Le condizioni difficili di questo momento ci portano a divulgare il più possibile e con tutti i mezzi a nostra disposizione le attività del Comune: un cittadino poco informato è infatti portato a pensare che sia l’incapacità dell’Amministrazione a portare disagi, tagli e disservizi, senza sapere quali siano effettivamente gli ostacoli che si presentano giornalmente al Sindaco ed ai suoi collaboratori.

Molto spesso il cittadino non viene adeguatamente informato neppure sulle cose che funzionano, sui risultati che si raggiungono, sui servizi che a fatica vengono preservati o addirittura salvati, sulle iniziative culturali che si svolgono anche grazie al Comune. Un Comune che si presenta molto difficile da gestire nella sua territorialità, ma che va visto come un Comune intero, con problemi per forza di cose divergenti tra zona e zona, ma che l’Amministrazione deve risolvere i maniera coerente e dando le giuste priorità.

Questo sito è nato poco dopo l’insediamento, avvenuto nel giugno del 2009, dell’amministrazione di centro Sinistra guidata da Angelo Cassissa. Si trattava di una squadra in gran parte già collaudata, ma con al suo interno elementi nuovi, che hanno saputo dare il loro prezioso contributo, agendo in un contesto assai diverso dai precedenti sia per le mutate condizioni economiche ed il diverso supporto che lo stato fornisce al nostro Comune rispetto ai tempi passati, sia per il quadro politico locale, profondamente mutato negli ultimi anni. Con questo strumento l’Amministrazione di Sant’Olcese ha cercato di migliorare la sua comunicazione verso i cittadini. Una comunicazione essenziale, sincera e senza proclami, come spetta a chi amministra seriamente.

Dopo i primi mesi di prova, si è deciso anche di dare spazio alle opinioni dei nostri Consiglieri ed alle richieste di chi visita il sito, per pubblicizzare tutto ciò che di interessante avviene sul territorio,  in modo tale da fornire una guida, che per essere più completa possibile ha bisogno naturalmente delle segnalazioni dei cittadini.

Sant’Olcese Inform@ è quindi un blog solo tecnicamente, perché deve essere uno strumento di informazione flessibile, gratuito e soprattutto facile da aggiornare. La scelta tecnica di disabilitare i commenti anonimi era dovuta proprio alla natura di sito che si è voluto dare a questo strumento: un dibattito on-line non sarebbe gestibile per i tempi di un blog, visto anche il folto numero di competenze tra tecnici e Consiglieri che dovrebbero intervenire di volta in volta. Per i dibattiti esistono le sedi opportune: Commissioni, Consiglio comunale, assemblee pubbliche.

Dopo il primo anno di vita, abbiamo colto anche l’esigenza di una maggiore interazione con i lettori anche se, come detto, il nostro portale rimane un sito che non ha la dinamicità di un blog. Viste anche esperienze di altri soggetti politici, abbiamo da subito maturato però l’idea che il tipo di moderazione offerto da WordPress, la piattaforma che ci ospita, non faceva per noi: preferiamo non cadere in censure selettive oppure, peggio, ospitare dibattiti molto scadenti. Da qualche mese abbiamo allora fatto la scelta di accogliere commenti e osservazioni sulla nostra pagina Facebook e sul nostro profilo Twitter, i quali hanno, a nostro giudizio, una gestione più snella e trasparente degli interventi. Dal 2013 poi, vista e testata la possibilità di accedere ai commenti anche nel nostro sito previa autenticazione, abbiamo finalmente ammesso con buona soddisfazione di tutti i commenti direttamente sul nostro portale.

Con l’avvio del nuovo ciclo amministrativo guidato da Armando Sanna, la nostra intenzione è quella di potenziare ancora questo sito e tutti gli strumenti di comunicazione in nostro possesso, mettendo sempre al primo posto il confronto ed il dialogo diretto con il cittadino.

Buona lettura, quindi!