SP2: si lavora in frazione Vicomorasso

Nelle foto potete vedere i lavori sulla strada provinciale 2 in frazione Vicomorasso. Nel 2015 il tratto venne danneggiato da un evento alluvionale, e qualche mese fa c’era stato un altro lieve cedimento del manto stradale. Ora la Città Metropolitana, nell’ambito del controverso Bando delle Periferie, sta mettendo mano a questa parte di strada, con un importante lavoro di consolidamento. Il lavoro continuerà poi in numerose altre parti delle nostre provinciali con nuovi interventi di messa in sicurezza, a partire dalla SP43, oggetto di una prossima importante operazione, di cui vi daremo notizia a breve.

Di seguito il dettaglio tecnico degli interventi della ex provincia.

Annunci

Ponte Morandi: informazioni sulla viabilità per venerdì 28 giugno

Strade e autostrade

– chiusura sull’autostrada A7, fra l’1 e le 3 di notte, del tratto fra l’allacciamento con la A12 e il casello di Genova Ovest verso il capoluogo ligure.

– già dalla primissima mattinata e finché sarà necessario sono chiusi al traffico il casello di Genova Ovest, via Perlasca, via 30 Giugno, via Fillak e il ponte di fronte all’Ikea. Per i camion, percorsi obbligati: quelli diretti in porto dovranno uscire a Genova Aeroporto e proseguire sulla Guido Rossa e in lungomare Canepa (di notte qui ci sono lavori di asfaltatura), i tir diretti in Valpolcevera dovranno uscire a Bolzaneto. Se nel corso della giornata il traffico andrà in tilt, saranno bloccate entrata e uscita dei tir ai caselli, e quelli già in città saranno convogliati in una zona di sosta nelle aree ex Ilva che può ospitarne circa 400.

Treni, autobus e metropolitana

– Per gran parte di venerdì sarà interrotto il traffico sulle linee che passano sotto al viadotto: la linea per Ovada-Acqui e quella per il porto. I collegamenti con Milano e Torino saranno garantiti (ma con itinerari diversi), mentre verrà istituito un servizio di pullman fra Ovada e Genova Pra’, da dove si potrà proseguire in treno verso Levante o Ponente, perché la linea Ventimiglia-Spezia resta percorribile. Modifiche, invece, sulla linea per Busalla e Arquata Scrivia.

– Variazioni pure al percorso di alcune linee di Amt, e c’è l’ipotesi di interrompere durante l’implosione il transito della metropolitana fra Dinegro e Brin.

Negozi

– La maggior parte dei negozi situati intorno all’area interessata dovrebbero restare aperti: Decathlon di Campi, della Metro di Bolzaneto e della Fiumara; chiusa, invece, l’Ikea.

Queste informazioni potrebbero subire modifiche. Prima di muoversi è meglio verificare direttamente.

Leggi la guida de “Il Secolo XIX”.

ZTL in via dell’Acquedotto operativa

Come anticipato qualche tempo fa la Giunta aveva deliberato l’istituzione di una limitazione all’accesso degli autoveicoli lungo la strada di uso pubblico denominata via dell’Acquedotto nella frazione di Torrazza. La decisione era stata adottata a causa dell’eccessivo transito e sosta dei veicoli, con relativo intralcio alla circolazione dei residenti e all’eventuale accesso dei mezzi di soccorso.

Questa mattina è stata posta la segnaletica ed ora il provevdimento è operativo a tutti gli effetti.

Il Piano Emergenza Sicurezza Sistema Elettrico (PESSE)

Il Comune informa di seguito i cittadini sul nuovo Piano Emergenza Sicurezza Sistema Elettrico (PESSE). In Italia, infatti, quando la richiesta di energia elettrica diventa superiore alla disponibilità dell’offerta, Terna richiede ai distributori di predisporre l’applicazione del PESSE laddove attivo. Di conseguenza i clienti potranno essere disalimentati per un numero massimo di 3 turni giornalieri non consecutivi, ciascuno della durata di 90 minuti.

Saranno coinvolti nel PESSE tutti i clienti domestici e non domestici e le grandi aziende. Sono esclusi dal PESSE tutti gli ospedali ed i clienti disalimentabili che necessitano di determinate apparecchiature mediche. Il PESSE potrà essere comunicato ai clienti tramite bolletta, numeri telefonici dedicati e comunicazioni via mass media.

Qui potrete trovare tutte le informazioni relative alla propria utenza disposte dal distributore competente del Comune e se il PESSE è attivo nella zona di appartenenza.

Qui tutte le informazioni su Terna

Viabilità e sicurezza sempre in primo piano

Tutto è pronto per la partenza del primo lotto del marciapiede, che metterà in sicurezza il tratto di strada che collega Manesseno ed Arvigo (100 mila euro).

Intanto le asfaltature continuano sul nostro territorio (150 mila euro): ora è la volta di Vivagna e San Bernardo.

Nuovo parcheggio di via Grandi: lavori in corso

Lavori in corso in via Achille Grandi, per permettere maggiore vivibilità della zona incrementando la possibilità di parcheggio ed aumentando la sicurezza della provinciale in quel tratto, dove i cittadini molto spesso sono costretti a parcheggiare lungo la strada. Sicurezza aumentata anche con l’installazione dei dispositivi luminosi in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, in moltissimi punti del nostro comune. Nelle foto, il progetto e lo stato dei lavori.

Marciapiedi Manesseno-Arvigo: ci siamo!

Eccolo il progetto su cui abbiamo lavorato tanto negli ultimi mesi e che è entrato lo scorso 2 di maggio nella sua fase di appalto: 425 mila euro è il costo dell’opera completa, che va dalla rotonda del Ponte Pertini, fino alla scuola dell’infanzia Luzzati di Arvigo. Già operativo il primo lotto funzionale (più di 100mila euro), che partirà proprio dal miglioramento della rotonda e proseguirà percorrendo via Gramsci, ridisegnando il sedime stradale e regolamentando i parcheggi, per mettere in sicurezza una zona ancora pericolosa con il percorso pedonale che potete vedere nei prospetti grafici di progetto. L’incontro elettorale di questa sera a  Manesseno sarà anche l’occasione di discutere quest’opera con la cittadinanza.

 

In arrivo nuove recinzioni e guard rail

Nella foto potete apprezzare le nuove (e le vecchie) recinzioni all’altezza di villa Serra. Altre zone del territorio verranno riqualificate con recinzioni nuove nel segno della sicurezza, per un investimento complessivo di 40 mila euro. Inoltre, nella zona di Torrazza, nuovi guard rail per 60 mila euro.

La riqualificazione continua in tutto il Comune

Nei giorni scorsi si sono concluse le prime operazioni di asfaltatura delle nostre provinciali. L’opera di riqualificazione, in collaborazione tra Comune e Città Metropolitana, proseguirà con la messa in sicurezza dei Guard Rail nei punti più critici, rifacimento di muretti di contenimento adiacenti alla strade, per concludersi con nuovi interventi di asfaltatura in altri punti, secondo il programma definito dal Bando Periferie (più di 1 milione di euro di investimento).

Intanto, le asfaltature proseguiranno nelle strade comunali. Ma la riqualificazione non si ferma a questo. Tra le operazioni più importanti, la partenza del primo lotto di marciapiedi da Manesseno ad Arvigo (100mila euro di investimenti appena approvati in Consiglio comunale), operazione che garantirà la messa in sicurezza del tratto di strada ed il rinnovo degli arredi urbani. Nella foto, la rimozione di una pensilina ATP ormai completamente inutilizzabile, che verrà sostituita al termine dei lavori con una più moderna e funzionale, come già fatto in altre zone del Comune, come a Sant’Olcese Chiesa e di fronte a Villa Serra. A proposito, imminente la sostituzione delle ringhiere proprio nelle adiacenze del parco.

Riaperta al pubblico la passerella di via Don Luigi Sturzo

Dopo un nuovo sopralluogo congiunto con la Polizia Locale genovese, si è appena dato il via libera alla riapertura della passerella di via Don Luigi Sturzo. Un intervento concluso tutto sommato in tempi brevi, per garantire la sicurezza e la viabilità pedonale tra le due sponde del torrente Secca.

Passerella di via Don Luigi Sturzo: lunedì i primi interventi di Aster

Dopo un nuovo sopralluogo congiunto con i tecnici di Aster, si è fissata a lunedì la partenza dei primi interventi di ripristino. Al momento non si conoscono ancora nel dettaglio l’entità dei lavori ed i tempi di esecuzione. Vi terremo aggiornati nel corso dei prossimi giorni.

 

PROTERINA-3Évolution: compila il nuovo questionario sulla percezione del rischio

Il Progetto PROTERINA-3Évolution è un progetto finalizzato a migliorare la capacità delle istituzioni di prevenire e gestire, congiuntamente, il rischio alluvione. L’obiettivo generale del progetto, a cui il Comune di Sant’Olcese come noto partecipa attivamente, è rafforzare la capacità di risposta del territorio al rischio alluvioni attraverso la “costruzione” della consapevolezza delle istituzioni e delle comunità.

L’analisi necessita in questo momento un’ulteriore valutazione della percezione del rischio della cittadinanza a seguito il percorso partecipato sul tema del Piano di Emergenza Comunale. Quest’analisi viene condotta attraverso un nuovo questionario, in distribuzione in formato cartaceo presso la popolazione, le associazioni e gli uffici comunali.

Per la compilazione on line, trovate il link al questionario all’indirizzo http://www.vie-srl.com/proterina/ (clicca qui per il link diretto).

Attenzione: chiusa la passerella pedonale in via Don Luigi Sturzo

Dopo un sopralluogo congiunto con la polizia locale di Genova, i tecnici del comune capoluogo hanno deciso di chiudere a scopo precauzionale la passerella pedonale che unisce le strade dei due comuni sul torrente Secca, in via Don Luigi Sturzo nelle adiacenze del palazzetto dello sport.

Nei prossimi giorni si valuterà il danno alla struttura, che si è verificato nella parte verso Genova, ed i provvedimenti del caso.