Beffy 2019: la tradizione continua

Ecco i manifesti di oggi … Per chi non riuscisse a decifrarli, appuntamento oggi sulla piazza di Sant’Olcese con la calza più lunga del mondo!

Annunci

Vicomorasso: accendiamo il nuovo albero di Natale!

Bellissima iniziativa spontanea della comunità di Vicomorasso, in ricordo di Roberto Trucco: un nuovo albero proprio oggi sarà piantato nell’area giochi. E diamo appuntamento a sabato 15 dicembre per l’accensione e l’addobbo. Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.

Bambini: portate i vostri addobbi per l’albero! Durante la manifestazione cioccolata calda per tutti! In caso di pioggia la manifestazione verrà rinviata al giorno dopo.

Un importante riconoscimento al Cav. Villari, santolcesino

Questa mattina, presso la Caserma Nino Bixio sede del VI Reparto Mobile della Polizia di Stato in via Sardorella, erano in programma le celebrazioni del 70° anniversario del Reparto Mobile, che fu istituito nel 1948 dopo la proclamazione dello stato Repubblicano.

Nell’occasione, alla presenza del Capo della Polizia Franco Gabrielli e delle massime autorità cittadine, si è svolta la commemorazione solenne dei Caduti della Polizia di Stato. Nella cerimonia, a cui era presente per il nostro Comune il vice Sindaco Sara Dante, un importante riconoscimento è stato consegnato ad un nostro concittadino di Manesseno, il Cav. Antonino Villari, che ha ricevuto dal Capo della Polizia una targa ricordo per l’opera prestata al reparto, che ha servito dal 1953 al 1968. L’amministrazione si unisce idealmente a questo riconoscimento: complimenti Antonino, e grazie da parte di tutti i santolcesini!

25 Novembre: giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Nei primi 10 mesi di quest’ anno sono 106 le vittime di femminicidio, 3100 dal 2000 ad oggi, più di 3 a settimana.

Numeri statistici, ma non statici, che, purtroppo, continuano ad aumentare e dovrebbero obbligare tutti quanti a riflettere, non solo oggi, in onore della giornata internazionale contro la violenza sulle donne, ma ogni giorno.

È violenza tutti i giorni, per molte donne, violenza fisica o psicologica, che si consuma spesso tra le mura domestiche o comunque in ambienti famigliari.

Sembra assurdo tutto questo, in una società per molti aspetti moderna ed emancipata. Eppure ci sono ancora questi lati buii e fragili su cui bisogna lavorare con grande impegno da parte di istituzioni e persone comuni.

Oggi, la nostra Amministrazione, ha voluto simbolicamente ricordare questa giornata affiggendo un piccolo nastro rosso sulla bandiera italiana del Municipio. Nelle giornate dell’8 Marzo e nel corso dell’anno scolastico insieme ai ragazzi del Consiglio Comunale ci adoperano poi per mantenere viva l’attenzione su questi temi.

Sant’Olcese Chiesa: tutti uniti nel ricordo dei caduti

4 novembre 1918 – 4 novembre 2018:
651.000 militari italiani e 589.000 civili italiani persero la vita in quel tragico conflitto. Molti erano di Sant’Olcese. Questa mattina, alla presenza di tante associazioni, in testa il Gruppo Alpini, li abbiamo voluti ricordare, nominandoli uno ad uno. Un momento importante per la nostra memoria.

“Senza memoria, non c’è futuro”.

(foto: Giuseppe Bottaro)

Sant’Olcese celebra il 4 novembre 1918

 

Nell’anno del centenario della vittoria nella prima guerra mondiale, il Comune e le forze politiche e sociali presenti sul territorio invitano a prendere parte alla manifestazione, promossa in collaborazione con il Gruppo Alpini di Sant’Olcese, per domenica 4 novembre 2018 in località Sant’Olcese Chiesa, al fine di commemorare i Caduti di tutte le guerre.

Di seguito il programma:

– ore 10.00 – Arrivo della Banda Musicale Giovanni XIII di Ceranesi.
– ore 10.30 – Ritrovo con i partecipanti e le Associazioni del territorio presso la Chiesa di Sant’Olcese.
– ore 11.00 – Celebrazione della Santa Messa officiata da don Giulio Ravera con la partecipazione del Coro Monte Zerbion diretto dal Maestro Mirco Sartorio. Durante la Santa Messa sarà benedetto il nuovo Gagliardetto del Gruppo Alpini di Sant’Olcese intitolato all’Alp. M.A.V.M. Gaetano Pittaluga.
– ore 11.45 – Benedizione, deposizione corona al Monumento ai caduti e saluto alla
memoria.

Genova nel cuore

Ad un mese di distanza, i Sindaci della Valpolcevera scrivono un comunicato di vicinanza alle vittime, agli sfollati ed all’intera città, auspicando un celere ritorno alla normalità, per permettere ai genovesi di rialzarsi dopo questa tragedia.

COMUNICATO STAMPA
RICORDO VITTIME CROLLO PONTE MORANDI

14 SETTEMBRE 2018

I Sindaci dei Comuni dell’Alta Valpolcevera, uniti nel ricordo delle 43 vittime che hanno perso la vita a causa del crollo di Ponte Morandi, ad un mese dal tragico e drammatico evento, desiderano esprimere e rinnovare a nome delle loro comunità, il cordoglio, la vicinanza e solidarietà alle famiglie colpite.

Auspicano che l’autorità giudiziaria compia il proprio lavoro, individuando le responsabilità che come ha detto il Capo dello Stato Sergio Mattarella, richiede: “l’impegno di un accertamento rigoroso e sollecito”.

Con la speranza che quanto accaduto sia monito per tutti a lavorare con impegno e responsabilità per il bene pubblico, perché una tale tragedia non succeda mai più.

I Sindaci dei Comuni della Valpolcevera.
PAOLA GUIDI SINDACO COMUNE CAMPOMORONE
EMANUELA MOLINARI SINDACO COMUNE CERANESI
MARIA GRAZIA GRONDONA SINDACO COMUNE MIGNANEGO
ARMADO SANNA SINDACO COMUNE SANT’OLCESE
ROSARIO AMICO SINDACO COMUNE SERRA RICCO’

Festa della Repubblica a Genova: Sant’Olcese c’è!

Oggi

2 giugno 2018 ricorre il 72° anniversario della nascita della Repubblica, che quest’anno coincide con il 70° anniversario di entrata in vigore della Carta Costituzionale.

La Prefettura di Genova, nell’ambito del Comitato provinciale per la valorizzazione della cultura della Repubblica, ha promosso un’intensa attività di collaborazione con le istituzioni locali, che ha consentito di dare vita ad un nutrito programma di iniziative intorno ai temi centrali della storia repubblicana, con l’obiettivo di offrire ai cittadini occasioni di incontro con le istituzioni e, nel contempo, spunti di riflessione sui due importanti anniversari di quest’anno.

Questa mattina Sant’Olcese era rappresentato dal vice Sindaco Sara Dante, che vediamo in questa galleria con gli altri primi cittadini dell’alta Valpolcevera.

La festa della Repubblica

italia-219x300

La Costituzione è il fondamento della Repubblica. Se cade dal cuore del popolo, se non è rispettata dalle autorità politiche, se non è difesa dal governo e dal Parlamento, se è manomessa dai partiti verrà a mancare il terreno sodo sul quale sono fabbricate le nostre istituzioni e ancorate le nostre libertà.
Luigi Sturzo, in un discorso al Senato della Repubblica, 27 giugno 1957

Continua a leggere

Festa della Repubblica a Villa Serra con la banda di Pontedecimo

logo_villa_serra

Domani sabato 2 Giugno 2018 alle ore 15, si celebrerà, a cura del consorzio Villa Serra, la Festa della Repubblica, con carosello e giro del parco in compagnia della banda musicale di Pontedecimo.

Per maggiori informazioni visita il sito ufficiale di Villa Serra.

Domenica 13 maggio 2018 si ricordano i partigiani caduti sul Monte Sella

La cappelletta del Monte Sella

il Monte Sella, spartiacque tra il Comune di Montoggio e quello di Sant’Olcese, il 14 aprile 1945 un’importante contingente tedesco fu sconfitto dalla Brigata Balilla, aprendo di fatto la via ai Partigiani verso la Valpolcevera.

Il prezzo pagato fu la vita di due giovani: Luciano Zamperini “Luci” ed Ezio Faggioni “Lino”, (decorati con medaglia d’argento al valor militare e alla memoria). Domenica 13 maggio 2018 la cittadinanza è invitata a raggiungere questo luogo tanto importante della nostra storia per celebrare i partigiani caduti in quel giorno. Appuntamento alle 9.30 con la S.Messa.

LE ASSOCIAZIONI E LE FORZE DELL’ORDINE SONO INVITATE A PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE CON LE PROPRIE BANDIERE.

Il Monte Sella si può raggiungere dalla Valpolcevera transitando dalla frazione Trefontane di Montoggio…dalla Valbisagno passando da Prato e dalla Doria di Creto.

Di seguito la locandina con il programma ufficiale.