L’igiene orale entra nelle scuole di Sant’Olcese

La prevenzione e l’igiene orale entrano nelle scuole di Sant’Olcese. La scorsa settimana il Centro Odontoiatrico Vullo di Serra Riccò ha incontrato i ragazzi della Scuola Secondaria di Primo Grado Negri di Manesseno per parlare di prevenzione, come pulire i denti e come difendersi dalla carie.

Il corso organizzato dal Centro Vullo, all’interno del progetto educativo “Sorrisi Smaglianti” di Colgate, è stato inserito nel programma di Scienze: infatti si è parlato anche dell’anatomia del dente e di cosa succede in bocca quando si fuma una sigaretta e di come il processo di combustione, quando si inspira il fumo, sia dannoso per il cavo orale.

Il prossimo appuntamento è alla scuola primaria Di Vittorio di Piccarello. Ai più piccoli verrà fatto vedere un cartone animato “I supereroi dei denti” per imparare divertendosi.

E’ importante che i bambini siano indirizzati fin da piccoli verso le buone pratiche per avere sempre un sorriso sano e smagliante:

1. La carie si può prevenire, basta spazzolare i denti almeno due volte al giorno con un dentifricio al fluoro e a partire dai 4 anni di età spazzola i denti con un gel ad alto contenuto di fluoro.

2. I controlli regolari dal dentista sono molto importanti per la salute orale, effettuare visite regolari aiuta a prevenire i problemi.

3. Aiuta a prevenire la carie limitando il numero degli spuntini giornalieri: sono ottime scelte le merende a basso contenuto di grassi come verdure crude, frutta fresca, formaggi magri, yogurt e latte o cracker integrali e pane.

4. Previeni le lesioni: ricorda a tuo figlio di stare attento al parco giochi e durante la ricreazione a scuola. Se il tuo bambino si scheggia o perde un dente contatta subito il tuo dentista.

(fonte: la Polcevera)

Annunci

La pittura su ardesia: un evento creativo che nasce a Sant’Olcese

Riceviamo e pubblichiamo con piacere il comunicato stampa relativo all’evento di presentazione della Mostra e del libro/manuale “La pittura su Ardesia” che si terrà giovedì 14 marzo dalle 16:30 alle 18:30 presso la Sala Conferenza della Biblioteca De Amicis. Questo è infatti il primo evento creativo organizzato da Blue Monkey Studio, un’azienda recentemente insediatasi a Sant’Olcese.

La Mostra rimarrà visitabile fino a Domenica 7 Aprile negli orari di apertura della Biblioteca. Sabato 23 Marzo Laboratorio per bambini su prenotazione.

Blue Monkey Studio è in Via Camporsella 20, a Sant’Olcese www.bemystudio.com

Continua a leggere

Zona franca urbana: l’orgoglio del Sindaco

Un’altra battaglia vinta dai sindaci dell’entroterra ligure. Dietro a questa bella notizia ci sono innumerevoli riunioni, lettere come quella ai parlamentari che trovate in questo articolo, porte in faccia, contrasti con chi voleva far passare il messaggio che il nostro territorio non avesse subito disagi per la tragedia del Morandi. Ma anche un momento bello di unione per i primi cittadini, per una città che deve alzare la testa. La nostra città.

“Di tutto ciò che abbiamo fatto in questi anni, questa è la cosa che mi ha reso più orgoglioso”, ha dichiarato il nostro primo cittadino, che vuole ringraziare anche pubblicamente i suoi colleghi, in particolar modo quelli a noi più vicini. “GRAZIE Rosario, Maria Grazia, Paola, Emanuela, grazie ai nostri collaboratori, queste sono le cose che rendono il “mestiere” di Sindaco unico”.

Ponte Morandi: come accedere alle esenzioni per la zona franca urbana

È stata pubblicata la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico che definisce modalità e termini di accesso alle agevolazioni fiscali previste dalla Zona Franca Urbana, istituita con il Decreto Genova a seguito del crollo del ponte Morandi, zona che comprende anche il nostro Comune.

La misura prevede la concessione di agevolazioni sotto forma di esenzioni fiscali e contributive in favore di imprese e lavoratori autonomi (per loro solo esonero contributivo) che svolgono l’attività nella Zfu e che dimostrino a causa dell’evento una riduzione di fatturato almeno pari al 25% nel periodo compreso tra il 14 agosto e il 30 settembre 2018, rispetto al valore medio dello stesso periodo relativo al triennio 2015-2017.

Oltre Sant’Olcese, nella Zfu ci sono i comuni di Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Serra Riccò e i Municipi Valpolcevera, Centro Ovest, Centro Est, Medio Ponente e Ponente. Sono 109 milioni le risorse da distribuire: 9 milioni e 900 mila euro per il 2018 e 49 milioni e 500 mila euro all’anno per il 2019 e il 2020. Le domande possono essere presentate dal 16 aprile al 21 maggio, rigorosamente in via telematica attraverso il sito http://www.mise.gov.it.

Il Ministero ha accettato le richieste avanzate dal Commissario delegato per l’emergenza e dalla Camera di Commercio di Genova, allargando la platea per l’accesso alle agevolazioni anche alle imprese e lavoratori autonomi che hanno avviato l’attività nella Zfu tra il 14 agosto del 2017 e il 14 agosto del 2018 (che altrimenti non avrebbero avuto i requisiti sopra descritti); alle imprese che hanno avviato l’attività nel medesimo territorio in data successiva al 14 agosto 2018; alle imprese che si impegnino ad avviare un’attività nella ZFU entro il 31 dicembre 2019.
Anche le imprese che sono iscritte alla Camera di Commercio ma non hanno ancora comunicato l’avvio della propria attività nella ZFU potranno farlo entro il 31 dicembre del 2019.

Qui la circolare ministeriale n. 73726 del 7 marzo 2019

Qui tutti dettagli sulla Zona Franca Urbana di Genova

 

Chiusa via Don Luigi Sturzo per fuga di gas

Sul posto vigili del fuoco e carabinieri. La chiusura è stata disposta dai vigili del fuoco, si prevedono un paio d’ore per la conclusione dei lavori di ripristino. Eventuali urgenze saranno gestite dalle forze dell’ordine sul posto. Gli amministratori sono in costante contatto con gli addetti che stanno lavorando al ripristino. Evitare di percorrere la zona, prestare attenzione e seguire gli aggiornamenti.

AMIU: i passi avanti di questa settimana e i prossimi sviluppi

Si è tenuto giovedì scorso un altro incontro tra i 5 Comuni dell’Alta Valpocevera  e la dirigenza AMIU presso la sede di via D’Annunzio.

Le questioni aperte, come sappiamo, sono ancora tante, per questo motivo abbiamo richiesto nuovamente un timing sull’operatività e l’organizzazione del nuovo servizio. Sicuramente questa fase di transizione non è semplice per le Amministrazioni Comunali, perché il sistema che si sta implementando è nuovo, ma, proprio per questo, occorre avere un piano d’azione più chiaro e un aggiornamento costante da parte del gestore.

I piccoli passi di questa settimana sono stati i seguenti:

  • Mappature delle zone di raccolta mastelli con MARIS, la società che gestisce il servizio con AMIU;
  • Posizionamento di alcune nuove postazioni stradali e mappature delle attuali;
  • Consegna dei cassonetti condominiali ( al momento ancora privi di chiavi);
  • Incontri del gestore presso le attività produttive.

Cosa abbiamo chiesto nel corso della settimana:

  • Maggiore celerità nel definitivo posizionamento delle isole stradali;
  • Consegna a breve termine delle chiavi dei cassonetti di prossimità e dei cassonetti condominiali;
  • Mappature totale delle Attività Produttive e delle sedi associative;
  • Miglioramento del servizio sulla raccolta dei mastellini.

Pertanto:

  • Dalla prossima settimana inizieranno ad essere consegnate agli amministratori di condominio le chiavi dei cassonetti condominiali da distribuire ai condomini;
  • Sempre dalla prossima settimana, AMIU inizierà a consegnare nelle cassette della posta delle utenze che usufruiscono dei cassonetti dell’organico stradale, le chiavi per questo cassonetti;
  • Da lunedì AMIU continuerà gli incontri con i singoli operatori economici per definire le dotazioni necessarie alle varie attività;
  • Entro il 28 Febbraio saranno posizionate tutte le isole di prossimità mancanti.

Ogni settimana, vi informeremo sull’evolversi della situazione e inoltreremo puntualmente al gestore tutte le eventuali segnalazioni che ci perverranno da parte vostra. Vi ricordiamo, pertanto, che, per qualsiasi esigenza in materia di raccolta rifiuti potete scrivere all’indirizzo e-mail differenziata@amiu.genova.it o chiamare il Call center al numero 010.89.80.800, dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 12:30, oppure al front office, tutti i mercoledì dalle 11:00 alle 13:00  al II piano della casa Comunale. O, ancora, presso l’ufficio tecnico del comune.

Le vostre segnalazioni sono importanti per capire le criticità da sottoporre al gestore.

La Rete Produttori Agricoli Alta Valpolcevera diventa realtà

Con grande soddisfazione annunciamo che ieri, lunedì 4 Febbraio, è nata ufficialmente la RETE PRODUTTORI AGRICOLI ALTA VALPOLCEVERA, che comprende le seguenti aziende: Mirella Notario – Dolce Ronzio – Az Agricola Forte Diamante – Az Agricola Tortonesi – Az Agricola Le Reixe – Agriturismo La Morona – Az. Agricola Porcile – Gualco Roberto.

Un grande lavoro svolto dalla aziende dell’alta Valpolcevera, tra cui alcune proprio di Sant’Olcese, con l’ausilio dell’assessore del Comune di Serra Riccò, Angela Negri.

Da anni si pensava ad una soluzione per far sì che le aziende agricole della nostra Vallata potessero creare una rete per vendere i loro prodotti anche tramite altri agricoltori, quando non riuscivano ad essere presenti ai mercati a Km0. Finalmente la rete è realtà e da oggi potrà rappresentare i prodotti di tutti gli appartenenti.

Guasto alla rete gas: anche Sant’Olcese interessato

NUMERO VERDE IRETI 800 010 020

Diverse chiamate in comune per sapere se il nostro territorio sia interessato dal guasto avvenuto alla rete gas a Murta. Arriva con inaccettabile ritardo e solo dopo ripetute telefonate da parte di Sindaco e tecnici la conferma che anche la nostra zona è interessata dal problema. Alcune precisazioni:

1. Il guasto è attivo e dovrebbe essere ripristinato durante la notte.

2. Snam consiglia, ripetiamo, consiglia, di spegnere gli impianti di riscaldamento a causa del guasto. Il Sindaco non ha emesso e non emetterà, salvo variazioni non prevedibili al momento, nessuna ordinanza.

3. La raccomandazione di chiusura non coinvolge in nessun modo le scuole, considerate attività sensibili.

Di seguito il testo del comunicato di Snam.
«Nel corso della mattinata di oggi, per cause in corso di accertamento, si è verificata una perdita di gas naturale sul metanodotto “Spina di Genova”, gestito da Snam in località Murta, nel Comune di Genova. Non si sono registrati danni alle persone e alle cose né c’è mai stata una reale situazione di pericolo. Sono prontamente interventi sul posto i vigili del fuoco e i vigili urbani nonché la squadra di intervento di Snam coordinata dal capocentro di Genova, che si è attivata immediatamente per programmare le operazioni di ripristino. Una volta interrotto il flusso di gas e chiuse temporaneamente tutte le utenze dell’area interessata, sarà effettuato l’intervento di riparazione. Si prevede che le forniture di gas naturale possano tornare regolari entro la mattinata di domani. Consapevole dei disagi per i residenti della zona, Snam ha immediatamente preso contatti con il Comune di Genova e le persone coinvolte per manifestare piena disponibilità a offrire supporto e ospitalità per la notte e ogni altro tipo di necessità. Personale di Snam resterà nell’area durante la notte per fornire informazioni e ogni tipo di sostegno logistico. Al fine di agevolare un rapido ripristino della situazione, la società di distribuzione ha disposto una limitazione ai consumi domestici su una più ampia area della città».

Raccolta differenziata: tanti nodi ancora da sciogliere

Dal 14 Gennaio, data di avvio del nuovo servizio di raccolta differenziata, stiamo ricevendo molte segnalazioni relative a dubbi e mancanze del servizio. Come tutte le novità, anche questo sistema di raccolta differenziata che la normativa ci impone, ha bisogno di superare la fase transitoria in cui possono emergere, proprio perché è nuovo, aspetti da migliorare e problemi di organizzazione. Per questo, pensiamo occorra fare un po’ di chiarezza e lavorare con il gestore affinché le criticità iniziali vengano superate al più presto.

Primo punto, posizionamento nuovi cassonetti:

Le nuove isole di raccolta non sono ancora state posizionate in toto e in maniera definitiva sul territorio comunale. Le attuali collocazioni, dovranno in parte essere riposizionate, superata questa fase transitoria di passaggio dal vecchio al nuovo sistema, quando i cassonetti verdi della raccolta indifferenziata verranno rimossi.

Cassonetti condominiali

Il gestore sta consegnando ai condomini i cassonetti dedicati alla raccolta del secco e dell’organico. I cassonetti, attualmente, saranno consegnati chiusi. Le chiavi verranno recapitate agli utenti verso la fine di questa settimana/inizio della prossima. abbiamo sollecitato una rapida distribuzione per fornire all’utenza la possibilità di partire con la raccolta domiciliare.

Attività Produttive

In questi giorni gli incaricati AMIU effettueranno i sopralluoghi nelle attività del Comune per verificare i relativi fabbisogni e consegnare ad ognuno i contenitori necessari per il servizio. chi avesse bisogno di essere contattato da AMIU può scrivere a differenziata@amiu.genova.it o lasciare la propria richiesta in Comune.

Contatti AMIU

Ci è stato segnalato che i seguenti contatti:

differenziata@amiu.genova.it

Call center 010 89 80 800

Front Office: mercoledì dalle 11:00 alle 13:00 in Comune

hanno rilasciato informazioni non corrette o incomplete. Abbiamo portato all’attenzione della direzione AMIU questa grave mancanza, durante una riunione tenutasi la scorsa settimana con il gestore, in cui tutti i Comuni coinvolti nell’implementazione del nuovo sistema hanno fatto presente le criticità emerse e richiesto una rapida soluzione.

Raccolta mastelli frazione secca/residua

E’ già attiva la raccolta dei mastelli della frazione secca. Il mastello va posizionato in prossimità della strada pubblica a partire dalla domenica sera alle 20:00 per consentire il ritiro agli operatori. Poiché siamo stati informati che in alcune zone non sono stati ritirati i mastelli, nella giornata di domani, lunedì 4 Febbraio, effettueremo un sopralluogo congiunto con il gestore per mappare le i punti di raccolta dei mastelli.

Questa settimana, inoltre, si terrà un nuovo vertice in AMIU alla presenza di tutti i Comuni dell’Alta Valpolcevera per fare uno stato dell’arte della risoluzione delle problematiche rese note nell’ultimo incontro. Come sempre, vi terremo informati e vi ringraziamo per le vostre preziose segnalazioni.

Raccolta differenziata: si procede step, by step.

Da due settimane è iniziato l’iter per l’entrata in vigore del nuovo regime di raccolta differenziata.

L’inizio è stato “soft” per non rendere troppo brusco il passaggio dal vecchio al nuovo sistema e cercare di fare in modo che, a poco, a poco, ci si potesse abituare ai nuovi criteri.

Cosa sta cambiando

La raccolta non avviene più tramite campane, ma tramite bidoncini, più diffusi rispetto alle campane. Alcune postazioni di nuovi bidoni sono state posizionato nel corso di questa settimana, altre ancora mancano e saranno posizionate nel corso dei prossimi giorni.

E’ iniziato il porta a porta per la frazione del secco residuo, per le utenze dotate di mastellino: tutte le domeniche, dalle 20 e fino alle 17 del lunedì, il mastello grigio va esposto davanti a casa su suolo pubblico, per permettere all’operatore la raccolta dei rifiuti.

Da questa settimana, inoltre, iniziano ad essere distribuiti i cassonetti condominiali per la frazione del secco/residuo e dell’organico. I cassonetti sono consegnati chiusi; le chiavi saranno distribuite agli amministratori di condominio nei prossimi giorni, che, a loro volta, le distribuiranno ai condomini.

Su strada sono stati posizionati alcuni i cassonetti marroni per la raccolta della frazione organica derivante dalle utenze NON condominiali. Questi cassonetti sono al momento tutti aperti, ma verrano chiusi quando tutta l’utenza sarà dotata di apposite chiavi.

Servizi accessori

Tutti i mercoledì ed il sabato sono a disposizione dei cittadini il servizio di ECOCAR ed ECOVAN, secondo il calendario qui di seguito

Cosa cambia per le attività produttive

Per ognuna c’è un servizio dedicato

Oltre al ritiro dell’organico e del secco a “domicilio” per alcune categorie, molto importante è il nuovo servizio di raccolta cartone e cassette di plasticaa vetrina” ovvero fuori dal negozio, nei seguenti giorni:

. CARTONE: Lunedì – Mercoledì – Venerdì

.CASSETTE: Martedì – Giovedì – Sabato

In questo giorni, gli operatori AMIU continueranno a girare il territorio per illustrare questi nuovi sistemi di raccolta agli operatori economici. In caso di necessità, potete richiedere una visita degli addetti allo sportello AMIU il mercoledì, dalle 11:00 alle 13:00, oppure al numero 010 89 80 800 o chiamando in Comune.


ECOVAN ed ECOCAR: il calendario del 1°Trimestre

Sono iniziati ieri i nuovi servizi di Ecovan ed Ecocar che dureranno per tutta la durata del contratto.

Ecovan ed Evocar sono disponibili due volte a settimana, secondo il calendario scaricabile qui.

Cosa sono i servizi ECOVAN ed ECOCAR?

ECOVAN è un furgone attrezzato per la raccolta dei rifiuti ingombranti (mobili, divani, armadi, etc.) piccoli RAEE (telefonino, computer, etc.). Si ferma in giorni ed orari diversi, in punti prefissati. Il servizio è gratuito.

ECOCAR è un furgoncino attrezzato per la raccolta di rifiuti pericolosi (batterie auto, moto, pile e tuner esausti, olii esausti, etc.). Anche questo servizio si svolge in giorni e orari prefissati ed è gratuito.

Villa Serra: prorogato il bando per l’affitto del chiosco bar

Il Consorzio Villa Serra rende nota la PROROGA A TUTTO IL 31/1/2019 per l’affidamento, mediante affitto di ramo di azienda, a soggetti privati, del servizio di gestione, per un periodo di quattro anni, eventualmente rinnovabile per un ulteriore periodo di quattro anni, del chiosco bar, situato all’interno del Parco storico di Villa Serra, costituito da:

– una struttura di mq 14,5, attrezzata,

– un dehor di mq 24

– n° 2 gazebo mobili di 3×3 metri ciascuno

a servizio degli utenti del parco di Villa Serra (otre 130.000 presenze annuali).

La selezione avverrà a favore del concorrente che avrà presentato l’offerta economicamente più vantaggiosa sulla base dei criteri di valutazione di cui al bando, scaricabile dalla home page del sito istituzionale dell’Ente: http://www.villaserra.it.

Ulteriori informazioni si possono richiedere, tramite mail: info@villaserra.it o telefonando al n. 010715577.