Sant’Olcese e la calza della Befana: tutto in un video

Riceviamo dal nostro concittadino Giorgio Campi e volentieri pubblichiamo un video molto completo sulla festa principe di inizio anno. Mentre Sant’Olcese si prepara a vivere la sua festa titolare, torniamo indietro di qualche giorno e ci gustiamo queste belle immagini. Buona visione.

Sant’Olcese si prepara alla festa titolare 2020!

La festa di Sant’Olcese (21 gennaio), è celebrata come di consueto la domenica successiva. Quest’anno appuntamento per domenica 26 gennaio 2020. Degno di nota anche il programma di sabato 25, dedicato agli alpini, con la Santa Messa ed il già citato concerto. Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.

La storia e gli alpini a Villa Serra di Comago

Il Comune di Sant’Olcese e il Gruppo Alpini Sant’Olcese organizzano venerdì 24 e sabato 25 gennaio due giornate presso l’auditorium di Villa Serra dedicate alla storia della guerra d’Africa, della prima guerra mondiale e ad un’impresa alpinistica di luminoso eroismo da parte del Battaglione Fenestrelle sul passo Sentinella.

Con la partecipazione dello storico Damiano Leonetti, degli alpini delle sezioni Genova e Cadore, del Coro Femminile di Codissago – Longarone e del Coro Monte Zerbion (concerto a Sant’Olcese Chiesa).

Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.

Oggi il TG3 fa tappa a Sant’Olcese!

Sant’Olcese protagonista sui media in questa Epifania. Oggi infatti il Tg itinerante di Rai 3 arriva sul nostro territorio: primo passaggio in diretta alle 14 da Sant’Olcese e poi alle 19.30 servizio finale sulla calza della befana.

Un appuntamento da non perdere. Tutto da seguire, non solo per i temi turistici ma anche per le problematiche legate agli eventi alluvionali dello scorso autunno.

Calza della Befana 2020 in arrivo!

In arrivo il primo grande evento santolcesino del 2020. Anche quest’anno infatti la calza lunga ben 40 metri verrà issata al campanile della Chiesa di Sant’Olcese!

Alle 14:30 attenderemo l’arrivo della simpatica vecchina… la Befana … che distribuirà a tutti i bimbi caramelle e dolcetti.

A seguire giochi per i bambini organizzati dai nostri amici volontari. Per tutta la durata della festa sarà presente un piccolo stand gastronomico dove grandi e piccini potranno gustare panini con Salame o Mostardella, torte, dolcetti e frittelle calde; non mancheranno inoltre cioccolata calda e vin brulè.
Invitiamo tutti i bambini a portare genitori e nonni.

La manifestazione è raggiungibile anche con l’autobus ATP linea Bolzaneto – Sant’Olcese oppure con il trenino Genova Casella (fermata Sant’Olcese Chiesa).

LA MANIFESTAZIONE SI SVOLGERÀ ANCHE IN CASO DI PIOGGIA.

Non dimenticate che durante la manifestazione sarà possibile acquistare le nostre felpe benefiche!

#santolcesando

Sant’Olcese: grande successo per il concerto di Natale

Ancora una volta il Coro di Sant’Olcese ha fatto centro. Chi era presente ieri sera all’oratorio di San Giovanni Battista, Sindaco e Consiglieri in testa, racconta di uno spettacolo emozionante, con tanta gente entusiasta. Ancora una volta.

Grazie per la vostra passione. Alla prossima!

E il programma santolcesino dei concerti natalizi prosegue. Continuate a seguirci.

La grande fiaccolata a Sant’Olcese nella notte di Natale

Anche nel 2019 la Guardia Antincendi  organizza la tradizionale fiaccolata che a Sant’Olcese Chiesa animerà la notte di Natale. Una grande e suggestiva camminata in vero spirito natalizio, per raggiungere alla luce delle fiaccole il piazzale di Sant’Olcese, ed entrare solennemente in Chiesa poco prima della celebrazione della Messa di mezzanotte.

I punti di partenza della fiaccolata sono tre:

  • Piccarello – ore 22.40
  • Vicomorasso – ore 23.10
  • Tullo – ore 23.20

Fiaccole e lanterne saranno disponibili presso i punti di partenza, vin brulé e cioccolata calda sul piazzale della Chiesa.

Quest’anno per la partenza da Vicomorasso nuovo percorso, attraverso i nuovi presepi che hanno abbellito la frazione.

Il Coro di Sant’Olcese ci offre un nuovo concerto di Natale

Anche quest’anno il Coro di Sant’Olcese ci farà passare una piacevole serata in compagnia della loro musica e allegria.

Appuntamento per sabato 21 dicembre alle ore 21 presso l’oratorio di San Giovanni Battista a Sant’Olcese. Ingresso ad oblazione.

Il salame di Sant’Olcese arriva all’università di Pisa

Si chiama Andrea Nebbia Colomba lo studente che ha svolto uno studio di approfondimento sul Salame di Sant’Olcese, discusso presso l’Università di Pisa nel corso di Laurea Magistrale in “Bio Sicurezza e qualità degli alimenti” dal titolo: “SALAME di SANT’OLCESE aspetti produttivi e igienico sanitari dell’Antico Salumificio PARODI”.

Una parte del lavoro sarà presto disponibile sul sito http://www.parodisantolcese.com

Un grande orgoglio per l’azienda ma anche per tutti i santolcesini! nostra azienda. Complimenti a tutti!

Il Sapere e l’Artigiano: due modi speciali di fare cultura a Sant’Olcese

Ne abbiamo già parlato nel consueto articolo di lancio che scriviamo all’uscita del bimestrale di vallata “Qui e non solo dintorni”.Non vogliamo togliervi il gusto di leggere per intero i pezzi a loro dedicati, ma certo è che questi due pilastri della nostra comunità meritano un po’ di spazio in più.

“Purtroppo ho perso un po’ di memoria, ma quanto è sistemato in questi scaffali fatti su misura risulta censito su apposito registro. Tuttavia, un posto del genere non credo che lo troviate con tanta facilità” ha raccontato Attilio Besagno parlando della sua xiloteca di via Tullo. Un omaggio alla biodiversità di un uomo giunto al compleanno numero 92 con 80 annualità di studio giornaliero, e non solo sulle piante e sul legno. Un piccolo grande Leonardo santolcesino, ci piace chiamarlo così.

Donato D’Alessandro detto Pino invece arriva dal meridione, e dire che sia un parrucchiere è cosa riduttiva. “Qui faccio i capelli con
forbici o rasoio e la barba, la mia specialità. Più in generale, però, questo salone è diventato il ritrovo di tante persone che giocano a carte e d’inverno gustano pure qualche specialità bagnata da un buon bicchiere di vino. In fondo, la vita di paese è anche questa. Nel frattempo, sono diventato più genovese io di tanti di loro”.

Grazie per esserci, ragazzi. Siete due facce della stessa medaglia, quella della cultura, del sapere, dell’arte dei mestieri e della socialità. Persone uniche, inabitabili. Santolcesini, appunto.

 

Protettorato dell’Arte del Sant’Olcese: anche quest’anno grandi nomi

protettori

La nobile protezione di sua maestà il Salame di Sant’Olcese venne avviata ad ottobre 2011 per i cento anni del Salumificio Cabella, organizzatore dell’evento. Questa bellissima tradizione si ripeterà anche nel 2019, con la cerimonia che avrà luogo a Sant’Olcese alle 17 di sabato 12 ottobre.

Uno dei nomi di spicco di questa edizione sarà Elena Bagnasco, nipote diretta di Giorgio Parodi, l’uomo che fondò nel 1921 a Genova Moto Guzzi, glorioso marchio italiano delle due ruote. Elena sta lavorando a celebrare il nonno per il centenario della fondazione che ricorrerà nel 2021.

Insignito del protettorato anche il grande cantante lirico Francesco Meli, che sarà accompagnato dalla moglie, anche lei grande artista, il famoso soprano Serena Gamberoni.

E ancora, presenti l’Arciduca Martino d’Austria-Este, il Marchese Orso Serra, Filippo Dodero (Everton S.p.A.) ed il Notaio Franco Lizza. Infine, tra gli ospiti, anche il Console generale di Panama ed il Segretario provinciale del Pd Alberto Pandolfo.