ACLI Sant’Olcese: eletto il nuovo Consiglio

Una delle associazioni storiche del nostro Comune ci comunica l’elezione del nuovo Consiglio direttivo. Alla neoeletta Presidente Ivana Biaggi e a tutti i Consiglieri, l’Amministrazione augura buon lavoro.

Di seguito la comunicazione ufficiale:

Egregio sig. Sindaco, egregi sigg. Assessori,

Siamo lieti di farvi partecipi della nuova configurazione della struttura di base ACLI SANT’OLCESE, avvenuta con elezioni per il consiglio svolta il 30 novembre 2017 ed elezione del presidente nella riunione del consiglio il 6 dicembre 2017.

Componenti CONSIGLIO DIRETTIVO
Repetto Roberto
Carrossino Manuel
Pani Giuseppe
Biaggi Ivana
Banchero Alberto
Gadaleta Stefano
Genovese Dimes

Presidente
Biaggi Ivana

Annunci

“Gli amici di Enzo”: la storia

Gli Amici di Enzo

Gli Amici di Enzo

Come ormai noto, dal 2014 la Compagnia teatrale “Gli Amici di Enzo” è diventata la nostra Compagnia, quella ufficiale del Comune di Sant’Olcese. Da dove inizia questa bella storia? Da due amici – Enzo di Maggio e Gianni Pompeo – e da una grande passione: il teatro dialettale naturalmente.

La vera avventura inizia il 15 settembre 2088, quando Gianni, insieme a Laura, Diego, Marina e Gabriella, fonda la Compagnia dedicandola proprio ad Enzo, prematuramente scomparso. Primo palcoscenico, quello del teatrino delle Suore di Manesseno, dove il 1° febbraio 2009 la Compagnia debutta con la commedia Na mëxinn-a -co e gambe, scritta da Gianni e diretta da Ottavio Giorgio Ugolotti.

Da quel momento, al ritmo serrato di una commedia all’anno, dalla penna di Pompeo sono nate Na pesante ereditae, Scaròle e Laxërti (l’unica non scritta da Gianni, ma che segna l’inizio della fruttuosa collaborazione, tutt’ora attiva, con il regista Stefano Mattina), Na’ famiggia ingarbûgiá, Due stánse n’afitto, Chi troppo vêu ninte strenze, Êse felîçi de quello che se gá, O dön Giovanni da Valpoñçeïvia, fino al debutto nell’estate 2017 di L’amö? …prima e palanche!

Si tratta sempre di commedie brillanti, secondo i canoni della comicità più tradizionale, ma comunque perfettamente calate nell’attualità, che hanno portato questi ragazzi con i capelli grigi a divertire le platee di Liguria e Basso Piemonte.

Allo stato attuale la Compagnia è iscritta alla F.I.T.A. e, tra regista, attori e tecnici, è composta da una rosa di 16 persone, che svolgono la loro attività a livello amatoriale e volontario. La Compagnia, pur non disponendo di un teatro, è dotata di propri impianti scenici, luci e audio.

Come detto, dal 2014, il Comune di Sant’Olcese ha voluto deliberare la nomina degli “Amici di Enzo” quale Compagnia Teatrale Dialettale del territorio ed ha concesso per la loro preziosa attività l’uso dei locali del Centro Socio culturale di Via Gramsci.

Per informazioni:

https://www.facebook.com/compagniadialettalegliamicidienzo/

gianpompeomario@libero.it

Il dolce ronzio … di Piccarello

Tra le aziende santolcesine debuttanti al Mercatino a Km0, oggi vi presentiamo l’apicoltura “Dolce ronzio”, con sede in via Rosselli 7 (chiamate il 3277483046 prima di andare). Ecco la presentazione tratta dalla pagina Facebook ufficiale.

Dalla passione smisurata per la natura , dopo molti anni di studi, nasce questa nostra piccola realtà “Dolce Ronzio”, grazie alla quale stiamo provando a realizzare i nostri sogni di poter lavorare a contatto con la natura e di fare un lavoro utile dal punto di vista ambientale.

Sono entrato a far parte di questo mondo forse per caso , in un momento dove le strade erano molte ma non troppo chiare , senza pormi più limiti mi sono lanciato , del tutto inconsapevole , con l’aiuto della mia Dolce metà , molto timoroso ( E se mi pungono? Sarò allergico? Sarò capace?).

Ho fatto le prime telefonate per cercare qualcuno che mi insegnasse e , trovatolo alla prima chiamata , quando il mio “Master” mi ha aperto la prima Arnia davanti agli occhi la via è diventata chiara , è stato amore a prima vista , un esplosione di meraviglia e curiosità e voglia di sapere e di fare!

Le Api mi hanno rapito il cuore !

Così cercando di imparare il più possibile (e con le api ho capito che non smetterò mai di imparare) , con la mia compagna e scortati dal nostro fedele Rufy abbiamo intrapreso questa avventura sperando che possa durare una vita 🙂

Qui e non solo in edicola: volontariato, la forza di Sanna

 

… e di tutto il Comune. Nel nuovo numero del bimestrale di vallata “Qui e non solo dintorni” si parla, tra le altre cose, della marcia in più che i volontari riescono a dare a Sant’Olcese.

Naturalmente in primo piano i risultati della festa della solidarietà e quelli dell’esercitazione di protezione civile con, appunto,  volontari protagonisti. Protezione civile, e pulizia dei rivi “Quando la Regione garantisce 8 mila euro per la puliziadei torrenti e tu Comune puoi aggiungerne al massimo 5 devi  evitare illusioni nei confronti dei cittadini. Abbiamo fatto quanto possibile, ma con queste cifre è sempre troppo poco”, spiega il Sindaco con un po’ di amarezza. Discorso differente in caso di finanziamenti extra ordinarietà come dimostrano le azioni importanti di cui abbiamo parlato sul versante a nord di Piccarello (Gazu e Ciubega).

Si parla naturalmente anche dei risultati ottenuti sullo sblocco della vicenda legata al fallimento Garaventa, sia per Comago che per Torrazza. E poi cenni anche alle vicende del nuovo ambulatorio medico e della questione campo Sinti di Bolzaneto. Senza dimenticare i nuovi marciapiedi di Via Don Sturzo, con annessa casetta del latte e la riqualificazione della piazzetta di Trensasco.

Infine, un gustoso articolo su Lorenzo Torre, il Giotto del nuovo millennio residente sulle alture di Sant’Olcese.

 

Per approfondire questi e gli altri temi abbonati al magazine, al costo annuale di 14 euro.

Per ulteriori informazioni:

Direzione: Via V. Veneto 137/11
16018 Mignanego
Cell. 328.2020805
redazionequi@gmail.com

Un’altra puntata speciale di Liguria Ancheu

Giacomo Zanghi

Si parlerà dell’esercitazione di domenica a Piccarello e della prossima approvazione del piano di protezione civile del Comune. Ospite il nostro Giacomo Zanghi, presidente della Guardia antincendi di Sant’Olcese. Appuntamento per stasera ore 21 su Primocanale.

Piccoli pensieri: la ripartenza!

Dopo il gravissimo incendio del 22 aprile scorso riapre domani alle 9 a Casella, in via Mandelli 5, “Piccoli pensieri”, il negozio di addobbi floreali specializzato nell’organizzazione di matrimoni.

Una nuova ripartenza per la santolcesina doc Laura Torre e per la sua famiglia, a cui facciamo un sincero in bocca al lupo.

Memorial Andrea Terrile: 1700 euro per CRI e Croce Bianca!

Nei giorni scorsi, presso la sede CRI di Vicomorasso, gli organizzatori del Raduno Fiat 500 del 17 settembre scorso dedicato al nostro caro Andrea, hanno consegnato al Presidente delle Croce Bianca di Torrazza e al Vice Presidente della CRI di Sant’Olcese 1.700 euro, che verranno equamente divisi tra le due associazioni di volontariato per l’acquisto di attrezzature sanitarie.

Grazie di cuore a tutti per queste iniziative che ci riempono di orgoglio per far parte di questa comunità

Congratulazioni, Milvio!

Il nostro Milvio, colonna della Guardia Antincendi e dell’associazionismo santolcesino, oggi ha sposato la sua Chiara. Ovviamente non poteva non essere il nostro Sindaco a celebrare il matrimonio. Congratulazioni Milvio e grazie da tutti noi per il tuo impegno per la nostra comunità.

Benvenuto al nuovo segretario comunale … e non solo

santolceseOKIl Sindaco e la Giunta comunale danno il loro benvenuto al nuovo segretario comunale Dott. Domenico Scrocco, augurandogli un proficuo e sereno lavoro nel nostro Comune. Il Dott. Scrocco, con il quale il Comune ha già collaborato negli anni dell’Amministrazione Sanna, rappresenta un sicuro valore aggiunto per l’ente.

Il mese di ottobre ha portato in dote all’ente due nuovi funzionari: la Dott.ssa Romina Ciaccia assumerà il ruolo di Responsabile del settore Servizi sociali e Pubblica Istruzione in convenzione con il Comune di Mignanego, mentre l’Ing. Francesca Schenone potenzierà l’ufficio urbanistica.

 

Un famoso santolcesino domani a “Viaggio in Liguria”

L’appuntamento è come da tradizione ogni mercoledì sera alle 21 su Primocanale e primocanale.it: torna Viaggio in Liguria, la trasmissione dedicata all’enogastronomia e al territorio regionale.

Dopo le puntate dedicate all’Oktoberfest e alla Valbrevenna, terzo focus dedicato alle frazioni di Sant’Olcese con al centro la festa benefica in favore della onlus Gigi Ghirotti guidata dal professor Franco Henriquet.

Assieme al cucinosofo Sergio Rossi, le telecamere guidate da Massimo Fornasier, porteranno nelle case dei liguri antichi sapori legati alle trattorie d’altura nonché ai vini del posto fino a tradizioni e fedi secolari quali sono le confraternite. E poi grande spazio per giovani e sport in sella alle biciclette.

Sorpresa di Viaggio in Liguria, in onda nell’ultima settimana di settembre, un’intervista speciale a Maurizio Lastrico. Il celebre santolcesino ha regalato un pezzo inedito al suo paese e al sindaco Armando Sanna tutto da gustare su Primocanale domani a partire dalle 21.

Un ospite davvero speciale per Liguria Ancheu

Stasera a Liguria Ancheu, la fortunata trasmissione di Primocanale legata ai dialetti e alle tradizioni regionali, si parlerà naturalmente anche della festa della solidarietà di domani.

Appuntamento alle 21 in compagnia del professor Franco Bampi e di tanti ospiti, molti giovani animati dalla passione per la loro terra. Tra di loro il nostro Stefano “Gadda” Gadaleta. Un santolcesino, un volontario di CRI, Guardia Antincendi e Pro Loco, un personaggio davvero speciale per chi lo conosce e gli vuole bene, da scoprire per chi invece non sa chi sia.

Televisori accesi dunque su Primocanale e telefoni pronti per intervenire telefonando al numero verde 800640771.

Una domenica da “ritmi alti”

Una domenica piena di appuntamenti interessanti quella che è appena iniziata. Un programma che speriamo piacevole per i nostri cittadini e per la gente che sceglierà Sant’Olcese per trascorrere parte della giornata. Sicuramente impegnativo per tutti i santolcesini impegnati nell’organizzazione e nella gestione di una giornata veramente intensa, ed anche per il Sindaco e gli Amministratori che cercheranno di portare la presenza del Comune un po’ dappertutto.

E’ appena iniziato il grande mercatino da Forte dei Marmi: un evento alla prova d’esordio tutto da scoprire, certamente critico nella sua gestione. Tireremo le somme a fine giornata per capirne le potenzilità e le criticità. Comunque una grande occasione per Sant’Olcese che non potevamo non cogliere. Intanto ringraziamo tutti i volontari coinvolti, in testa la Pro Loco e la Croce d’oro, impegnati rispettivamente con un proprio stand e sulla viabilità.

A seguire, la bellissima iniziativa del raduno Fiat 500 in ricordo di Andrea Terrile (nella foto i preparativi nella giornata di ieri), che conferma l’ottimo rapporto di collaborazione tra le due Croci protagoniste dell’evento.

Come dimenticare, finito il pranzo con gli amici della 500, di fare un salto per l’esordio in Promozione del nostro Santo? Impossibile. Senza dimenticare la solennità della festa titolare di Torrazza, una ricorrenza sentitissima dagli abitanti della frazione e non solo.

Insomma una giornata da ritmo alto, come quelle che piaccono a noi!

#ritmosemprealto #continuiamoacorrrere

Un raduno di Fiat 500 in ricordo di Andrea

Andrea Terrile era un volontario della Croce Rossa di Sant’Olcese e della Croce Bianca di Torrazza e Casanova. La sua passione per il volontariato e il suo amore per i motori erano due dei tratti fondamentali di questa bellissima persona che troppo presto ci ha lasciato. Ora le due associazioni lo vogliono ricordare dedicandogli il 5°raduno di Fiat 500 organizzato sul nostro territorio. L’appuntamento è per domenica 17 settembre.

I proventi saranno suddivisi tra le due associazioni di cui Andrea faceva parte e verranno utilizzati nelle attività quotidiane di emergenza, trasporto infermi e dialisi e nell’acquisto di attrezzature sanitarie.

Hai una 500? Iscriviti e partecipa! Tutti i dettagli nella locandina ufficiale.

Cremeno, 4 settembre 1943: una data da ricordare

Ieri mattina, il nostro Sindaco ha partecipato insieme con molti altri primi cittadini genovesi, alla cerimonia commemorativa del combattimento a Cremeno dell’8 settembre 1943, tenutasi presso la caserma della Polizia di Stato di Bolzaneto.

Alla presenza di autorità civili e militari, dei Gonfaloni di Comune, Provincia e Regione, dei medaglieri delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, delle numerose bandiere delle varie Sezioni dell’ANPI, di partigiani ed antifascisti, si sono ricordati quegli avvenimenti tragici ma determinanti per la nascita del movimento resistenziale.

All’indomani del momento più drammatico per l’Italia, alcuni reparti dell’89° Reggimento Fanteria rifiutarono di arrendersi ai tedeschi, ingaggiando un combattimento, cui presero parte anche alcuni coraggiosi cittadini, che si protrasse fino a sera. La scarsità di munizioni e la minaccia tedesca di bombardare la caserma costrinsero i valorosi soldati a deporre le armi. 

Undici furono i militari caduti in combattimento, tra i quali il Caporale Luigi Torre, al quale è stata recentemente dedicata una piazza a Manesseno. Con questo sacrificio iniziava il lungo e doloroso percorso della Resistenza italiana, un percorso pieno di insegnamenti che è doveroso continuare a ricordare.