Poste Italiane: le pensioni di maggio in pagamento dal 27 aprile

Poste Italiane rende noto che le pensioni del mese di maggio verranno accreditate il 27 aprile per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello.

Coloro che invece non possono evitare di ritirare la pensione in contanti, nell’Ufficio Postale, dovranno presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica prevista dal calendario seguente:

I cognomi dalla A alla B lunedì 27 aprile;
dalla C alla D martedì 28 aprile;
dalla E alla K mercoledì 29 aprile;
dalla L alla P giovedì 30 aprile;
dalla Q alla Z sabato mattina 2 maggio.

Cerca l’ufficio postale per il pagamento della tua pensione dal 27 aprile al 2 maggio cliccando qui. Per quanto riguarda le aperture in continua evoluzione degli uffici santolcesini, invitiamo a consultare la pagina degli orari sul sito di Poste Italiane, usando questa pagina di ricerca.

Poste Italiane ricorda inoltre che i cittadini di età pari o superiore a 75 anni che percepiscono prestazioni previdenziali presso gli Uffici Postali, che riscuotono normalmente la pensione in contanti, possono chiedere di ricevere gratuitamente le somme in denaro presso il loro domicilio, delegando al ritiro i Carabinieri.

Nell’attuale fase di emergenza sanitaria, le nuove modalità di pagamento delle pensioni hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane. In questa fase, ciascuno è pertanto invitato ad entrare negli uffici postali esclusivamente per il compimento di operazioni essenziali e indifferibili, in ogni caso avendo cura, ove possibile, di indossare dispositivi di protezione personale; di entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti; tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico.

Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito http://www.poste.it o contattare il numero verde 800 00 33 22.

Chiusura INPS di Teglia: amministratori e cittadini presenti!

1394_20151019_103710

Amministratori e cittadini in presidio

Presidio in corso contro la chiusura dell’ufficio INPS di Teglia. Valpolcevera presente con tanti amministratori.

Folta la partecipazione della comunità per scongiurare questo nuovo taglio ai servizi essenziali.

I Sindacati hanno chiesto un incontro urgente al sindaco di Genova e ai sindaci dell’area interessata per costruire una proposta che mantenga sul territorio un collegamento dei cittadini con un Ente che offre servizi e sostegni fondamentali per la popolazione.

image

image

Sindacato SPI-CGIL: al via i Congressi

logo_spi_cgil In vista del Congresso Nazionale che si terrà a Rimini il 6,7  ed 8 maggio 2014, alleghiamo il volantino relativo alla presentazione del Congresso della Valpolcevera. Appuntamento per venerdì 21 febbraio alle ore 9.30 presso la sala IperCoop in via Romairone a Bolzaneto.

Leggi il volantino.

A Manesseno si discute di pensioni

Il sindacato SPI-CGIL organizza una serie di assemblee degli iscritti su tutto il territorio ligure, aperte a tutti i cittadini, per discutere i principali temi che riguardano i pensionati, con particolare attenzione alla delicata fase politica ed economica dopo le manovre del governo Berlusconi e la manovra “Salva Italia” del governo tecnico presieduto da Monti. L’appuntamento per i santolcesini è per venerdì 24 febbraio alle ore 15, presso la SMS Unione di Manesseno, via Angelo Scala 32.

Continua a leggere