Coronavirus: la santolcesina Mestel trasforma le maschere da sub in protezioni

Tramutare la maschera da sub in una protezione contro il contagio da coronavirus. L’idea diventa realtà grazie al brevetto internazionale depositato lunedì 16 marzo dalla Mestel Safety, ramo del gruppo OceanReef con sede operativa a Sant’Olcese.

L’azienda, con questo marchio, produce maschere per lo snorkeling e le immersioni.

Il brevetto riguarda un adattatore in grado di collegare le maschere prodotte da Ocean Reef con filtri di tipo “P3” o altri che siano in grado di trasformarle in dispositivi di protezione personale. L’azienda ha spiegato attraverso un comunicato che i prezzi al consumo per l’adattatore dovrebbero essere intenzionalmente bassi per aiutare le persone a convertire le proprie maschere nel modo più economico possibile.

Coronavirus: attenzione alle truffe

CORONAVIRUS, ATTENZIONE ALLE TRUFFE: NON VENGONO FATTI TAMPONI A TAPPETO

Regione Liguria smentisce che né il 118 né la Protezione Civile sono incaricati di fare tamponi a tappeto a tutta la popolazione. Sono stati infatti segnalati tentativi di truffa con persone che telefonavano spacciandosi per operatori e avvertire che sarebbero passati a fare il tampone.

Invitiamo la cittadinanza a telefonare al NUE 112 per denunciare simili tentativi di frode, Regione Liguria ha dato mandato ai propri uffici per procedere nelle sedi opportune.

SP2: si lavora a Sant’Olcese Chiesa e Piccarello

A partire da oggi nuovi lavori sulla strada provinciale 2 sul ponte di Pian del Mulino, in frazione Piccarello, nel tratto di strada interessato poche settimane fa dalle prove di carico. Si rinnovano i guard rail, un’opera attesa da molto tempo e che proseguirà lungo la provnciale. Operazioni di consolidamento a valle in stato avanzato a Sant’Olcese Chiesa, con risultati molto simili a quelle già di fato concluse a Vicomorasso e Tullo.  Un altro importante passo che la Città Metropolitana, nell’ambito del controverso Bando delle Periferie, sta attuando con il supporto del nostro Comune.

 

 

Il Questore in visita a Sant’Olcese

Dott. Vincenzo Ciarambino

Una graditissima presenza negli uffici comunali. Nella giornata di ieri è arrivato in visita ufficiale il Dott. Vincenzo Ciarambino, Questore di Genova da quasi un anno.

Un colloquio di circa un’ora e mezza con il Sindaco Armando Sanna, in cui il Questore si è soffermato sui dati relativi alla criminalità a Sant’Olcese e nell’entroterra genovese nel biennio 2018/2019.

Dati sicuramente confortanti, con furti e scippi in netto calo, che però non devono farci abbassare la guardia. Registriamo comunque la soddisfazione delle parole del Questore, che ha rimarcato come questi dati sono indissolubilmente legati al buona Amministrazione e si è complimentato per come il nostro Comune ed in generale tutto l’Entroterra abbia saputo, nonostante le note difficoltà, dare un segnale forte, soprattutto dal punto di vista degli investimenti e della comunicazione.

Gli investimenti, appunto. Il sistema di telecamere innanzitutto. Ma non solo. Da rimarcare anche quelli sul potenziamento in atto della Polizia locale che, in questo 2020 sarà uno dei nostri focus più importanti.

Insomma, una di quelle giornate in cui il Comune si sente meno solo, più protetto. Questi sono segnali importanti di collaborazione che non ci lasciano indifferenti. Grazie Dott. Ciarambino, e buon lavoro!

Marciapiedi Manesseno-Arvigo: nel 2020 secondo e terzo lotto

Sono appena partiti i lavori del secondo lotto del progetto marciapiedi Manesseno-Arvigo: un progetto da 425mila euro (per l’opera completa) che sta mettendo in sicurezza il tratto che parte dalla rotonda del Ponte Pertini ed arriva alla scuola dell’infanzia Luzzati di Arvigo. La buona notizia è che anche il terzo lotto è già in rampa di lancio dal punto di vista finanziario: è in arrivo infatti un graditissimo contributo governativo che permetterà di arrivare al compimento del tratto già quest’anno. Il tutto verrà messo nero su bianco nel bilancio di previsione in fase di approntamento.

Offerte servizi di vigilanza privata: il comune smentisce ogni coinvolgimento

Comunichiamo che in questi giorni sono presenti sul territorio degli addetti commerciali della società di vigilanza privata SicurItalia, al fine di proporre offerte relative alla propria professionalità.

L’amministrazione sottolinea che, appurata l’assoluta libertà da parte di soggetti privati di poter pubblicizzare la propria attività, non esiste nessun tipo di accordo fra comune di Sant’Olcese e la suddetta per l’erogazione di determinati servizi.

Alcune denunce di furti a Sant’Olcese: Polizia municipale al lavoro con i Carabinieri

wpid-carabinieri-112.jpeg

Quattro denunce ufficiali in queste feste di Natale per furti nel nostro territorio. Come sempre è stretta la collaborazione tra la nostra Polizia municipale ed i Carabinieri, con l’importante ausilio delle nostre telecamere e l’imponente mole di dati che generano, prontamente vagliati dalle forze dell’ordine.

E nel 2020 altri investimenti sono in fase di programmazione per migliorare sempre più il nostro centro operativo.

Rimane però sempre importante la collaborazione da parte di tutti, e i consigli sono sempre gli stessi.

Continuare a tenere gli occhi aperti ed a cercare di aiutarci gli uni con gli altri. La socialità con i nostri vicini rappresenta l’arma migliore in nostro possesso.

Diffondere le notizie e presidiare per quanto possibile il territorio, che noi conosciamo meglio di chiunque altro.

Dialogare con le forze dell’ordine non solo quando i furti avvengono ma anche per segnalare situazioni potenzialmente pericolose, o la presenza di persone e di movimenti sospetti, usando i canali ufficiali.

Prove di carico sul ponte di Pian del Mulino: chiusura temporanea (e presidiata) del traffico sulla sp2

La città metropolitana di Genova ha istituito, con ordinanza arrivata giovedì scorso in comune, il divieto di sosta e della temporanea interdizione della circolazione veicolare lungo la SP n. 2 di Sant’Olcese, tra le progr.ve km 3+700 e km 3+800 in Comune di Sant’Olcese (ponte di Pian del Mulino), il giorno martedì 10/12/19 dalle ore 09,00 alle ore 13,00.

Il Comune ha subito chiesto un incontro con il quale sono state stabilite le modalità operative con le quali si gestirà il traffico veicolare durante i lavori, dovuti alle prove di carico sul ponte.

Le interruzioni non saranno continue e le opportune deviazioni saranno gestite dalla polizia municipale.

Sarà anche garantito il transito ai veicoli impegnati in servizi di soccorso o di emergenza ed ai veicoli ATP, fatto salvo un periodo di attesa di alcuni minuti dovuto alle modalità operative delle verifiche in corso.

SP2: primi risultati sui lavori di consolidamento

Anche questi lavori sono stati un po’ rallentati da questo autunno pieno di insidie meteorologiche, ma i primi risultati cominciano a vedersi. Le operazioni di consolidamento e sostituzione delle protezioni a valle in corso in frazione Vicomorasso e nell’abitato di Tullo sono in via di completamento, salvo nuovi contrattempi.  Un altro importante passo che la Città Metropolitana, nell’ambito del controverso Bando delle Periferie, sta attuando con il supporto del nostro Comune e che prevede altri interventi nella parte più bassa della nostra provinciale principale.

 

 

Periodo durissimo per il nostro territorio, ma il Comune non si ferma

 

Archiviamo novembre con una lunga serie di criticità e di danni per il nostro territorio, che hanno solo in parte distolto l’Ente dall’attività di programmazione, manutenzione ed investimenti. Dicembre sarà il mese in cui, insieme alla conta dei danni e delle somme urgenze già messe in campo, sulle quali dobbiamo per forza contare sull’aiuto della Regione, il Comune metterà mano con un po’ di ritardo tutti i progetti che non siamo ancora riusciti per le continue emergenze a far partire.

Proviamo a guardare avanti. Affidati i lavori per la per migliorare l’efficienza energetica della scuola primaria Matteotti di Manesseno. Nelle vacanze di Natale sostituzione di tutti gli infissi. Poi il riordino dei prospetti esterni e conclusione dei lavori nel periodo estivo, cercando di dare il minor impatti possibile alle attività scolastiche, per una riqualificazione energetica che vale 440mila euro.

Tra un’allerta e l’altra si parte a breve anche con il nuovo lotto dei marciapiedi Manesseno-Arvigo e con importanti lavori sui rivi: Vallombrosa, Ciubega e Gazu su tutti. La prevenzione va avanti, nonostante tutto.

 

 

I Comuni tra allerte, manutenzioni ed investimenti

È finito purtroppo il tempo in cui i Comuni avevano risorse umane e finanziarie per fare manutenzione su rivi, strade e tutto ciò che riguarda la sicurezza dei cittadini. È finito anche il tempo in cui la Provincia ci dava una grossa mano.

I soldi arrivano, anche se non sempre e comunque tardi (vedi strada di Beleno), quando il danno è fatto. Così funziona il nostro sistema paese, il sistema delle somme urgenze.

Ed ecco che, all’alba di una nuova allerta, gialla per ora e vedremo il colore di domani, si torna a parlare sulla stampa di soldi, di piani aggiornati delle opere anti alluvione da eseguire in tempi stretti e, appunto, del finanziamento delle ultime somme urgenze segnalate.

Nel piano citato è possibile però inserire anche spese per studi e progetti, e Sant’Olcese in questi anni è sempre stato protagonista: ricordiamo su tutti i rivi artificali realizzati sul versante di Torrazza. Sugli investimenti i Comuni possono fare molto e anche questa volta Sant’Olcese ha le carte in regola per ottenere fondi per rivedere il nodo di Piccarello e, insieme con Serra Riccò, quello di Mainetto. Due progetti che insieme si potranno quantificare in una cifra di investimento vicina ai 10 milioni di euro.

Occorre però rivedere il sistema di finanziamento delle spese correnti: realizzare opere che poi è impossibile mantenere in efficienza è un’anomalia inaccettabile.

Le rotonde di Manesseno

E la prima l’abbiamo sistemata. Il vuoto istituzionale derivante dall’abolizione della ex provincia è stato colmato inserendo il rifacimento della rotonda di ponte Pertini nei lavori sui marciapiedi Manesseno Arvigo. La competenza è provinciale ma il Comune ha chiesto (ed ottenuto …) il permesso di completare questo lavoro. In questo momento sono in corso le operazioni di tracciatura della segnaletica orizzontale.

Diverso è il discorso che stiamo portando avanti con il Comune di Genova oramai da anni e per il quale abbiamo sollecitato un nuovo incontro: la nuova rotonda di Manesseno. Per Genova forse siamo alla periferia dell’impero, per noi invece rimane un’opera imprescindibile per la sicurezza dei cittadini.

Speriamo che il Sindaco di Genova che, ricordiamolo, è anche Sindaco metropolitano, si accorga di questa priorità non solo santolcesina ma anche di molti genovesi che vivono, lavorano e transitano in quel tratto.

Marciapiedi Manesseno-Arvigo: in partenza il secondo lotto

Tra un mese partiranno i lavori del secondo lotto del progetto marciapiedi Manesseno-Arvigo: la Giunta ha infatti finanziato i 180mila euro, costo di questa parte di lavoro, sui 425mila euro dell’opera completa, che sta mettendo in sicurezza il tratto che parte dalla rotonda del Ponte Pertini ed arriva alla scuola dell’infanzia Luzzati di Arvigo.

 

Tornano davanti alle Nostre scuole i Nonni Vigili

IMG_20190920_100419

Con l’avvio del nuovo anno scolastico, è partito anche il servizio dei “Nonni Vigili”.

Si tratta di un progetto dell’Amministrazione Comunale – in collaborazione con la Polizia Municipale, già consolidato negli anni che coinvolgerà quattro “nonni” nell’assistenza e nella vigilanza di fronte ai plessi scolastici, durante gli orari di ingresso e uscita degli allievi.

Il nonno vigile rappresenta ormai una sicurezza, un preciso punto di riferimento per i bambini e per i loro genitori, ma anche un valido aiuto per i nostri vigili. Da quest’anno anche la scuola media Ada Negri e la scuola elementare Di Vittorio di Piccarello potranno contare su questo servizio; ringraziamo perciò Mauro, Gianni, Tomaso e Mimmo per il loro impegno e la preziosa disponibilità.

Se qualche altro cittadino fosse disponibile a dedicare il suo tempo a questo prezioso servizio può contattarci, oppure rivolgersi direttamente al Comando della Polizia Municipale, contattando il numero telefonico 0107267131.