Cerca

Sant'Olcese Inform@

Centrosinistra per Sant'Olcese – Agenda del Gruppo consiliare

Tag

Città metropolitana

Consiglio metropolitano: tutti gli eletti

Solida maggioranza di centrodestra nel nuovo consiglio metropolitano eletto con il voto di ieri dai sindaci e consiglieri comunali di 66 comuni su 67 della Città metropolitana di Genova (è esclusa Lavagna, commissariata): secondo i dati ufficiali dello scrutinio, terminato alle 12.55 di oggi, i 625 votanti, pari al 76,68% degli 815 aventi diritto al voto, hanno eletto consiglieri 11 candidati della lista di centrodestra ‘Per la Città metropolitana’, 5 di quella di centrosinistra ‘Patto metropolitano’ e 1 a testa per le due liste ‘Avanti Tigullio’ e ‘Coalizione civica per la Città metropolitana’, la prima composta esclusivamente di consiglieri comunali di Chiavari e la seconda presentata da formazioni politiche di sinistra.

Tra i volti noti della Valpolcevera è stata eletta Maria Grazia Grondona, Sindaco di Mignanego, sicuro referente per Sant’Olcese e gli altri Comuni della Valle, ancorché in un ruolo di minoranza.

Ecco i risultati ufficiali con i nomi degli eletti in ordine di voti ottenuti: ricordiamo che i voti ottenuti sono ponderati in base al peso demografico dei comuni a cui appartengono gli elettori, per esempio il voto di un consigliere comunale di Genova vale 1.097 e quello di un consigliere comunale di Sant’Olcese vale 118.

Per la Città metropolitana

1) Carlo Bagnasco, sindaco di Rapallo, 5.417
2) Guido Guelfo, sindaco di Lumarzo, 4.987
3) Stefano Anzalone, consigliere comunale di Genova, 4.343
4) Adolfo Olcese, sindaco di Pieve Ligure, 3.791
5) Salvatore Muscatello, consigliere comunale di Arenzano 3.679
6) Enrico Piccardo, sindaco di Masone, 3.358
7) Simone Ferrero, consigliere comunale di Genova, 3.291
8) Claudio Garbarino, consigliere comunale di Torriglia, 3.244
9) Franco Senarega, consigliere comunale di Recco, 3.172
10) Roberto Cella, consigliere comunale di Rezzoaglio, 3.144
11) Agostino Bozzo, consigliere comunale di Camogli, 3.077

Patto metropolitano

1) Elio Cuneo, sindaco di Coreglia Ligure, 5.244
2) Claudio Villa, consigliere comunale di Genova, 4.416
3) Enrico Pignone, consigliere comunale di Genova, 4.388
4) Maria Grazia Grondona, sindaco di Mignanego, 3.965
5) Stefano Damonte, consigliere comunale di Cogoleto, 3.937

Avanti Tigullio

1) Antonio Segalerba, consigliere comunale di Chiavari, 3.442

Coalizione civica per la Città metropolitana

1) Daniela Tedeschi, consigliere comunale di Arenzano, 1.564

Dei 18 nuovi consiglieri solo 6 sono consiglieri uscenti: 4 nella lista di centrodestra (Bagnasco, Anzalone, Olcese e Senarega) e 2 nella lista di centrosinistra (Pignone e Grondona). Solo 4, rispetto ai 7 del vecchio consiglio metropolitano, i consiglieri comunali di Genova. Il Tigullio ha 2 consiglieri, la Val Fontanabuona 2, il Golfo Paradiso 3, il Ponente 3, e infine 1 testa ne hanno le valli Stura, Polcevera, Trebbia-Scrivia ed Aveto.

Annunci

Domani si vota per la città metropolitana di Genova

Domani domenica 8 ottobre si vota per il rinnovo del Consiglio metropolita­no di Genova.

Le elezioni si svolg­eranno dalle ore 8 alle 20, nell’unico seggio costituito presso la sede della Città me­tropolitana di Genova nei locali della Sala Arazzi, Piazzale Mazzini 2 a Genova.

Alle elezioni del co­nsiglio della Città metropolitana potran­no votare solo i sindaci e i consiglieri comunali dei comuni che formano l’ex pr­ovincia di Genova.

La Città metropolitana si occupa in particolare della pianificazione territoriale, dei sist­emi coordinati di ge­stione dei servizi pubblici, della scuola secondaria e della formazione, della mobilità e viabilità, del sostegno delle attività economiche e di ricerca innovat­ive e dei sistemi di informatizzazione e digitalizzazione.

Purtroppo le elezioni di secondo livello hanno eliminato il rapporto tra i cittadini e questa istituzione. Un filo che ancora una volta i comuni e i suoi consigli cercheranno di riannodare, partecipando con coscienza alle elezioni e cercando di tenere i rapporti con l’ex provincia nel miglior modo possibile.

Città metropolitana e Comune per la sicurezza delle strade


Dalla giornata di ieri fino a fine lavori per circa 2 settimane, in una operazione congiunta, Città metropolitana e Comune effettueranno le tracciature stradali su tutti i tratti delle strade provinciali. L’operazione si svolge in questo periodo di poco traffico. A distanza di 10 anni dall’ultima volta sarà tracciata anche la linea di mezzeria, che spesso ha creato contenziosi dopo gli incidenti perché cancellata. 

Anche Amiu sta collaborando alle operazioni e in questi giorni ha messo in campo mezzi spazzatrici per pulire le nostre strade. Una bella collaborazione fra enti per la sicurezaa ed il decoro delle strade principali del comune.

Il Comune ottiene il finanziamento per il nuovo ponte di Arvigo

arvigoponteL’amministrazione comunale di Sant’Olcese è lieta di annunciare, ricevuta la nota del Sindaco metroplitano Marco Doria, che il nostro Comune ha ottenuto il tanto atteso finanziamento per il nuovo ponte di Arvigo, oltre agli attesi miglioramenti sulla viabilità sulla sp2 di Sant’Olcese e la sp43 di Torrazza, in carico alla città metropolitana. Questi  interventi sul nostro territorio stanno infatti per essere finanziati dal Cipe nell’ambito del Bando periferie, al quale il Comune aveva aderito, forte del progetto già approntato da tempo.

Continue reading “Il Comune ottiene il finanziamento per il nuovo ponte di Arvigo”

Piano strategico metropolitano: il servizio di Tabloid

C’è anche il nostro Sindaco Armando Sanna tra i protagonisti dell’incontro svoltosi a Villa Serra. Guarda il servizio video.

Piano Strategico Metropolitano: domani a Villa Serra incontro con le Valli Polcevera e Scrivia

Città_metropolitana_di_Genova-Stemma

Incontro con le Valli Polcevera e Scrivia domani, martedì 10 gennaio alle 14.30 a Villa Serra, per la costruzione del piano strategico della Città metropolitana di Genova, lo strumento per definire gli obiettivi di sviluppo, integrazione e coesione dell’area vasta metropolitana con la partecipazione dei Comuni, delle comunità locali, di chi vive, studia e lavora sul territorio.

Interverranno amministratori e lo staff di pianificazione della Città metropolitana.
Il calendario degli appuntamenti successivi sul territorio e gli strumenti di partecipazione digitale sono online sul sito pianostrategico.cittametropolitana.genova.it

La città metropolitana programma gli interventi sulla SP2

Città_metropolitana_di_Genova-StemmaAbbiamo parlato più volte della pericolosità della strada provinciale 2 di Sant’Olcese. La città metropolitana si è impegnata in una riunione con il Sindaco a reperire nel 2017 le risorse necessarie per effettuare al più presto i seguenti lavori:

  • Bitumatura completa strada in vari tratti per un totale di 3,750 km.
  • Corridoio con barriera in diversi punti.
  • Ripristino del muro di sostegno al km 9,175.

Attendiamo con fiducia l’approvazione del bilancio e l’inizio dei lavori.

Cà Rasori: completata l’estensione della rete fognaria

Un impegno preciso preso in campagna elettorale era quello di sbloccare la difficile situazione dell’estensione della rete fognaria in via Cà Rasori, in frazione Vicomorasso. Ora, a lavori conclusi, possiamo dire che l’obiettivo sia stato raggiunto dopo molti anni di attesa. Andiamo avanti con la tabella di marcia stilata qualche tempo fa con ATO, che prevede importanti investimenti per il nostro territorio anche nei prossimi anni.

Trasporti: gli orari delle feste. Niente bus a Natale, trenino ridotto nei giorni di festa 

Orari ATP

Nonostante le nostre richieste, le aziende di trasporto pubblico hanno deciso di operare riduzioni di orario in questo periodo natalizio.

ATP comunica che dal 23 dicembre 2016 all’8 gennaio 2017, come di consueto entrerà in vigore il servizio invernale con tipologia “non di scuola”. L’azienda comunica inoltre che nella giornata del 25 dicembre 2016 (S. Natale) il servizio è sospeso e nella giornata del 1° gennaio (capodanno) 2017 il servizio è effettuato in modalità festiva dalle ore 13.00.

La decisione sul Natale arriva dai vertici di Atp in accordo con la Città metropolitana. Si è deciso infatti di contenere i costi (60 mila euro) a fronte di introiti ritenuti non sufficienti. Ovviamente, viste le condizioni aziendali e la decisione calata “dall’alto”, non esiste con l’azienda nessuna possibilità di dialogo, come da tempo accade.

La Ferrovia Genova – Casella, per il periodo natalizio manterrà invariato l’orario feriale e quello del sabato. Nelle giornate di domenica 25 dicembre, venerdì 1° gennaio, venerdì 6 gennaio sarà in vigore questo orario festivo:

– Partenze da Genova : 9.00 – 11.58 – 16.15 – 18.55

– Partenze da Casella: 7.35 – 10.30 – 14.50 – 17.32

Nella giornata di lunedì 26 dicembre, oltre al servizio festivo sopra indicato, verranno effettuate due corse aggiuntive alle 14.40 da Genova-Manin e alle 17.50 a Casella. Il Comune aveva chiesto ufficialmente più corse per il 6 gennaio per via della manifestazione della calza a Sant’Olcese Chiesa. Evidentemente i vertici dell’azienda non hanno per ora voluto cogliere questa opportunità. Ribadiremo le nostre richieste nell’interesse di tutti, almeno per altre due corse speciali come per il 26 dicembre.

Qui e non solo: il numero di Natale

70

Ecco in edicola il numero natalizio del bimestrale di vallata “Qui e non solo dintorni”. Un numero da acquistare per i numerosi contenuti che ci raccontano da un altro punto di vista molte vicende di Sant’Olcese che abbiamo già trattato.

Naturalmente in primo piano la rinascita di Preti con Angela, Cristina e Sara, le “Donne salva Preti” come vengono definite nel titolo del pezzo che riassume questo nuovo inizio della storica azienda santolcesina.

Rapporti con Governo, Regione e Città Metropolitana al centro di molti altri articoli del periodico. Tutti i Comuni attendono risposte dagli Enti Sovraordinati per la raccolta differenziata, festeggiano il Bando periferie (1,3 milioni di euro per Sant’Olcese). E poi si vigila su Poste e Trenino e si aspettano i fondi regionali per i progetti pronti nel nostro cassetto.

Sant’Olcese ha presentato infatti domande su tutte le opportunità presenti, ma ad oggi non abbiamo ottenuto alcun riscontro. Risposte attese su interventi fondamentali come la regimentazione acque di Bevegni o i marciapiedi in prossimità di Villa Serra che una realtà
come la nostra non ha la forza per compiere in autonomia.

Continue reading “Qui e non solo: il numero di Natale”

Questa mattina un altro incidente sulla SP2: rassicurazioni dalla Città Metropolitana

Città_metropolitana_di_Genova-Stemma

Questa mattina a Piccarello un altro incidente, per fortuna senza conseguenze, ha riproposto ancora una volta il problema della pericolosità della Provinciale. Per fortuna i blocchi “New Jersey” hanno posizionati dalla Città Metropolitana hanno retto. Nello stesso momento, il Sindaco era in riunione con i funzionari dell’Ente sopracitato per ottenere qualche rassicurazione, atteso che il Comune non può spendere un solo euro su questa tipolgia di strada.

Ebbene, la Città Metropolitana ha assicurato che nel corso del 2017 verranno sostituite le barriere danneggiate o non più idonee e che verrà effettuata la bitumatura più consona per i tratti più pericolosi o che necessitano matutenzione straordinaria. Il Comune sta facendo il possibile. A volte non basta, come dice un nostro lettore sulla nostra pagina questa mattina. Vero, cercheremo di fare di più, a cominciare dal rendere pubblico un impegno che speriamo venga presto formalizzato.

Incidente a Prato Quartino: aggiornamenti

Come avrete potuto leggere su vari media locali, un’auto è precipitata nel fiume Sardorella in seguito ad un incidente mentre stava percorrendo via Pratoquartino sulla provinciale di Sant’Olcese.

La prima cosa su cui ci preme aggiornarvi sono le condizioni del nostro cittadino, un ottantenne di Torrazza, che era alla guida del mezzo. Fortunatamente sopravvissuto alla considerevole caduta, una volta recuperato è stato affidato ai soccorritori che lo hanno inviato all’ospedale San Martino di Genova in codice rosso.

Le ultime notizie che ci arrivano dalla famiglia sono di condizioni di salute che permangono molto critiche ma stabili. L’uomo si trova in terapia intensiva e non può ancora considerarsi fuori pericolo.

Infine vogliamo ribadire che, dal momento della nostra elezione, abbiamo sollecitato più volte l’intervento della città metropolitana nel tratto di strada interessato da questo ed altri incidenti per migliorarne la sicurezza. Ma questo ente è stato svuotato negli ultimi anni di risorse, mentre rimangono le sue competenze sulle strade. E finché sarà il nostro interlocutore, continueremo a lottare per ottenere gli interventi minimi necessari a migliorare le condizioni della strada principale del nostro Comune.

Mensa scolastica: parlano di noi a Rai Tre!

Nella puntata di questa sera del programma di Rai Tre dedicato all’alimentazione si parlerà di ristorazione scolastica. E, tra gli esempi positivi,  un piccolo spazio ci sarà anche per il servizio avviato da poco più di un mese nel nostro comune. 

Piccole-grandi soddisfazioni soprattutto per la qualità della vita dei nostri cittadini. 

Riportiamo di seguito il comunicato stampa della Rai. 

RAI3: INDOVINA CHI VIENE A CENA

Focus sulle mense scolastiche e il cibo bio

07/11/2016 – 21:05

Nella puntata “Mens sana” della trasmissione “Indovina chi viene a cena” in onda lunedì 7 novembre alle 21,05 su Rai3, sotto la lente d’ingrandimento le mense scolastiche e le due novità del momento: il panino libero (al quale si è opposto anche il Ministero della salute e il sindaco di Torino) e la scelta vegana senza obbligo di presentazione di un certificato.  
La trasmissione presenterà per la prima volta l’applicazione creata ad hoc per i genitori che consente di valutare sulla base di un punteggio il valore nutrizionale della mensa del proprio figlio. Il servizio poi mostrerà l’opacità dell’etichettatura del cibo con la materia prima biologica e l’inadeguatezza di molti menu italiani che si rifanno alle linee guida del ministero della Salute, linee guida incredibilmente non aggiornate sulla base degli studi più recenti e delle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che consigliano di non somministrare salumi ai bambini e di ridurre l’eccesso di proteine animali. Non mancano poi i modelli positivi, come Reggio Emilia e sette comuni della provincia di Genova, che abbattono i costi pur garantendo cibo biologico al 95% e pesce fresco.

Lavori pubblici e progettazione: approvati due importanti provvedimenti

10lavori_pubblici_800_800

La Giunta ha recentemente deliberato due importanti provvedimenti per la sicurezza di Sant’Olcese.

Il primo atto è relativo alle opere, finanziate con un contributo di 252mila euro da parte della Città Metropolitana di Genova e di 98mila da parte della Regione Liguria per complessivi 350mila, per il “LOTTO B PRIMO STRALCIO DELLE OPERE DI RIPRISTINO DELL’ OFFICIOSITÀ IDRAULICA DEL FOSSO GAZU TRAMITE LA RICOSTRUZIONE DELLE DIFESE SPONDALI IN COMUNE DI SANTOLCESE”. 

Il secondo, (APPROVAZIONE IN LINEA TECNICA DEL PROGETTO ESECUTIVO DELLE OPERE DI CONSOLIDAMENTO DEL PENDIO SOTTO STRADA E RIPRISTINO CARREGGIATA STRADALE VIA AMARENA E VIA CARLO E NELLO ROSSELLI), al momento non finanziabile all’interno del bilancio 2016, risulta indispensabile alla presentazione del progetto (110mila euro la spesa prevista) agli enti superiori per la ricerca del giusto finanziamento, prima che il possibile aggravamento della situazione possa portare alla necessità di intervenire con opere di somma urgenza al fine di non isolare la parte alta della Strada di Costa Monti.

Per i i dettagli dei provvedimenti consultate l’albo pretorio del sito ufficiale del Comune.

 

Bando Periferie: importanti lavori in attesa di finanziamento

arvigoponteNuovo ponte di Arvigo e miglioramenti sulla viabilità sulla sp2 di Sant’Olcese e la sp43 di Torrazza nel complesso progetto della città metropolitana, che prevede interventi per 16 milioni nelle scuole superiori, 14,5 per le strade, 9 per gli interventi nei Comuni, per un totale di 40.

Tutti i dettagli sono stati presentati ieri sul portale news dell’Ente metropolitano: leggi l’articolo completo qui.


Refezione scolastica: in dirittura d’arrivo l’affidamento del servizio

wpid-mensa_1-2712131806388.jpgSono disponibili sul sito ufficiale della stazione appaltante metropolitana tutti i dettagli del provvedimento di approvazione delle operazioni di gara e di aggiudicazione provvisoria dell’accordo quadro, per ciò che riguarda la concessione di servizi di refezione scolastica e collettiva per i Comuni di Busalla, Ceranesi, Ronco Scrivia, Sant’Olcese, Serra Ricco’ e Valbrevenna.

Guarda la pagina dedicata con tutti i dettagli di questo progetto su cui il Comune lavora da tempo per garantire ai nostri figli un’alimentazione di qualità superiore.

Trasporto scolastico: in corso il nuovo affidamento del servizio

scuolabusSono disponibili sul sito ufficiale della stazione appaltante metropolitana tutti i dettagli delle procedure di gara l’affidamento dei servizi di trasporto scolastico (scuolabus) e di altre tipologie di servizi di trasporto dedicati all’utenza scolastica (gite scolastiche, trasporto estivo) per i Comuni di Sant’Olcese e Ceranesi.

Guarda la pagina dedicata.

Nuovo ponte di Arvigo: l’iter per il finanziamento va avanti

arvigoponte
Il ponte di Arvigo

Un nuovo agosto caldo per l’amministrazione di Sant’Olcese. Tanti i progetti in corso (vi documenteremo prestissimo su due ristrutturazioni importantissime che stiamo portando avanti) e quelli che abbiamo pronti nel cassetto e che tiriamo fuori al momento opportuno per chiedere finanziamenti.

Dopo il primo successo sul fronte differenziata, siamo in attesa su quello per noi vitale dei fondi POR-FESR. La Città metropolitana ci ha invece inserito tra i Comuni con le carte in regola per ottenere i finanziamenti per il Bando Periferie, per ciò che riguarda il rifacimento del ponte sul Sardorella in frazione Arvigo, all’innesto della strada comunale Arvigo-Torrazza e la SP2.

L’obiettivo è quello di ovviare alla situazione che si era creata a seguito degli eventi alluvionali del 2011, che hanno dimostrato l’inadeguatezza idraulica del ponte esistente. L’amministrazione Cassissa aveva ottenuto un finanziamento regionale per la progettazione dell’infrastruttura. Il progetto definitivo ora c’è e tutta la documentazione richiesta dovrà essere pronta entro il 4 agosto e poi arriverà sul tavolo del Governo.

Non ci resta che attendere buone notizie, consapevoli che abbiamo fatto il massimo e siamo un Comune con i giusti sogni (e progetti) nel cassetto.

Gestione dei rifiuti: qualche aggiornamento

differenza

Di seguito qualche aggiornamento sui temi sempre caldi della gestione dei rifiuti.

All’albo pretorio del Comune si possono consultare due importanti delibere:

  • ADESIONE ALL’INDIZIONE DA PARTE DELLA CITTÀ METROPOLITANA DI GENOVA DELLA PROCEDURA DI AFFIDAMENTO IN APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO DEI RIFIUTI MEDIANTE ACCORDO QUADRO.
  • IMPEGNO AL COFINANZIAMENTO DEL PROGRAMMA ORGANIZZATIVO DI INCREMENTO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA – D.G.R. 1569/2015.

La prima riguarda l’articolo 24 della L.R. 07/04/2015, n. 12 (Disposizioni di adeguamento della normativa regionale Pubblicata nel B.U. Liguria 15 aprile 2015, n. 12, parte prima, in vigore dal 17 dicembre 2015, che stabilisce come la Città metropolitana e le province provvedono ad assicurare la continuità della gestione della fornitura dei servizi di gestione dei rifiuti in essere, tramite (1) subentro nei rapporti contrattuali stipulati dai comuni; (2) nuovi affidamenti, nel rispetto della vigente normativa comunitaria e statale, comunque finalizzati a raggiungere l’obiettivo dell’unicità della gestione in ciascuna area; (3) mantenimento, in capo ai comuni, dei contratti relativi a gestioni in house esistenti, fino alla scadenza degli stessi.

la Deliberazione del Consiglio Metropolitano n. 57 del 23 dicembre 2015 (come modificata dalla Deliberazione del Consiglio Metropolitano n. 22 dell’11 maggio 2016) ha riunito nel bacino n.4 i comuni di Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Sant’Olcese, Serra Riccò e Busalla che, in questo momento hanno  prorogato gli affidamenti in corso fino alla conclusione della procedura , prevedendo idonee clausole per la successiva transizione ad una gestione unitaria per l’area di appartenenza. Si è reso quindi necessario stipulare un accordo quadro tra la Città Metropolitana di Genova e l’operatore economico che risulterà aggiudicatario.

Nella seconda delibera sono specificate le azioni ed programmi organizzativi per l’incremento della raccolta differenziata e del riciclo, rivolti a conseguire gli obiettivi richiesti dalla nuova normativa regionale. In particolare sono stati richiesti finanziamenti, sempre a livello intercomunale di bacino, volti, tra l’altro, al ripristino dell’isola ecologica di Vicomorasso. Un altro percorso che speriamo porti ai risultati sperati.

Scuola ed infrastrutture: manifestazione di interesse alla Città Metropolitana

Città_metropolitana_di_Genova-StemmaSulla Gazzetta ufficiale n. 127 del’1 giugno 2016 è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 maggio 2016 recante “Approvazione del bando con il quale sono definiti le modalità e la procedura di presentazione dei progetti per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane, dei comuni capoluogo di provincia e della città di Aosta”.

La pubblicazione era attesa da parecchio tempo in quanto prevista dai commi 974-977 della Legge di Stabilità per il 2016 che ha stanziato 500 milioni di euro per l’anno 2016 per un programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia, finalizzato alla realizzazione di interventi urgenti per la rigenerazione delle aree urbane degradate attraverso la promozione di progetti di miglioramento della qualità del decoro urbano, di manutenzione, riuso e rifunzionalizzazione delle aree pubbliche e delle strutture edilizie esistenti, rivolti all’accrescimento della sicurezza territoriale e della capacità di resilienza urbana, al potenziamento delle prestazioni urbane anche con riferimento alla mobilità sostenibile, allo sviluppo di pratiche, come quelle del terzo settore e del servizio civile, per l’inclusione sociale e per la realizzazione di nuovi modelli di welfare metropolitano, anche con riferimento all’adeguamento delle infrastrutture destinate ai servizi sociali e culturali, educativi e didattici, nonché alle attività culturali ed educative promosse da soggetti pubblici e privati.

Il Comune di Sant’Olcese, su richiesta della Città Metropolitana, ente titolato a richiedere i fondi, ha presentato la propria manifestazione di interesse per due opere: il polo scolastico in area Rio Lasco, per cui esiste uno studio di fattibilità, e il ponte di Arvigo, di cui il Comune ha pronto da tempo il progetto definitivo. Il corretto modo di muoversi per cercare di reperire i fondi per migliorare il nostro territorio, vedremo se porterà i suoi frutti.

Lavori sull’armamento FGC: chiusura della provinciale in località Tullo

image

Otto ore di stop notturno alla circolazione – dalle 22 del 4 luglio alle 6 del 5 luglio – su un tratto di cinquanta metri, fra i km. 9,500 e 9,550 della provinciale 2 di Sant’Olcese, a Tullo. Il provvedimento è stato richiesto alla Città metropolitana di Genova dall’impresa Paroldi Giuseppe per interventi di armamento all’attraversamento della ferrovia Genova – Casella.
Durante i lavori dovrà comunque essere garantito il transito ai mezzi di soccorso e di emergenza.

Nasce fuoriGENOVA, il sito per l’entroterra

FuoriGenovaDopo la preview a fine maggio in occasione di Genova Smart Week, con un corner dedicato allestito a palazzo San Giorgio, sarà presentato ufficialmente giovedì 9 giugno alle 14.30 presso la sala del consiglio di palazzo Doria Spinola il sito FuoriGenova, creato dalla Città metropolitana di Genova per mettere in rete informazioni sulle attività economiche dei territori dell’entroterra, al fine di facilitare il loro sviluppo economico e lo sfruttamento delle potenzialità inespresse, a partire dal patrimonio edilizio in abbandono.

Il sito, che si inserisce nelle politiche di sviluppo economico contenute nel Piano strategico metropolitano in via di approvazione, ha come pay off ‘Conoscere per sviluppare’ ed è online dal 23 maggio. Noi che da ormai più di 5 anni abbiamo portato questo modo di comunicare all’attenzione dei nostri concittadini, non possiamo che salutare con favore la nascita di progetti come questi, che però richideono costante impegno nel tempo per essere sempre aggiornati ed efficienti.

Raccolta rifiuti: il punto della sitiuazione

addettoAMIU

Appare doveroso, date anche le ultime notizie della stampa locale, fare un po’di chiarezza su cosa stia accadendo sul lato rifiuti.

Come molti già sapranno, il contratto con l’attuale gestore è da oltre un anno in regime di proroga,  perché scaduto. Il nostro Ente, insieme agli altri Comuni dell’Alta Valpolcevera, dovrebbe andare a gara per individuare un nuovo gestore e soprattutto per far partire il nuovo sistema di raccolta, ma la stazione unica appaltante, cioè la Città Metropolitana, ha bloccato da un anno il procedimento,  in attesa di redigere il piano metropolitano dei rifiuti.  Detto piano è stato varato a marzo ed ora siamo in attesa della definizione delle linee guida per la gara.

Continue reading “Raccolta rifiuti: il punto della sitiuazione”

Lavori sulla (ex) provinciale per Casanova: traffico chiuso

divieto_di_transito

Importantissimi lavori di consolidamento per la strada di collegamento verso Casanova. Il Comune ha ottenuto finalmente il via dei lavori, in carico alla Città Metropolitana, proprio a cavallo del passaggio di proprietà di questa strada (la ex 43 della Torrazza), diventata comunale. Questo provocherà la chiusura al traffico per tutto il giorno fino a fine lavori (la stima è di 90 giorni ma si spera che i lavori vengano eseguiti in tempi più brevi) nel tratto denominato via Gastaldi. Il Comune, avvertito con tempi strettissimi, ha revocato il provvedimento di ZTL su via Isola. Il problema che rimane è quello degli autobus. Il capolinea per le corse da e verso Casanova verrà spostato a Campi: il Comune sta valutando soluzioni di collegamento alternative. Vi terremo aggiornati.

Refezione scolastica: in partenza la gara per l’affidamento del servizio

wpid-mensa_1-2712131806388.jpgSono disponibili sul sito ufficiale della stazione appaltante metropolitana tutti i dettagli del nuova gara per l’affidamento della concessione di servizi di refezione scolastica e collettiva mediante Accordo Quadro per i comuni di Busalla, Ceranesi, Ronco Scrivia, Sant’Olcese, Serra Ricco’ e Valbrevenna. La scadenza per la presentazione delle offerte è fissata per il 11 maggio 2016 alle ore 12.

Guarda la pagina dedicata o il sito ufficiale del Comune.

Un’auto finisce nel Sardorella: una persona in codice giallo

Le operazioni di recupero del mezzo
Le operazioni di recupero del mezzo

Codice giallo. Questo è per fortuna il responso dei medici del 118 che stamane hanno trasportato al pronto soccorso la persona coinvolta nell’incidente sul ponte di Pian del Mulino, già teatro in passato di altri episodi come questo. Un’auto è finita nel Sardorella, oltrepassando le barriere ormai inesistenti nonostante le segnalazioni che il nostro Comune porta avanti da quando vennero danneggiate in una situazione analoga. I tecnici della ex-Provincia si sono precipitati ad effettuare i rilievi per i necessari interventi: speriamo che la situazione si sblocchi.

Nel frattempo rileviamo tutte le pecche di un’Ente (la Città Metropolitana) nato sotto una cattiva stella: quella dell’antipolitica e dei tagli insensati. Ora ci ritroviamo una struttura che non ha più né una rappresentanza politica diretta con cui confrontasi né una adeguata disponibilità di fondi. Una struttura che rimane costosa nel personale ma che non solo ha perso la sua operatività nel supporto ai piccoli Comuni ma, nel suo cercare affannosamente di sopravvivere, riversa su di noi responsabilità in ogni ambito: trasporti, ambiente e, appunto strade.

L’entroterra non ha più voce. I piccoli Comuni sarebbero ridotti alla periferia della periferia, se non fosse per le nostre amministrazioni che, con pochissime risorse, non si sobbarcassero le responsabilità di strapagati funzionari e consiglieri degli enti a noi sovraordinati.

(Foto di S. Bevegni e A. Agostini).

image

ATP: ricomincia la stagione dei tagli

Tagli

Da quando l’amministrazione Sanna guida Sant’Olcese non era mai successo. Orari insoddisfacenti, qualche disservizio e qualche corsa saltata per guasti tecnici, mezzi vecchi e inadeguati, pulizia e decoro a volte carenti. Ma non si erano mai avute riduzioni, anzi si era riuscito ad avere qualche corsa in più. Poi le varie richieste e progetti sulle nostre frazioni rimasti senza risposte nel cassetto di ATP per la ormai proverbiale e senza fine crisi aziendale. Ma adesso i già annunciati tagli del nuovo e temuto piano industriale dell’azienda di Carasco diventano realtà. Una realtà che i Comuni possono solo denunciare, tentare di spiegare ma nulla più, come è stato detto tra le righe nella riunione tenutasi nei giorni scorsi in Città Metropolitana alla presenza dei tecnici ATP, del Consigliere delegato ai trasporti metropolitano Antonino Oliveri e del Direttore del settore Mobilità Pietro Bellina.

Continue reading “ATP: ricomincia la stagione dei tagli”

ATO e Comune: investimenti importanti per fogne ed acquedotti

Logo-ATO_0
L’Ambito Territoriale Ottimale (ATO) della città metropolitana ha predisposto con il Comune il piano di interventi su fognature ed acquedotti per gli anni 2016-2019. Buone notizie per Sant’Olcese, soprattutto per gli interventi in partenza nei prossimi mesi, che andiamo brevemente a riassumere.

2016

  • Cà Rasori: 50mila € (acque nere).
  • Via Pozzi: 74mila €(acque nere).
  • Via Otrali: 30mila € (acquedotto).
  • Comago: 70mila € (acque nere).

2017

  • Casanova: 35mila € (acquedotto).
  • San Bernardo: 10mila € (progettazione acque nere).
  • Manesseno: 170mila € (acquedotto).

2018

  • Comago e San Bernardo: 200mila (acque nere).

2019

  • 200mila € ancora da destinare ad opere specifiche.

 

Tributi: cosa cambia nel 2016

tasse

di Enrico Trucco

Non trovano un po’ di stabilità le regole per i tributi comunali. Nel 2016 cambiano ancora IMU e TASI. Ed è nebuloso anche il capitolo TARI, la tassa sui rifiuti.

Per quanto riguarda la TASI, la tassa sui servizi indivisibili, un po’ di respiro arriva per i contribuenti, ma solo per i possessori di immobili adibiti ad abitazione principale. Diversi invece i vincoli per chi vuole ottenere riduzioni sull’IMU. Ma andiamo per punti. Non prima ​però di aver puntualizzato che non ci saranno aumenti di aliquote, sia perché la nostra linea vuole essere questa (lo abbiamo visto nel 2015), ma anche perché quest’anno la legge ce lo impone: l’unica certezza in mezzo alle incertezze di gettito per l’ennesimo bilancio lacrime e sangue, che allenta si per quest’anno i vincoli sul patto di stabilità di fatto abolendolo, ma metterà in sofferenza i servizi finanziati in parte corrente, cioè principalmente con i tributi.

Una partita difficile che porterà a decisioni dure sul capitolo del contenimento e razionalizzazione della spesa. Al solito faremo tutto il possibile per garantire i servizi essenziali, senza promesse ma con un duro lavoro che ci aspetta.

Continue reading “Tributi: cosa cambia nel 2016”

Trasporto scolastico: in partenza la gara per l’affidamento del servizio

scuolabusSono disponibili sul sito ufficiale della stazione appaltante metropolitana tutti i dettagli del nuovo bando per l’affidamento dei servizi di trasporto scolastico (scuolabus) e di altre tipologie di servizi di trasporto dedicati all’utenza scolastica (gite scolastiche, trasporto estivo) per i Comuni di Sant’Olcese e Ceranesi. La scadenza del bando è fissata per il 12 aprile 2016 alle ore 12.

Guarda la pagina dedicata.

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: