Cerca

Sant'Olcese Inform@

Centrosinistra per Sant'Olcese – Agenda del Gruppo consiliare

Tag

Provincia

Nodo di Mainetto: Sant’Olcese e Serra Riccò scrivono alla Regione

La rilocalizzazione dell’insediamento produttivo Grandi Calcestruzzi nei Comuni di Serra Riccò e Sant’Olcese sembrava aver trovato una soluzione grazie al protocollo d’intesa firmato nel 2010 tra la Provincia di Genova, i due comuni interessati, Confindustria Genova ed il consorzio Villa Serra.

In quell’accordo si predisponeva il progetto integrato per il trasferimento del complesso produttivo della società “Grandi Calcestruzzi” da Serra Riccò a Sant’Olcese e la conseguente riorganizzazione del sistema viario e dei servizi. Una riorganizzazione della viabilità e l’integrazione della dotazione di servizi che avrebbe risolto le diverse criticità presenti, soprattutto l’inadeguatezza dell’accesso alle aree sulla sponda sinistra del torrente Secca, dove era prevista la rilocalizzazione dell’insediamento produttivo. Da allora questo percorso si è arenato.

Adesso i due Comuni riprovano a far ripartire la discussione, anche perché entrambi gli enti sono in fase di predisposizione del PUC ed è giunto il momento di pensare con una visione unitari alla pianificazione territoriale dell’area. Per questo motivo i due Sindaci hanno inviato una lettera alla Regione che riportiamo di seguito.

mainetto1

mainetto2

Provinciale di Trensasco interdetta al traffico

divieto_di_transito

A causa di un mezzo pesante che blocca la strada, la strada provinciale 80 di Trensasco non è attualmente percorribile. Si invita la popolazione a percorrere la via alternativa di Pino Soprano, in Comune di Genova. I Vigili del Fuoco sono sul posto per risolvere il problema nel più breve tempo possibile, insieme con la Polizia Municipale.

trensasco

Un’auto finisce nel Sardorella: una persona in codice giallo

Le operazioni di recupero del mezzo
Le operazioni di recupero del mezzo

Codice giallo. Questo è per fortuna il responso dei medici del 118 che stamane hanno trasportato al pronto soccorso la persona coinvolta nell’incidente sul ponte di Pian del Mulino, già teatro in passato di altri episodi come questo. Un’auto è finita nel Sardorella, oltrepassando le barriere ormai inesistenti nonostante le segnalazioni che il nostro Comune porta avanti da quando vennero danneggiate in una situazione analoga. I tecnici della ex-Provincia si sono precipitati ad effettuare i rilievi per i necessari interventi: speriamo che la situazione si sblocchi.

Nel frattempo rileviamo tutte le pecche di un’Ente (la Città Metropolitana) nato sotto una cattiva stella: quella dell’antipolitica e dei tagli insensati. Ora ci ritroviamo una struttura che non ha più né una rappresentanza politica diretta con cui confrontasi né una adeguata disponibilità di fondi. Una struttura che rimane costosa nel personale ma che non solo ha perso la sua operatività nel supporto ai piccoli Comuni ma, nel suo cercare affannosamente di sopravvivere, riversa su di noi responsabilità in ogni ambito: trasporti, ambiente e, appunto strade.

L’entroterra non ha più voce. I piccoli Comuni sarebbero ridotti alla periferia della periferia, se non fosse per le nostre amministrazioni che, con pochissime risorse, non si sobbarcassero le responsabilità di strapagati funzionari e consiglieri degli enti a noi sovraordinati.

(Foto di S. Bevegni e A. Agostini).

image

Sfalcio dell’erba: in arrivo gli uomini della Città Metropolitana

Città_metropolitana_di_Genova-StemmaLa Provincia non c’è più. L’ente più operativo, più vicino ai Comuni, quello che ci rispondeva con maggiore solerzia e competenza per i problemi di tutti i giorni è stato sostituito dalla Città Metropolitana, la quale è stata svuotata non solo della rappresentanza elettiva diretta, ma anche di competenze e, soprattutto, di fondi.

Uno dei compiti rimasti in capo all’Ente è quella dello sfalcio dell’erba: qualche giorno fa il Consigliere delegato ai Lavori Pubblici Gianni Vassallo dichiarava a Primocanale la mancanza di soldi per lo saflcio per esempio dai bordi delle sedi stradali. Un budget cancellato nel giro di poco tempo.

Continue reading “Sfalcio dell’erba: in arrivo gli uomini della Città Metropolitana”

Sabato 5 settembre: il gran giorno sta per arrivare!

image

Ed è solo l’inizio!

Gestione dei rifiuti: piccoli (e grandi) aggiornamenti

differenzaDi seguito qualche aggiornamento sui temi della gestione dei rifiuti.

Differenziata: a che punto siamo con la gara? I 5 Comuni dell’Alta Valpolcevera hanno dato a Maggio mandato definitivo alla Provincia per bandire la gara, che individuerà il gestore della nuova raccolta differenziata.

I dati delle 5 Amministrazioni sono stati visionati, analizzati e confrontati tra Provincia e Comune capofila di questo progetto per mesi. Giunti alla definizione finale del progetto, la Provincia ha stilato un programma delle tempistiche per la procedura di gara:

  • Settembre/ Ottobre: pubblicazione bando.
  • Tempi tecnici di pubblicità.
  • Selezione partecipanti.
  • Novembre/Dicembre: individuazione nuovo gestore.
  • Gennaio: inizio nuovo sistema di raccolta.

I tempi, è vero, sono lunghi e sono stati dilatati in quest’ultimo anno dallo scioglimento di legge delle Province e dall’avvento delle Città metropolitane, con tutti i conseguenti cambi di mansione e riorganizzazione delle competenze fra enti.

Da parte nostra, in qualità di Comuni e singoli Amministratori, abbiamo sempre costantemente vigilato sul progetto e sull’intero iter, per far sì che, anche se con tempi lunghi e, a volte, incerti, il risultato potesse essere portato a casa.

Il concentrarci su questo progetto, non ha di converso, inficiato il lavoro quotidiano: dopo ripetuti solleciti, a breve (settimana prossima) partirà il lavaggio dei bidoni dell’immondizia. Inoltre, è stato richiesto un intervento aggiuntivo di derattizzazione nel mese di Luglio, dato il caldo anomalo, che può favorire il proliferare di ratti, richiamati dai forti miasmi provenienti dai rifiuti.

A tutto ciò si aggiunge un continuo monitoraggio degli abbandoni sul territorio con l’adozione di strategia che disincentivi il fenomeno. Saranno installati nuovi cartelli per il divieto di discarica e saranno intensificati i controlli su tutto il Comune.

A presto nuovi aggiornamenti… stay tuned!

 

Il sindaco della città Metropolitana in visita a Sant’Olcese

2767ponte di Manesseno 02Venerdì 8 Maggio il sindaco della città Metropolitana di Genova, Marco Doria, ha incontrato i cinque sindaci dei comuni dell’alta Val Polcevera (Sant’Olcese, Campomorone, Ceranesi, Mignanego e Serra Riccò).

Visita importante del primo cittadino sul nuovo ponte di collegamento con Manesseno, che verrà inaugurato nei prossimi mesi. A fare gli onori di casa, il Nostro sindaco Armando Sanna, il quale si è lasciato andare a dichiarazioni molto importanti: “E’ un’opera attesa da molti anni – osserva il sindaco  – finanziata con 2,4 milioni di euro dalla Regione e con 600.000 euro dalla Provincia. E’ importante anche perché consentirà di realizzare i marciapiedi a Manesseno”.

Novità importanti, clamorose, di portata storica. Il Nostro primo cittadino crede nella buona riuscita del progetto Manesseno 2.0 e, lasciatecelo dire, anche tutti Noi!

Ecco di seguito la rassegna stampa:

Genova24

Notizie Metropolitane

Messa in sicurezza e prevenzione del dissesto: il Comune c’è!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
La zona di Vallombrosa interessata dai lavori

A volte basta un cartello, uno specchio o un nuovo palo della luce per far dire un grazie alla popolazione. Simboli visibili dell’impegno del Comune per migliorare il territorio con le poche risorse a disposizione. Più difficile vedere l’opera giornaliera dei servizi sociali nell’aiutare persone in difficoltà, o il lavoro fatto in una zona raggiungibile solo a piedi o, ahimè, con il trenino.

Per fortuna esistono i mezzi per far vedere anche questo lavoro. Nelle foto che vi proponiamo ecco due interventi che servono alla salvaguardia della frazione di Piccarello, realizzati in regime di somma urgenza dal Comune a seguito della mancanza di copertura finanziaria da parte dei competenti uffici della Provincia. Spesa prevista 90mila euro, dopo i 70mila del 2011. Un tratto del rivo attraversato dal ponte del trenino, la cui condizione potete apprezzare prima e dopo il lavoro. E poi la “diga” (briglia selettiva) di Vallombrosa, che ha lo scopo di fermare il materiale portato dal fiume e dare un piede alle due frane che si contrappongono (la prima scende da Assalino l’altra dal versante opposto).

Somme urgenze. Le criticate (giustamente) somme urgenze. E la prevenzione? Per effettuare un programma organico di regimentazione delle acque servirebbero risorse, accordo con i proprietari per l’intervento in lotti privati. La legge non ci aiuta, servirebbe un piano nazionale. Ma intanto non siamo fermi: è in atto uno studio geologico, con pochi precedenti a Sant’Olcese, che il Comune sta portando avanti per definire programmi e progetti che saranno oggetto degli agognati finanziamenti provenienti da Regione ed Unione Europea.

Molte delle zone critiche del territorio sono proprio quelle adiacenti alla Ferrova Genova Casella, presidio non solo culturale, turistico e di viabilità ma anche, se curata, presidio per il territorio che può però trasformarsi, con l’incuria, in un potenziale elemento di pericolo per le zone ad essa sottostanti. Per questo sta nascendo un percorso comune, dove registriamo con molto piacere la disponibilità di AMT a collaborare sia sul tema degli interventi di messa in sicurezza delle aree limitrofe alla linea, sia sul tema del monitoraggio delle stesse. Vi terremo aggiornati anche su questo e sulle numerose altre criticità del nostro territorio che ogni giorno cerchiamo con fatica di affrontare.

La briglia selettiva in fase di pulizia
La briglia selettiva in fase di pulizia
Il tratto di fiume dopo l'alluvione
Il tratto di fiume dopo l’alluvione
Ecco come si presenta oggi
Ecco l’alveo come si presenta oggi

Cambio di indirizzo mail per lo sportello InformaLavoro

La Provincia non esiste più e lo sportello InformaLavoro si adegua, e comunica il nuovo indirizzo di posta elettronica:

infosolcese@cittametropolitana.genova.it

 Invariati gli altri contatti, che riportiamo di seguito.

InformaLavoro Alta Valpolcevera – Sant’Olcese
Parco storico di Villa Serra Via Carlo Levi 12
Sant’Olcese (GE)

Telefono e fax 010.7261947 mobile: 346.6384409

Orari di apertura:
Da lunedì a mercoledì dalle 14 alle 17
Giovedì dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17

InformaLavoro: nuovi bandi per corsi di specializzazione

Riceviamo e pubblichiamo.

Sono disponibili 2 bandi per l’iscrizione ai corsi di diploma per TECNICO SUPERIORE .
Sono corsi di specializzazione rivolti a diplomati con una stretta connessione con il mondo del lavoro e dell’università. Sono un’ottima opportunità per chi vuole approfondire e specializzarsi senza però intraprendere la carriera universitaria. Durano 6 semestri (2000 ore) e rilasciano il titolo di Tecnico Superiore. Escono circa ogni 3 anni e sono un’opportunità intermedia rispetto all’università. 
Segnaliamo 2 bandi con i relativi link:
  • BANDO PER TECNICO SUPERIORE PER I METODI E LE TECNOLOGIE DELLO SVILUPPO DI SISTEMI SOFTWARE CON SPECIALIZZAZIONE IN APPLICAZIONI E SOLUZIONI ICT PER AUTOMAZIONE INDUSTRIALE E SISTEMI COMPLESSI. Luogo di svolgimento: Genova, istituto Odero www.its-ict.net. Scadenza 30/01/2015.
  • BANDO PER CORSO DIPLOMA TECNICO SUPERIORE PER L’APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI CON SPECIALIZZAZIONE IN “EFFICENTAMENTO ENERGETICO NELLE APPLICAZIONI INDUSTRIALI E NELLA DOMOTICA”. Luogo di svolgimento: Savona. Tutti i dettagli su www.its-savona.it. Scadenza 28/02/2015.

InformaLavoro Alta Valpolcevera – Sant’Olcese

Parco storico di Villa Serra Via Carlo Levi 12
Sant’Olcese (GE)
tel. e fax 010 7261947

E-mail: infolavorosolcese@provincia.genova.it

Orari di apertura:
Lunedì 14:00 – 17:00
Martedì 14:00 – 17:00
Mercoledì 14:00 – 17:00
Giovedì 10:00 – 12:30 e 14:00 – 17:00

Lavoro: un nuovo bando per i corsi formativi a Voucher

InfoLavoroInformaLavoro comunica che, a far data dal 19 gennaio 2015 gli utenti inoccupati e disoccupati iscritti al Centro per l’impiego e Informalavoro potranno presentare una manifestazione di interesse per accedere al catalogo dei moduli professionalizzanti a voucher tramite il sito internet Match. (match.regione.liguria.it).

I destinatari sono, come detto, persone inoccupate o disoccupate iscritte ai Centri per l’Impiego, ma anche lavoratori occupati, domiciliati o residenti in Provincia di Genova. Sono esclusi i dipendenti pubblici a tempo indeterminato ed i pensionati.

Il  bando è si trova cliccando su questo link

Il video del Consiglio comunale dei ragazzi in visita alla Provincia

Foto di gruppo per i Consigli comunali di Sant'Olcese
I Consiglieri comunali di Sant’Olcese

E’ un coro gioioso quello intonato dai bambini che ha aperto lo scorso 20 novembre nel palazzo della Provincia a Genova la Giornata Universale dell’Infanzia e dell’Adolescenza, promossa dall’Unicef per celebrare il XXV anniversario della Convenzione ONU sui diritti dei bambini e dei ragazzi.

Inizia così il servizio di Tabloid, organo di stampa della Provincia di Genova. Un video pieno di significati da guardare fino in fondo, anche perché nel finale dove potrete vedere ed ascoltare anche il contributo del nostro Consiglio comunale dei ragazzi, un progetto tra i più importanti ed apprezzati di tutta la Provincia. Per guardare il servizio clicca qui!

 

 

Comunicato dei Sindaci della Valpolcevera a sostegno di Piero Fossati

L'Assessore provinciale Piero Fossati
Piero Fossati

I Sindaci dei Comuni di Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Sant’Olcese e Serra Riccò a seguito della messa in onda del servizio de “Le iene” del 19 novembre u.s. dal titolo “Casciari, perdere la casa sotto una frana”, con questo comunicato stampa intendono testimoniare il proprio sdegno e il proprio dissenso per il voluto travisamento della realtà che alcune trasmissioni televisive utilizzano in modo vergognoso e dissennato, in occasione di eventi tragici per aumentare il loro indice d’ascolto.

Un particolare che lascia davvero sbigottiti è la completa malafede del giornalista che ha realizzato il servizio, che ha palesemente tagliato le dichiarazioni e le spiegazioni del Commissario per costruirne un’ immagine diffamatoria e assolutamente falsa.

Da tempo conosciamo ed apprezziamo il valore, la competenza, l’impegno e la serietà di Piero Fossati al quale ribadiamo la nostra più profonda stima ed esprimiamo la nostra più affettuosa vicinanza e solidarietà.

Paola Guidi SINDACO DI CAMPOMORONE
Mauro Vigo SINDACO DI CERANESI
Maria Grazia Grondona SINDACO DI MIGNANEGO
Armando Sanna SINDACO DI SANT’OLCESE
Rosario Amico SINDACO DI SERRA RICCO’

Lo sportello InformaLavoro al servizio delle categorie protette

Nell’ambito della collaborazione con lo sportello InformaLavoro, riceviamo e volentieri pubblichiamo la comunicazione riguardo l’uscita dei bandi per 3 chiamate pubbliche per categorie protette legge 68.

La definizione “categorie protette” si riferisce in particolar modo a soggetti svantaggiati quali orfani, vedove e profughi. Quando invece ci si riferisce alle assunzioni obbligatorie da parte di aziende, non è corretto fare riferimento esclusivamente alle categorie protette, poiché a queste si somma la categoria degli invalidi che, chiaramente, riguarda la maggior parte dei destinatari delle leggi a sostegno del lavoro dei disabili, facendo riferimento alle liste reperibili presso i Centri per l’impiego.

Continue reading “Lo sportello InformaLavoro al servizio delle categorie protette”

Scarpino: scatta l’emergenza rifiuti. Tutti i Sindaci riuniti

rifiuti-raccolta-olycom-258Scarpino: la discarica riapre, Provincia revoca sospensione

Ritorna prepotentemente il problema rifiuti per i Comuni di Campomorone, Ceranesi, Sant’Olcese e Serra Riccò.  A seguito della recente alluvione che ha colpito il territorio di Genova e ai conseguenti eccezionali quantitativi di rifiuti prodotti e repentinamente smaltiti negli ultimi giorni (ed ancora in corso di smaltimento a ritmi serrati), sono quasi in esaurimento i volumi attualmente autorizzati della discarica di Scarpino per i rifiuti urbani e speciali non pericolosi.

AMIU ha disposto  la sospensione dei conferimenti dei rifiuti dei Comuni in elenco far data da oggi 18 ottobre 2014 dalle ore 12. Il tutto senza avvertire i Comuni.

Magari ci sarà un fax in ufficio arrivato ieri sera – commenta Armando Sanna a “La Polcevera” – ma è possibile che in un caso come questo non ci avvisino personalmente? E non abbiamo opzioni per un piano di emergenza”.

In questo momento i Sindaci sono riuniti per per capire che cosa fare. Ma senza un’indicazione della Regione Liguria per noi è veramente complicato trovare una soluzione per un problema che coinvolge decine di Comuni. Qualche giorno di tregua in più sembra esserci per il solo Comune di Genova, anche se mancano notizie ufficiali.

AMIU ha comunicato formalmente al Comune che i siti alternativi alla discarica di Scarpino indicati dalla Regione Liguria, con nota inviata all’Azienda, sono insufficienti sia come capacità volumetrica complessiva, sia come fabbisogno giornaliero anche per la sola città di Genova.

I lavoratori ILVA, la pulizia dei rivi ed il muro della burocrazia

ilvaI siderurgici dell’Ilva hanno aderito in massa alla proposta del Comune di Genova per svolgere lavori di pubblica utilità: su 765 dipendenti entrati in cassa integrazione già 700 si sono presentati alla Sala Chiamata del Porto e di questi solo 28, il 4%, hanno detto no. Tutti gli altri, il 96%, hanno accettato la proposta di andare a lavorare nei cimiteri, alle manutenzioni o negli uffici per conto del Comune, di Aster o Amiu in modo da guadagnarsi l’integrazione al reddito che permetterà loro di raggiungere assieme alla cassa circa il 78% dello stipendio di un sesto livello. Tutti verranno assegnati ai singoli progetti e verranno informati dove dovranno presentarsi lunedì mattina per iniziare il loro nuovo lavoro, trenta ore la settimana su cinque giorni, dal lunedì al venerdì.

La Provincia di Genova ha stanziato 45mila euro per la pulizia dei rivi di Sant’Olcese, ma i soldi (e gli interventi) arriveranno solo nel 2015. Il Comune di Sant’Olcese ha dunque messo in campo tutte le proprie forze e sta intervenendo con fatica e con l’aiuto delle associazioni.

Continue reading “I lavoratori ILVA, la pulizia dei rivi ed il muro della burocrazia”

Nasce il nuovo Consiglio metropolitano: tutti gli eletti

metropoliConcluse nella notte le operazioni di scrutinio l’ufficio elettorale della Provincia di Genova, dove sono stati proclamati i 18 eletti dai consiglieri e sindaci del territorio nel Consiglio della nuova Città Metropolitana che dal 1° gennaio prossimo subentrerà alla Provincia.

Non ce l’ha fatta la candidata valpolceverasca Maria Grazia Grondona. Peccato, poteva essere un ottimo referente nel nuovo Consiglio, ma il processo va avanti. Un processo che dovrà riempire di contenuti (e di risorse) la nuova scatola, per ora fatalmente vuota, dell’area metropolitana.

Continue reading “Nasce il nuovo Consiglio metropolitano: tutti gli eletti”

Oggi si vota per la città metropolitana: il modello elettorale

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

Seggio appena aperto e votazioni fino alle 20 di stasera per sindaci e consiglieri di tutti i Comuni (tranne Zoagli, commissariato) per eleggere i 18 componenti del Consiglio che, presieduto dal sindaco Doria, elaborerà lo statuto della nuova Città Metropolitana.  Per votare sii entra dal portone della Provincia di Genova, in piazzale Mazzini 2, per raggiungere il seggio allestito nella sala Arazzi di Palazzo Doria Spinola.

Presieduto dal sindaco Marco Doria (dal 1° gennaio 2015 in carica anche come sindaco metropolitano) il Consiglio dovrà elaborare entro il 31 dicembre prossimo lo statuto della Città Metropolitana che proprio dal 1° gennaio 2015 subentrerà con funzioni anche nuove e diverse all’attuale Provincia, tutte da decidere in questi primi mesi costituenti.
Lo scrutinio sarà svolto nella stessa serata di domenica dall’ufficio elettorale della Provincia, di cui è responsabile il segretario generale Piero Araldo, che coordina lo svolgimento della consultazione.

Continue reading “Oggi si vota per la città metropolitana: il modello elettorale”

Domenica si vota per la città metropolitana: tutte le informazioni

cittaliste
Clicca per ingrandire

Come stabilito dal Decreto del Sindaco di Genova n. 0236983 del 08/08/2014, le Elezioni del Consiglio metropolitano si svolgono domenica 28 settembre 2014 dalle ore 8 alle 20 nella sede della Provincia di Genova “Sala Arazzi” (adiacente la sala del Consiglio provinciale) in piazzale Mazzini 2.

Il Consiglio metropolitano è eletto dai Sindaci e dai Consiglieri comunali dei comuni della città metropolitana. Sono eleggibili a consigliere metropolitano i Sindaci e i Consiglieri comunali in carica. La cessazione dalla carica comunale comporta la decadenza da Consigliere metropolitano.

Il 1° gennaio 2015 le Città metropolitane subentrano alle Province omonime e succedono ad esse in tutti i rapporti attivi e passivi e ne esercitano le funzioni, nel rispetto degli equilibri di finanza pubblica e degli obiettivi del patto di stabilità interno; alla predetta data il Sindaco del comune capoluogo assume le funzioni di Sindaco metropolitano e la Città metropolitana opera con il proprio statuto e i propri organi, assumendo anche le funzioni proprie.

Gli elettori (Sindaci e Consiglieri comunali in carica alla data delle elezioni) devono presentarsi al seggio muniti di un documento di riconoscimento valido. L’elettore che abbia acquisito la carica di Consigliere tra il 35° giorno antecedente (24 agosto 2014) e quello delle votazioni potrà esercitare il diritto di voto purché si presenti al seggio con una dichiarazione del Comune che attesti la sopravvenuta acquisizione dello status di Consigliere. Ciascun elettore esprime un voto che viene ponderato sulla base di un indice determinato in relazione alla popolazione complessiva della fascia demografica del Comune di cui è Sindaco o Consigliere. Per ogni fascia demografica sono previste schede elettorali di colore diverso. Ogni elettore può esprimere, inoltre, nell’apposita riga della scheda, un voto di preferenza per un candidato alla carica di consigliere metropolitano compreso nella lista, scrivendone il cognome o, in caso di omonimia, il nome e il cognome.

Per maggiori informazioni  www.cittametropolitana.genova.it

Lavori in corso sulla provinciale: aggiornamenti

armandosannaAggiorniamo ed informiamo cittadini, automobilisti, podisti residenti e non sui lavori sulla provinciale Manesseno-Sant’Olcese.

(1) La competenza dello sfalcio sulla provinciale è della Provincia, che proprio oggi ha completato il tratto Sant’Olcese – Vicomorasso e proseguirà verso Piccarello e Manesseno. Nonostante ciò, visto che la Provincia aveva comunicato che i lavori di sfalcio sarebbero partiti a settembre, il nostro Comune aveva attivato una borsa lavoro che aveva provveduto a pulire Manesseno ed Arvigo.

(2) L’impianto di illuminazione pubblica sulla provinciale è relativamente nuovo, completo e funzionante. Oggi sono iniziati i lavori per ultimare il tratto Piccarello – Fabbrica Preti. Lunedì 7 pali nuovi inizieranno a funzionare in zona Gambulli, in un tratto noto soprattutto a chi corre anche in salita, come il nostro Sindaco.

(3) Il Comune ha provveduto alla pulizia delle principali strade comunali e, tra ieri ed oggi, del parcheggio in zona Casa comunale a Piccarello.

Città Metropolitana: informazioni ed istruzioni per il voto

Marco Doria
Marco Doria

E’ stata fissata a domenica 28 settembre la data di elezione del Consiglio metropolitano, l’organo politico della futura Città metropolitana di Genova.

Ora arrivano anche le informazioni sul voto e sulla presentazione delle candidature: Il Consiglio della Città Metropolitana sarà presieduto dal Sindaco del Comune di Genova ed sarà composto da 18 membri eletti in un unico collegio elettorale corrispondente al territorio della Provincia di Genova. Sono elettori i Sindaci e i consiglieri comunali dei Comuni del territorio della Provincia di Genova in carica alla data delle elezioni.
Possono essere eletti i Sindaci e i consiglieri comunali dei Comuni del territorio della Provincia di Genova in carica alla data stabilita come termine finale per la presentazione delle liste.

Ogni lista è composta da un numero di candidati non inferiore alla metà e non superiore al numero dei Consiglieri da eleggere, quindi da un minimo di 9 a un massimo di 18 candidati. Le liste vanno presentate dalle ore 8 alle ore 20 di domenica 7 settembre 2014 dalle ore 8 alle ore 12 di lunedì 8 settembre luglio 2014.

Tutte le informazioni e i documenti sulla Città metropolitana, i suoi organi, le elezioni e le tappe che portano al suo varo definitivo si trovano all’indirizzo www.cittametropolitana.genova.it

Città Metropolitana: a settembre Sindaci e Consiglieri al voto

Marco Doria
Marco Doria

E’ stata fissata a domenica 28 settembre la data di elezione del Consiglio metropolitano, l’organo politico della futura Città metropolitana di Genova. Lo ha decretato il sindaco del Comune di Genova Marco Doria, a cui la legge 56/2014 (la ‘Del Rio’, che detta disposizioni sulle Province e le Città metropolitane) attribuisce appunto l’indizione delle elezioni, stabilendo che si tengano entro il 30 settembre e che siano di ‘secondo livello’, ossia non aperte a tutti i cittadini ma riservate ai Sindaci e ai Consiglieri comunali in carica al 28 settembre nei comuni che faranno parte del territorio metropolitano, coincidente con quello dell’attuale Provincia.

Continue reading “Città Metropolitana: a settembre Sindaci e Consiglieri al voto”

Disservizi nella raccolta dei rifiuti: da domani tutto regolare

rifiuti-raccolta-olycom-258Scarpino: la discarica riapre, Provincia revoca sospensione
AMIU comunica che, nelle giornate di ieri e di oggi, si sono verificati diversi problemi al parco mezzi aziendale che non hanno permesso il regolare servizio di raccolta rifiuti nel nostro Comune. In questo momento si sta lavorando per recuperare la situazione e, da domani, il servizio tornerà regolare.

Parallelamente l’azienda comunica che a breve inizierà l’opera di pulizia dei contenitori in tutto il nostro Comune.

Lo sportello InformaLavoro e Sant’Olcese Inform@

La nostra amministrazione è molto sensibile a tutte le forme di comunicazione che possano servire a migliorare l’informazione al cittadino, soprattutto per i temi più importanti come il lavoro.

Per questo da oggi si è ufficialmente attivato un link tra il nostro portale e l’ufficio InformaLavoro Alta Valpolcevera – Sant’Olcese. Nelle prossime settimane infatti, grazie alla collaborazione degli operatori dello sportello Luca, Sarah ed Ilaria saranno periodicamente pubblicati su Sant’olcese Informa@ alcuni articoli riguardanti il nostro InformaLavoro, i progetti attivi e alcune offerte di lavoro.

Per iniziare proponiamo oggi un abstract dell’ufficio dove sono definite le modalità d’accesso e i servizi offerti, in attesa delle novità del momento su lavoro e formazione che saranno visibili prossimamente sul nostro sito.

Continue reading “Lo sportello InformaLavoro e Sant’Olcese Inform@”

Ecofeste: arriva il bando per il 2014

logo_ecofesteL’assessorato all’ambiente ed il Centro di educazione ambientale ci comunicano che è disponibile il bando 2014 per ottenere il marchio “Ecofesta”.

Scaricalo da qui.

Il marchio viene concesso alle manifestazioni che accettano di sottoscrivere un impegno a soddisfare una serie di requisiti di base, tra cui:

Continue reading “Ecofeste: arriva il bando per il 2014”

Città metropolitana di Genova: speranze e dubbi del Sindaco

Armando Sanna nella foto di "Qui"
Armando Sanna

Si è svolto ieri a Palazzo Ducale l’incontro, promosso da ANCI, nell’ambito del quale sono stati affrontati i numerosi e delicati temi riguardanti la costituenda città metropolitana. La riunione, molto partecipata, ha visto naturalmente come nostro rappresentante il Sindaco Armando Sanna, il quale ha tra le sue deleghe anche quella relativa alla città metropolitana ed all’Unione dei Comuni.

“Sicuramente quello della città metropolitana è un tema molto caldo,” – esordisce Armando – “che ci porta a parlare anche di Unione di Comuni”.

“La normativa – prosegue il Sindaco – “tende ormai ad indicare percorsi di miglioramento dell’organizzazione delle istituzioni locali, con i Comuni in prima fila. Abbiamo scritto nel programma come sia nostra intenzione lavorare di concerto con le Amministrazioni dei comuni limitrofi allo scopo di verificare la possibilità di realizzare l’Unione di comuni, oltre che la sottoscrizione di gestioni associate per ottimizzare l’utilizzo delle risorse disponibili ed i servizi erogati. Certamente il nuovo Consiglio metropolitano sarà il modo per dialogare con gli altri Comuni in un’ottica più ampia”.

Ma come? Certamente la rappresentatività di tutto il territorio ligure nel nuovo Consiglio formato da 18 componenti, non sarà la stessa.

Continue reading “Città metropolitana di Genova: speranze e dubbi del Sindaco”

Scarpino: elementi confortanti, la discarica riapre

rifiuti-raccolta-olycom-258Scarpino: la discarica riapre, Provincia revoca sospensione
Verso la riapertura di Scarpino, con un percorso guidato e controllato dagli enti di competenza sul rispetto delle prescrizioni imposte. Questo l’esito dell’incontro di ieri fra Provincia, Comune, Regione, Arpal e Amiu per valutare dati e documentazione elaborati sulla discarica dagli esperti dell’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica, centro di competenza della Protezione Civile Nazionale.

“Dall’esame della documentazione – dice il commissario della Provincia Piero Fossati – sono emersi elementi confortanti sulla stabilità e su tutte le altre questioni tecniche del sito di Scarpino. Su questa base la Provincia entro le prossime 24-48 emanerà l’atto, sul quale sono già al lavoro i tecnici, per la revoca della sospensione dell’attività della discarica”. Il provvedimento conterrà “una serie di ulteriori prescrizioni, sia di tipo tecnico che finanziario, vincolanti per l’attività della discarica e sul loro rispetto vigileranno costantemente la Provincia e gli altri enti preposti”.

“Credo di poter dire – conclude Piero Fossati – che nel totale rispetto delle normative, con la piena collaborazione di tutti i soggetti istituzionali coinvolti e il conforto dei dati della Protezione Civile a fronte di una situazione obiettivamente molto difficile e complessa siamo riusciti, anche se con fatica, a raggiungere un risultato positivo per il conferimento dei rifiuti del nostro territorio”.

Città metropolitana: errori per la fretta

Una sincera, lucida e profonda riflessione sulla città metropolitana da parte del nostro ex assessore e costante punto di riferimento Massimiliano Tovo.

Massimiliano Tovo

Città metroFoto“La stagione delle riforme è necessaria al rinnovamento dell’assetto istituzionale del nostro Paese: queste però dovrebbero seguire il buon senso e la responsabilità, qualità che non sempre emergono nel legislatore di turno. Passano i governi ma restano lacune che rischiano di far naufragare non solo un processo riformatore ma di far saltare l’intero ordinamento dello Stato. Sono in gioco la qualità della democrazia e la funzionalità delle istituzioni. Il rischio di creare una degenerazione istituzionale è sottovalutato nonché preoccupante.

L’abrogazione della Provincia di Genova e la nascita della città metropolitana si verificano non attraverso una revisione costituzionale ma con una legge di transitorietà (elemento riconosciuto paradossalmente peraltro dalla stessa legge all’articolo 5), violando il giudicato della sentenza n. 220 del 2013 della Corte costituzionale e non rispettando il normale processo come previsto  per le riforme costituzionali.

Comprendo che il Governo non avesse margini di scelta- ha sostenuto Massimiliano Tovo- se…

View original post 407 altre parole

Rifiuti: si cerca una soluzione per la discarica di Scarpino

rifiuti-raccolta-olycom-258Il 5 giugno scorso la Provincia , su richiesta della Regione, ha concesso la dilazione fino alle 24 di martedì 10 giugno al provvedimento di chiusura della discarica.

La richiesta della Regione Liguria era stata motivata dalla necessità di poter avere i tempi necessari per definire nuovi accordi con la Regione Piemonte che permettano di smaltire nei suoi siti i rifiuti dei Comuni del territorio provinciale – escluso il capoluogo ed incluso ovviamente Sant’Olcese – che conferivano alla discarica di Scarpino.

Scarpino, intanto, sarà utilizzabile sino a martedì prossimo anche dal Comune di Genova. ”Abbiamo analizzato ogni possibilità per decidere con coscienza, coraggio e massimo senso di responsabilità – ha precisato Fossati – cercando, nel pieno rispetto delle normative, di agevolare il difficile impegno della Regione per trovare una soluzione alternativa al conferimento dei rifiuti dei Comuni del nostro territorio”.

“Il provvedimento – ha spiegato – avrà comunque scadenza brevissima e la sua validità sarà condizionata da una serie di rigorose prescrizioni che AMIU dovrà fornire ogni giorno alla Provincia per meglio monitorare le condizioni della discarica”. Poi i politici genovesi e liguri dovranno fare delle scelte.

Ponte di Manesseno: Cassissa rivendica i meriti dell’amministrazione

Vi proponiamo l’articolo apparso stamane sul “Corriere Mercantile”, con le parole del nostro Sindaco Angelo Cassissa riguardo alla ormai stucchevole polemica sui presunti meriti del Comitato (!) per la costruzione del ponte di Manesseno. Buona lettura!

articolo1

 

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: