CicloTrenoTour: fino ad ottobre con la Consulta

Un modo alternativo di scoprire il nostro territorio, tra treno e e-bike. Tutti i dettagli nella locandina.

Annunci

E oggi godiamoci le meraviglie di Ciaé

In questa giornata così importante per Sant’Olcese, godiamoci questi 12 minuti di relax, con una delle eccellenze santolcesine: il borgo ed il sentiero botanico di Ciaé. Una facile escursione per le famiglie, questa del cosiddetto Anello di Ciaé, così riassunta da NaturaLiguria, che ci offre questo video

“Facilmente raggiungibile con il Trenino Genova Casella (scendere alla fermata di Sant’Olcese Tullo), questo breve percorso ci permette di scoprire la flora dei nostri monti. Accompagnati da cartelli didattici indicanti le varie specie arboree che si incontrano lungo il percorso, si scende fino al borgo di Ciaè, al suo ponte medievale ed i resti di antichi mulini. Qui c’è molto spazio per potersi godere un picnic all’aperto in riva al torrente. La seconda parte è un pochino più impegnativa (bisogna guadare il torrente) ed è immersa nel castagneto”.

Ritorna il workshop “Ingegneria della natura” nel Borgo di Ciaé

L’annuncio arriva direttamente dal mitico prof. Corradi. “Anche quest’anno – spiega il prof. – il Workshop “Ingegneria nella Natura” si svolgerà a Sant’Olcese, presso il Rifugio Ciaé, grazie alla disponibilità della Guardia Antincendi Sant’Olcese, del Sindaco del Comune di Sant’Olcese e dell’entusiasmo di Giacomo Zanghi, Milvio Medicina e Martina Balbi che è stata la musa ispiratrice di questa avventura”‘

E N T U S I A S M O !

Nella foto i magnifici eroi del Workshop del 2018

Gli auguri di fine mandato

Ed eccoci qui, quasi alla fine del nostro cammino insieme. Come l’anno scorso Sindaco ed Assessori hanno voluto unire gli auguri di buon Natale e di un felice 2019 ad un piccolo calendario che ci accompagnerà nell’anno nuovo, in distribuzione a tutte le famiglie.

Nell’opuscolo questa volta troverete solo i nostri auguri: per il consuntivo di questi cinque anni passati insieme lo racconteremo alla fine, negli incontri nelle frazioni che programmeremo per la prossima primavera.

La pubblicazione, autofinanziata da Sindaco ed assessori, è anche scaricabile a questo link.

Ferrovia Genova Casella: da domani intero servizio con il treno

AMT Genova informa che, a partire da domani sabato 1° dicembre, terminati gli interventi di ripristino della linea ferroviaria, il servizio della Genova – Casella verrà svolto interamente con il treno.

Aggiungiamo qualche importante riflessione dalla pagina Facebook degli Amici FGC:

RALLENTAMENTI ZERO IN LINEA
A partire da domani 1 dicembre riprenderà il servizio regolare sulla FGC: anche nei giorni feriali infatti il 100% delle corse in orario sarà svolto con treno.
In questo mese di lavori si è lavorato alla messa in sicurezza del tracciato rispetto alle cricità causate dal maltempo di fine ottobre e si è proseguito, con maggiore celerità potendo contare sull’assenza di traffico nelle ore centrali, al rinnovo dell’armamento sulle due tratte oggetto del cantiere: tra Tullo e Busalletta dove da anni esistevano numerosi rallentamenti e in zona “Cicala”, tra Cappuccio e Trensasco, dove si è intervenuti prima che si rendesse necessaria l’istituzione del rallentamento.
Con questi lavori, quasi giunti al termine (le ultime lavorazioni si svolgeranno nei momenti di assenza di traffico prevista da orario), sono così stati rimossi TUTTI i rallentamenti a 10, 15 e 20km/h presenti in linea sulla Ferrovia Genova-Casella (quello presso il cantiere della Cicala sarà rimosso alla completa conclusione del cantiere, tra pochi giorni), raggiungendo un traguardo anni fa impensabile.
Contestualmente si sta stringendo maggiormente il legame tra Territorio e Ferrovia: sono infatti molti gli eventi sul territorio legati alla ferrovia che attendono i viaggiatori che sceglieranno la FGC nei prossimi we. Qui l’elenco completo:
https://www.ferroviagenovacasella.it/geca/eventi/

Un santolcesino ai Campionati d’Europa di TeamGym

Manca ormai pochissimo al via dei Campionati d’Europa di TeamGym che si svolgeranno dal 17 al 20 ottobre 2018 a Odivelas in Portogallo. Al Pavilhao Multiusos de Odivelas andranno infatti in scena le competizioni a squadre maschili e femminili, che vedranno impegnata l’Italia sia con il gruppo senior che junior.

Nella delegazione Italbaby tra i rappresentanti dei colori azzurri c’è anche il santolcesino Michele Filippi, classe 2004 (terzultimo in basso nella foto), a cui facciamo un particolare in bocca al lupo.

Per tutti i dettagli delle convocazioni, clicca qui.

Un agosto caldo per l’area di Torrazza!

Questa settimana verrà consegnato il fine lavori ufficiale per i lavori riqualificazione idrogeologica ed urbana della frazione di Torrazza, località Bevegni e Vivagna. La costruzione dei due rivi artificiali, un’operazione da 560mila euro, finanziati per 392mila euro dalla Regione (fondi europei) e per 168mila con risorse comunali, si conclude in tempo record. Uno dei primi cantieri liguri a raggiungere questo traguardo non scontato, tra tutti quelli finanziati da Regione Liguria per quest’anno.

Ora la partita si sposta su altri fronti: se la Regione ci concederà l’uso del ribasso d’asta, l’opera verrà ulteriormente migliorata, con i nostri uffici che sono già pronti con le necessarie valutazioni tecniche. Inoltre, al fianco delle opere già realizzate per il drenaggio del terreno in una zona notoriamente molto soggetta all’accumulo di acqua, si procederà con l’installazione di sistemi per il monitoraggio del movimento franoso, per una cifra intorno ai 40mila euro.

Intanto, come già annunciato, altre 4 ditte sono sbarcate in zona. Dopo alcune settimane di intoppi burocratici e operativi, sarà un agosto caldissimo per i cantieri che competeranno le opere di urbanizzazione lasciate incompiute a seguito del fallimento Garaventa: regimazione delle acque, sicurezza stradale, illuminazione pubblica e asfaltatura nelle zone di Torrazza (S.Bernardo, Bevegni e Vivagna) daranno dopo anni un assetto sicuro e decoroso all’intera zona.

 

 

–>

Rio Ciubega: lavori a gran ritmo!

Ecco alcune foto dei lavori sul Rio Ciubega. Le opere proseguono a gran ritmo: grazie a questi miglioramenti delle difese spondali si sta mitigando il rischio idrogeologico di uno dei versanti più critici del nostro territorio. In questo momento l’amministrazione sta aspettando risposte da parte della Regione sulla possibilità di utilizzare il ribasso d’asta del cantiere del Rio Gazu per investire ancora su questa zona. Vi terremo aggiornati.

Arpal investe sulla prevenzione del dissesto a Sant’Olcese

Sant’Olcese come noto è un territorio fragile dal punto di vista geologico. Per questo motivo ARPAL ha deciso di investire sulla prevenzione installando due nuovi inclinometri, che verranno utilizzati principalmente per monitorare la stabilità dei versanti. Nella cartografia si possono vedere le aree individuate, nella zona sotto l’abitato di Sant’Olcese Chiesa, sulle quali inizierà il lavoro congiunto con il Comune per l’installazione di questi dispositivi.

Vicomorasso: questa sera non dimenticate “Gli amici di Enzo”

Questa sera, mercoledì 4 luglio, la CRI di Sant’Olcese offre una serata teatrale, insieme con la “nostra” Compagnia “Gli Amici di Enzo”.  Dalle ore 19 apertura stand gastronomici con ASADO, FOCACCETTE AL FORMAGGIO, PESTO O NUTELLA, PRIMI PIATTI e tanto altro; dalle ore 21 ANTEPRIMA ASSOLUTA della commedia in dialetto genovese: “NA’ MEXINN-A CO-E GAMBE”.

Per un cantiere che si chiude, quattro nuovi in partenza!

Ecco le prime foto dei lavori pressoché ultimati della riqualificazione idrogeologica ed urbana della frazione di Torrazza, località Bevegni e Vivagna. La costruzione dei due rivi artificiali, un’operazione da 560mila euro, finanziati per 392mila euro dalla Regione (fondi europei) e per 168mila con risorse comunali, è cosa ormai fatta.

La corsa contro il tempo e contro la burocrazia, termine ultimo per la consegna dei lavori 31/12/2018, è stata stra-vinta, grazie al lavoro meraviglioso dei dipendenti comunali. Il Comune firmerà la consegna dei lavori entro ferragosto, con 4 mesi di anticipo. Possiamo quindi festeggiare la realizzazione di un’opera che mitigherà i problemi che da 30 anni si manifestano nella zona e, come si vede dalle foto, riqualifica la località con nuove vie pedonali.

Per un’impresa che, dobbiamo dire, ha lavorato in maniera egregia, altre 4 ditte stanno per sbarcare in zona. Da domani lunedì 2 luglio, si parte infatti finalmente anche con i cantieri che competeranno le opere di urbanizzazione lasciate incompiute a seguito del fallimento Garaventa: regimazione delle acque, sicurezza stradale, illuminazione pubblica e asfaltatura nelle zone di Torrazza (S.Bernardo, Bevegni e Vivagna) daranno finalmente un assetto sicuro e decoroso all’intera zona.

 

 

–>