Domani scuole aperte a Sant’Olcese

Dopo il vertice delle 18.30, avendo preso visione del quadro meteorologico per la giornata di mercoledì 31 Ottobre, si è deciso di tenere aperte le strutture scolastiche.

Annunci

Le scuole restano aperte, si lavora tutta la notte per strade e energia elettrica

Il Comune, nonostante le criticità delle ultime ore, decide di mantenere il servizio scolastico aperto, visto che le previsioni meteo di domani non sono tali da determinarne la chiusura. Domattina è previsto un sopralluogo su tutta la rete stradale dello scuolabus, il cui servizio potrebbe essere sospeso in parte o totalmente.

Al momento è chiusa la provinciale SP2. I tecnici della provincia interverranno in prima mattinata, ma è prematuro capire i tempi di riapertura, che impatteranno certamente anche sul trasporto ATP. La ferrovia Genova Casella viaggerà con il servizio sostitutivo, visti i numerosi alberi caduti sulla linea in diversi punti. Chiuse al momento anche via 1° maggio, via vicomorasso e via Isola.

Altre criticità riguardano l’energia elettrica, con Sant’Olcese che è stato investito da uno dei guasti più gravi dell’intera area di Genova. Enel conta di ripristinare il servizio in nottata.

Tecnici, volontari ed amministratori lavoreranno tutta la notte per fronteggiare questi gravi problemi.

Scuole aperte domani a Sant’Olcese

Dato il miglioramento delle previsioni meteo, domani le scuole di ogni ordine e grado saranno aperte a SantOlcese.

Si raccomanda, comunque, di continuare a seguire tutte le informazioni relative all’evolvere del bollettino meteo.

 

Allerta arancione: domani scuole chiuse

Visto il bollettino meteo e l’allerta diramata dalla Protezione Civile della Regione Liguria, si dispone con ordinanza sindacale per domani GIOVEDÌ 11 OTTOBRE 2018 la
CHIUSURA DELLE SCUOLE DI OGNI ORDINE E GRADO e delle altre strutture pubbliche fino alle ore 18 salvo modifiche delle condizioni meteo contingenti o di prolungamento dell’allerta.

Aggiornamento. L’allerta passa a rossa nel savonese. Questa situazione di incertezza è stata una delle ragioni principali nella difficile decisione di chiusura delle scuole.

Previsioni in peggioramento: a breve decisione sulle scuole

Le previsioni meteo sono in peggioramento, soprattutto per domani intorno a mezzogiorno. L’allerta meteo arancione non prevede normalmente la chiusura della scuole, ma in questa fase occorre anche tenere conto delle criticità attuali del traffico genovese. Alle 17 Giunta e addetti della protezione civile faranno il punto della situazione e prenderanno una decisione in merito. Continuate a seguire gli aggiornamenti.

PUC: la parola ad aziende, scuole e cittadini

 

Sara Dante

Nella giornata di domani l’Assessore competente Sara Dante ed il Responsabile del servizio urbanistica Francesca Schenone si recheranno, insieme con un funzionario incaricato della Città Metropolitana di Genova, presso le sedi di alcune tra le più importanti realtà produttive del territorio santolcesino (Salumifici Parodi e Cabella, Benfante, Preti Dolciaria, Mestel, Controlli e AR) per sottoporre un questionario, redatto al fine di valutare le aspettative di dette aziende nei confronti del nascente Piano Urbanistico Comunale, come richiesto dalla Città Metropolitana stessa.

Questa operazione è stata espressamente concordata e pianificata da Città Metropolitana, ma il Comune vuol fare di più. Sottoporrà infatti il questionario, tramite la Consulta delle attività produttive, a tutte le aziende, piccole e grandi, che vorranno contribuire a rendere questo progetto più condiviso possibile. Inoltre l’Ente ha voluto sentire anche il parere delle scuole, e siamo sicuri che gli elaborati prodotti dai nostri ragazzi potranno offrire spunti di riflessione notevoli.

Tutto questo lavoro è propedeutico alla chiusura della prima fase del PUC, che produrrà uno schema da sottoporre all’esame della Regione Liguria. Non prima di aver ascoltato anche i cittadini: a breve il questionario sarà disponibile sul sito e presso gli uffici del Comune e verranno organizzati incontri ad-hoc sul territorio.  Un lavoro complesso che entra nel vivo, con il contributo di tutti.

Emergenza partecipata: save the date

Il secondo incontro del percorso di partecipazione rivolto alla cittadinanza sul rischio alluvione e sul Piano di Emergenza Comunale (progetto Proterina) si terrà sabato 17 marzo a Sant’Olcese, presso il Centro Socio Culturale di Via Gramsci a Manesseno.

Vista l’importanza dell’argomento trattato, l’interesse suscitato dal primo incontro (organizzato a Campomorone) e la rilevanza dei temi trattati, invitiamo ancora una volta tutti i cittadini a partecipare a questo importante appuntamento.

Emergenza partecipata: ora tocca a Sant’Olcese!

Il progetto Proterina 3-EMERGENZA PARTECIPATA, , che vede il Comune di Sant’Olcese come uno dei protagonisti, ​prevede un percorso partecipato in tema di protezione civile. Ecco la locandina degli incontri, rivolti soprattutto alla scuola.

Il primo incontro si è tenuto il 24 febbraio a Campomorone.

Invitiamo tutti a partecipare al secondo incontro del progetto, che si terrà sabato 17 Marzo, dalle 9:30 alle 12:30, presso il Centro socio culturale di Manesseno, e sarà organizzato come un momento laboratoriale di mappatura delle zone di rischio. E’ molto importante che questi momenti di formazione coinvolgano il maggior numero di cittadini possibile e Proterina offre una bella opportunità; solo attraverso una più ampia cultura del rischio si possono evitare tragedie ed arrivare ad agire correttamente nell’emergenza.

L’incontro conclusivo si terrà in data 24 marzo a Mignanego. Per agevolare la partecipazione delle famiglie con bambini, sarà condotto un laboratorio per bambini da 5 a 10 anni sul rischio alluvionale a cura di Cima Foundation. Il laboratorio è a numero chiuso e occorre prenotare. 

Per informazioni
Segreteria organizzativa SocioLab
Nicoletta Piersantelli tel. 339.8909159
Lucia Tringali tel. 347.3008870

Emergenza partecipata: inizia la fase degli incontri

Il progetto Proterina, che vede il Comune di Sant’Olcese come uno dei protagonisti, ​prevede un percorso partecipato in tema di protezione civile. Ecco la locandina degli incontri, rivolti soprattutto alla scuola. Ulteriori dettagli saranno pubblicati in seguito.

Gli ultimi lavori dell’anno, con un occhio al 2018

Ultimi giorni dell’anno, complice la pausa scolastica, dedicati ai lavori di tinteggiatura nella scuola Matteotti di Manesseno. Finite le opere previste per quest’anno, si parte con la programmazione 2018.

Ultimi movimenti anche sul fronte bilancio, con le risorse disponibili impiegate in gran parte per fronteggiare i danni provocati dal maltempo sull’illuminazione pubblica in occasione dell’ultima allerta arancione e non solo. In particolare, interventi in zona Chiesa vecchia di Manesseno, Vallombrosa e Presa di Trensasco.

Nel frattempo i settori stanno lavorando per quantificare gli stanziamenti per una celere approvazione del nuovo bilancio di previsione 2018-2020, da portare in Consiglio nel mese di febbraio.

Enel, nella notte arrivano i gruppi elettrogeni. Scuole ok

Enel comunica che durante la notte verranno attivati gruppi elettrogeni per assicurare il servizio, in attesa del ripristino del guasto elettrico in corso nelle zone di Assalino, Beleno, Sant’Olcese Chiesa, Trepexi. Sul fronte scuole al momento non sussistono criticità di nessun genere, quindi se ne conferma al momento la regolare apertura nella giornata di domani.

Domani scuole chiuse a Sant’Olcese

L’incertezza delle previsioni, con possibili innalzamenti del livello di allerta a scuole aperte, e le gelate notturne che coinvolgeranno le frazioni alte riducendo la mobilità della popolazione e dei mezzi comunali e di soccorso, hanno portato il Comune alla decisione  di chiudere le scuole di ogni ordine e grado, oltre a cimiteri, giardini pubblici e impianti sportivi, nella giornata di domani 11 dicembre. A breve sarà emanata l’apposita ordinanza sindacale. Intanto i mezzi spargisale stanno battendo le frazioni alte.

Scuole: piccoli passi con poche risorse

Facciamo il punto sui lavori nelle nostre scuole, che vedono ovviamente l’estate come momento fondamentale per gli interventi più importanti.

Il 21 agosto si partirà con l’imbiancatura e la sistemazione delle aule della scuola Matteotti. Detti lavori si concluderanno per l’inizio dell’anno scolastico. Nelle vacanze di Natale imbiancatura per atrio e corridoi. Senza diomenticare la palestra con pavimento e spogliatoi nuovi.

Per la scuola di Piccarello ecco il cambio delle plafoniere in tutte le stanze con un notevole miglioramento dell’illuminazione. 

Piccoli passi dunque per le nostre scuole: la materna nel 2015, il nido nel 2016, le elementari nel 2017. Il 2018 sarà invece dedicato alla media.