Venerdì 24 Gennaio lavaggio marciapiedi

nuova_idropulitrice_aimeri_15_luglio_2015_3

Dopo gli ottimi risultati derivanti dal nuovo sistema di raccolta differenziata(soprattutto grazie al grande impegno dei cittadini) continua il piano dell’amministrazione sulle opere di pulizia e prevenzione.

L’assessorato alle politiche ambientali e la polizia municipale in sinergia con il gestore, hanno programmato per domani, venerdì 24 Gennaio, una pulizia straordinaria dei marciapiedi di via Poirè e non solo. La pulizia avverrà mediante lavaggio al alta pressione con macchina idropulitrice. Per questo motivo è stato disposto il divieto di sosta lungo Via Poirè al fine di completare agevolmente il lavaggio. Questo intervento è stato voluto dall’amministrazione anche per rimediare all’usanza di coloro che non raccolgono le deiezioni dei propri animali, arrecando un danno alla comunità.

A tal fine, l’amministrazione sta studiando un piano per contrastare questi comportamenti irrispettosi ed incivili. Prossimamente Ve ne renderemo conto.

 

Nordic Walking: da sabato un nuovo corso base a Villa Serra

Sabato 25 Gennaio, alle ore 14.30 inizierà un nuovo corso base di Nordic Walking a Villa Serra.

Il corso base si svolge in tre lezioni di 2 ore ciascuna.

Un corso adatto a tutti: per gli sportivi, per cogliere tutte le potenzialità allenanti del nordic walking; per le persone meno abituate alle attività sportive, per gli anziani, le persone in fase di riabilitazione, per impadronirsi della tecnica del nordic walking con cura ma senza sovraffaticarsi troppo.

Per la partecipazione ai corsì è necessario allegare alla domanda di iscrizione, un certificato medico per l’idoneità allo svolgimento dell’attività sportiva non agonistica, rilasciato dal medico di famiglia o da un medico dello sport.

Si ricorda inoltre che è sempre necssaria la prenotazione al info@gscswalking.it o al tel. 3466124281

FGC: torna il bus sostitutivo

FGC comunica che, per consentire la contemporanea esecuzione di interventi programmati di manutenzione sulla sede ferroviaria e sul materiale rotabile, da lunedì 27 a venerdì 31 gennaio 2020 il servizio verrà svolto interamente con il bus sostitutivo.

Circolo ANSPI: nel 2020 55 anni e moltissime iniziative

Si sono aperte Sabato 18 Gennaio 2020 e si chiuderanno Domenica 23 Febbraio 2020 le iscrizioni al Circolo Ricreativo Cattolico ANSPI Manesseno, che quest’anno festeggia l’importante ricorrenza 55 anni di Fondazione. Un’associazione che propone anche per quest’anno un programma di iniziative molto interessante, come si può leggere nel programma 2020, che andrà ulteriormente ad arricchirsi di altri eventi non ancora calendarizzati.

Visita il sito internet http://www.crcanspimanesseno.it per tutti gli aggiornamenti.

Sant’Olcese e la calza della Befana: tutto in un video

Riceviamo dal nostro concittadino Giorgio Campi e volentieri pubblichiamo un video molto completo sulla festa principe di inizio anno. Mentre Sant’Olcese si prepara a vivere la sua festa titolare, torniamo indietro di qualche giorno e ci gustiamo queste belle immagini. Buona visione.

La Soc Sacra Famiglia di Manesseno: un cardine della nostra comunità

È in pieno svolgimento la festa della Società operaia cattolica Sacra Famiglia di Manesseno. Una realtà importante per il nostro territorio con tanti giovani che operano al suo interno. Anche il Sindaco è stato invitato ed ha partecipato all’assemblea generale dei soci, tenutasi dopo la Santa Messa celebrata da Don Franco Molinari. Ora la giornata proseguirà con il tradizionale pranzo sociale.

A questa splendida associazione ed al suo Presidente Domenico Poggi arrivi il nostro ringraziamento ed il nostro augurio per un radioso futuro.

Sant’Olcese si prepara alla festa titolare 2020!

La festa di Sant’Olcese (21 gennaio), è celebrata come di consueto la domenica successiva. Quest’anno appuntamento per domenica 26 gennaio 2020. Degno di nota anche il programma di sabato 25, dedicato agli alpini, con la Santa Messa ed il già citato concerto. Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.

Ponte sul Secca: dal Ministero 300mila euro per la progettazione

Comunichiamo con piacere che con il decreto direttoriale del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 16320 del 12/12/2019, sono stati stanziati 300mila euro per la progettazione dell’ “Adeguamento della rete di collegamento intercomunale nella Val Polcevera: nuovo ponte sul ttorrente Secca tra la SP3 e via Levi e nuova rete ciclopedonale”.

Una buona notizia che arriva da Città Metropolitana di Genova, destinataria di questo finanziamento atto a risolvere le problematiche connesse al c.d. “snodo di Mainetto”.

Questo primo risultato rappresenta il primo passo importante per un’opera fondamentale per la viabilità e la riqualificazione della zona.

Da tempo l’Amministrazione comunale si sta battendo infatti per la realizzazione di un nuovo ponte sul Torrente Secca e di una viabilità in sponda sinistra finalizzati a rafforzare e mettere in sicurezza i collegamenti viari tra i Comuni di Sant’Olcese e Serra Riccò.

Tale opera avrebbe diversi obiettivi: assicurare una migliore accessibilità agli abitanti del Comune localizzati in zona “Ligge” al polo di servizi di rango territoriale, nonché assicurare una adeguata accessibilità agli impianti sportivi di Villa Negrotto in Serrà Riccò.

L’opera infrastrutturale, coniugata con ulteriori interventi di riorganizzazione della rete ciclopedonale e di riqualificazione ambientale dell’ambito interessato, consentirebbe di superare la situazione di grave criticità e precariteà dovuta al fatto che le due sponde del torrente Secca sono attualmente collegate soltanto da un guado ed una passerella pedonale.
Per tali motivazioni l’Amministrazione nell’ambito dello schema di PUC intercomunale ha inserito tale infrastruttura, monitorando gli eventuali bandi ministeriali per attingere fondi necessari per uno studio di fattibilità.

Quando è stato pubblicato il bando del Ministero dell’Infrastrutture e dei Trasporti (DM171/2019) per l’erogazione di fondi finalizzati alla progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari, il nostro Assessore all’urbanistica, Sara Dante, all’incontro in Città Metropolitana dell’11/10/2019 (prima della caduta del guado) non ha mancato di ribadire l’interesse del Comune a tale previsione, evidenziando il suolo di infrastruttura pubblica di interesse sovra comunale e, pertanto, ne ha chiesto l’inserimento all’interno della predetta proposta di accesso ai finanziamenti statali, che Città Metropolitana, quale soggetto beneficiario, a breve avrebbe dovuto presentare.

Tale “lotta” non è stata vana, la nostra proposta è stata accettata da Città Metropolitana che ha inserito l’opera tra le richieste di finanziamenti da inoltrare al Ministero ed, oggi, è arrivata la conferma che lo Stato erogherà le risorse necessarie da destinare allo studio di fattibilità dell’intera opera: Ponte sul Torrente Secca e viabilità in sponda sinistra.
Ora la palla passa a Città Metropolitana che dovrà avviare tutta la procedura per l’affidamento del servizio di progettazione.

Un primo passo verso la realizzazione di un “sogno nel cassetto”.

Giorgio: un amico, un pompiere, un eroe!

Le notizie che non vorresti mai vedere. Chi conosceva Giorgio non può davvero leggere il suo nome nella stessa frase con la parola “imprudente”, come avvenuto sulla stampa odierna.

Lasciatelo dire a chi lo conosceva nella vita di tutti i giorni, sui campi di calcio, nel volontariato, nel suo mestiere, chi era Giorgio. La sua famiglia e la grande famiglia dei vigili del fuoco non meritano queste parole.

Speriamo che la giustizia faccia finalmente il suo giusto corso, dopo tanti anni. Questo ci meritiamo, noi tutti che volevamo bene a Giorgio.

Offerte servizi di vigilanza privata: il comune smentisce ogni coinvolgimento

Comunichiamo che in questi giorni sono presenti sul territorio degli addetti commerciali della società di vigilanza privata SicurItalia, al fine di proporre offerte relative alla propria professionalità.

L’amministrazione sottolinea che, appurata l’assoluta libertà da parte di soggetti privati di poter pubblicizzare la propria attività, non esiste nessun tipo di accordo fra comune di Sant’Olcese e la suddetta per l’erogazione di determinati servizi.

Bilancio metropolitano 2020-2022: Sant’Olcese vota contro

Si è riunita ieri la Conferenza metropolitana di Genova (presenti 44 sindaci su 67, tra cui il nostro Armando Sanna) per la discussione finale e l’approvazione del Bilancio di previsione 2020-2022 della ex provincia.

Una pratica fondamentale e complessa, che ha avuto quest’anno un iter non particolarmente felice fin dall’inizio. Il Consiglio metropolitano per l’approvazione del Bilancio di previsione era già infatti stato convocato a dicembre, senza che fosse inviata la documentazione relativa. Dopo una nuova convocazione subito dopo Natale, avvenuta senza rispettare i tempi previsti dal regolamento, si è poi arrivati alla giornata del 14 gennaio, nella quale le paure sui capitoli strade, personale e scuole si sono tristemente avverati.

Al di là delle dichiarazioni Sindaco metropolitano e del suo Vice, che sostiene aumentino sia le risorse per le scuole che quelle per le strade, i numeri sembrano invece dire tutt’altra cosa: una manovra lacrime e sangue per i comuni dell’entroterra, con pesanti tagli proprio su strade e scuole, oltre che sul personale.

Il nostro Comune esprime fortissima preoccupazione e una posizione nettamente contraria a questa manovra: una posizione espressa ufficialmente nella conferenza metropolitana con uno dei 5 voti contrari (con Sant’Olcese i comuni di Sestri Levante, Mele, Arenzano e Mignanego).

In un documento scritto da RSU Città Metropolitana di Genova già ad inizio anno si parlava del “50% di tagli alla manutenzione di scuole e strade e di tagli alla spesa corrente con sostanziale impossibilità di dare soluzione alle urgenti necessità assunzionali di ruoli e competenze fondamentali per gli uffici dell’ente, in particolare di tecnici da impegnare nei settori e nei servizi manutentivi”.

Inspiegabile poi la quadruplicazione del fondo di riserva, segno di mancata programmazione, con un occhio decisamente puntato sulle emergenze e non sulla prevenzione.

Le liste di minoranza in Consiglio metropolitano avevano presentato un emendamento dove si chiedeva l’aumento delle risorse sulle strade. Inoltre ci si interrogava sulla trasparenza per capire, nei capitoli oggetto di riduzioni, quali servizi fossero effettivamente colpiti da questi tagli. Si chiedeva anche che per il personale venissero messe in atto le assunzioni previste, oltre ad utilizzare correttamente il fondo di riserva, con una riduzione a favore degli altri comparti di spesa tagliati.

Istanze non accolte.

Risultato? Le strade che attraversano i nostri comuni rischiano di non essere più mantenute e curate, anche nella manutenzione ordinaria. Stessa sorte per gli edifici scolastici delle scuole superiori, non presenti sul nostro territorio ma frequentati da molti dei nostri ragazzi. E poi, la carenza di personale negli uffici della Città Metropolitana, che si tradurrà in meno servizi ai comuni.

Ancora una volta #GenovaMeravigliosa chiede sacrifici all’entroterra, al di la delle parole vuote sul suo rilancio. E noi, per quanto possa servire, vogliamo esprimere da subito e con chiarezza la nostra contrarietà.

Le iniziative invernali della Biblioteca-Bookcrossing di Torrazza

Un inverno scaldato dai libri quello che ci propone la Biblioteca-Bookcrossing Torrazza – Telefono d’Argento, con tre eventi patrocinati dal Comune tra febbraio e marzo. Tutti i dettagli nella locandina ufficiale.