Al via i lavori per l’ultimo tratto di marciapiede in via Don Luigi Sturzo

I lavori per la messa in sicurezza dell’ultimo tratto mancante dal Palazzetto al Ponte Pertini stanno partendo. Nel bilancio sono stati trovati i fondi necessari e l’accordo con la proprietà della zona interessata ha fatto il resto. Ora finalmente i lavori possono partire, grazie anche a questa disponibilità privata. Nella foto lo stato attuale del marciapiede. Vi documenteremo in seguito sull’avanzamento dei lavori.

Annunci

Piccoli lavori di manutenzione sulle strade del territorio

Piccoli ripristini e pulizia delle caditoie: lavori importanti che abbiamo messo in programma in questo inizio 2019 visto che, negli ultimi mesi dell’anno scorso, i progetti da chiudere e le allerte meteo non ci avevano permesso di operare in quest’ambito.

Mentre i nostri operai stanno intervenendo sulle strade comunali, la Città Metropolitana sta iniziando a lavorare sulle strade di sua competenza che, come noto, dovevano già da tempo essere interessate da interventi di messa in sicurezza per un totale di un milione e mezzo di euro previsti dal Bando Periferie.

In quest’ambito, si rincorrono le voci di un possibile sblocco delle risorse, dopo le vicende legate al Decreto Milleproroghe. Aspettiamo notizie ufficiali, continuate a seguirci.

Palazzetto dello Sport:i lavori vanno avanti

whatsapp image 2019-01-07 at 20.48.13

Come già precedentemente comunicato, i lavori di restyling del palazzetto sono iniziati e vanno avanti. Uno sforzo importante da parte dell’amministrazione per dare nuovo lustro ad uno dei fiori all’occhiello del Nostro territorio.

Parallelamente, anche la Polisportiva comunale, gestore della struttura, ha provveduto a compiere un importante investimento sostituendo tutta la vecchia illuminazione con un nuovo impianto a led. Un segnale chiaro e forte di dedizione ed attaccamento da parte della Polisportiva comunale, indice di una gestione oculata da parte di una realtà del Nostro territorio.

Per quanto riguarda i lavori principali di ampliamento degli spogliatoi(interni e del tennis), le strutture esterne sono già state posizionate ed intorno a metà febbraio le opere verranno concluse. Un’opera importante che garantirà un innalzamento della qualità dell’offerta.

Noi ci siamo!

Qui e non solo: il primo Natale senza il ponte

E’ in edicola il numero di Natale di “Qui e non solo dintorni”: ecco i principali argomenti di interesse comunale che troverete in questo numero.

Non si può non partire dalle analisi sul fatto che ha segnato tutta la città: interrogativi del primo Natale senza Ponte Morandi, con demolizione e ricostruzione sullo sfondo e disagi della Valpolcevera in primo piano.

Si prosegue con argomenti più leggeri, come è giusto che sia. Ed eccola, come sempre, la scuola di giornalismo della scuola Ada Negri di Manesseno; un po’ di amarcord per i dieci anni di questa bellissima iniziativa del Comune: “il nuovo giornalismo nasce a Manesseno”, si legge. Sant’Olcese centro del mondo? Beh non sarebbe una novità.

Mentre qualche pagina prima si celebrano i giovani amministratori Federico Romeo e Armando Sanna, ecco che, nell’articolo dedicato al nostro Comune, si torna a parlare delle “grandi opere” in corso: lavori sulle aree ex-Garaventa, palazzetto, campo sportivo di Manesseno. E anche della nuova appetibilità delle aree industriali della parte bassa della valle, che si sta popolando sempre più di aziende e lavoratori, sia nel nostro Comune sia nelle zone limitrofe. Questo significa opportunità di lavoro per i cittadini e per i commercianti, anche se, ovviamente, presenta anche un certo disagio in più per il traffico e la vivibilità della zona. Il Comune, anzi i Comuni, lavorano per conciliare le esigenze di tutti. Impossibile? Beh, diciamo che, nonostante i commenti che si leggevano qualche anno fa, Manesseno è molto più bella, vivibile ed attraente oggi di quanto non lo fosse prima. E, dal punto di vista della pianificazione urbanistica, si ricomincia a parlare del ponte di Mainetto, uno di punti principali del nuovo PUC, che potrebbe togliere il traffico pesante da via Don Luigi Sturzo, rendendo questa parte di Manesseno, la via dello sport, del parco, della scuola, dei numerosi negozi e ristoranti, decisamente più bella e sicura.

Spazio anche al progetto di Cisef, la cooperativa sociale che ha appena siglato una convenzione con il Comune per l’utilizzo degli spazi di Arvigo per nuovi ed importanti servizi sul nostro territorio: 37 dipendenti, un impegno dedicato ai servizi educativi e formativi soprattutto rivolti a minori e disabili, oltre a chi cerca lavoro.

Infine, a Natale non si può non parlare di feste. Luminarie, uno sforzo del Comune per sentirsi ancora di più comunità, E, naturalmente, l’impareggiabile calza della befana: obiettivo 40 metri! AUGURI!

Per approfondire questi e gli altri temi abbonati al magazine, al costo annuale di 14 euro.

Per ulteriori informazioni:

Direzione: Via V. Veneto 137/11
16018 Mignanego
Cell. 328.2020805
redazionequi@gmail.com

Aree Ex-Garaventa: missione quasi compiuta

Nelle foto è documentato lo stato di avanzamento dei lavori nelle aree ex-Garaventa in frazione Torrazza, acquisite definitivamente dal Comune dopo una lunghissima ma fruttuosa trattativa. Come si può vedere, è stata approntata sulle parti nuove un’asfaltatura provvisoria: la posa definitiva è prevista come ovvio in primavera,  e coinvolgerà anche altre zone di tutto il territorio. Prossimi passi: installazione del Guard Rail di protezione e rimozione delle vecchie installazioni di illuminazione pubblica. Non dimentichiamo che la parte più importante, vale a dire la messa in sicurezza idrogeologica è stata terminata. Prima di Natale il Led arriverà a San Bernardo  (bianco nella periferia, giallo nel cuore del borgo), a impreziosire una zona già illuminata dallo splendido presepe contadino.

 

Lavori Pubblici: la corsa di fine anno

Proseguono a ritmo serrato i lavori programmati per questo 2018. Naturalmente, come ogni anno, intoppi burocratici e tecnici hanno rallentato un po’ l’iter di progetti comunque molto complessi, ma contiamo di chiudere come da programma.

In queste foto si possono vedere i lavori al Palazzetto. Nuovi spogliatoi, anche funzionali al tennis, che consentiranno non solo alle squadre ma anche ad arbitri e direttori di gara di usufruire adeguatamente della struttura. Già abbattuto il vecchio e fatiscente locale caldaia, per far spazio ad uno totalmente nuovo con annesso magazzino. Nuovi accessi e servizi anche per gli spettatori della gradinata lato est, per una struttura omologata a doppia gradinata (una delle poche nella provincia di Genova). Qualche disagio inevitabile per gli utenti del palazzetto, di cui ci scusiamo, e grande collaborazione da parte della Polisportiva, che ringraziamo.

Altro fronte caldo, naturalmente, quello dell’area ex-Garaventa. Anche qui si concluderà tutto entro fine anno, ad eccezione delle asfaltature, per le quali è consigliato un periodo meno freddo. Nelle foto si può vedere lo stato di avanzamento dei lavori.

Infine, sono partiti gli scavi anche per il nuovo campo in erba sintetica di Manesseno. Tra qualche giorno vi aggiorneremo anche su questo.

Provinciale 2 di Sant’Olcese: lavori in corso

Primi effetti delle numerose ordinanze a seguito degli eventi dello scorso ottobre. Lavori in corso sulla frana nella provinciale di Sant’Olcese tra Piccarello ed Arvigo. Tra qualche giorno a lavori ultimati verrà rimosso il senso unico alternato. Prestare attenzione. Sulla stessa tratta si segnala olio sulla carreggiata, operai al lavoro per le operazioni di messa in sicurezza del caso.

La situazione dei cimiteri

I cimiteri, dopo la nuova chiusura di ieri sera, sono attualmente tutti aperti, per consentire le visite di questi giorni.

Ci scusiamo per eventuali ritardi nella riapertura di stamattina, dovuti solo alla ponderazione delle condizioni meteo.

Informiamo, inoltre, che gli addetti ai sevizi comiteriali stanno lavorando per ripristinare i danni causati dal maltempo. La situazione non è semplice e, su alcuni danni alle strutture non si potrà intervenire subito. Al momento si cerca di riordinare fiori e attrezzature sparpagliate dal vento e di sistemare il decoro. I fiori  recuperati, saranno concentrati in una singola zona, in modo da dare la possibilità agli utenti di poterli collocare correttamente, così come gli ornamenti.

Inoltre, anche nella giornata di domani, la cooperativa addetta al servizio continuerà ad operate, in modo da garantire la risoluzione di piccole problematiche localizzate.

Comunale di Beleno: passaggio pedonale interdetto

Dopo aver iniziato oggi gli scavi per la posa del cordolo, l’azienda provvederà a chiudere integralmente con delimitazioni metalliche la strada interessata dalle opere di consolidamento del versante franato qualche mese fa. 

Pertanto da domani venerdì 19 ottobre fino a fine lavori il tratto di comunale sarà interdetto anche al transito pedonale.

Lavori sulle provinciali: ci pensa il Comune?

Vecchi e nuovi asfalti a Sant’Olcese

Abbiamo parlato e riparlato dei danni che il Decreto Milleproroghe ha fatto e sta facendo sul nostro territorio. La ex-Provincia aveva appena iniziato l’asfaltatura in località Busalletta. Poi lo stop, che ha visto la chiusura (definitiva?) del cantiere. Lo scopriremo presto. Intanto i nostri operai cercano di fare il possibile anche su queste strade, perlomeno con lo sfalcio di arbusti ed erba nei punti più critici. Sul fronte politico continua invece la nostra battaglia, al fianco di ANCI, per portare nuovamente a casa questi fondi essenziali per il bene e la sicurezza del nostro territorio.

Frana di Beleno: in partenza il consolidamento del versante

Siamo sempre in attesa del contributo regionale. Ora si parla di fine mese. Ma il Comune ha deciso ancora una volta di esporsi per non peggiorare la situazione del versante. Sono quindi in partenza i primi lavori di consolidamento, che l’Ente ha deciso di finanziare con un mutuo da 60mila euro.

Da questa mattina gli addetti della società incaricata ad eseguire le opere sono sul posto e, da domani venerdì 5 ottobre fino al termine dei lavori, sarà interdetta la circolazione anche pedonale lungo il tratto interessato dalle ore 8.15 fino alle 16.45. Naturalmente gli addetti saranno a disposizione della popolazione per eventuali esigenze straordinarie che si dovessero presentare durante l’esecuzione dei lavori.

Il Governo del “CambiaMento” conferma: taglio di 2,5 milioni per Sant’Olcese

Applausi! Il blocco dei fondi del Bando Periferie (circa 2 milioni e mezzo per Sant’Olcese) è cosa fatta.

Sant’Olcese perde i fondi per il nuovo ponte sul Sardorella in frazione Arvigo (1 milione e 300mila euro di finanziamento). Quasi sicuramente sfumata, benché in fase già esecutiva, anche la messa in sicurezza (asfalti, segnaletica e protezioni) delle strade provinciali di Sant’Olcese (circa 1 milione e 200mila euro di lavori da parte di città metropolitana).

Tutto questo non ci risulta fosse nel contratto di Governo. Complimenti per il cambiamento. Continueremo in ogni sede la battaglia per riavere questi fondi, ottenuti con il lavoro della Giunta e degli uffici.

Torrente Sardorella: prima e dopo

Questa è la foto del Sardorella di qualche giorno fa. In fondo all’articolo invece ecco le foto dello stato dei lavori di oggi. Circa 7000 euro di fondi regionali, non certo una cifra sufficiente per affrontare il periodo autunnale, a cui il Comune ne aggiunge con grande sforzo altrettanti, per arrivare nelle zone più critiche. Il lavoro era iniziato già a marzo sul lato del Secca e sulla parte finale del Sardorella. Ora sta proseguendo a buon ritmo verso la zona del ponte Pertini e del ponte di Arvigo.

Torrazza: lavori a pieno ritmo

Faticose sono state la partenza, la burocrazia, le procedure di gara. Ora piano piano i risultati iniziano a vedersi.

Ecco qualche aggiornamento sui lavori nelle aree ex Garaventa. Nelle foto si possono vedere i nuovi pali dell’illuminazione pubblica (gli impianti saranno completati entro due settimane) ed un tratto di strada in via di ristrutturazione. Per ciò che riguarda la regimentazione delle acque, sono previsti alcuni miglioramenti, messi in atto dopo le segnalazioni degli abitanti della zona.

 

Qui e non solo: quale futuro sotto le macerie?

È in edicola il bimestrale di vallata che, ovviamente, dedica gran parte delle proprie pagine alla tragedia del ponte Morandi.

Tanti temi comuni a tutto il territorio, che segnano il lavoro febbrile delle amministrazioni. Ma per Sant’Olcese settembre è anche il mese della Gigi Ghirotti, della prevenzione sui rivi in vista della stagione autunnale. In primo piano anche la preoccupazione del Sindaco per il blocco dei fondi per le periferie, con la speranza che il governo torni sui suoi passi su questa inaccettabile decisione.