12 maggio: la giornata magica di Sant’Olcese

Anche quest’anno a Manesseno le piazze di via Poirè si animeranno con la ormai consueta iniziativa della Notte Magica. Ma quest’anno come detto sarà davvero una giornata speciale.

Mercatini da Forte dei Marmi, i 40 anni della Vai come Vuoi. Si arriverà poi alla sera con la vera e propria Notte Magica con musica, spettacoli e buon cibo. Prima dei fuochi d’artificio ecco Carlo Denei che introdurrà la cerimonia di consegna delle Chiavi della Città ai Giovani Canterini di Sant’Olcese. Di seguito la lettera con cui l’Amministrazione consegna il riconoscimento comunale al nostro gruppo di canto popolare.

Annunci

Fave & Salame anche a Torrazza

Non solo Sant’Olcese. Anche il circolo ACLI Torrazza, lunedì 22 aprile 2019, organizza una festa a base di salame, fave, sardo fresco e non solo.

Apertura stand gastronomici alle ore 12.30, segue pomeriggio danzante. Tutti i dettagli nella locandina.

È già tempo di sagre, con la mostardella 2019!

La mostardella De.Co. di Sant’Olcese

E’ una delle sagre più attese, anche perché è il primo vero appuntamento santolcesino dell’anno, che segna l’arrivo della primavera. E’ la Sagra della mostardella di Vicomorasso della CRI di Sant’Olcese .

L’appuntamento è per domenica 7 aprile 2019 (in caso di pioggia la festa si sposterà al 14 aprile).

Di seguito la locandina ufficiale!

12 maggio: una giornata magica è in arrivo!

Anche quest’anno a Manesseno le piazze di via Poirè si animeranno con la ormai consueta iniziativa della Notte Magica. Ma quest’anno ci sarà molto di più. In attesa dei dettagli ufficiali vi diamo alcune pillole di informazione e vi segnaliamo un appuntamento televisivo in cui si parlerà anche di questa giornata. Ma andiamo con ordine:

Si partirà fin dal mattino con i Mercatini da Forte dei Marmi e la tradizionale corsa podistica Vai come Vuoi. Si arriverà poi alla sera con la vera e propria Notte Magica con musica, spettacoli e buon cibo. Prima dei fuochi d’artificio ecco un ospite speciale che introdurrà la cerimonia di consegna delle Chiavi della Città ai Giovani Canterini di Sant’Olcese.

A proposito di Canterini, non perdete l’appuntamento di domani sera alle ore 21 su Primocanale, in cui Paolo Besagno ripresenterà la sua opera sulla passione di Cristo, Ruhe Ruhe, che andrà in scena lunedì 8 aprile presso la chiesa di Santa Zita.

I Giovani Canterini di Sant’Olcese e Mauro Balma alla Berio

Giovani Canterini di Sant’Olcese attivissimi su tutti i fronti. Dopo il bellissimo concerto a Sant’Olcese, il passaggio su Primocanale ed il varo della rivista online TrallallerOnline, sabato 2 Febbraio alle ore 16.30 presso la Sala dei Chierici della Biblioteca Civica Berio, Paolo Besagno & C. presenteranno il loro CD “Na reuza sarvaega”. Durante la conferenza-concerto, l’etnomusicologo Mauro Balma presenterà il volume “Alle origini del trallalero genovese” di M. Balma e G. d’Angiolini, Ed Nota. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Partecipa Franco Bampi. L’evento è svolto sotto il patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Sant’Olcese e in collaborazione con Biblioteca Civica Berio.

TrallalerOnline: la rivista indipendente per la Cultura Musicale

TrallalerOnline è una rivista indipendente online che tratta di cultura musicale con uno sguardo particolare alla musica popolare. Un progetto de I Giovani Canterini di Sant’Olcese, Associazione per la pratica e la diffusione del trallalero genovese, in collaborazione con Comune di Sant’Olcese e studenti dell’Università di Genova.

Visita il sito www.trallaleronline.net per saperne di più, e collabora alla crescita di questa rivista scrivendo alla casella di posta elettronica info@trallaleronline.net.

Torna il concerto di Natale del Coro di Sant’Olcese

Anche quest’anno il Coro di Sant’Olcese ci farà passare una piacevole serata in compagnia della loro musica e allegria.

Appuntamento per il 22 dicembre alle ore 21 presso l’oratorio di San Giovanni Battista a Sant’Olcese. Ingresso ad oblazione. Quest’anno il ricavato verrà utilizzato per un’iniziativa speciale per Sant’Olcese che ci verrà presentata la sera del concerto.

L’arpa incantata di Comago

Nell’ambito di Antola Festival, suoni sull’Appennino ligure, arriva a Comago “L’arpa incantata”, flauto di Giovanna Savino e arpa di Eva Randazzo. Appuntamento per sabato 24 novembre alle ore 21. Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.

A seguire, la Società Operaia di Comago invita tutti ad assaggiare le sue crostate e le sue prelibatezze.

Canterini di Sant’Olcese sempre più internazionali!

“…a vostra voxe antiga e soave In gïo pe o mondo voemmo portâ…” (O trallalero canson de ‘na vitta”).

A volte capita di portare la voce soave e bellissima del nostro trallalero in giro per il mondo.
Mai avrei pensato di emozionarmi così ma se penso che con molti di voi condivido da oltre venticinque anni il cerchio del canto, come faccio a non emozionarmi? Grazie a tutti, siete i “miei” canterini, quelli che sempre danno voce a “O trallalero canson de ‘na vitta”, quelli che questa la cantano sempre volentieri. Senso di appartenenza, orgoglio, vi voglio bene.

Così Paolo Besagno, anima dei Giovani Canterini di Sant’Olcese, descrive, nel migliore dei modi, l’ultima della ormai lunga serie di avventure in trasferta della “nostra” squadra di canto: il concerto tenuto ad Innsbruck lo scorso 23 Ottobre nel corso di Alpen-Harmonien, un ciclo di conferenze che, tra i relatori, ha annoverato anche Giuliano D’Angiolini e Mauro Balma, autorevoli riferimenti dei nostri canterini.

L’amministrazione comunale, che da sempre cerca di sostenere questo sodalizio, è orgogliosa di vedere il nome di Sant’Olcese portato in giro con tanta qualità e passione. E il 2019 sarà sicuramente l’anno che vedrà i Canterini insigniti meritatamente con il più alto riconoscimento simbolico del Comune, le Chiavi della città.

 

Ponte Morandi: a Certosa concerto benefico di musica dialettale genovese

C’è anche il santolcesino Fabrizio Nitti tra i big della musica genovese, uniti per raccogliere fondi per le famiglie sfollate in seguito al crollo del Ponte Morandi. Si terrà infatti domenica 7 ottobre a partire dalle ore 21 in via Dandolo, a Genova Certosa, il concerto benefico “Noiâtri pe voiâtri”, organizzato da Vladimiro “Vladi” Zullo, storico leader dei Trilli.

La serata, che sarà presentata da Andrea Carretti e Simona Cappelli, vedrà alternarsi sul palco grandi artisti della musica dialettale Genovese:  I Trilli, Buio Pesto, Franca Lai, Piero Parodi, Mike fc feat Demueluin, Carlo Denei e, appunto, Fabrizio Nitti, che è stato colpito da vicino da questa tragedia, essendo sua madre tra gli sfollati di via Porro.

Inoltre dalle ore 17, grazie alla partecipazione del Motoclub Zena a Manetta, verrà allestito un gazebo presso il presidio di via Fillak dove verranno distribuiti giocattoli della Mac Due di Monza, biscotti della Grondona e prodotti della Elah Dufour di Novi ai bambini delle famiglie sfollate. Il Motoclub Zena a Manetta, prima dell’inizio del concerto, si occuperà anche di consegnare al Comitato sfollati del Ponte Morandi un assegno con i soldi ricavati dal loro ultimo raduno.