FGC: da domani ritorna il treno

FGC informa che, a partire da domani martedì 26 novembre, tutto il servizio della ferrovia Genova – Casella sarà effettuato nuovamente con il treno sull’intera tratta.

FGC: bus sostitutivo anche nel post allerta rossa

FGC comunica che da domani lunedì 25/11/2019 il servizio della ferrovia Genova-Casella sarà interamente esercìto con pullman sostitutivi, fino a nuova comunicazione.

Allerta rossa e FGC: domani attivo il bus sostitutivo

AMT informa che, come da prassi, la ferrovia Genova Casella resterà chiusa per tutta la durata dell’allerta rossa e per 24 ore dalla fine della stessa. Compatibilmente con le condizioni della viabilità stradale verrà istituito il servizio bus sostitutivo che effettuerà le corse con lo stesso orario del treno.

Tre scrittrici in viaggio sul trenino, con Chiara Ferraris

Ci sarà anche la santolcesina Chiara Ferraris in questo gustoso appuntamento nato nell’ambito del festival letterario Incipit.

Chiara Ferraris nel romanzo d’esordio “L’impromissa” racconta una struggente storia d’amore tra contadini del Novecento, resa difficile dalla povertà e dai costumi dell’epoca. Una storia ambientata in Valpolcevera: quale scenario più adatto di un viaggio sul trenino per parlarne?

L’appuntamento è dunque per DOMENICA 17 NOVEMBRE alle ore 11,30 dalla stazione di Manin, naturalmente con il biglietto del treno alla mano, da acquistarsi nei giorni precedenti onde evitare code alla biglietteria e rischiare di perdere il treno.

Insieme con Chiara, saranno presenti anche Viola Ardone, con il suo “Treno dei bambini”, in corso di traduzione in 25 lingue e caso editoriale italiano dell’ultima Fiera di Francoforte, e la scrittrice genovese Cinzia Pennati, autrice de “Il matrimonio di mia sorella”, che parlerà di difesa delle donne nel mondo social e non solo.

Per maggiori informazioni sull’evento clicca qui. Se invece vuoi saperne di più sul festival, che dal 12 al 17 novembre propone moltissimi incontri, consulta il programma completo su www.incipitfestival.it.

Trasporto pubblico, Sanna a “La Polcevera”: serve un’accelerata per il rilancio delle aziende

Non resta in silenzio l’Amministrazione comunale di Sant’Olcese dopo le ultime vicende che fanno segnare il passo sulla fusione AMT-ATP. E’ il primo cittadino Armando Sanna che, pur riconoscendo l’impegno degli addetti delle due aziende, auspica un rilancio definitivo del trasporto pubblico in Valpolcevera.

“Pensavamo che gli anni bui fossero alle spalle”, esordisce il primo cittadino. “Quando questa amministrazione si è insediata nel 2014 avevamo il trenino fermo e ATP in fortissima crisi. L’aver contribuito alla ripartenza della nostra ferrovia ed aver mantenuto sostanzialmente lo stesso numero di corse su gomma per i passati 5 anni poteva essere considerato un buon risultato. Ma ora ci aspettiamo di più e così non può andare avanti”.

In effetti, nel primo mandato qualche buon risultato si era ottenuto: “L’istituzione del Drinbus, i biglietti integrati, la possibilità di raggiungere Manesseno con il biglietto urbano hanno reso il servizio migliore per la parte bassa del Comune. “Diciamo che fino a Piccarello la situazione è discreta, sono le frazioni alte a non essere adeguatamente servite”, continua il Sindaco.

L’Assessore ai trasporti Enrico Trucco sottolinea la grande potenzialità di un trasporto ben coordinato a Sant’Olcese: “Sul nostro territorio coesistono tre realtà: la linea extraurbana di ATP, la ferrovia Genova Casella e la linea urbana AMT, che arriva nel nostro Comune in località Costa di Pino e, con il Drinbus, a Manesseno. Basterebbe una maggiore sinergia tra le aziende per coordinare gli orari e si potrebbero avere sensibili miglioramenti ed anche risparmi da investire su corse aggiuntive”.

Per questo motivo si riponeva speranza in uno stato di salute migliore delle aziende, magari anche, chissà, grazie alla fusione che sembrerebbe momentaneamente arenata.

“Le idee proposte ad ATP in parte giacciono ancora nel cassetto della Dirigenza”, continua Trucco. “Abbiamo proposto da tempo la creazione della linea Staglieno-Trensasco-Campi-Casanova-Piccarello che, ben integrata con la Bolzaneto-Sant’Olcese potrebbe essere ben più utile dell’attuale assetto che, di fatto, isola Trensasco dal centro amministrativo del Comune e rende il servizio su Casanova quasi prossimo allo zero”.

“Non parliamo poi dei festivi”, conclude Sanna, “dove le pochissime corriere viaggiano praticamente vuote. E viaggiano vuote perché sono poche, non il contrario come si preferisce far credere. Un disservizio che ovviamente grava sulle fasce più disagiate della popolazione”.

Nello scenario incerto che si apre sulla gestione futura del trasporto pubblico nell’area genovese il sindaco Bucci si dichiara comunque ottimista. “Anche noi lo vogliamo essere”, conclude Sanna, “valuteremo come sempre i fatti. Ad oggi ATP e la Città Metropolitana fanno fatica non solo a prendere in considerazione, ma anche a rispondere alle segnalazioni dei cittadini che il Comune prontamente inoltra. Gli orari vengono stilati quasi più per ottimizzare la turnazione interna degli addetti che per le reali esigenze della popolazione”.

Qual è la ricetta di questa Amministrazione per migliorare le cose? “Purtroppo non dipende solo da noi”, chiosa Trucco, “senz’altro ci batteremo per migliorare le cose. Il sogno sarebbe coprire finalmente tutte le frazioni, magari con servizi a chiamata. E ottenere un biglietto unico metropolitano. Nel frattempo cerchiamo di mantenere con grande sforzo il servizio di trasporto sociale del Comune e di promuovere ed istituzionalizzare altre forme di trasporto come il Taxi Collettivo”.

I colori della Ferrovia Genova Casella

Un altro lavoro che parla del nostro trenino targato edizioni L’impronta di Sant’Olcese. Un viaggio nei colori delle livree della Ferrovia.

Ce ne parla uno degli autori, Roberto Rava: “Mi permetto di dire che questa è un’opera importante, che nessuno finora ha avuto il coraggio (se non l’incoscenza) di fare. Venire a capo delle livree di novant’anni di ferrovia è stato un lavoro di ricerca davvero improbo. Ne siamo però soddisfatti perché convinti sia un ottimo libro, ed il successo che sta avendo nelle prime occasioni di presentazione ci conforta davvero”.

Per info: Edizioni L’impronta
via Tullo 5 – 16010 Sant’Olcese (GE)
mobile 346.6245384 – digitale.impronta@gmail.com

25 ottobre: trasporti in sciopero

Si informa che l’Organizzazione Sindacale CUB Trasporti della Liguria aderisce allo sciopero generale di tutti i settori pubblici e privati proclamato dalla Confederazione Unitaria di Base CUB.

Di seguito dettagli, orari e modalità.

Amt Genova (compresa la ferrovia Genova – Casella): il personale viaggiante si astiene dal lavoro dalle 11.45 alle 15.45; il restante personale (comprese biglietterie, esattoria e servizio clienti) si astiene dal lavoro nella seconda del turno.

ATP: il personale viaggiante si astiene dal lavoro dalle ore 11.45 alle ore 15.45; il personale addetto alle biglietterie le ultime quattro ore del turno.

L’allerta si attenua: salvo cambiamenti domani servizi regolari

si attenua l’allerta in Liguria. Cessata sul Ponente (zona A), resta ARANCIONE sulla nostra zona B (bacini piccoli e medi), D (tutti i bacini) ed E (bacini piccoli e medi, gialla sui bacini grande) fino alla mezzanotte di oggi, lunedì 21, poi passa a GIALLA da mezzanotte alle 8 di domani. Sul Levante (zona C), allerta GIALLA fino alle 8 di domani.

Salvo cambiamenti domani servizi regolari.

FGC: bus sostitutivo dal 21 al 23 ottobre

Per consentire lo svolgimento di interventi di manutenzione alla sede, da lunedì 21 a mercoledì 23 ottobre il servizio della Ferrovia Genova – Casella verrà svolto con il bus sostitutivo, ad eccezione delle corse delle ore 6.20 da Casella per Genova e delle ore 7.35 da Genova per Casella che saranno effettuate con il treno.

Aperitivo sul trenino: le date

trenino

Fino al 27 marzo sarà possibile sorseggiare un aperitivo a bordo del trenino di Genova Casella, mentre i panorami dell’entroterra scorrono dal finestrino.

I partecipanti, al costo di 20 euro, riceveranno un kit con le degustazioni gastronomiche – offerte ogni volta da un locale diverso – e un bicchiere plastic free che sarà riempito a bordo del trenino. I primi quaranta che prenoteranno potranno degustare il loro cocktail sulla carrozza storica.

Tutte le informazioni su http://www.contattogenova.it

Di seguito le date degli eventi, dopo la giornata inaugurale di ieri.

Scuolabus: gli orari definitivi 2019/20

Pubblichiamo gli orari del servizio di trasporto scolastico in vigore da mercoledì 9 ottobre 2019.

Orario MATTINO

Orario ritorno LUNEDI’ e GIOVEDI’ mezzogiorno

Orario ritorno LUNEDI’ e GIOVEDI’ pomeriggio

Orario ritorno MARTEDI’ mezzogiorno

Orario ritorno MARTEDI’ pomeriggio

Orario ritorno MERCOLEDI’ mezzogiorno

Orario ritorno MERCOLEDI’ pomeriggio

Orario ritorno VENERDI’ mezzogiorno

 

Un aperitivo sul trenino

trenino

Un viaggio nel gusto e nella storia: dall’undici ottobre al 27 marzo sarà possibile sorseggiare un aperitivo a bordo del trenino di Genova Casella, mentre i panorami dell’entroterra scorrono dal finestrino. Un progetto sperimentale nato da un’idea della Rete Contatto, una rete d’impresa formata da giovani, che ha deciso di investire sulle potenzialità turistiche del trenino.

I partecipanti, al costo di 20 euro, riceveranno un kit con le degustazioni gastronomiche – offerte ogni volta da un locale diverso – e un bicchiere plastic free che sarà riempito a bordo del trenino. I primi quaranta che prenoteranno potranno degustare il loro cocktail sulla carrozza storica.

Tutte le informazioni su http://www.contattogenova.it