Allerta gialla prolungata fino a domattina

Prolungata l’allerta GIALLA sulla Liguria.

Sulla nostra zona (B) allerta prolungata fino alle 6 di domani, lunedì 2 dicembre.

Domani torna l’allerta gialla

Emessa allerta GIALLA idrogeologica/idraulica per piogge diffuse su tutta la Liguria.

Nella nostra zona (ZONA B): GIALLA DALLE 8 ALLE 24 DI DOMANI.

Mercatini di Natale rinviati

rinviati

L’amministrazione comunale, in collaborazione con la Consulta delle attività produttive, valutate le previsioni meteo avverse per la giornata di domenica 1 Dicembre, comunica che il mercatino di Natale è rinviato a Domenica 15 Dicembre.

Allerta arancione: a Sant’Olcese domani scuole aperte

Dopo il vertice appena concluso, avendo preso visione del quadro meteorologico per la giornata di domani mercoledì 27 novembre, si è deciso di tenere aperte le strutture scolastiche e gli altri spazi comunali.

Come da piano di protezione civile, per tutta la durata dell’allerta il centro operativo comunale sarà aperto e presidiato da tecnici, amministratori e volontari, pronti ad affrontare e prevenire eventuali criticità e variazioni della situazione meteo.

Seguire gli aggiornamenti.

Una lunga allerta meteo

Dopo 42 ore di allerta meteorologica continuative possiamo trarre un primo bilancio di queste giornate.

Il nostro territorio è stato interessato da una pioggia costante, a tratti molto forte, che ha provocato diversi smottamenti, la caduta di alcuni alberi e due frane. La prima in località Piccarello in zona non abitata, la seconda, invece, in via Isola che ha costretto alcune famiglie a lasciare in via precauzionale le proprie abitazioni. Si tratta di dieci persone, alcune accolte dai parenti, altre ospitate in strutture alberghiere. In corso le valutazioni del caso.

Per la macchina Comunale questa allerta ha significato un apertura continuativa del COC che ha visto impegnati Sindaco, assessori, consiglieri, tecnici e funzionari senza sosta.

Al loro fianco, sulle brande negli uffici Comunali, nelle proprie sedi e sulle strade a tagliare rami o ad assistere gli sfollati i nostri preziosi volontari verso i quali le nostre parole di ringraziamento non sono mai sufficienti.

In questa occasione specifica vogliamo ringraziare anche la cittadinanza che ha recepito le potenzialità pericolose del evento in corso e ha limitato gli spostamenti. Ciò ha permesso non solo di facilitare i mezzi di soccorso e di monitorare meglio il territorio, ma anche di evitare situazioni a rischio.

L’attenzione però ora non deve venire meno, in un terreno intriso d’acqua e molto fragile gli smottamenti possono avvenire anche molte ore dopo il termine delle precipitazioni.

Aggiornamento meteo

Forti piogge hanno interessato nella notte la parte bassa del nostro Comune, soprattutto le frazioni di Comago, Manesseno e Arvigo. Piogge comunque intense anche su resto del territorio.

Ci sono stati diversi smottamenti che sono già stati tutti risolti grazie al pronto intervento dei tecnici e dei volontari.

Si raccomanda di lasciare le strade libere per il passaggio dei mezzi di soccorso, mettendosi in viaggio solo se strettamente necessario.

Riunione operativa in corso

Passaggio da allerta arancione ad allerta rossa alla mezzanotte di oggi.

È in corso ora la riunione operativa in Comune tra l’amministrazione, i funzionari e le associazioni di volontariato. Il piano di protezione civile è un protocollo rodato ma ogni volta viene rivisto insieme. Questa notte tutti reperibili in Comune e nelle proprie sedi in caso di necessità.

Grazie a tutti i volontari che ci affiancano in questi momenti.

Si invitano la cittadinanza a seguire gli aggiornamenti e limitare gli spostamenti!

Allerta rossa e FGC: domani attivo il bus sostitutivo

AMT informa che, come da prassi, la ferrovia Genova Casella resterà chiusa per tutta la durata dell’allerta rossa e per 24 ore dalla fine della stessa. Compatibilmente con le condizioni della viabilità stradale verrà istituito il servizio bus sostitutivo che effettuerà le corse con lo stesso orario del treno.

Attenzione! Allerta rossa a partire dalla mezzanotte

Allerta meteo per pioggia e temporali su tutta la Liguria. Prestare attenzione ai dettagli orari:

Zona B (Genova, Savona e la costa fra Noli e Portofino)
– GIALLA già in corso fino alle ore 18
– ARANCIONE dalle 18 alle 24 di oggi
– ROSSA dalla mezzanotte alle 24 di domani sabato 23 novembre.

Alle 18 riunione del Centro Operativo comunale. Ricordiamo che in allerta rossa sono sospese tutte le manifestazioni ed è prescritta la chiusura di uffici pubblici, giardini, cimiteri ed impianti sportivi. Seguire gli aggiornamenti e prestare la massima attenzione.

Storia di un’allerta meteorologica

Si è appena conclusa un’altra allerta arancione costituita da una serata, quella di ieri, di decisioni e di protocolli da attuare; una nottata, quella passata, di monitoraggio attivo sul territorio e di presenza in Comune a COC attivo; una giornata, quella di oggi, vissuta in diretta, tra riunioni, aggiornamenti e osservazioni puntuali degli eventi in corso.

Tutto è andato per il meglio, non ci sono state criticità degne di nota e anche le piccole necessità sono state risolte immediatamente.

In allerta arancione la disposizione di chiudere o tenere aperte le scuole è a discrezione del Sindaco che, insieme ai suoi assessori, non prende mai questa decisione all’emanazione dell’allerta stessa ma solo dopo attenta valutazione di quella che potrebbe essere l’evoluzione meteorologica. Certamente si tratta di una previsione e non di una certezza ma ieri tutti i modelli matematici erano concordi nel configurare la stessa sinottica per la giornata di oggi: piogge importanti e persistenti in mare aperto mentre, sulla nostra zona, piogge distribuite in molte ore senza il pericolo di situazioni alluvionali.

Passata la perturbazione ed analizzando quanto accaduto possiamo dire che è andata esattamente come previsto: la nostra centralina di Piccarello ha registrato 108 mm dalla mezzanotte di ieri, millimetri distribuiti in quasi 24 ore che non sono in grado di destare alcuna preoccupazione così dilazionati. Nessun torrente o rivo è mai andato in stress idrico e nessuno dei nostri sensori idrometrici e pluviometrici ha mai raggiunto livelli di guardia durante tutto il monitoraggio in tempo reale.

La vera problematica creata da questo passaggio piovoso risiede esclusivamente nella saturazione del terreno, dovuta anche alle piogge delle scorse settimane. Pertanto, ciò che dovremo realmente osservare nei giorni a venire, a prescindere dalle allerte, sarà il rischio di possibili frane e smottamenti che si possono verificare anche dopo le piogge.