Sentieri di carta arriva a Torrazza

Il 16 Novembre arriva a Torrazza Sentieri di Carta con libri che parlano di… lettura. Nei locali comunali della biblioteca Bookcrossing – Telefono d’argento. Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.

Progetto “Libriamoci” alla scuola dell’infanzia

Il progetto Libriamoci arriva alla scuola dell’infanzia Luzzati di Arvigo. Nella giornata di giovedì 14 novembre 2019 dalle 14.15 alcune
letture per i bambini con la partecipazione del volontario Sig. Paolo Ardini.

Per saperne di più su questo importante progetto clicca qui.

Il salame di Sant’Olcese arriva all’università di Pisa

Si chiama Andrea Nebbia Colomba lo studente che ha svolto uno studio di approfondimento sul Salame di Sant’Olcese, discusso presso l’Università di Pisa nel corso di Laurea Magistrale in “Bio Sicurezza e qualità degli alimenti” dal titolo: “SALAME di SANT’OLCESE aspetti produttivi e igienico sanitari dell’Antico Salumificio PARODI”.

Una parte del lavoro sarà presto disponibile sul sito http://www.parodisantolcese.com

Un grande orgoglio per l’azienda ma anche per tutti i santolcesini! nostra azienda. Complimenti a tutti!

Consulta e CCR: ecco i giovani che si impegnano nelle istituzioni

Si è conclusa nei giorni scorsi la giornata dedicata alle politiche giovanili con la prima Assemblea per l’elezione del nuovo direttivo della Consulta Giovanile del Comune di Sant’Olcese.

Di seguito le cariche:

1. Marco Mastrocola (Presidente)
2. Matteo Sobrero (Vice Presidente)
3. Chiara Poirè (Segretario)
4. Maura Melchiorri (Tesoriere).

Dopo il voto non si sono fatti attendere i commenti, molto più che positivi, sul Consiglio comunale svoltosi in mattina, dove è stato peraltro approvato lo Statuto. Sono emerse numerose proposte e idee che, dopo un dialogo costruttivo con i rappresentanti della maggioranza e dell’opposizione, sono state fatte proprie dai ragazzi come linee programmatiche per questi cinque anni; reduci e ben formati dall’esperienza passata, i membri della Consulta confermano che lo spirito che li guiderà sarà quello di continuità con il passato e apertura e rinnovamento verso nuovi eventi e differenti fasce d’età.

Anche a questa realtà, profondamente operativa da anni sul nostro territorio, il Consiglio augura buon lavoro e auspica una stretta collaborazione con il Consiglio Comunale dei Ragazzi.

E, a proposito di CCR, ecco la composizione per l’anno scolastico 2019/2020:

1. Classe I D Orofino Emma
2. Classe I D Cannavò Jacopo Emanuele
3. Classe II D D’Orazi Alessandro
4. Classe II D Panfili Gabriele
5. Classe III D Azzar o Diego
6. Classe III D Morchio Emma (Presidente)
7. Classe I E Deiana Samuela
8. Classe I E Scrocco Abdissa
9. Classe II E Confetti Martina
10. Classe II E Fonsatti Davide
11. Classe III E Cosso Emanuele
12. Classe III E Milanese Marco
13. Classe I F Di Blasi Alessia
14. Classe I F Vezza Daniele
15. Classe II F Fontana Agnese
16. Classe II F Sanna Tiziano
17. Classe III F El Mansouri Youssef
18. Classe III F Ventimiglia Samuele

Buon lavoro a tutti!

Riecco il salone del cioccolato a Villa Serra!

Sabato 16 e domenica 17 novembre 2019, dlle ore 14.30 alle 18.30, nel nostro parco di Villa Serra a Comago, va in scena la 14esima edizione del Salone del Cioccolato 2019, un’esposizione di specialità in cioccolato con laboratori e animazioni per bambini. Maestri pasticceri locali confezionano, in diretta, nei saloni della Villa Tudor, ogni tipo di golosità, con degustazione gratuita di cioccolatini, cioccolata calda, crepes, tagliolini al cacao e gorgonzola. Esposizione di specialità in cioccolato, con coordinatore Massimo Migliaro.

Orario del Salone del Cioccolato 2019 a Villa Serra di Comago: 14.30-18.30.

Con la partecipazione di:
– Coop Liguria – Sponsor unico;
– Coordinatore Massimo Migliaro, scuola di pasticceria a Genova;
– Soci Volontari Coop Aquilone di Genova Bolzaneto;
– Associazione Volontari “Amici di Villa Serra”;
– Proloco Sant’Olcese;
– Circolo culturale “La Via del sale”.
Degustazione gratuita di:
– cioccolata calda;
– crepes con cioccolata;
– tagliolini gorgonzola e cioccolata.

 

Consulta giovanile: si rinnovano lo Statuto e il Direttivo

Dopo il grandissimo successo riscosso nella serata “L’apericena delle idee” la Consulta Giovanile di Sant’Olcese procede lesta verso la formazione del suo direttivo!

Gli appuntamenti da non perdere sono due: l’approvazione dello statuto durante il Consiglio Comunale che si terrà domani giovedì 7 novembre alle ore 9:30 nella sala Auditorium di Villa Serra e la prima convocazione dell’Assemblea il medesimo giorno alle ore 20:30, presso il Centro Socio Culturale di Via Gramsci 11 a Manesseno.

“Sarà un’occasione, oltre che per votare, anche per raccogliere idee e le iscrizioni dei ragazzi e le ragazze interessati a fare parte del nuovo corso di questo progetto.”, scrivono i ragazzi orgogliosi e propositivi sulla loro pagina Facebook nel post d’invito ai giovani di Sant’Olcese.

Per tenerti aggiornato segui la Consulta su Facebook e Instagram.

Il Sapere e l’Artigiano: due modi speciali di fare cultura a Sant’Olcese

Ne abbiamo già parlato nel consueto articolo di lancio che scriviamo all’uscita del bimestrale di vallata “Qui e non solo dintorni”.Non vogliamo togliervi il gusto di leggere per intero i pezzi a loro dedicati, ma certo è che questi due pilastri della nostra comunità meritano un po’ di spazio in più.

“Purtroppo ho perso un po’ di memoria, ma quanto è sistemato in questi scaffali fatti su misura risulta censito su apposito registro. Tuttavia, un posto del genere non credo che lo troviate con tanta facilità” ha raccontato Attilio Besagno parlando della sua xiloteca di via Tullo. Un omaggio alla biodiversità di un uomo giunto al compleanno numero 92 con 80 annualità di studio giornaliero, e non solo sulle piante e sul legno. Un piccolo grande Leonardo santolcesino, ci piace chiamarlo così.

Donato D’Alessandro detto Pino invece arriva dal meridione, e dire che sia un parrucchiere è cosa riduttiva. “Qui faccio i capelli con
forbici o rasoio e la barba, la mia specialità. Più in generale, però, questo salone è diventato il ritrovo di tante persone che giocano a carte e d’inverno gustano pure qualche specialità bagnata da un buon bicchiere di vino. In fondo, la vita di paese è anche questa. Nel frattempo, sono diventato più genovese io di tanti di loro”.

Grazie per esserci, ragazzi. Siete due facce della stessa medaglia, quella della cultura, del sapere, dell’arte dei mestieri e della socialità. Persone uniche, inabitabili. Santolcesini, appunto.

 

Qui e non solo: le sorprese di Natale prendono forma!

Il nuovo numero di “Qui e non solo dintorni”, in edicola in questi giorni, tocca moltissimi temi legati al nostro Comune. Ve li riassumiamo in pillole.

Si parte dal grande Attilio Besagno e la sua xiloteca. Ottant’anni di sapere e conoscenza, festeggiati anche con le telecamere di Primocanale in casa. La carta anagrafica del maestro indica 92 primavere, ma l’artigiano del legno è innamorato di qualsiasi pianta presente in natura da quando aveva 12 anni: 8 decenni dedicati alla cultura!

In primo piano anche i temi legati ai lavori pubblici: la frana di Beleno, un’opera di ripristino che ha messo a dura prova il Comune dal punto di vista tecnico e finanziario, una difficoltà che forse non tutti hanno colto. Un inseguimento continuo quello della messa in sicurezza del territorio, viste le ridotte capacità di spesa ed i finanziamenti all’osso. Ora si deve cercare di ovviare alle difficoltà delle famiglie coinvolte nel crollo del guado di Mainetto. Un impegno perseguito assieme al Comune di Serra Riccò, in attesa della partenza del progetto definitivo.

Si forniscono ulteriori dettagli anche per le colonnine di ricarica elettrica a Manesseno, un progetto a cui teniamo tantissimo. E poi gli eventi. La novità più eclatante è una grande pista di pattinaggio sul ghiaccio che approderà negli spazi dell’ex campetto di Manesseno dal 30 novembre. E poi giorno successivo accensione dell’albero e mercatini in via Poirè con oltre 130 banchi grazie al coinvolgimento della Consulta Attività Produttive. Sarà l’occasione per presentare il nuovo video promozionale di Sant’Olcese, proiettato su maxischermo all’entrata del paese, e annunciare un impegno benefico in favore della San Vincenzo e del Centro d’Ascolto Vicariale. Il sabato precedente ecco la collocazione di tre panchine rosse, un’iniziativa promossa in sinergia con il consiglio comunale dei ragazzi per porre l’accento sul terribile fenomeno della violenza contro le donne. Davvero tantissime le iniziative, che elencheremo man mano, con tutti i classici eventi confermati, dal tradizionale concerto dei ragazzi alla cena per gli over 60.

Ultima chicca, siamo al lavoro per portare al di fuori di Sant’Olcese la sera del 6 dicembre, il Memorial Sbacche, con una diretta televisiva che vuol essere un appuntamento ambitissimo dalle squadre dei canterini trallalero e, quindi, un ulteriore orgoglio per Sant’Olcese.

Dopo l’immancabile e meritato spazio per il Nobile Protettorato dell’arte del salame di Sant’Olcese troverete, per finire, anche un parrucchiere santolcesino, non certo un parrucchiere come tutti gli altri.

Per approfondire questi temi abbonati al magazine, al costo annuale di 14 euro.

Per ulteriori informazioni:

Direzione: Via V. Veneto 137/11
16018 Mignanego
Cell. 328/2020805
redazionequi@gmail.com

I colori della Ferrovia Genova Casella

Un altro lavoro che parla del nostro trenino targato edizioni L’impronta di Sant’Olcese. Un viaggio nei colori delle livree della Ferrovia.

Ce ne parla uno degli autori, Roberto Rava: “Mi permetto di dire che questa è un’opera importante, che nessuno finora ha avuto il coraggio (se non l’incoscenza) di fare. Venire a capo delle livree di novant’anni di ferrovia è stato un lavoro di ricerca davvero improbo. Ne siamo però soddisfatti perché convinti sia un ottimo libro, ed il successo che sta avendo nelle prime occasioni di presentazione ci conforta davvero”.

Per info: Edizioni L’impronta
via Tullo 5 – 16010 Sant’Olcese (GE)
mobile 346.6245384 – digitale.impronta@gmail.com

Aperitivo sul trenino: le date

trenino

Fino al 27 marzo sarà possibile sorseggiare un aperitivo a bordo del trenino di Genova Casella, mentre i panorami dell’entroterra scorrono dal finestrino.

I partecipanti, al costo di 20 euro, riceveranno un kit con le degustazioni gastronomiche – offerte ogni volta da un locale diverso – e un bicchiere plastic free che sarà riempito a bordo del trenino. I primi quaranta che prenoteranno potranno degustare il loro cocktail sulla carrozza storica.

Tutte le informazioni su http://www.contattogenova.it

Di seguito le date degli eventi, dopo la giornata inaugurale di ieri.

Protettorato dell’Arte del Sant’Olcese: anche quest’anno grandi nomi

protettori

La nobile protezione di sua maestà il Salame di Sant’Olcese venne avviata ad ottobre 2011 per i cento anni del Salumificio Cabella, organizzatore dell’evento. Questa bellissima tradizione si ripeterà anche nel 2019, con la cerimonia che avrà luogo a Sant’Olcese alle 17 di sabato 12 ottobre.

Uno dei nomi di spicco di questa edizione sarà Elena Bagnasco, nipote diretta di Giorgio Parodi, l’uomo che fondò nel 1921 a Genova Moto Guzzi, glorioso marchio italiano delle due ruote. Elena sta lavorando a celebrare il nonno per il centenario della fondazione che ricorrerà nel 2021.

Insignito del protettorato anche il grande cantante lirico Francesco Meli, che sarà accompagnato dalla moglie, anche lei grande artista, il famoso soprano Serena Gamberoni.

E ancora, presenti l’Arciduca Martino d’Austria-Este, il Marchese Orso Serra, Filippo Dodero (Everton S.p.A.) ed il Notaio Franco Lizza. Infine, tra gli ospiti, anche il Console generale di Panama ed il Segretario provinciale del Pd Alberto Pandolfo.

Sviluppo sostenibile: un tavolo di lavoro a Villa Serra

Lunedì 7 ottobre dalle 15 alle 18 a Villa Serra si terrà il 1° tavolo di lavoro per la costruzione della Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile.

L’incontro coinvolgerà i 5 comuni dell’Alta Val Polcevera, Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Sant’Olcese, Serra Riccò, mettendo insieme rappresentanti delle istituzioni, della società civile e delle categorie economiche.

Un aperitivo sul trenino

trenino

Un viaggio nel gusto e nella storia: dall’undici ottobre al 27 marzo sarà possibile sorseggiare un aperitivo a bordo del trenino di Genova Casella, mentre i panorami dell’entroterra scorrono dal finestrino. Un progetto sperimentale nato da un’idea della Rete Contatto, una rete d’impresa formata da giovani, che ha deciso di investire sulle potenzialità turistiche del trenino.

I partecipanti, al costo di 20 euro, riceveranno un kit con le degustazioni gastronomiche – offerte ogni volta da un locale diverso – e un bicchiere plastic free che sarà riempito a bordo del trenino. I primi quaranta che prenoteranno potranno degustare il loro cocktail sulla carrozza storica.

Tutte le informazioni su http://www.contattogenova.it

Urban Nature 2019: una tappa anche a Sant’Olcese

Una giornata interamente dedicata alla salvaguardia dell’ambiente e della biodiversità. È in programma per domenica 6 ottobre “Urban Nature 2019“, l’evento targato WWF con numerosi appuntamenti in contemporanea in tutte le Regioni d’Italia.L’obiettivo dell’evento è quello di ampliare la conoscenza sulla natura e al contempo promuovere la partecipazione attiva dei cittadini, invogliando la comunità a scoprire e prendersi cura delle aree verdi di cui spesso si ignora l’esistenza.

La giornata si svilupperà attorno ad una serie di conferenze tematiche che si propongono di individuare i punti critici sulla gestione del verde e della biodiversità urbana in ambito locale, proponendo anche diversi esempi pratici per migliorare le condizioni esistenti.

Non solo incontri informativi, ma anche visite guidate in tutta Italia, laboratori e appuntamenti come quello che interesserà da vicino la città di Genova. Proprio a Sant’Olcese infatti, andrà in scena “La Dimensione del Verde“, attività interattiva con visita agli alveari de “La Fattoria di Marta”. Una grande occasione per osservare da vicino alcuni dei più affascinanti fenomeni naturali e riflettere sulla grande importanza del verde.

Mattina dedicata alle attività della fattoria, e nel pomeriggio visita agli apiari per spiegare il lavoro delle api e l’importanza della biodiversità.

Informazioni e prenotazioni: La fattoria di Marta 340.6440214