Zona franca urbana: l’orgoglio del Sindaco

Un’altra battaglia vinta dai sindaci dell’entroterra ligure. Dietro a questa bella notizia ci sono innumerevoli riunioni, lettere come quella ai parlamentari che trovate in questo articolo, porte in faccia, contrasti con chi voleva far passare il messaggio che il nostro territorio non avesse subito disagi per la tragedia del Morandi. Ma anche un momento bello di unione per i primi cittadini, per una città che deve alzare la testa. La nostra città.

“Di tutto ciò che abbiamo fatto in questi anni, questa è la cosa che mi ha reso più orgoglioso”, ha dichiarato il nostro primo cittadino, che vuole ringraziare anche pubblicamente i suoi colleghi, in particolar modo quelli a noi più vicini. “GRAZIE Rosario, Maria Grazia, Paola, Emanuela, grazie ai nostri collaboratori, queste sono le cose che rendono il “mestiere” di Sindaco unico”.

Annunci

Ponte Morandi: come accedere alle esenzioni per la zona franca urbana

È stata pubblicata la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico che definisce modalità e termini di accesso alle agevolazioni fiscali previste dalla Zona Franca Urbana, istituita con il Decreto Genova a seguito del crollo del ponte Morandi, zona che comprende anche il nostro Comune.

La misura prevede la concessione di agevolazioni sotto forma di esenzioni fiscali e contributive in favore di imprese e lavoratori autonomi (per loro solo esonero contributivo) che svolgono l’attività nella Zfu e che dimostrino a causa dell’evento una riduzione di fatturato almeno pari al 25% nel periodo compreso tra il 14 agosto e il 30 settembre 2018, rispetto al valore medio dello stesso periodo relativo al triennio 2015-2017.

Oltre Sant’Olcese, nella Zfu ci sono i comuni di Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Serra Riccò e i Municipi Valpolcevera, Centro Ovest, Centro Est, Medio Ponente e Ponente. Sono 109 milioni le risorse da distribuire: 9 milioni e 900 mila euro per il 2018 e 49 milioni e 500 mila euro all’anno per il 2019 e il 2020. Le domande possono essere presentate dal 16 aprile al 21 maggio, rigorosamente in via telematica attraverso il sito http://www.mise.gov.it.

Il Ministero ha accettato le richieste avanzate dal Commissario delegato per l’emergenza e dalla Camera di Commercio di Genova, allargando la platea per l’accesso alle agevolazioni anche alle imprese e lavoratori autonomi che hanno avviato l’attività nella Zfu tra il 14 agosto del 2017 e il 14 agosto del 2018 (che altrimenti non avrebbero avuto i requisiti sopra descritti); alle imprese che hanno avviato l’attività nel medesimo territorio in data successiva al 14 agosto 2018; alle imprese che si impegnino ad avviare un’attività nella ZFU entro il 31 dicembre 2019.
Anche le imprese che sono iscritte alla Camera di Commercio ma non hanno ancora comunicato l’avvio della propria attività nella ZFU potranno farlo entro il 31 dicembre del 2019.

Qui la circolare ministeriale n. 73726 del 7 marzo 2019

Qui tutti dettagli sulla Zona Franca Urbana di Genova

 

Il report 2018 dello sportello Informalavoro ed un’importante novità

Il Comune di Sant’Olcese, nonostante le difficoltà, ha sempre messo al centro della propria attività i servizi sociali.

La lettura di questo report, che riguarda le tematiche del lavoro ci permette, oltre che di elogiare gli addetti dello sportello e tutta la Cooperativa CISEF, di annunciare un’ importantissima novità prevista per i prossimi mesi.

Sono a buon punto infatti i lavori della nuova sede CISEF di Arvigo che, grazie ad una convenzione con il Comune, darà vita ad una nuova fase di evoluzione per il servizio che allargherebbe la sua rete di apertura al pubblico e diventerebbe ancor più integrato nel territorio, facendo da base di riferimento per i servizi per il lavoro e sociali in genere, mantenendo la caratteristica dinamica e flessibile del servizio offerto in questi anni.

Tornando allo sportello, clicca qui per leggere il report completo.

Quarant’anni dal delitto di Guido Rossa, Mattarella a Genova per il ricordo

Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella è arrivato questa mattina a Genova, per commemorare la figura di Guido Rossa, l’operaio e sindacalista ucciso dalle Brigate Rosse quarant’anni fa.

È la quarta visita del Presidente della Repubblica alla città in un anno, dopo quelle al Gaslini, per le esequie delle vittime del ponte Morandi, al Salone Nautico.

Moltissime le Amministrazioni presenti, il Comune di Sant’Olcese è stato rappresentato dal nostro Vice Sindaco Sara Dante, mentre il Sindaco ha preferito continuare a seguire in Comune e sul territorio l’evolversi della situazione meteo.

Tra i tanti interventi, ci piace sottolineare quello del segretario della Camera del lavoro metropolitana Ivano Bosco, che ha ricordato Eros Cinti, l’operaio morto nedì in Ansaldo Energia, conosciuto da tutti noi come ex dirigente del Sant’Olcese Calcio.

“Incidenti del genere non devono ripetersi. – ha detto Ivano Bosco – Ogni giorno in Italia 3 persone non tornano a casa dal lavoro. Finiamola di parlare di tragica fatalità, la vita delle persone deve venire prima del profitto. Alcune normative inserite in legge di stabilità vanno nel senso opposto”.

Tornando a Guido Rossa, un uomo che ha sempre promosso nella sua vita spirito di servizio, impegno sociale, sindacale e politico, ecco la scritta che compare sulla targa, scoperta alla presenza di Mattarella:

“Contro ogni terrorismo, unità fratellanza e accoglienza fra tutti i lavoratori senza distinzione di provenienza, di religione e nazionalità. In occasione della visita del Presidente della Repubblica italiana Sergio Mattarella, la rappresentanza sindacale unitaria a nome dei lavoratori di ArcelorMittal Genova pone questoricordo in memoria del compagno della Fiom Guido Rossa barbaramente ucciso dalle Brigate Rosse il 24 gennaio 1979”.

Progetto over 60: l’assessore Berrino in visita a Sant’Olcese

Si è svolta venerdì scorso in Val Polcevera, nelle sedi dei comuni di Serra Riccò, Sant’Olcese e Campomorone, la prima delle quattro giornate di incontri nelle quattro province liguri dell’assessore al lavoro Gianni Berrino con alcuni dei comuni aderenti al progetto Over 60.

“Lo scopo – ha detto Berrino – è una verifica a campione del grado di soddisfazione degli amministratori e soprattutto dei lavoratori coinvolti. Abbiamo ricevuto valutazioni molto positive delle esperienze avviate, che speriamo di poter rifinanziare per i prossimi anni. Per i piccoli comuni è una vera risorsa la collaborazione di persone che, per quanto non più giovani, hanno competenze da offrire alla loro comunità e motivazioni che non è scontato trovare sempre; per i lavoratori è una occasione preziosa per rimettersi in gioco e avvicinarsi attivamente alla pensione”.

Il Progetto Over 60, nato nel 2017 come linea particolare del piano Over 40, è rivolto ai disoccupati oltre i 60 anni di età che non percepiscono alcun ammortizzatore sociale. Sono lavoratori che possono vantare spesso esperienze e competenze spendibili, ma nella situazione attuale del mercato del lavoro hanno grandi difficoltà a trovare un nuovo impiego.

“Lo stanziamento iniziale era di 564.000 euro – spiega Berrino – per comuni, consorzi ed enti parco che avessero fatto richiesta di apertura di un cantiere scuola lavoro over 60. La risposta ci ha sorpresi: ci siamo ritrovati sommersi di richieste per un valore di 1.700.000 euro di coperture necessarie. Un vero e proprio grido di aiuto da parte dei disoccupati delle fasce più deboli, una richiesta che non potevamo non ascoltare. Con tutta la fatica immaginabile per trovare spazio nel bilancio regionale, siamo riusciti a ottenere un ulteriore stanziamento che ci ha permesso di finanziare tutti i progetti ritenuti ammissibili”.

Attualmente il piano over 60 riguarda 177 persone che lavorano per almeno un anno, 15 giorni al mese, per 750 euro. Sono stati finanziati 81 progetti, ripartiti tra tutte e quattro le province, per un finanziamento totale di 1.711.800,00 euro. Nel dettaglio, 24 progetti sono stati avviati nell’area metropolitana di Genova, 28 in provincia di Imperia, 20 in provincia di Savona, 9 nella provincia della Spezia. Nella foto, l’assessore con il vice sindaco e i due nostri valenti collaboratori Pierfranco “Dodi” e Danilo.

InformaLavoro: a febbraio altra giornata di colloqui

Il 25 Febbraio dalle 9.30 alle 13.00 presso lo Sportello Informa Lavoro Alta Valpolcevera si terrà nuovamente il RECRUITING DAY con COOP LIGURIA.

Chi fosse interessato può inviare una mail all’indirizzo infolavoro@comune.santolcese.ge.it con
OGGETTO: Recruiting day Coop contenente il curriculum e la richiesta di partecipazione.

Avranno precendenza le persone del territorio dei Comuni promotori.

Qui e non solo: il primo Natale senza il ponte

E’ in edicola il numero di Natale di “Qui e non solo dintorni”: ecco i principali argomenti di interesse comunale che troverete in questo numero.

Non si può non partire dalle analisi sul fatto che ha segnato tutta la città: interrogativi del primo Natale senza Ponte Morandi, con demolizione e ricostruzione sullo sfondo e disagi della Valpolcevera in primo piano.

Si prosegue con argomenti più leggeri, come è giusto che sia. Ed eccola, come sempre, la scuola di giornalismo della scuola Ada Negri di Manesseno; un po’ di amarcord per i dieci anni di questa bellissima iniziativa del Comune: “il nuovo giornalismo nasce a Manesseno”, si legge. Sant’Olcese centro del mondo? Beh non sarebbe una novità.

Mentre qualche pagina prima si celebrano i giovani amministratori Federico Romeo e Armando Sanna, ecco che, nell’articolo dedicato al nostro Comune, si torna a parlare delle “grandi opere” in corso: lavori sulle aree ex-Garaventa, palazzetto, campo sportivo di Manesseno. E anche della nuova appetibilità delle aree industriali della parte bassa della valle, che si sta popolando sempre più di aziende e lavoratori, sia nel nostro Comune sia nelle zone limitrofe. Questo significa opportunità di lavoro per i cittadini e per i commercianti, anche se, ovviamente, presenta anche un certo disagio in più per il traffico e la vivibilità della zona. Il Comune, anzi i Comuni, lavorano per conciliare le esigenze di tutti. Impossibile? Beh, diciamo che, nonostante i commenti che si leggevano qualche anno fa, Manesseno è molto più bella, vivibile ed attraente oggi di quanto non lo fosse prima. E, dal punto di vista della pianificazione urbanistica, si ricomincia a parlare del ponte di Mainetto, uno di punti principali del nuovo PUC, che potrebbe togliere il traffico pesante da via Don Luigi Sturzo, rendendo questa parte di Manesseno, la via dello sport, del parco, della scuola, dei numerosi negozi e ristoranti, decisamente più bella e sicura.

Spazio anche al progetto di Cisef, la cooperativa sociale che ha appena siglato una convenzione con il Comune per l’utilizzo degli spazi di Arvigo per nuovi ed importanti servizi sul nostro territorio: 37 dipendenti, un impegno dedicato ai servizi educativi e formativi soprattutto rivolti a minori e disabili, oltre a chi cerca lavoro.

Infine, a Natale non si può non parlare di feste. Luminarie, uno sforzo del Comune per sentirsi ancora di più comunità, E, naturalmente, l’impareggiabile calza della befana: obiettivo 40 metri! AUGURI!

Per approfondire questi e gli altri temi abbonati al magazine, al costo annuale di 14 euro.

Per ulteriori informazioni:

Direzione: Via V. Veneto 137/11
16018 Mignanego
Cell. 328.2020805
redazionequi@gmail.com

Costruisci il tuo curriculum con Informa Lavoro

Iniziano i nuovi eventi del 2019.

Il 14 Gennaio 2019 alle 14.00 costruzione del curriculum vitae e del proprio progetto professionale.
Chi fosse interessato all’evento mandi una mail con Oggetto “Evento curriculum” all’indirizzo infolavoro@comune.santolcese.ge.it

Informa Lavoro Alta Valpolcevera: due importanti appuntamenti

Lunedì 17 Dicembre 2018 presso lo sportello Informa Lavoro Alta Valpolcevera, dalle 15,00 alle 16,30, Giorgia Bocca rappresentante dell’associazione Terra! presenterà a giovani sotto i 40 anni e interessati al mondo dell’agricoltura il progetto formativo “Scuola diffusa della Terra” per mettere insieme la richiesta di lavoro e la sostenibilità ambientale.

Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.

Ricordiamo nuovamente anche il recruiting day di Axl, previsto per il 10 dicembre. Di seguito il volantino.

Direzione del verde di Villa Serra: avviso pubblico on-line

E’ disponibile sul sito ufficiale di Villa Serra un avviso pubblico di selezione per il conferimento dell’incarico professionale di Direttore del verde del parco per il periodo 2019/2021.

Oggetto dell’incarico: assunzione della direzione del verde e la proposizione e la gestione di iniziative di tutela e valorizzazione del patrimonio arboreo ed ecologico, come meglio dettagliato nello schema di disciplinare d’incarico per gli anni 2019-2021.

Scadenza per la presentazione della domanda alla procedura comparativa: ore 12 del 20/11/2018.

Per ulteriori informazioni:

Consorzio Villa Serra
Via C. Levi, 2 – 16010 Sant’Olcese (GE)
Tel. 010.715577 Fax. 010.7171396

www.villaserra.it – info@villaserra.it

Informalavoro: altra giornata di colloqui di preselezione

Nuovo  recruiting day con AxL agenzia per il lavoro nella giornata del 10 dicembre. Verrà data precedenza alle persone dei Comuni promotori e si chiuderà al raggiungimento dei 30 iscritti. Tutti i dettagli nel volantino ufficiale.
ATTENZIONE! AGGIORNAMENTO 27/11/2018 RIAPERTURA EVENTO AXL!!!
Comunichiamo che AXL Agenzia per il lavoro sarà disponibile a fare colloqui di preselezione anche la mattina del 10 Dicembre 2018 dalle 10.00 alle 13.00.
Precedenza agli utenti dei Comuni promotori e chiusura a 30 iscritti.
P.s. PER I COLLOQUI DEL POMERIGGIO ABBIAMO RAGGIUNTO LA CAPIENZA MASSIMA.
Se interessati mandare una mail: infolavoro@comune.santolcese.ge.it con Oggetto: AXL mattina

La Cooperativa CISEF cerca educatori

La Cooperativa Sociale Cisef è alla ricerca di curriculum di educatori con le seguenti caratteristiche:

– laurea in Scienze Pedagogiche e dell’Educazione (o quadriennale Scienze dell’Educazione)
– motivazione, serietà, capacità organizzativa
– gradite specializzazioni ( disturbi specifici dell’apprendimento, LIS, autismo..)
– passioni e interessi personali
– automuniti
– possibilità logistica per lavorare nei piccoli Comuni dell’entroterra (Vallescrivia, Alta Valpolcevera, Valtrebbia, Vallestura, Valbisagno).

Cisef lavora in ambito educativo con minori ed adulti e opera sia per pubbliche amministrazioni che per privati. Tra i servizi che questa cooperativa svolge vi sono affidi, incontri protetti, attività di sostegno nelle scuole, attività di sostegno didattico, attività ludiche e laboratoriali.

Gli interessati possono inviare CV firmati e con la nuova dicitura privacy all’indirizzo areaminori@cisefcoop.it.

Per maggiori informazioni http://www.cisefcoop.it

Decreto Genova: un’ulteriore penalizzazione per il nostro Comune

Non bastava il Decreto Milleproroghe (ultima ora: ufficiale lo stop anche per la sicurezza delle strade provinciali di Sant’Olcese, oltre quello per il ponte di Arvigo). Arriva anche il Decreto Genova a sancire una nuova penalizzazione per il nostro Comune, anche se speriamo ancora nelle ricadute positive per l’alta Valpolcevera almeno per il trasporto pubblico.

Ci saranno infatti 500 assunzioni negli enti locali, ma nessuna a Sant’Olcese, Comune sotto organico ma senza risorse e spazi per nuove assunzioni. Solo a Genova e nella Città Metropolitana, un ente appena svuotato di personale e competenze, saranno concesse deroghe, con un possibile drenaggio di risorse provenienti proprio dai Comuni.

Vedremo quale sarà anche la zona franca urbana per le imprese danneggiate. Vedremo, come detto, quali saranno i vantaggi che otterremo per il trasporto pubblico e i fondi per le nostre imprese.

Attendiamo con fiducia, nonostante tutto.