Auguri, mamma!

Le verità che contano, i grandi principi, alla fine, restano sempre due o tre.

Sono quelli che ti ha insegnato tua madre da bambino.

(Enzo Biagi)

Annunci

Domenica 13 maggio 2018 si ricordano i partigiani caduti sul Monte Sella

La cappelletta del Monte Sella

il Monte Sella, spartiacque tra il Comune di Montoggio e quello di Sant’Olcese, il 14 aprile 1945 un’importante contingente tedesco fu sconfitto dalla Brigata Balilla, aprendo di fatto la via ai Partigiani verso la Valpolcevera.

Il prezzo pagato fu la vita di due giovani: Luciano Zamperini “Luci” ed Ezio Faggioni “Lino”, (decorati con medaglia d’argento al valor militare e alla memoria). Domenica 13 maggio 2018 la cittadinanza è invitata a raggiungere questo luogo tanto importante della nostra storia per celebrare i partigiani caduti in quel giorno. Appuntamento alle 9.30 con la S.Messa.

LE ASSOCIAZIONI E LE FORZE DELL’ORDINE SONO INVITATE A PARTECIPARE ALLA MANIFESTAZIONE CON LE PROPRIE BANDIERE.

Il Monte Sella si può raggiungere dalla Valpolcevera transitando dalla frazione Trefontane di Montoggio…dalla Valbisagno passando da Prato e dalla Doria di Creto.

Di seguito la locandina con il programma ufficiale.

25 aprile! Sempre!

Ottima risposta della cittadinanza alla manifestazione di ieri mattina per le vie di Manesseno. Il nuovo percorso, voluto dall’Amministrazione e reso possibile grazie alla disponibilità di ANSPI e Parrocchia, ha reso ancora più partecipata questa celebrazione.

Grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito e partecipato. Un ringraziamento speciale al Presidente provinciale ANPI Massimo Bisca, che si è superato con un’orazione davvero commovente. Dopodomani, Sant’Olcese sarà presente anche alla manifestazione del 25 aprile genovese, per celebrare ancora una volta tutte le persone che hanno dato la vita per un’Italia libera dal fascismo.

Domenica 22 aprile si celebra l’anniversario della Liberazione

25 aprile 1945: sfilata di partigiani in via XX settembre.

La cittadinanza è invitata alla celebrazione per la Liberazione del nostro Paese dall’occupazione nazifascista, che si terrà domenica 22 aprile col seguente programma:

  • ore 9:30: Raduno presso l’ingresso di Villa Serra.
  • ore 9:45 Partenza del corteo accompagnati dalla Banda Musicale Cittadina di Rivarolo.
  • ore 10,45 Arrivo nella piazza antistante la Chiesa Nuova Manesseno. Santa Messa in suffragio dei caduti celebrata daDon Giorgio Rivarola. Saluto delle autorità. Orazione di Massimo Bisca (Presidente Anpi Provinciale)

Nel corso del corteo saranno deposte le corone ai cippi.

W IL 25 APRILE!

Buona Festa del papà!

Un piccolo pensiero a tutti i papà 

Padre, se anche tu non fossi il mio
padre, se anche fossi a me un estraneo,
per te stesso egualmente t’amerei.
Ché mi ricordo d’un mattin d’inverno
che la prima viola sull’opposto
muro scopristi dalla tua finestra
e ce ne desti la novella allegro.
Poi la scala di legno tolta in spalla
di casa uscisti e l’appoggiasti al muro.
Noi piccoli stavamo alla finestra.

E di quell’altra volta mi ricordo
che la sorella mia piccola ancora
per la casa inseguivi minacciando
(la caparbia aveva fatto non so che).
Ma raggiuntala che strillava forte
dalla paura ti mancava il cuore:
ché avevi visto te inseguir la tua
piccola figlia, e tutta spaventata
tu vacillante l’attiravi al petto,
e con carezze dentro le tue braccia
avviluppavi come per difenderla
da quel cattivo che eri il tu di prima.

Padre, se anche tu non fossi il mio
padre, se anche fossi a me un estraneo,
fra tutti quanti gli uomini già tanto
pel tuo cuore fanciullo t’amerei.

                               Camillo Sbarbaro

 

Fernanda Contri: “Ecco come la parola ‘razza’ entrò in Costituzione”

contri

Fernanda Contri

Il Vicepresidente Emerito della Corte Costituzionale Fernanda Contri, che avevamo avuto l’onore di ospitare a Sant’Olcese qualche anno fa,  interviene alla celebrazione genovese del Giorno della Memoria, che commemora l’Olocausto ebraico ad opera del nazismo. E lo fa ponendo l’accento su un tema tornato di attualità, ricordando come i Padri costituenti, durante i lavori dell’Assemblea Costituente del 1946-48, arrivarono alla decisione di inserire la parola ‘razza’ nella Carta costituzionale.

Una video intervista da non perdere, per un argomento che anche il nostro Gruppo affronterà nella prossima seduta del Consiglio.

 

A te Giorgio..

Sempre nei nostri cuori!

Sant'Olcese Inform@

SCOPPIA AUTOCISTERNA GAS, VIGILE FUOCO UCCISO, 15 FERITI. CAPOSQUADRA EROICO FA ALLONTANARE COLLEGHI PRIMA DELLO SCOPPIOUn bel sole splende nel cielo di Sant’Olcese. Sono le 16.30 di sabato 24 Gennaio. Prendo la macchina e mi avvio verso Sant’Olcese, oggi c’è da ricordare Giorgio. Dopo alcuni minuti giungo nei pressi della chiesa. Mi accorgo subito di cosa sarà quel pomeriggio. Parcheggio e mi dirigo verso il piazzale della chiesa. Ci sono tutti: i pompieri, compresa la squadra di Giorgio, altri reparti e tutte le associazioni: Dalla guardia Antincendi, passando per la Croce Rossa sino alla Croce d’Oro, Croce Bianca, Alpini, Avis, Acli e non solo. Presente l’amministrazione comunale, con in testa il nostro sindaco Armando Sanna. Tutti presenti, tutti uniti, per una cosa sola: ricordare Giorgio. Il corteo parte, lento e silenzioso, questo serpentone di amici, conoscenti e colleghi scorre verso il cimitero di Sant’Olcese. Mentre muovo i miei passi penso. Penso a quando ho conosciuto per la prima volta Giorgio Lorefice. Ero un bambino, ed…

View original post 243 altre parole

Preghiera a Sant’Olcese

Buona festa di Sant’Olcese a tutti!

Sant'Olcese Inform@

O glorioso Sant’Olcese,
protettore di questa parrocchia, ascolta la preghiera dei tuoi figli.
Tu che esule Vescovo venisti in questa solitaria e meravigliosa vallata a fondare la chiesa dove vi lasciasti il tesoro delle tue spoglie mortali, ottieni da Dio benedizioni e grazie sulle nostre famiglie: consola coloro che soffrono, dai speranza ai vecchi, vigore agli adulti, virtù ai giovani, innocenza ai bambini.
Soccorrici in tutte le nostre necessità.
Salvaci dai pericoli dell’anima e del corpo.
La Tua intercessione o Santo nostro Patrono, ci ottenga la pace del Signore
per la nostra parrocchia, le nostre case e i nostri cuori.

Così sia.

Genova, 10 maggio 1963
Cardinale Giuseppe Siri

View original post

Sant’Olcese è pronto per la festa titolare!

Grandi novità quest’anno in occasione della festa di Sant’Olcese. Accanto ai consueti appuntamenti solenni promossi dalla Parrocchia per la celebrazione del Santo, i nuovi vertici del Circolo ACLI hanno voluto aggiungere numerosi eventi, nel segno dell’amicizia e della cultura, per una festa davvero in grande stile.

Potete trovare tutti i dettagli della festa religiosa e degli eventi collegati nei manifesti ufficiali.

Sempre pungente la Beffy di Sant’Olcese ….

Ecco due esempi dei tradizionali cartelli goliardici della vecchia signora. Appuntamento per oggi pomeriggio per la festa cara a tutti i bambini. Purtroppo le condizioni meteo non aiutano, ma comunque la festa della Befana in qualche modo si farà!

Appuntamento alle 14/14:30 NEL TEATRINO PARROCCHIALE (dietro alla Chiesa), dove la Befana arriverà a portare caramelle e doni ai bimbi e poi tanti giochi, cioccolata calda e vin Brulè per tutti.

Botti di Capodanno: il Comune ribadisce la sua contrarietà

Armando Sanna

Armando Sanna

Il Comune di Sant’Olcese, alla luce dell’esperienza degli anni precedenti, ha deciso anche quest’anno di non emettere alcuna ordinanza di divieto dei botti di Capodanno. Pur ribadendo la nostra posizione contraria, ci affidiamo al buon senso che i santolcesini hanno dimostrato finora. Riproponiamo quindi la nota ufficiale del Sindaco emessa lo scorso anno, riveduta e corretta. E non dimentichiamo le semplici regole per l’utilizzo dei botti (sempre le stesse) ed il decalogo (vecchio ma sempre valido) per difendere i nostri amici a quattro zampe .

Buon anno!

Continua a leggere