Bilancio metropolitano 2020-2022: Sant’Olcese vota contro

Si è riunita ieri la Conferenza metropolitana di Genova (presenti 44 sindaci su 67, tra cui il nostro Armando Sanna) per la discussione finale e l’approvazione del Bilancio di previsione 2020-2022 della ex provincia.

Una pratica fondamentale e complessa, che ha avuto quest’anno un iter non particolarmente felice fin dall’inizio. Il Consiglio metropolitano per l’approvazione del Bilancio di previsione era già infatti stato convocato a dicembre, senza che fosse inviata la documentazione relativa. Dopo una nuova convocazione subito dopo Natale, avvenuta senza rispettare i tempi previsti dal regolamento, si è poi arrivati alla giornata del 14 gennaio, nella quale le paure sui capitoli strade, personale e scuole si sono tristemente avverati.

Al di là delle dichiarazioni Sindaco metropolitano e del suo Vice, che sostiene aumentino sia le risorse per le scuole che quelle per le strade, i numeri sembrano invece dire tutt’altra cosa: una manovra lacrime e sangue per i comuni dell’entroterra, con pesanti tagli proprio su strade e scuole, oltre che sul personale.

Il nostro Comune esprime fortissima preoccupazione e una posizione nettamente contraria a questa manovra: una posizione espressa ufficialmente nella conferenza metropolitana con uno dei 5 voti contrari (con Sant’Olcese i comuni di Sestri Levante, Mele, Arenzano e Mignanego).

In un documento scritto da RSU Città Metropolitana di Genova già ad inizio anno si parlava del “50% di tagli alla manutenzione di scuole e strade e di tagli alla spesa corrente con sostanziale impossibilità di dare soluzione alle urgenti necessità assunzionali di ruoli e competenze fondamentali per gli uffici dell’ente, in particolare di tecnici da impegnare nei settori e nei servizi manutentivi”.

Inspiegabile poi la quadruplicazione del fondo di riserva, segno di mancata programmazione, con un occhio decisamente puntato sulle emergenze e non sulla prevenzione.

Le liste di minoranza in Consiglio metropolitano avevano presentato un emendamento dove si chiedeva l’aumento delle risorse sulle strade. Inoltre ci si interrogava sulla trasparenza per capire, nei capitoli oggetto di riduzioni, quali servizi fossero effettivamente colpiti da questi tagli. Si chiedeva anche che per il personale venissero messe in atto le assunzioni previste, oltre ad utilizzare correttamente il fondo di riserva, con una riduzione a favore degli altri comparti di spesa tagliati.

Istanze non accolte.

Risultato? Le strade che attraversano i nostri comuni rischiano di non essere più mantenute e curate, anche nella manutenzione ordinaria. Stessa sorte per gli edifici scolastici delle scuole superiori, non presenti sul nostro territorio ma frequentati da molti dei nostri ragazzi. E poi, la carenza di personale negli uffici della Città Metropolitana, che si tradurrà in meno servizi ai comuni.

Ancora una volta #GenovaMeravigliosa chiede sacrifici all’entroterra, al di la delle parole vuote sul suo rilancio. E noi, per quanto possa servire, vogliamo esprimere da subito e con chiarezza la nostra contrarietà.

Il Sindaco augura a tutti i cittadini un felice 2020

Cari Concittadini,
Si chiude un altro anno insieme. Un anno che ha visto il rinnovamento della compagine comunale dopo la tornata elettorale di maggio. L’Amministrazione è stata subito messa a dura prova da un autunno difficile che ha un pochino rallentato alcuni dei nostri progetti, ma che non ci ha impedito comunque di raggiungere molti obiettivi che ci eravamo prefissati.
Ci accingiamo dunque a concludere questo 2019 con la consapevolezza di non esserci mai risparmiati e guardiamo al 2020 con rinnovato ottimismo, forti di una squadra di amministratori e tecnici di primo piano.
Come ogni anno, approfitto di questi saluti per ribadire l’appello a festeggiare il Capodanno con il dovuto rispetto ed il necessario senso civico, non utilizzando o limitando botti o fuochi d’artificio.
Abbiamo spiegato infatti in maniera diffusa negli scorsi anni i motivi di sostanziale inefficacia di un’ordinanza di divieto, in un territorio vasto e difficile da controllare come il nostro.

Confidiamo dunque ancora una volta nella risposta dei santolcesini, per un Capodanno in allegria che non dimentichi le esigenze del nostro vicino, rendendo così questa ricorrenza una festa per tutti.

Buon anno!
Armando

La solitudine dei Sindaci: il sole splende, ma l’attenzione non cala

Splende il sole in questa fine d’anno. E le dichiarazioni di intenti del Governo e della Regione perdono un po’ di forza. La gente, quando il livello dell’allerta è verde, pensa giustamente ad altro. Gli amministratori dei piccoli comuni invece approfittano di questi giorni di bel tempo per fare sopralluoghi in tutto il territorio, veramente in ginocchio. E non per modo di dire.

Il nostro Comune, pur non essendo stato travolto dal maltempo come altri Comuni liguri, ha registrato infatti più di 200 mila euro di danni, di cui 50 mila già spesi in interventi di somma urgenza. E, attenzione, qui ovviamente si tratta di opere pubbliche. Poi ci sono gli interventi a carico dei privati, come quello che sta tenendo fuori casa 10 persone in via Isola, che il Comune deve gestire in un corto circuito amministrativo tra il rischio di danno erariale da una parte e la rovina dei cittadini dall’altra. Sia quelli che perdono o vedono svalutata la propria abitazione, che quelli che devono sostenere interventi economicamente fuori dalla loro portata.

Senza contare che, proprio mentre splende il sole, il rischio di frane è sempre incombente, come dimostrano le immagini di questo articolo, in arrivo da Vicomorasso.

E allora speriamo che questo periodo di feste si concluda con le decisioni ufficiali da parte degli enti a noi sovraordinati, e che i fondi necessari per affrontare il problema del dissesto idrogeologico in maniera seria finalmente vengano sbloccati. Vi terremo aggiornati.

Mercatini: il Sindaco dispone la chiusura di via Poirè

Come di consueto nella giornata dei mercatini di Natale, il Sindaco ha disposto la chiusura di via Poirè per domani domenica 15 dicembre.

Divieto di sosta tra mezzanotte e le 21 e di circolazione tra le 7 e le 21, sempre di domenica. Restrizioni in corso anche per piazza Taviani da questa mattina.

Nella giornata di domani verranno messi a disposizione parcheggi aggiuntivi nell’area di MSC in via Sardorella.

Trasporto pubblico, Sanna a “La Polcevera”: serve un’accelerata per il rilancio delle aziende

Non resta in silenzio l’Amministrazione comunale di Sant’Olcese dopo le ultime vicende che fanno segnare il passo sulla fusione AMT-ATP. E’ il primo cittadino Armando Sanna che, pur riconoscendo l’impegno degli addetti delle due aziende, auspica un rilancio definitivo del trasporto pubblico in Valpolcevera.

“Pensavamo che gli anni bui fossero alle spalle”, esordisce il primo cittadino. “Quando questa amministrazione si è insediata nel 2014 avevamo il trenino fermo e ATP in fortissima crisi. L’aver contribuito alla ripartenza della nostra ferrovia ed aver mantenuto sostanzialmente lo stesso numero di corse su gomma per i passati 5 anni poteva essere considerato un buon risultato. Ma ora ci aspettiamo di più e così non può andare avanti”.

In effetti, nel primo mandato qualche buon risultato si era ottenuto: “L’istituzione del Drinbus, i biglietti integrati, la possibilità di raggiungere Manesseno con il biglietto urbano hanno reso il servizio migliore per la parte bassa del Comune. “Diciamo che fino a Piccarello la situazione è discreta, sono le frazioni alte a non essere adeguatamente servite”, continua il Sindaco.

L’Assessore ai trasporti Enrico Trucco sottolinea la grande potenzialità di un trasporto ben coordinato a Sant’Olcese: “Sul nostro territorio coesistono tre realtà: la linea extraurbana di ATP, la ferrovia Genova Casella e la linea urbana AMT, che arriva nel nostro Comune in località Costa di Pino e, con il Drinbus, a Manesseno. Basterebbe una maggiore sinergia tra le aziende per coordinare gli orari e si potrebbero avere sensibili miglioramenti ed anche risparmi da investire su corse aggiuntive”.

Per questo motivo si riponeva speranza in uno stato di salute migliore delle aziende, magari anche, chissà, grazie alla fusione che sembrerebbe momentaneamente arenata.

“Le idee proposte ad ATP in parte giacciono ancora nel cassetto della Dirigenza”, continua Trucco. “Abbiamo proposto da tempo la creazione della linea Staglieno-Trensasco-Campi-Casanova-Piccarello che, ben integrata con la Bolzaneto-Sant’Olcese potrebbe essere ben più utile dell’attuale assetto che, di fatto, isola Trensasco dal centro amministrativo del Comune e rende il servizio su Casanova quasi prossimo allo zero”.

“Non parliamo poi dei festivi”, conclude Sanna, “dove le pochissime corriere viaggiano praticamente vuote. E viaggiano vuote perché sono poche, non il contrario come si preferisce far credere. Un disservizio che ovviamente grava sulle fasce più disagiate della popolazione”.

Nello scenario incerto che si apre sulla gestione futura del trasporto pubblico nell’area genovese il sindaco Bucci si dichiara comunque ottimista. “Anche noi lo vogliamo essere”, conclude Sanna, “valuteremo come sempre i fatti. Ad oggi ATP e la Città Metropolitana fanno fatica non solo a prendere in considerazione, ma anche a rispondere alle segnalazioni dei cittadini che il Comune prontamente inoltra. Gli orari vengono stilati quasi più per ottimizzare la turnazione interna degli addetti che per le reali esigenze della popolazione”.

Qual è la ricetta di questa Amministrazione per migliorare le cose? “Purtroppo non dipende solo da noi”, chiosa Trucco, “senz’altro ci batteremo per migliorare le cose. Il sogno sarebbe coprire finalmente tutte le frazioni, magari con servizi a chiamata. E ottenere un biglietto unico metropolitano. Nel frattempo cerchiamo di mantenere con grande sforzo il servizio di trasporto sociale del Comune e di promuovere ed istituzionalizzare altre forme di trasporto come il Taxi Collettivo”.

Grande accoglienza per il Sindaco al Liceo da Vinci

Il sindaco è stato invitato oggi dai ragazzi della succursale del Liceo scientifico Leonardo da Vinci di via Allende a Genova.

Nelle foto l’entusiasmo degli studenti durante la visita di Armando, in seguito al dono da parte dell’amministrazione di materiale in uso al CEA, che potrà ora essere utilizzato per nuovi progetti, dopo quelli molto interessanti portati avanti negli anni dalle “nostre” Paola Rossi ed Elena Toscano.

Si ringrazia per l’invito la Dirigente scolastica Prof.ssa Miria Luigina Carpaneto ed i Referenti di Sede Prof. Lorenzo Bo e Prof.ssa Silvana Zanelli (santolcesina).

Mercato da Forte dei Marmi: l’ordinanza di chiusura di via Poirè

Il Comandante della Polizia Municipale ha disposto la chiusura di via Poirè per domenica 29 settembre 2019 dalle 7 alle 20, come specificato nell’ordinanza appena emessa.

Saranno predisposti un parcheggio presso l’azienda MSC per garantire maggiore disponibilità di posti auto per l’occasione, blocchi di sicurezza in entrata alla via ed un ausilio di primo soccorso.

Il parcheggio adiacente alle Poste e quello del campo sportivo parrocchiale saranno a disposizione dei residenti, ma le auto potranno essere spostate solo domenica sera a conclusione della manifestazione.

Di seguito lo stralcio dell’ordinanza, reperibile all’albo pretorio del sito ufficiale del Comune.

Una visita a sorpresa..

Questa mattina il Nostro sindaco Armando Sanna e l’assessore alla pubblica istruzione Matteo Boero si sono recati in tutte le scuole per salutare gli studenti, il corpo docente ed il personale di servizio, augurando loro un buon lavoro nell’inizio di questo anno scolastico.

Buona scuola a tutti!

Il nuovo Sanna su “Qui e non solo”

Domani in edicola il nuovo numero del bimestrale di vallata. Tantissimi i temi santolcesini trattati, a partire dalla festa della solidarietà.

Questa volta però non vogliamo anticipare nulla, ma solo sottolineare il gustoso articolo dell’irriverente Davide Sacco, che aveva già immortalato il nostro sindaco nel 2014 in una rubrica iniziata, guardate un po’, con la caricatura di Giulio Torti, addirittura risalente all’ottobre 2009.

Beh, che dire. Intanto correte in edicola per acquistare la rivista. E poi, gustatevi le differenze tra il vecchio e il nuovo Armando … Anche se noi aggiungiamo che sulle cose che veramente contano non è per nulla cambiato!

Nuovi marciapiedi e rotonda: intervista al Nostro Sindaco!

Nuovi marciapiedi fino ad Arvigo e sistemazione della rotonda a inizio di via Poirè, sono i lavori estivi che l’amministrazione comunale di Sant’Olcese sta portando avanti in queste settimane.

Qui l’articolo de La Polcevera

La relazione di inizio mandato

E’ disponibile sul Portale Amministrazione Trasparente la Relazione di Inizio Mandato sottoscritta dal Sindaco. Numeri e parole, ma soprattutto fatti, per proseguire per altri 5 anni “a ritmo alto”.

Per raggiungere direttamente la sezione cliccare qui.

#alritmodiArmando

Sant’Olcese alla Guardia con il mondo del lavoro

Il Sindaco Armando Sanna si è recato stamane con gli altri amministratori della Valpolcevera ed il cardinale Angelo Bagnasco al tradizionale pellegrinaggio del mondo del lavoro al santuario della Guardia.

Presenti anche le figure chiave del mondo cattolico e dei sindacati, il sindaco Bucci in rappresentanza del Comune di Genova e l’assessore regionale Benveduti.

Un grazie lungo 5 anni

Carissimi Concittadini,

in questa giornata di voto per le elezioni amministrative comunali, desidero esprimere a Voi tutti il mio profondo riconoscimento per il sostegno, la collaborazione e la fiducia che sento di aver ricevuto durante questi cinque indimenticabili anni.

Sono stato proclamato sindaco il 26 maggio 2014, in un periodo molto difficile e delicato per la nostra comunità. Le criticità del momento, unite ad un forte senso di responsabilità, si sono rivelate essere le spinte propulsive per tentare di fare il bene di Sant’Olcese, senza perdere un giorno dei 1826 a nostra disposizione.

Un ringraziamento speciale è rivolto a tutti i Consiglieri Comunali per il costante impegno e la passione civile dimostrate. Doveroso non dimenticare il Gruppo di Minoranza che, con senso civico, ha consentito di dare vita ad un autentico ed onesto confronto, dimostrando sempre di avere un forte attaccamento a Sant’Olcese.

Ritengo sia più che legittimo lodare il senso del dovere e lo spirito di sacrificio del Segretario Comunale, il Dott. Domenico Scrocco, e dei miei più stretti collaboratori che hanno ricoperto un ruolo davvero determinante, quanto di non facile gestione, all’interno della Giunta.

Tutto il Personale del Comune di Sant’Olcese, meritevole della nostra gratitudine, ha consentito di tradurre questo instancabile lavoro in piccoli e grandi traguardi, indispensabili per la crescita della comunità.

Rinnovo quindi il mio ringraziamento a tutti Voi che, offrendo la Vostra fiducia, avete consentito di farmi vivere un’esperienza, non solo politica ed amministrativa ma, anzitutto, umana. Grazie per avermi dato la possibilità di amministrare questo nostro Comune.

Grazie per avermi concesso l’onore di dover prendersi scrupolosamente cura di questo nostro prezioso territorio. Grazie per l’affetto e le attestazioni di stima, puntualmente capaci di compensare tutti i sacrifici e gli affanni quotidiani.

In questi ultimissimi istanti del mio mandato, altro non posso fare che un “in bocca al lupo” a Sant’Olcese, augurandogli tutto il meglio che si merita.

Cordialmente

Il Sindaco Armando Sanna

La relazione di fine mandato

E’ disponibile sul Portale Amministrazione Trasparente la Relazione di Fine Mandato sottoscritta dal Sindaco. Numeri e parole, ma soprattutto fatti, per certificare 5 anni “a ritmo alto”.

Per raggiungere direttamente la sezione cliccare qui.

#alritmodiArmando