Cerca

Sant'Olcese Inform@

Centrosinistra per Sant'Olcese – Agenda del Gruppo consiliare

Tag

Agricoltura

Sabato un nuovo appuntamento con il Mercato in Piazza!

Mercatino_Sett._Ott.

Sabato 14 ottobre, dalle 8 alle 12, si rinnova l’appuntamento con il Mercato a Km0.

Vi aspettiamo in Piazza Matteotti, non mancate!

Annunci

Sabato 9 Settembre appuntamento con il Mercato in Piazza!

Mercatino_Sett._Ott.

Sabato 9 Settembre, dalle 8 alle 12, si rinnova l’appuntamento con il Mercato a Km0.

Vi aspettiamo in Piazza Matteotti, non mancate!

Mercato in piazza: gli appuntamenti di settembre ed ottobre

contadini

Segnatevi le date di settembre ed ottobre del nostro mercatino, ormai un appuntamento fisso e molto gradito dai santolcesini. Il punto di ritrovo è, come sempre, in Piazza Matteotti, per la vendita diretta sul nostro territorio dei prodotti a Km0, a cura del Comune e della consulta giovanile.

Domani c’è il mercato in piazza!

Un appuntamento straordinario per domani alle 8 in piazza Matteotti a Manesseno! Non perdete l’occasione di acquistare i veri prodotti a Km.0!

Domani non dimenticare il mercato in piazza!

contadini

Domani sabato 11 febbraio dalle 8:30 alle 13 torna, come tutti i secondi sabati del mese, l’appuntamento fisso con il Mercato in Piazza.

Il ritrovo è, come sempre, in Piazza Matteotti: saranno presenti gli agricoltori e allevatori che, riproporranno anche domani la vendita diretta sul nostro territorio dei prodotti a Km0.

Non mancate!

Torna il mercato in piazza!

contadini

Sabato 14 Gennaio, dalle 8;30 alle 13;00, torna il Mercato in Piazza.

L’appuntamento è, come sempre, in Piazza Matteotti: saranno presenti gli agricoltori e allevatori che, sfidando il freddo di questo Gennaio, continueranno anche nel 2017, ogni secondo sabato del mese, la vendita diretta sul nostro territorio dei prodotti a Km0.

Venite a trovarci!

Da Inchiostro Fresco: La rete dei produttori locali tra Campomorone, Sant’Olcese e Serra Riccò

Valpolcevera, i mercati agricoli a chilometri zero sono una realtà

La Valpolcevera sta riscoprendo la sua identità di vallata agricola alle porte di Genova e promuove i prodotti locali con i mercati a chilometri zero. L’iniziativa viene portata avanti, una volta al mese, a Campomorone (il comune capofila dell’iniziativa), Sant’Olcese e Serra Riccò. Obiettivo a brevissimo termine è una rete tra i comuni, per creare un marchio che identifichi i prodotti della Valpolcevera.

L’Inchiostro Fresco ha intervistato gli assessori competenti dei tre comuni, ovvero Ermina Rebora (Campomorone), Angela Negri (Serra Riccò) e Simona Lottici (Sant’Olcese), nonché Francesco Cassissa, della Consulta Giovani di Sant’Olcese che si è occupata di questo progetto.

«Siamo stati come Campomorone il comune capofila in Valpolcevera» ci spiega l’assessore Ermina Rebora «siamo partiti a maggio di quest’anno e ogni ultimo sabato del mese allestiamo il mercato dei produttori locali nella centrale Piazza Marconi, in contemporanea con il mercatino dell’antiquariato», nel mercato a km zero, prosegue l’assessore Rebora «abbiamo coinvolto inizialmente gli agricoltori presenti sul territorio del nostro comune, allargandoci poi ai comuni limitrofi, l’ambito geografico è quello dell’alta Valpolcevera ma non escludiamo affatto di “allargarci” al Muncipio V di Genova», il Comune di Campomorone ha inoltre predisposto un regolamento proprio per il mercato a km zero «abbiamo scelto di chiamarlo “Mercato del Contadino”» dice Ermina Rebora «chi viene può trovare latte, formaggi, prodotti stagionali della terra, ma anche derivati come marmellate, sciroppi di rose ed altro ancora».

Quasi in contemporanea con Campomorone il “Mercato del Contadino” è arrivato a Serra Riccò «abbiamo iniziato anche noi con il mese di maggio» fa presente l’assessore Angela Negri«inizialmente avevamo deciso di tenerlo una volta al mese, in un infrasettimanale, nella frazione di Castagna e una volta al mese a Pedemonte, per maggiore visibilità abbiamo deciso di tenere entrambi i mercati in Piazza Poggi a Pedemonte». L’idea, spiega l’assessore Negri «è nata per promuovere le numerose realtà agricole presenti sul nostro territorio, al nostro mercato ne partecipano circa una quindicina portando prodotti di eccellenza». Il comune di Serra Riccò, tramite la Consulta delle attività produttive sta inoltre cercando, come ci fa presente l’assessore Angela Negri «di riprodurre varietà antiche di frutta e ortaggi partendo dal seme originale», l’obiettivo finale, prosegue Angela Negri «è quello di lavorare tutti assieme, non come singoli comuni ma come Valpolcevera, insieme si fa rete e noi vogliamo valorizzare e pubblicizzare il nostro prodotto». A Serra Riccò si terrà inoltre un mercatino del contadino “straordinario” l’8 dicembre assieme al tradizionale mercatino di Natale.

Ha preso il via infine oggi stesso il mercato del contadino di Sant’Olcese, in Piazza Matteotti a Manesseno. Simona Lottici, assessore del comune ci spiega «siamo il terzo comune ad aderire, era un desiderio della nostra amministrazione ma anche una richiesta dei cittadini, sono queste le realtà che fanno vivere il territorio ed è bello farle conoscere a tutti»  realtà importanti per il territorio della Valpolcevera, spesso prodotti da aziende agricole a conduzione famigliare«purtroppo i produttori spesso vengono “tartassati” dalla grande distribuzione e non possono permettersi spesso degli aiuti, proprio per questo vogliamo dare visibilità alle nostre eccellenze del territorio» prosegue l’assessore Simona Lottici «vogliamo arrivare al discorso corale tra i comuni, probabilmente partiremo dal mese di gennaio con una rete unica per la Valpolcevera, più siamo e più le cose sono pubblicizzate meglio è» conclude l’assessore Lottici « vogliamo arrivare ad un marchio comune che abbia dietro il lavoro delle tre amministrazioni».

Le questioni dell’agricoltura a chilometri zero coinvolgono anche i giovani, Francesco Cassissa, della Consulta Giovanile di Sant’Olcese spiega «siamo un organo che si pone tra il Comune e la fascia di età tra i quindici e i trent’anni, siamo portavoci delle necessità dei giovani e “cuscinetto” dell’altra parte, il Comune si può porre verso di noi e noi verso di loro. Siamo quaranta e tra di noi ci sono interessi diversi» prosegue Francesco Cassissa, che dice «in questo caso l’idea è nata da me ed ho trovato condivisione dell’idea, ci siamo visti con l’assessore Lottici e la Pro Loco» anche la consulta Giovanile, come ci fa presente Cassissa spinge per la rete fra i tre comuni e «stiamo lavorando per una promozione tramite internet e i social network dei nostri mercati e dei nostri produttori in modo da farli conoscere anche al di fuori del nostro territorio».

Torna il mercato a Km0, torna il Mercato in Piazza

mercatino

Sabato 15 Ottobre, dalle 8 alle 13, torna il Mercatino a Km0 a Manesseno, in Piazza Matteotti.

Le date calendarizzate sono già tre:

Sabato 15 Ottobre

Sabato 12 Novembre

Sabato 15 Dicembre

Venite a scoprire i prodotti del nostro territorio, direttamente dagli agricoltori e allevatori che li producono. Vi aspettiamo!

Manesseno: mercato in piazza in arrivo!

Arriva a Sant’Olcese il mercato alimentare itinerante! Prima tappa a Manesseno il 16 luglio in Piazza Taviani, con la collaborazione della Coldiretti e di tutti gli agricoltori locali. Per una spesa di qualità e a Km0 fate un salto in piazza! E gli operatori che volessero aderire possono contattare il Comune al numero 010.7267121 o utilizzare il modulo di contatto del sito.

MercatinoManne

In arrivo a Manesseno la nuova casetta del latte

image

Sarà attiva da sabato presso il negozio di alimentari Conad di Via Don Luigi Sturzo la casetta del latte fornita dalla Cooperativa dei produttori latte della Valpolcevera.

All’indomani della crisi Lactalis – Cooperativa, avendo manifestato l’Amministrazione Comunale la disponibilità a vendere sul territorio latte crudo, il Presidente della Cooperativa ha preso accordi con un esercente locale per posizionare nel suo negozio un distributore di latte. La macchina del latte è già arrivata e aspetta solo l’autorizzazione dell’ASL per iniziare la prossima settimana a vendere il latte di vallata.

Un bel risultato per il miglioramento dell’offerta di alimenti di qualità nel nostro territorio, ottenuto anche grazie all’interessamento della nostra amministrazione. Buon latte a tutti!

Solidarietà alla Cooperativa produttori latte Valpolcevera

latte

E’ di sabato la notizia che è apparsa su tutti i giornali: Lactalis non acquisterà più il latte dalle nostre vallate, ma si rifornirà all’estero, creando un danno enorme per tutte le aziende legate all’entroterra ligure, che si trovano costrette in questi giorni a gettare via il latte prodotto. Un vero problema che ha subito scosso la sensibilità di tutti coloro che alle attività dei nostri territori tengono veramente, riconoscendo il valore aggiunto e il grande contributo che danno alle realtà di cui sono parte.

Per questo motivo, unendoci a quella che è stata la reazione di Regione in primis, ed in seguito di Città Metropolitana e di tutti i Comuni della Valpolcevera e non, anche la nostra amministrazione ha voluto dimostrare la propria vicinanza alla Cooperativa produttori latte della Valpolcevera, con una lettera ufficiale scritta sabato, in cui si richiede un incontro alla Cooperativa stessa per poter valutare il possibile supporto che possiamo offrire, e con una telefonata al Presidente Marco Cosso, contattato ieri in serata.

Il testo della lettera potete trovarlo qui di seguito:

Spett.le Cooperativa Valpolcevera,
abbiamo appreso tramite le fonti di informazione locale del mancato rinnovo del contratto per il conferimento del latte negli impianti di Collecchio. Comprendiamo la gravità della situazione e il danno che comporta per tutti gli allevatori che si trovano ad affrontare una situazione complessa, a costi elevati, e che mette a rischio il futuro delle loro aziende e delle loro realtà. Realtà che sono da difendere perché sono un prezioso elemento di preservazione, nonché valorizzazione delle zone come le nostre, legate ad una forte territorialità.
L’esistenza di persone o aziende che operano nel campo dell’allevamento e dell’agricoltura sono un valore inestimabile per l’entroterra, perché mantengono in vita uno stretto rapporto con l’ambiente e sono un valido aiuto contro l’abbandono delle campagne e dei terreni, nonché una fonte di lavoro per molte persone, in un momento di congiuntura economica così delicata. Il duro lavoro che richiedono queste attività e l’affezione delle persone che, nonostante queste criticità, continuano a praticare e difendere strenuamente questi lavori sono motivo del pieno supporto e della vicinanza che vogliamo dimostrare alla cooperativa con questa nostra lettera.
La nostra amministrazione, sensibile alla problematica riscontrata e credendo fermamente nella genuinità dei prodotti derivati dalle proprie valli, manifesta tutta la sua disponibilità per poter valutare la possibilità di una vendita diretta all’interno del proprio Comune del latte da Voi attualmente prodotto e rimasto invenduto e propone, pertanto, un incontro per poter mettere al vaglio una soluzione che, se pur modesta e limitata, potrebbe fornire un piccolo contributo.
Cordiali saluti,

Simona Lottici
Comune di Sant’Olcese
Assessore alle Politiche Ambientali

Confidiamo in una rapida risoluzione del problema ed in una collaborazione da parte di tutti gli enti e le istituzioni per far sì che il lavoro di chi da anni preserva e porta avanti le attività legate alla nostra terra venga finalmente valorizzato e protetto.

Noi, da parte nostra, ci impegniamo a fornire la massima solidarietà e l’appoggio per la vendita dei prodotti all’interno del Comune, come gesto di vicinanza.

Fattorie didattiche aperte in Liguria: Sant’Olcese presente anche nel 2015!

Sabato 26 e domenica 27 settembre in tutta la Liguria si aprono le porte delle aziende agricole o agrituristiche che svolgono attività didattiche e divulgative per le scuole nel campo dell’educazione alimentare, dell’agricoltura e dell’ambiente.

Sono 56 le fattorie didattiche delle quattro province che aderiscono all’iniziativa. Tutte offrono laboratori e percorsi didattici per scoprire i segreti dell’orto, del bosco, degli oliveti, dei vigneti e degli animali.

Le attività didattiche sono gratuite e su prenotazione. Si svolgeranno dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16. L’elenco completo delle aziende che aderiscono all’iniziativa è consultabile e scaricabile in formato digitale sul sito di Fattorie didattiche aperte della Liguria. Dopo aver scelto i laboratori che più interessano occorre prenotarli contattando direttamente la fattoria interessata.

Parte integrante dell’evento è il concorso fotografico “Scattiamo… in fattoria”  per raccontare con occhi nuovi l’agricoltura del nostro territorio. Per partecipare è sufficiente il 26 e il 27 settembre immortalare la propria visita alle aziende agricole e inviare al massimo tre foto in formato digitale a concorso.fattorieliguria@gmail.com entro il 31 ottobre 2015. Il concorso è gratuito e rivolto a tutti.
Modulistica e regolamento sono sempre scaricabili sul sito. I vincitori avranno come premi dei prodotti tipici dell’agricoltura ligure.

In caso di maltempo la manifestazione “Fattorie didattiche aperte” viene rimandata a sabato 3 e domenica 4 ottobre. Quest’anno i visitatori potranno compilare online una scheda di gradimento della visita in fattoria, il link verrà pubblicato sul sito, sulla pagina facebook e su quella di Fattorie didattiche aperte della Liguria.

Per informazioni: Dipartimento agricoltura della Regione Liguria 010-5488648.

A Sant’Olcese aderisce all’iniziativa l’Azienda Agrituristica La Fattoria di Marta. Di seguito i contatti:
Via Arvigo Sopra, 5 Sant’Olcese (GE)
Responsabile visita Tiziana Paini – tel  010 716181  cell  340 6440214  – lafattoriadimarta@alice.itwww.lafattoriadimarta.com
Attività didattica: La semina “pallino e i suoi capelli”, Le erbe aromatiche.

fattorie2015

Il problema della fauna selvatica: un’altra lettera alla Regione

wpid-800px-tiergarten_worms_2011_wildschwein.jpgQuesta volta evitiamo battute per non offendere nessuno. Non evitiamo però di coinvolgere ancora la Regione Liguria, nuovo Ente competente in materia ed ancora l’Assessore Giacomo Giampedrone.

Il problema della fauna selvatica, in particolare i cinghiali, è diventato soprattutto un fatto di protezione delle persone, oltre che del territorio e degli agricoltori, proprio da quando la Provincia ha smesso di occuparsene. Legittima quindi, ancora una volta, la lettera del Sindaco e dell’Assessore Lottici, che potete leggere di seguito. Vi alleghiamo anche il modulo di risarcimento da inviare alla Regione, in caso di danni dei danni causati dalla fauna selvatica alle produzioni agricole, zootecniche ed alle opere approntate sui terreni coltivati e a pascolo.

Buona lettura!

Gent.mo Assessore,

da mesi nel territorio della nostra Regione e, in particolare del nostro Comune, si assiste ad una crescente proliferazione di fauna selvatica.

Il numero sempre maggiore di questi animali e, nello specifico, di cinghiali, sta arrecando seri problemi alla popolazione che risiede all’interno delle zone da noi amministrate. Continue reading “Il problema della fauna selvatica: un’altra lettera alla Regione”

Cibo e territorio: un’iniziativa di condivisione dedicata alla Valpolcevera

Una bella bella iniziativa che, anche se non si svolge nel nostro Comune, desideriamo pubblicizzare con largo anticipo perché potrebbe essere interessante per le imprese presenti nel nostro territorio che vogliano condividere le proprie esperienze.

Di cosa si tratta? Nell’ambito del progetto “4 passi nel cibo e dintorni” la biblioteca Cervetto organizza l’incontro dal titolo: “CIBO E TERRITORIO” Progetti ed esperienze di sostenibilità alimentare ma non solo in Valpolcevera – Proviamo a mapparle. Appuntamento per mercoledì 29 aprile alle ore 16 presso la biblioteca stessa in castello Folzer (zona Rivarolo).

Sono invitati i cittadini, le Associazioni e le Cooperative. L’ingresso è libero Per ulteriori dettagli guarda la locandina. Prenotazione degli interventi (15 minuti max) al n° 010.4694767.

 

ciboeterritorio

 

Mercatino del contadino: annullato l’appuntamento di dicembre

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Annullato a dicembre l’attesissimo mercatino del contadino di Torrazza: ce lo comunicano gli organizzatori.

Ma niente paura. Si annuncia comunque un periodo davvero di grande fermento per i mercatini a Sant’Olcese, anche e soprattutto in vista del Natale. Tra qualche giorno arriveranno i dettagli del grande mercatino di Natale di Manesseno, a cura di Comune e Pro Loco. Un evento senza precedenti per il nostro Comune, con molti eventi collaterali interessanti. Stay tuned!

Mercatino del contadino: domenica 2 novembre nuovo appuntamento

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Ecco un altro appuntamento per l’attesissimo mercatino del contadino di Torrazza: domenica 2 novembre, dalle 9 alle 18.

Oltre al mercatino patrocinato dal nostro Comune, questa volta a condurre il laboratorio ci sarà Monica, con il tema divertentissimo del “riciclo creativo”. Come sempre è richiesta l’iscrizione, costa giusto il tempo di un messaggio ma aiuta moltissimo chi guida il laboratorio ad organizzare il materiale per la giornata.

Il numero da chiamare è  342.3742777.
Attenzione, a partire dalle 10 Monica farà anche il truccabimbi. Partecipate numerosi, ne vale la pena!!

Fattorie didattiche aperte in Liguria: Sant’Olcese presente!

fattoriedidatticheEra tutto previsto per sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014. Ora si riparte: sabato 18 e domenica 20 ottobre in tutta la Liguria si aprono le porte delle aziende agricole o agrituristiche che svolgono attività didattiche e divulgative per le scuole nel campo dell’educazione alimentare, dell’agricoltura e dell’ambiente. Sono 59 le fattorie didattiche delle quattro province che aderiscono all’iniziativa. Tutte offrono laboratori e percorsi didattici per scoprire i segreti dell’orto, del bosco, degli oliveti, dei vigneti e degli animali. È l’occasione per scoprire quando e come vengono seminati i vari ortaggi, riconoscere erbe e frutti selvatici, assistere alla mungitura delle mucche e poi fare il formaggio, visitare un mulino dove viene macinata la farina e sfornare una croccante pagnotta.

Le attività didattiche sono gratuite e su prenotazione. Si svolgeranno dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16. L’elenco completo delle aziende che aderiscono all’iniziativa è consultabile e scaricabile in formato digitale. Dopo aver scelto i laboratori che più interessano occorre prenotarli contattando direttamente la fattoria interessata.

Parte integrante dell’evento è il concorso fotografico “Scattiamo… in fattoria” che dopo il successo della scorsa edizione torna per raccontare con occhi nuovi l’agricoltura del nostro territorio. Partecipare a questo concorso è semplice: basta immortalare la propria visita alle aziende agricole e inviare al massimo tre foto in formato digitale a concorso.fattorieliguria@gmail.com entro il 31 ottobre 2014. Il concorso è gratuito e rivolto a tutti: i vincitori avranno come premi dei prodotti tipici dell’agricoltura ligure.

Per informazioni: Dipartimento agricoltura della Regione Liguria 010.5488648.

A Sant’Olcese, dopo il successo della “nostra giornata” dedicata alle fattorie, sono due le aziende che aderiscono all’iniziativa (elenco completo su www.agriligurianet.it). Per prenotare la visita contattare direttamente le Fattorie Didattiche del nostro territorio.

Azienda Agrituristica La Fattoria di Marta
Via Arvigo Sopra, 5 Sant’Olcese (GE)
Responsabile visita Tiziana Paini – tel  010 716181  cell  340 6440214  – lafattoriadimarta@alice.itwww.lafattoriadimarta.com
Attività didattica: laboratorio del formaggio, Le erbe aromatiche.

Azienda Agrituristica La Morona
Via Costa Monti, 25B Sant’Olcese (GE)
Responsabile visita Roberta Amadei – tel  010 7092442  cell  333 4670171  – info@lamorona.genova.itwww.lamorona.genova.it
Attività didattica: l’orto e il frutteto, trasformazione dei prodotti ortofrutticoli: laboratori di cucina.

Regolamento e informazioni:
www.agriligurianet.it
concorso.fattorieliguria@gmail.com

Che successo per la giornata delle fattorie didattiche!

OLYMPUS DIGITAL CAMERASuccesso aspettato, ma oltre le più rosee aspettative per la giornata delle fattorie didattiche. Irene Barillari, la curatrice dell’evento, è molto soddisfatta e ci spiega: “La giornata è andata benissimo: tempo splendido, tanti bambini, laboratori interessanti e lo spazio giochi della Croce sfruttatissimo da tutti i partecipanti”.

“I laboratori sono stati tutti presi d’assalto. Una menzione particolare per “Il battesimo della sella” della fattoria Cà del gallo e “dal latte al formaggio” della fattoria Forte diamante)”, continua Irene.

“Ma non vorrei dimenticare nessuno”, conclude, dal laboratorio focaccette aromatiche (La Morona n.d.r.), a quello delle piante spontanee e officinali (Artemisia n.d.r.), e poi ancora “dalle api al miele” (Cascina Salvega n.d.r.)”.

Di seguito una carrellata di immagini che rendono bene l’idea di quanto questa giornata sia stata originale, gradita e assolutamente da ripetere.

 

Sabato Torrazza accoglie le fattorie didattiche

Clicca per ingrandire
Clicca per ingrandire

Ci siamo! Sabato prossimo (4 ottobre) dalle 9 alle 18  si svolgerà a Torrazza la nuova iniziativa collegata all’ormai consolidato mercatino del contadino: una giornata dedicata alle fattorie didattiche, un’ occasione unica per vedere riunite in un’ unica piazza sei fattorie didattiche e alcuni produttori di zona, per partecipare a laboratori per grandi e piccini e per poter fare la spesa in un mercatino a km0 pieno di eccellenze del nostro territorio.

Il tradizionale mercatino, previsto per il giorno dopo, questo mese non avrà luogo. In caso di pioggia l’evento sarà rimandato in data da definirsi.

Scarica la brochure ufficiale dell’evento.

Partecipate numerosi!

Torrazza si prepara alla giornata delle fattorie didattiche

fattoria_didattica Gli organizzatori sono al lavoro e si comincia a pubblicizzare sulla stampa locale la grande giornata delle fattorie didattiche di Torrazza. In attesa degli ultimi dettagli e dei volantini ufficiali vi proponiamo le informazioni sulle aziende che hanno dato la loro disponibilità a partecipare a questa manifestazione promossa dal Comune di Sant’Olcese.

(fonte: L’Inchiostro fresco)

Continue reading “Torrazza si prepara alla giornata delle fattorie didattiche”

Expo Valpolcevera 2014 al via: ecco il programma!

expo
Clicca per ingrandire

Mercatino del contadino: grande successo per i laboratori

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Grande successo per i laboratori didattici connessi al mercatino a Km 0 di Torrazza. Ci spiega Irene Barillari, al solito anima dell’evento: “Il laboratorio è stato un successone! I bambini hanno fatto la spesa dai banchetti comprando verdure colorate  peperoni gialli, insalata verde, barbabietola rossa, carote arancioni), le hanno frullate con olio d’oliva, sale e limone ottenendo dei colori molto brillanti. Con questi e con erbe aromatiche hanno decorato delle fette di pane come se fossero dei quadretti”.

E ancora: “Dopo il laboratorio si è fatta la gara di panificazione salata. Giuria composta da bambini e  premi messi in palio le aziende stesse (miele, sciroppo di rose e sciroppo di zafferano). Merenda per tutti con offerta libera per la croce bianca”.

Di seguito qualche foto della manifestazione. E si attendono novità per ottobre, dove verrà organizzata una giornata dedicata alle fattorie didattiche, con 5 laboratori, 6 fattorie didattiche presenti, oltre ad alcuni degli espositori abituali del mercatino. Tutte le aziende venderanno anche i loro prodotti. A breve i dettagli, intanto per avere informazioni sulle prossime iniziative potete usare l’indirizzo torrazza.km0@gmail.com

 

Expo Valpolcevera: si avvicina l’edizione 2014

Clicca per ingrzndire
Clicca per ingrandire

Ed eccoci arrivati alla settimana che si concluderà con l’attesissimo appuntamento dell’Expo Valpolcevera, giunto alla 17-esima edizione. Un’edizione come sempre ricca, con i santolcesini protagonisti della cucina per tutti i tre giorni dell’evento, da venerdì 12 fino a domenica 14 settembre.

Sant’Olcese porta ancora una volta  in scena i suoi impareggiabili prodotti tipici. Con una conferma importante: la Pro Loco che funziona alla grande e cerca conferme dopo il successo dell’anno scorso. In attesa della festa della solidarietà, appuntamento principe della Pro Loco, prevista per sabato 27 settembre.

Appuntamento presso la tenda di ristorazione dell’expo, dove la Pro Loco propone “I Menù dedicati”, di cui vi daremo dettagli nei prossimi giorni. Intanto ecco il manifesto ufficiale (clicca sull’immagine a lato).

Potete trovare tutte le informazioni sugli altri eventi consultando il sito www.valpolcevera.ge.it e la pagina Facebook.

Per finire un video di presentazione della scorsa edizione.

Mercatino del contadino: domenica 7 settembre si torna a Torrazza

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Dopo la “trasferta” a San Bernardo, ecco nuovamente domenica 7 settembre il mercatino tornare nella sua sede naturale, il centro di Torrazza.

Appuntamento come di consueto dalle 9 alle 18. E, oltre al mercatino patrocinato dal nostro Comune, a partire dalle  15.30 DIPINGIAMO USANDO LE VERDURE con Silvia, obbligatoria la prenotazione al numero 329.9292471 e, alle 17.30, GARA DI PANIFICAZIONE SALATA (pizze, focacce, torte salate….).

Partecipate numerosi, ne vale la pena!! Clicca per vedere il volantino ufficiale.


Il Mercatino del contadino fa tappa a San Bernardo

OLYMPUS DIGITAL CAMERAL’appuntamento di grande successo con il mercatino del contadino di Torrazza, nato con il patrocinio ed il contributo del nostro Comune, si sposta questo mese a San Bernardo in occasione della festa per arricchire le iniziative collegate ad essa.

Questa festa, rilanciata quest’anno in grande stile, servirà a finanziare il restauro della Chiesa e del suo prestigioso organo.

Di seguito il manifesto ufficiale, che comprende anche tutti i dettagli sugli orari del mercatino. Partecipate numerosi!

sanbernardoinfesta


In Liguria bruciare rami e paglia non è più reato

ramiBruciare rami e paglia non sarà più reato. Fino al 24 giugno 2014 è stato un reato penale disciplinato dall’articolo 256 bis del decreto legislativo n. 152 del 2006. La legge prevedeva l’arresto da tre mesi a un anno o l’ammenda da 2.600 a 26mila euro in caso di “rifiuti non pericolosi”, come appunto quelli derivanti dalle attività agricole di pulizia e potatura.

Adesso invece l’articolo 14 del nuovo decreto legge n. 91 del giugno scorso ha introdotto nel decreto del 2006 il comma 6 bis, che esclude dalle sanzioni riguardanti la gestione e la combustione illecita di rifiuti tutte quelle attività di combustione in loco di materiale agricolo e forestale derivante da sfalci, potature o ripuliture di terreni, orti e giardini.

Le aree, i periodi e gli orari in cui è possibile bruciare questi residui saranno individuati dalle ordinanze dei sindaci dei Comuni. Per bruciare il materiale organico in sicurezza e nel rispetto della norma, l’attività deve essere svolta sul luogo di produzione e il controllo del fuoco fino al suo spegnimento. I cumuli, di dimensione limitata, devono essere bruciati ad almeno 20 metri dagli edifici e a 50 metri da autostrade e ferrovie; infine, la combustione del materiale è vietata nelle giornate di forte vento o a rischio incendio e nei periodi in cui è proclamata la massima allerta incendi.

Mercatino del contadino oggi a Torrazza

OLYMPUS DIGITAL CAMERA Oggi domenica 6 luglio si replica l’appuntamento, di grande successo, del mercatino del contadino a Torrazza.

Appuntamento dalle 9 alle 18. E, oltre al mercatino patrocinato dal nostro Comune, a partire dalle ore 10 truccabimbi, laboratori con le bolle di sapone e laboratorio di riciclo creativo con Monica (PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA al numero 3406739382).

Scarica il volantino ufficiale.


Torrazza ed il mercatino: il progetto continua!

OLYMPUS DIGITAL CAMERADomenica 8 giugno terza tappa del mercatino a Km0 di Torrazza, ideato da Irene Barillari e patrocinato dal Comune.

Oltre alle bellissime iniziative ambientali del giorno prima, ecco le principali novità: le piante spontanee dell’azienda agricola Anna Carrossino, il laboratorio di modellazione della pasta di mais (prenotazioni al 340.83.96.782 o artigatta@hotmail.it).

Di seguito la locandina ufficiale:

Continue reading “Torrazza ed il mercatino: il progetto continua!”

Torrazza vive con il mercatino: prossima tappa 8 giugno!

OLYMPUS DIGITAL CAMERAVi proponiamo qualche foto del mercatino del contadino, della gara di torte e del laboratorio del sapone, direttamente dalla seconda giornata dell’iniziativa che ha animato per tutta la domenica la frazione di Torrazza.

L’appuntamento di giugno slitta, salvo ripensamenti, alla seconda domenica del mese prossimo (domenica 8 giugno). La decisione degli organizzatori è stata presa al fine di rendere più omogeneo il calendario delle varie manifestazioni del territorio .

Continue reading “Torrazza vive con il mercatino: prossima tappa 8 giugno!”

Mercatino del contadino: il 4 maggio si replica

OLYMPUS DIGITAL CAMERANella prima domenica del mese Torrazza torna ad animarsi con il mercatino del contadino patrocinato dal Comune. Sono le persone e le iniziative come questa, ignorate fino a questo momento da chi definisce Torrazza una frazione morta, che contribuiscono piano piano alla rinascita di un paese. Ma passiamo come abitudine ai fatti.

Il nuovo appuntamento è per domenica 4 maggio dalle 9 alle 18, con importanti novità: alle ore 11 il laboratorio di Alessandra, cioè “come fare il sapone con l’olio di frittura”. A seguire il laboratorio di modellazione del sapone. Alle ore 16 gara di torte con tema i fiori.

Per i dettagli, prenotazioni di laboratori e logistica, guarda il volantino ufficiale.

 

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: