Celebrazioni del 4 novembre: un’occasione di riflessione e ricordo

Come già scritto qualche giorno fa, sarà la frazione di Comago il teatro delle celebrazioni 2019 dell’anniversario della fine del primo conflitto mondiale, una ricorrenza che celebriamo nello spirito di aspirazione alla pace di tutti i popoli e per onorare i caduti di tutte le guerre. Un evento che si ripete ogni anno in una frazione diversa, una manifestazione per la quale rinnoviamo l’invito a cittadinanza, Enti e Associazioni presenti sul territorio.

Come già accaduto in passato, questa celebrazione, oltre a rappresentare un momento di riflessione e di ricordo, è anche un’occasione per restaurare i monumenti dedicati ai nostri caduti. Un lavoro che è stato quest’anno possibile grazie all’opera della splendida Associazione Alpini di Sant’Olcese e al contributo dell’Amministrazione Comunale.

Appuntamento dunque per a domenica 3 novembre 2019 a COMAGO con il seguente programma:

  • ore 9.30: ritrovo presso la Chiesa di Santa Maria Assunta per la S.Messa celebrata da Don Giorgio Rivarola.
  • Benedizione, saluto alla memoria e deposizione corona al Monumento ai caduti,

Sant’Olcese celebra il 4 novembre in frazione Comago

santolceseOK

Anche nel 2019 il Comune di Sant’Olcese celebra l’anniversario della fine del primo conflitto mondiale, nello spirito di aspirazione alla pace di tutti i popoli e per onorare i caduti di tutte le guerre.

L’Amministrazione comunale invita la cittadinanza, gli Enti e le Associazioni presenti sul territorio a prendere parte alla manifestazione celebrativa, che si terrà

domenica 3 novembre 2019 a COMAGO

Di seguito il programma:

  • ore 9.30: ritrovo presso la Chiesa di Santa Maria Assunta per la S.Messa celebrata da Don Giorgio Rivarola.
  • Benedizione, saluto alla memoria e deposizione corona al Monumento ai caduti, restaurato grazie all’opera dell’associazione Alpini di Sant’Olcese e al contributo dell’Amministrazione Comunale.

Un augurio speciale ai nostri nonni!

Un pensiero per i nonni dai bimbi della scuola E. Luzzati

Oggi 2 ottobre ricorre la Festa dei Nonni, i nonni…se non ci fossero come faremmo??

Sono il nostro passato, aiutano la famiglia nella crescita dei nipoti, rappresentano un bagaglio di esperienze, conoscenze, valori da trasmettere alle generazioni future.
Il 2 ottobre ogni anno è dedicata una giornata speciale per celebrarli, ma in realtà ogni giorno dovremmo festeggiarli.

Un augurio speciale a tutti i Nonni da parte dell’Amministrazione Comunale!

Molinetti: Messa alla cappellina

Lunedi 2 Settembre ore 18 sarà celebrata la S.Messa presso la cappellina in località Molinetti, celebrata da Don Giulio Ravera. Il Comune parteciperà con una delegazione ufficiale, anche per celebrare i 100 anni di chi ha costruito questa cappella, uno dei tanti simboli del nostro territorio.

Chi viaggia sul Trenino, subito dopo la stazione di Busalletta, ormai al confine del territorio comunale di S. Olcese, scorge a fianco dei binari, probabilmente spostata dalla posizione originaria causa lavori della ferrovia, la cappellina della Madonna d’Oropa. La cappellina venne costruita da Luigi Rossi di Isola (Manesseno) nel 1919 per volontà di GIACOMO CAMPI (1865-1928) in seguito ad un voto. Egli, infatti, nel 1918 fu colpito dalle febbri dell’influenza “spagnola” che a quei tempi fu una vera e propria epidemia in tutta l’Europa, causando più vittime della Prima Guerra Mondiale. Giacomo si trovò, all’età di 53 anni, malato e solo in ospedale poiché ancora celibe e con tutti i suoi familiari già deceduti. Siccome era un uomo di profonda fede religiosa, si rivolse alla Madonna per chiedere la grazia della guarigione, e una volta guarito, di potersi creare una famiglia. La Madonna lo esaudì totalmente in quanto guarì e quando uscì dall’ospedale incontrò la compagna della sua vita. A ringraziamento per la grande Grazia ricevuta, pensò di costruire una cappella e di dedicarla alla Madonna di Oropa. Si suppone che Giacomo Campi abbia conosciuto la devozione a questa particolare Madonna, così distante dalle nostre tradizioni, durante i suoi viaggi di commerciante di bestiame, proprio nella zona di Biella. Colpita dall’alluvione del 1970 che interessò anche la strada ferrata, venne restaurata nel giugno 1984 ed inaugurata nuovamente dal parroco Don Carlo Rossi. A tutt’oggi gli eredi di Giacomo Campi continuano a mantenere in perfetto stato di conservazione la cappellina ed ogni anno, alla fine di agosto, fanno celebrare la Santa Messa.

#ilmiotrenino: 90 anni e non sentirli!

Era il 1° settembre 1929 quando venne inaugurata la linea oggi storica tra Genova e Casella, linea che, operata da AMT, ormai da quasi un secolo, porta genovesi e turisti alla scoperta di tre valli, Bisagno, Polcevera e Scrivia, partendo dalla centrale piazza Manin, oltre a rappresentare, soprattutto per Sant’Olcese, un grande punto di riferimento per il trasporto pubblico locale.

Domenica 1° settembre si svolgerà, come anticipato ieri, una grande festa per celebrare questo anniversario tra musica e prodotti tipici tra Casella, Sant’Olcese e Serra Riccò. Una festa alla quale la nostra amministrazione sta lavorando da tempo con gli altri attori della manifestazione, trovando grande collaborazione nella Consulta delle attività produttive e, più in generale, nella comunità santolcesina.

A Casella saranno infatti presenti stand per l’assaggio e la vendita di prodotti gastronomici e la promozione delle attività commerciali. Sarà inoltre possibile conoscere il mondo delle mountain bike e delle e-bike ed il battesimo della sella con cavalli e pony per i bambini.

I festeggiamenti partiranno alle 12:30 dalla stazione di Casella con la banda musicale di Cogoleto e i gruppi storici. Ci si sposterà poi nell’area verde, dove si potranno degustare le eccellenze eno-gastronomiche del territorio. Alle 13:30 il taglio di una vera e propria torta realizzata dai pasticceri di Liguria Gourmet e brindisi a cura dei tre comuni organizzatori.

Il treno con le autorità farà anche una breve sosta a Vicomorasso. Seguiranno ulteriori dettagli.

Buon compleanno, Trenino di Sant’Olcese!

Grande festa per il 90° compleanno del nostro trenino. Ecco la locandina ufficiale. A breve tutti i dettagli di questo viaggio, che vedrà i suoi momenti principali a Manin e Casella, con una breve sosta a Vicomorasso. Ma sempre e comunque con Sant’Olcese protagonista.

#ilmiotrenino

Sant’Alberto: il giorno della festa!

Una bella foto con Sindaco e consorte ci arriva da Manesseno, nel giorno della festa di Sant’Alberto, in attesa di vespri e processione di oggi pomeriggio. Senza dimenticare la tradizionale sagra della lumaca, in corso già da ieri sera.

S.Giovanni Battista: messa in Oratorio aspettando la festa di oggi

Una bella foto all’oratorio di Sant’Olcese, aspettando la processione di oggi pomeriggio e la festa conclusiva di stasera, con stand gastronomici e musica. Consiglio comunale ben rappresentato, per una delle feste religiose più importanti dell’anno.

Aggiornamento: le foto della festa

Sant’Olcese alla Guardia con il mondo del lavoro

Il Sindaco Armando Sanna si è recato stamane con gli altri amministratori della Valpolcevera ed il cardinale Angelo Bagnasco al tradizionale pellegrinaggio del mondo del lavoro al santuario della Guardia.

Presenti anche le figure chiave del mondo cattolico e dei sindacati, il sindaco Bucci in rappresentanza del Comune di Genova e l’assessore regionale Benveduti.