“FGC: a due anni dalla riapertura, ecco le immagini della “nuova” A2

Nel video di Repubblica si può apprezzare la qualità dell’intervento che, a due anni dalla riapertura del servizio ferroviario del nostro trenino, ha riportato all’antico splendore la mitica elettromotrice A2. Al di la delle dichiarazioni di rito di tutti i protagonisti dell’inaugurazione di oggi alla presenza di Regione e Comuni attraversati dal trenino (ecco uno dei tanti servizi dei media locali), vorremmo rimarcare qualche aspetto.

Innanzitutto la passione che muove i vertici di AMT nella cura di questa infrastruttura a noi tanto cara. A volte la professionalità, pur elevata come in questo caso, può non bastare. Complimenti, e buon lavoro per i prossimi 6 anni almeno, vista la proroga del contratto di servizio. Passione insuperabile anche quella dell’Associazione Amici FGC, che risulta e risulterà sempre decisiva per le sorti della ferrovia.

Poi due notizie molto importanti: la prima è che la stazione di Campi è stata appena ristrutturata e, a breve, partirà un bando per l’assegnazione del servizio di ristoro della stazione stessa. Un punto di accoglienza sul nostro territorio, ideale punto di partenza per scoprire le tante attrazioni della zona. Sempre sul fronte stazioni, tra poco ecco la partenza della ristrutturazione di Sardorella, altro angolo suggestivo di Sant’Olcese.

Infine, a margine dell’intervento del Responsabile Esercizio e Manutenzione Ferrovie AMT Ing. Fabbri, che ha illustrato gli importantissimi investimenti del prossimo futuro sul trenino, ecco che si materializza una possibile speranza per le tanto agognate (dai Comuni) integrazioni di orario ATP-AMT-FGC. E’ in partenza un tavolo di lavoro, annunciato da Marco Beltrami, amministratore unico di AMT, che senz’altro seguiremo con grande attenzione.

Di seguito il testo integrale del comunicato stampa di AMT:

Continua a leggere

Annunci

FGC: lunedi l’inaugurazione dell’elettromotrice storica A2

Come anticipato qualche giorno fa, lunedì 21 maggio, alle 11.15, l’assessore regionale ligure ai Trasporti e al Turismo Gianni Berrino parteciperà alla cerimonia di inaugurazione, aperta alla stampa, dell’elettromotrice A2 restaurata. L’elettromotrice, costruita nel 1929 per la Ferrovia Val di Fiemme, è arrivata a Genova nel 1963 e dopo un lungo restauro che lo ha riportato all’aspetto originale, il treno è pronto a rientrare in servizio sulla ferrovia Genova-Casella. All’inaugurazione, oltre all’assessore Berrino, interverranno anche: Marco Beltrami, amministratore unico di Amt, Stefano Balleari, assessore ai Trasporti del Comune di Genova, Giampiero Fabbri, responsabile di esercizio e manutenzione della Ferrovia Genova-Casella. Sono stati inoltre invitati sindaci ed assessori competenti dei Comuni di Serra Riccò, Sant’Olcese e Casella e, naturalmente, l’associazione Amici della FGC.

FGC: l’elettromotrice storica A2 ritorna in servizio

In attesa dei dettagli ufficiali della festa per l’inaugurazione della “nuova” A2, prevista per il prossimo 21 maggio, pubblichiamo con estremo piacere queste poche righe, pubblicate nella giornata di ieri dagli Amici della FGC. Bentornata A2!

(Fonte: Associazione Amici FGC, foto: collezione Martinelli, Diego Ricci).

L’ELETTROMOTRICE STORICA A2 AMMESSA IN SERVIZIO

Segnaliamo che, visto il buon esito delle prove del 1/3/18 e del 26/04/18 alla presenza dei funzionari di USTIF e Regione, l’elettromotrice storica A2, già appartenuta alla Ferrovia Elettrica della Val di Fiemme ed in FGC dal 1963, dopo un lungo intervento di revisione generale e ripristino dell’aspetto storico, è stata ufficialmente ammessa in servizio da ieri, una volta pervenuto il relativo nulla osta ministeriale ed il decreto regionale. Nei prossimi giorni non mancherà certamente l’occasione di festeggiare la messa in servizio della nuova motrice… e per i prossimi mesi sono molte le iniziative in cantiere che daranno a tutti la possibilità di compiere un viaggio a bordo di questo fantastico mezzo anni ’20. Ma per il momento desideriamo salutare la messa in servizio con una immagine doppia: da un lato l’originale manifesto anni ’60 col quale venne salutato all’epoca l’arrivo di questi mezzi a Genova, dall’altro una recente immagine del mezzo durante una corsa prova.

Il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile di Genova Metropoli

Il PUMS della Città Metropolitana di Genova è un piano strategico volto a soddisfare la domanda di mobilità delle persone e delle imprese per migliorare la qualità della vita. In rapporto al Piano Strategico della Città Metropolitana di Genova, approvato il 21 Aprile 2017, il PUMS costituisce attuazione delle strategie e delle linee di azione, in un orizzonte temporale di medio-lungo periodo, sviluppando una visione di sistema della mobilità urbana nel capoluogo genovese e nell’intera area metropolitana.

In settimana inizieranno incontri preliminari tra i Sindaci e gli Assessori competenti dei Comuni dell’alta Valpocevera, al fine di preparare il tavolo di partecipazione del 7 maggio prossimo. Nel contempo, per coinvolgere attivamente tutti i portatori d’interesse con proposte, suggerimenti ed idee è stato preparato un questionario da compilare on-line. 

Per saperne di più, visita il sito pums.cittametropolitana.genova.it. La cittadinanza è invitata a partecipare a questo importante momento di condivisione.

Scuolabus: l’azienda scrive al Comune

A seguito delle azioni intraprese dal Comune per fronteggiare i disservizi dei giorni scorsi, Adigest ha inoltrato all’Ente una comunicazione nella quale si legge:

“Al fine di risolvere definitivamente i disagi creati sulla linea 2 di Sant’Olcese, con la presente confermiamo che da stasera e fino al 09/06/2018 il servizio della linea in oggetto sarà svolto da nuovo personale esperto, che ha già ricoperto il ruolo nel servizio lo scorso anno. Il nuovo autista renderà operativo già dalla giornata di domani il servizio WhatsApp sulla linea in oggetto”.

 

Consiglio comunale convocato per giovedì 26 aprile

Sant'Olcese

Il Consiglio comunale è convocato in sessione ordinaria per giovedì 26 aprile 2018 alle ore 18:30 presso la sala consiliare allestita presso il Centro Socio Culturale di via Gramsci 9.

Rendiconto di bilancio 2017 in primo piano negli argomenti in agenda. Si parlerà anche di trasporto pubblico locale con l’approvazione dell’accordo di programma 2017/2028 per il bacino di Genova.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Di seguito gli argomenti trattati:

Continua a leggere

FGC: corse nuovamente regolari con il treno

L’azienda comunica ufficialmente che, non essendo più necessaria l’interruzione del traffico durante i lavori di messa in sicurezza della frana di Trensasco, dal 16 Aprile 2018, tutti i treni, sia feriali che festivi, sono svolti regolarmente come da programma con treno.

FGC: bus sostitutivo anche domani

trenino

La Direzione FGC ci conferma che anche nella giornata di domani venerdì 13 aprile 2018 le corse verranno svolte con le seguenti modalità:

  • servizio  effettuato con il treno per le corse feriali in partenza da Casella alle ore 6.20 e da Genova-piazza Manin alle ore 13.23;
  • servizio effettuato con bus sostitutivo (stessi orari del treno) per tutte le altre corse.

 

Scuolabus: tutti gli orari aggiornati

Pubblichiamo i nuovi orari del servizio di trasporto scolastico, rimodulati a seguito della frana di via Amendola. Ricordiamo di riferirsi per qualsiasi informazione relativa agli orari solo ai canali ufficiali del Comune.

orario mattino 2018

orario ritorno lunedì e giovedì mezzogiorno 2018

orario ritorno lunedì e giovedì pomeriggio 2018

orario ritorno martedì mezzogiorno 2018

orario ritorno martedì pomeriggio 2018

orario ritorno mercoledì mezzogiorno 2018

orario ritorno mercoledì pomeriggio 2018

orario ritorno venerdì mezzogiorno 2018

 

 

FGC: dalla Regione ok per 476mila euro di trasferimenti statali

COMUNICATO STAMPA

Approvato dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore ai Trasporti, Gianni Berrino, l’accordo integrativo tra Regione Liguria e ministero dei Trasporti per l’utilizzo di oltre 450mila euro di trasferimenti statali sulla ferrovia Genova-Casella.

Lo stesso Berrino ha spiegato che «nel corso del prossimo biennio le risorse saranno utilizzate da Amt, come azienda attuatrice degli investimenti, per rinnovare il materiale rotabile, in particolare le elettromotrici, e per il consolidamento della sede ferroviaria in località Vallombrosa, dove si è verificata una frana. Come aggiunta, abbiamo sin da subito considerato la “Signora in rosso” un’attrattiva da valorizzare dal punto di vista turistico e anche come servizio importante per i pendolari dell’entroterra genovese».

Certo, «la ferrovia ha necessità di interventi, vista la storicità dell’infrastruttura e la situazione fragile del territorio che attraversa», però «con gli investimenti che saranno effettuati da qui al 2020 auspichiamo un efficientamento del servizio e un superamento delle criticità che, specie nella stagione invernale, si verificano».

Dello stanziamento (pari esattamente a 467mila euro), 100mila euro sono dedicati alla messa in sicurezza in località Vallombrosa e i restanti al rinnovo delle elettromotrici.

Ferrovia Genova – Casella, orario estivo da lunedì 2 aprile

A partire da lunedì 2 aprile per la ferrovia Genova – Casella scatta l’orario estivo, che resterà in vigore sino a domenica 30 settembre. Nonostante gli ultimi problemi, ci si prepara dunque al meglio per la bella stagione.

In particolare, i convogli seguiranno i seguenti orari, con lo stesso numero di corse e varaizioni di orario trascurabili:

Orario feriale (dal lunedì al venerdì) in vigore da martedì 3 aprile 2018:

Partenze da Genova: 7.38 – 9.01 -10.30 – 12.02 -13.23 – 14.24 – 16.41 – 18.00 – 19.35

Partenze da Casella: 6.20 – 7.27 – 8.50 – 10.38 – 13.12 – 14.55 – 16.30 – 18.07 – 19.16

Orario del sabato e festivo in vigore da lunedì 2 aprile 2018:

Partenze da Genova: 9.00 – 10.20 -11.58 – 13.10* – 14.53 – 16.25 – 17.44 – 19.05

*corsa festiva (non si effettua il sabato feriale)

Partenze da Casella: 7.35 -10.30 – 13.18 – 15.00 – 16.15 – 17.50 – 19.10.

 

MangiaForte 2018: primi dettagli in arrivo

Arrivano da Facebook i primi dettagli aggiornati sulla seconda edizione dell’evento enogastronomico lungo i sentieri dei Forti di Genova, dell’Antico Acquedotto e della Ferrovia Genova-Casella. Anche quest’anno, forte – è il caso di dirlo – del successo dello scorso anno, la giornata sarà incentrata sui prodotti tipici locali e sulle bellezze paesaggistiche e storiche dell’entroterra genovese, con una grande novità che sarà svelata tra qualche tempo.

Segui tutti gli aggiornamenti sulla pagina Facebook dell’evento. Intanto segnatevi la data: 20 maggio 2018!

 

 

 

Trasporti: sciopero proclamato per giovedì 8 marzo

Di seguito i comunicati di ATP e AMT.

​La Direzione della Società “ATP ESERCIZIO s.r.l.” di Carasco informa la gentile clientela che l’Organizzazione Sindacale USB UNIONE SINDACALE DI BASE LAVORO PRIVATO LIGURIA ha comunicato la propria adesione allo sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private indetto per giovedì 8 marzo 2018. Lo sciopero si svolgerà con le seguenti modalità: – Personale viaggiante dalle ore 10.30 alle ore 14.30: – Personale delle biglietterie dalle ore 10.30 alle ore 14.00. Il servizio pertanto, in detta giornata, potrà non essere garantito dalle ore 10.30 alle ore 14.30.

===

Si informa che l’organizzazione sindacale USB ha proclamato per il giorno giovedì 8 marzo uno sciopero di 4 ore del personale Amt. Di seguito i dettagli.

Modalità:

Amt Genova (compresa la ferrovia Genova – Casella)

il personale viaggiante si asterrà dal lavoro dalle 11.45 alle 15.45;
il restante personale (comprese biglietterie, esattoria e servizio clienti) si asterrà dal lavoro le ultime 4 ore del turno.

Il servizio sarà garantito per le persone portatrici di handicap.

Qui e non solo: Sant’Olcese tra sport e capannoni

Ecco in edicola il numero 77 del bimestrale di vallata “Qui e non solo dintorni”. Un numero da acquistare per i numerosi contenuti che ci raccontano da un altro punto di vista molte vicende di Sant’Olcese che abbiamo già trattato.

Oltre ai consueti contenuti, sempre molto interessanti, riguardo il corso di giornalismo, in primo piano tanti temi legati alle azioni amministrative di questo 2018. Il nuovo sblocco del patto di stabilità che, salvo intoppi, darà al comune la possibilità di intervenire su palazzetto e campo sportivo di Manesseno. La buona salute del complesso industriale di via Levi, dove l’amministrazione si è attivata con la creazione della nuova disciplina di sosta, un piccolo gesto per sancire la rinascita occupazionale di un polmone fondamentale all’intero comprensorio, dove operano 400 dipendenti. E ancora, il nuovo sistema di raccolta rifiuti che, finalmente, dovrebbe partire:  non mancheranno difficoltà organizzative e di interpretazione. Per questo il Comune creerà un apposito ufficio “front-office” all’interno del municipio con una persona dedicata per ogni tipo di esigenza riguardante la nuova metodologia.

Non mancano poi i pezzi riguardanti il nostro tenino, con considerazioni sui nuovi fondi stanziati per l’infrastruttura, e Villa Serra, con un commosso saluto a Loredana.

Per approfondire questi e gli altri temi abbonati al magazine, al costo annuale di 14 euro.

Per ulteriori informazioni:

Direzione: Via V. Veneto 137/11
16018 Mignanego
Cell. 328.2020805
redazionequi@gmail.com

ATP: buone notizie per i pendolari?

Orari ATPBuone notizie per i pendolari che si muovono in provincia di Genova?

L’azienda di trasporti ATP ha annunciato in un’assemblea in Valle Stura incentivi tariffari e uno sconto sull’abbonamento mensile per quella zona. L’azienda ha spiegato il cambiamento di rotta avviato dalla Città Metropolitana e da ATP rispetto al dialogo con i territori: “Iniziamo un percorso di confronto con le istituzioni locali e di ascolto dei nostri utenti. ATP è un’azienda impegnata a fare fatti concreti”, ha spiegato il consigliere delegato ai trasporti della Città Metropolitana, Claudio Garbarino.

La speranza anche per altri Comuni arriva dal vice presidente ATP Malerba: “Abbiamo previsto una serie di agevolazioni tariffarie per incentivare il servizio pubblico integrato. Si tratta di modifiche all’attuale regime che porteranno a uno sconto considerevole sul prezzo dell’abbonamento mensile per tutti i pendolari che si servono dei mezzi pubblici, con particolare attenzione a chi usufruisce del servizio integrativo tra bus e treno. Abbiamo stimato che le minori entrate per il bilancio aziendale saranno pareggiate con il probabile incremento negli abbonamenti”.

Parole molto interessanti anche per noi, che chiediamo, specialmente dalla ripartenza del trenino una diversa e maggiore integrazione tra il trasporto su gomma e trasporto su ferro. “È uno degli elementi su cui stiamo lavorando. Le richieste che verranno esaminate e avranno risposte vere e in tempo breve”, hanno spiegato i responsabili dell’azienda di trasporto. Se son rose fioriranno ….