Mercato Forte dei Marmi: il Sindaco dispone la chiusura di via Poirè

Il Sindaco ha disposto la chiusura di via Poirè per domenica 6 maggio 2018 come specificato nell’ordinanza emessa nei giorni scorsi.

Saranno predisposti due parcheggi presso le aziende MSC e Benfante per garantire maggiore disponibilità di posti auto per l’occasione. La macchina del Comune entra in campo per garantire le misure di sicurezza secondo le nuove norme: in particolare saranno predisposti blocchi di cemento in entrata ed in uscita dalla via ed un ausilio di primo soccorso.

Il parcheggio adiacente alle Poste e quello del campo sportivo parrocchiale saranno a disposizione dei residenti, ma le auto potranno essere spostate solo domenica sera a conclusione della manifestazione.

Certi della comprensione dei cittadini di Manesseno e speranzosi di vivere un’altra giornata unica per la nostra comunità, invitiamo a leggere il documento ed i suoi dettagli.

 

Annunci

Buche nelle strade? La buona volontà, innanzi tutto!

Sono sotto gli occhi di tutti le condizioni di molte strade comunali. Le gelate di quest’inverno non hanno certo aiutato: sale e spazzaneve non sono certo amici dell’asfalto, specialmente se quest’ultimo ha già qualche anno sulle spalle. Il Comune in questi giorni sta intervenendo con le poche risorse finanziare ed umane per ripristinare la sicurezza delle nostre strade: succede così che anche il nostro Geometra e il nostro Architetto salgano sul camion e prendano in mano gli attrezzi del mestiere per stendere l’asfalto, in aiuto ai 2 operai in forza al Comune.

Eh già, succede anche questo per portare avanti la quotidianità di un ente cosi piccolo, che va avanti grazie a dipendenti ed amminsitratori che si sanno “sporcare le mani”. Grazie!

 

Frana di Beleno: situazione molto critica

Ci giungono giustamente molte richieste da parte dei cittadini sui tempi di ripristino della frana di via Amendola. Già al momento dell’evento, il Comune ha messo in moto l’iter per intervenire sulla frana in questione, ed anche su altre situazioni analoghe sul territorio comunale. Purtroppo, senza l’aiuto degli enti sovraordinati, è quasi impossibile poter intervenire per un Comune come il nostro, sia per questa criticità che per le altre. La richiesta di spazi finanziari è partita, ed il Comune è pronto anche a contrarre un mutuo per fronteggiare la situazione che, al momento, può essere solo monitorata.

Purtroppo questo  è  il territorio della Liguria, fragile e abbandonato. Faremo come sempre il possibile per difenderlo e per fronteggiare le emergenze come questa.

Scuolabus e frana di Beleno: domani orari inalterati

Visti i tempi stretti, domani l’orario dello scuolabus che trasnsitava fino a oggi nel tratto chiuso rimarrà inalterato. Visto che i tempi di percorrenza saranno più lunghi, ci saranno ritardi, dei quali ci scusiamo anticipatamente. Domani in giornata verranno date nuove comunicazioni di orario per il mezzo che serve il tratto interssato dalla frana.

Comunale di Beleno chiusa al traffico

L’aggravarsi delle condizioni della frana sulla comunale di Beleno, causata dalle forti piogge dell’ultimo periodo, ha portato, dopo il monitoraggio costante e l’ulteriore sopralluogo di qualche minuto fa, alla decisione di ordinarne la chiusura al traffico. Nelle prossime ore verrà emessa un’ordinanza ufficiale, con tutte le informazioni del caso. Il punto esatto della chiusura si riferisce a Via G. Amendola dal civico 30 al civico 32.

Numerose segnalazioni per allagamenti in via Sardorella

Diverse segnalazioni sono arrivate oggi al Comune di Sant’Olcese per evidenziare le criticità che si verificano, anche in caso di pioggia di intensità moderata, nella circolazione stradale in via Sardorella, sponda sinistra dell’omonimo torrente. Il Comune si è già attivato comunicando con gli uffici competenti del Comune di Genova, affinché verifichino la situazione nel tratto in oggetto ed eventualmente provvedano ad attivare le misure necessarie per migliorare la sicurezza dei cittadini.

Strada di Trensasco riaperta, allerta e addetti in rientro

La strada provinciale di Trensasco è stata riaperta.

Un albero abbattuto a Trepexi è stato rimosso dalla Guardia Antincendi. Operai in zona anche per la rimozione di una frana.

Ora le squadre stanno rientrando in comune, l’allerta arancione sta per finire.

Provinciale di Trensasco ufficialmente chiusa in comune di Genova

La frana ha portato alla decisione ufficiale  di chiudere la strada provinciale di Trensasco in Comune di Genova. I volontari della Croce Bianca di Torrazza e della Guardia Antincendi stanno presidiando il varco in zona Baita del Diamante, deviando il traffico diretto a Genova. Nessun problema per chi deve raggiungere la frazione dal suddetto varco. Seguire i prossimi aggiornamenti.

Nuovo aggiornamento: Casanova, Trensasco e Comago le situazioni più critiche

Black out in varie zone del Comune, ora circoscritto nella zona di Casanova. Tecnici Enel al lavoro.

Provinciale di Trensasco: si attende l’ordinanza ufficiale di chiusura da parte del Comune di Genova per eventuale ripristino del blocco del traffico in zona Baita del Diamante.

Tecnici comunali e volontari della Guardia Antincendi in questo momento stanno monitorando il territorio. Frane e smottamenti segnalati soprattutto nel versante di Comago.

Provinciale di Trensasco di nuovo percorribile

La polizia municipale di Genova, dopo il necessario sopralluogo, ha dato il via libera per il transito veicolare sulla provinciale di Trensasco. Rimosso quindi il blocco in zona baita Diamante. Le squadre di protezione civile sono in azione per monitorare le situazioni più critiche.

Provinciale di Trensasco chiusa per frana

Una frana in comune di Genova ha portato alla decisione di chiudere la strada provinciale di Trensasco. I volontari della Croce Bianca di Torrazza stanno presidiando il varco in zona Baita del Diamante. Seguire i prossimi aggiornamenti.

Strade e parcheggi: opere in via di completamento tra Manesseno e Comago

Iniziano domani i lavori di asfaltatura in via don Luigi Sturzo. Con la segnaletica definitiva, in partenza da giovedì, i lavori di messa in sicurezza saranno pressoché conclusi.

Nel frattempo asfaltatura anche in via Cassissa e tracciatura della nuova disposizione dei parcheggi in via Carlo Levi, con un sensibile aumento dei posti auto per una zona frequentata da tanti nuovi lavoratori.

Nuova segnaletica anche per i parcheggi di Comago, nelle adiacenze di Villa Serra, finalmente di competenza del comune dopo la felice risoluzione della vertenza Garaventa.

Illuminazione pubblica: occhio al numero!

Il numero identificativo

Entra nel vivo il progetto che rivoluzionerà gli impianti e la gestione dell’illuminazione pubblica di Sant’Olcese. Dopo la messa a norma dei quadri elettrici, ecco la seconda fase, che consiste nella sostituzione di quasi tutti i corpi illuminanti del territorio, oltre alla revisione e la numerazione dei pali. Tecnologia Led installata quasi ovunque, tranne nei centri delle frazioni, dove si è deciso di mantenere la luce “calda” preesistente. Un’importante novità sarà la gestione dei guasti. Come detto, ogni singolo palo sarà numerato: basterà quindi annotare e comunicare il numero per segnalarne il malfunzionamento. Per ora le segnalazioni si faranno telefonando in Comune, in seguito sarà disponibile un numero verde, che sarà istituito quando la numerazione sarà completa. Il progetto proseguirà con le telecamere intelligenti ai varchi e la segnaletica luminosa di sicurezza nei tratti di strada più pericolosi.

La tecnologia led

Via Don Luigi Sturzo: a marzo la consegna dei lavori

Un tratto del nuovo marciapiede

Entrano nella fase finale i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza di via Don Luigi Sturzo. La posa del marciapiede è finita. Ora si provvederà ad allargare la strada e poi si proseguirà con l’asfaltatura e la tracciatura della segnaletica e dei nuovi stalli di sosta. Per finire, decoro urbano con gli ultimi elementi di arredo. Ma sicurezza sempre in primo piano: per segnalare la pericolosità del tratto si è provveduto a mettere luci intermittenti che verranno posizionate anche nelle altre parti del comune in corrispondenza delle strisce pedonali. I lavori saranno conclusi entro i primi giorni di marzo. Appena possibile verrà installato anche un semaforo con controllo di velocità nei pressi del palazzetto.