“Viaggio in Liguria”: rivediamo la puntata di ieri

Tutti i video della puntata speciale di ieri sera disponibili cliccando su questo link. Buona visione!

Annunci

“Viaggio in Liguria”: con Dori Ghezzi anche il Sindaco e il Professore

viaggioinliguria

Puntata speciale, quella di Viaggio in Liguria in onda stasera alle 21 su Primocanale e primocanale.it: la prima trasmissione della nuova stagione televisiva offrirà un’ampia platea di ospiti con quattro differenti tavoli suddivisi per argomento.

Tra i temi portanti della serata spiccano la cultura con la presenza in studio di Dori Ghezzi, protagonista del progetto legato alla Casa dei Cantautori. Immancabile la presenza del cucinosofo Sergio Rossi, grande spazio anche alle associazioni di categoria, ad alcuni Sindaci della Regione e a iniziative legate alla solidarietà. E quando si parla di Sindaci e solidarietà, non si può prescindere dal nostro primo cittadino e dal Prof. Henriquet, a pochi giorni dal grande evento annuale santolcesino dedicato alla Gigi Ghirotti.

Il nuovo Sanna su “Qui e non solo”

Domani in edicola il nuovo numero del bimestrale di vallata. Tantissimi i temi santolcesini trattati, a partire dalla festa della solidarietà.

Questa volta però non vogliamo anticipare nulla, ma solo sottolineare il gustoso articolo dell’irriverente Davide Sacco, che aveva già immortalato il nostro sindaco nel 2014 in una rubrica iniziata, guardate un po’, con la caricatura di Giulio Torti, addirittura risalente all’ottobre 2009.

Beh, che dire. Intanto correte in edicola per acquistare la rivista. E poi, gustatevi le differenze tra il vecchio e il nuovo Armando … Anche se noi aggiungiamo che sulle cose che veramente contano non è per nulla cambiato!

Buon compleanno, trenino!

COMUNICATO STAMPA

La Ferrovia Genova Casella festeggia 90 anni

Genova, 1° settembre 2019

90 anni e ambire a compierne più che altrettanti. Inaugurata nel 1929, oggi, domenica 1° settembre 2019, la ferrovia Genova – Casella spegne ben 90 candeline: un traguardo considerevole per il treno storico che da quasi un secolo porta genovesi e turisti alla scoperta delle tre valli, Bisagno, Polcevera e Scrivia tra panorami mozzafiato, tracciati tortuosi e scorci unici.
La ricorrenza è stata preceduta nei mesi scorsi da una nuova livrea celebrativa che, dedicata al 90° compleanno, ha “vestito” alcune elettromotrici e carrozze del treno fino alla grande festa di oggi. Un evento che coinvolge Regione Liguria, Comuni di Genova, Serra Riccò, Sant’Olcese e Casella, AMT, l’azienda che ne gestisce il servizio, con la collaborazione di Camera di Commercio di Genova e Associazione Amici della Ferrovia Genova Casella.

Nell’ambito della festa è stata organizzata anche una mostra fotografica, allestita su una delle carrozze storiche della ferrovia adattata per l’occasione a spazio espositivo, presso la stazione di Manin. Un’occasione per ripercorrere le tappe di ieri e immaginare quelle di domani, fatte soprattutto di tecnologie all’avanguardia applicate al trasporto. In questi ultimi anni, infatti, la ferrovia si è trasformata grazie ai finanziamenti che Regione Liguria ha stanziato per il rinnovamento tecnologico dell’impianto, sia delle vetture che della linea. Tutte le elettromotrici sono dotate dei sistemi Vigilante attivo e Simon e il tempo di percorrenza su tutta la tratta è oggi inferiore all’ora. Altri progetti sono stati avviati: il revamping di 4 elettromotrici e l’adeguamento del deposito di Casella che, nel corso del 2020, diventerà la seconda officina della ferrovia.

“Buon compleanno al Trenino di Casella – afferma il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti – un’infrastruttura in cui abbiamo creduto fin dal nostro insediamento. Grazie agli investimenti realizzati da Regione, sono stati sbloccati i lavori di ripristino della linea e nel maggio di tre anni fa il trenino è tornato ad arrampicarsi lungo i suoi binari, confermandosi non solo un mezzo di trasporto utile per gli abitanti delle valli che attraversa, ma anche una grande attrattiva turistica. Nel 2016 il trenino di Casella è stato il simbolo della Liguria che ripartiva dopo l’immobilismo del passato, oggi – conclude – il simbolo del cambiamento avviato a Genova e in Liguria e che non si fermerà più”.

“Novant’anni sono un traguardo importante – aggiunge l’assessore ai Trasporti e al Turismo di Regione Liguria Gianni Berrino – che siamo felici di celebrare insieme ai genovesi e a tutti coloro che oggi hanno voluto partecipare a questa festa. In questi ultimi anni abbiamo riportato il trenino all’antico splendore, garantendone al contempo il rinnovamento tecnologico anche grazie ai 18 milioni di euro stanziati dalla Giunta nell’ambito della nuova convenzione con il ministero dei Trasporti. Il nostro sguardo è rivolto al futuro – conclude Berrino – con la proroga al 2025 del contratto di servizio con AMT per garantire il mantenimento di questa infrastruttura, che regala scorci e panorami mozzafiato e richiama ogni anno migliaia di turisti, anche stranieri, alla scoperta del nostro bellissimo entroterra”.

All’augurio del presidente Giovanni Toti e dell’assessore Gianni Berrino, si uniscono i sindaci dei territori attraversati dal tracciato della ferrovia: Genova, Serra Riccò, Sant’Olcese e Casella.

“Genova e i genovesi celebrano i 90 anni del Trenino di Casella. Un simbolo che incarna il passato glorioso della nostra città pronto a regalarsi un futuro ancora più bello. Il trenino in questi novant’anni ha dimostrato di rivestire un ruolo fondamentale per Genova: sia come mezzo di trasporto per i tanti pendolari sia per i turisti che decidono di andare a visitare le meraviglie del nostro entroterra” dichiara Marco Bucci, sindaco di Genova.

“Oggi festeggiamo una grande Signora che, dopo 90 anni, è ancora un punto di riferimento per i territori che serve, grazie all’importante contributo di Regione Liguria – sottolinea Stefano Balleari, vicesindaco di Genova e assessore alla Mobilità – La ferrovia, che unisce Genova a Casella, è un servizio di trasporto utile per coloro che dai comuni della Città metropolitana raggiungono il centro e, al tempo stesso, affascinante per i turisti che partono alla sua scoperta e si lasciano sorprendere da panorami unici di luoghi ricchi di storia e tradizioni, facilmente raggiungibili proprio grazie allo storico trenino. AMT gestisce la ferrovia arricchendo così l’offerta multimodale a servizio della città che conta un sistema articolato fatto di autobus, filobus, metropolitana, nave, funicolari, ascensori e cremagliera, capace di rispondere efficacemente all’orografia caratteristica del territorio genovese”.

“Auguri trenino, 90 anni sono una gran bella età, un bel traguardo per lo storico trenino di Casella che svolge un ruolo importantissimo per il trasporto pubblico locale quale collegamento tra la nostra Valle la Valle Scrivia e la Valbisagno. La sua funzione dunque non è solo quella di attrattiva turistica ma fondamentale per il trasferimento dalla nostra valle al centro città. Sarebbe bello fosse ripristinata la stazione di Orero più fruibile dai nostri cittadini ma siamo grati a Regione Liguria per gli stanziamenti che hanno permesso di riattivare la linea nel 2016 e auspichiamo che il Governo attraverso i finanziamenti programmati nel “piano nazionale sicurezza ferrovie non interconnesse” la renda sempre più attiva e sicura” è l’augurio espresso dal Sindaco di Serra Riccò, Angela Negri.

“Festeggiare oggi questo compleanno rappresenta una scommessa vinta, perché la ripartenza del trenino è stata fortemente voluta da tutti: amministrazioni, gestore, volontari e, soprattutto comunità attraversate dalla ferrovia. Per i santolcesini questo compleanno va ben oltre ai novant’anni. Più di un secolo fa infatti i nostri concittadini stavano già lottando per modificare il progetto originale, che escludeva parzialmente Sant’Olcese dal percorso della ferrovia. Un’altra scommessa vinta, una scelta vincente, visto che il trenino rappresenta soprattutto per il nostro Comune un mezzo di trasporto pubblico fondamentale, oltre che uno straordinario veicolo di promozione turistica” dichiara Armando Sanna, sindaco di Sant’Olcese.

“L’Amministrazione di Casella ha accolto con entusiasmo l’invito di Regione Liguria, che ringraziamo, a collaborare all’organizzazione del compleanno per i 90 anni del trenino che collega il centro di Genova con l’entroterra anche perché uno degli obiettivi dei neoeletti e del sottoscritto è il rilancio di Casella sia come destinazione per giornate lontano dalla città sia come nuova meta residenziale. Per il futuro l’intenzione è quella di organizzare eventi ai quali partecipare arrivando a Casella proprio utilizzando il trenino così come per il ritorno in città, contando anche sulla collaborazione, come avvenuto per l’appuntamento del 1° settembre, dei negozianti e dei ristoratori che, in questa occasione, hanno contribuito a vestire a festa le vie del paese e predisposto menù ad hoc per chi parteciperà alla festa per il compleanno del trenino” dichiara Francesco Collossetti, Sindaco di Casella.

A chi gestisce la ferrovia, AMT, il compito di realizzare l’oggi e guardare al futuro.

“La ferrovia ha 90 anni ma è proiettata nel futuro; come tanti anziani di oggi è al passo con i tempi, aperta e disponibile alle nuove tecnologie. Continuiamo a introdurre nella Genova-Casella soluzioni innovative, nella manutenzione, nelle attività commerciali, nelle attività di controllo. Grazie ai finanziamenti di Regione Liguria, abbiamo poi un corposo programma di investimenti per la sicurezza. La immagino come un ponte, un raccordo tra i mezzi in uso quasi un secolo fa e le tecnologie attuali. Il suo fascino risiede in questa continuità e nelle bellissime località che collega. Deve sempre più diventare un’attrazione distintiva della città e del territorio che attraversa, senza però dimenticare il valore che ricopre come servizio di trasporto per i residenti delle valli genovesi” è l’augurio di Marco Beltrami, Amministratore Unico di AMT.

CARATTERISTICHE DELLA FERROVIA

La ferrovia Genova – Casella è un treno storico, a scartamento ridotto. Si snoda su un percorso lungo circa 25 km caratterizzato da forti pendenze, crinali appenninici e dirupi, quasi come una “ferrovia di montagna”; le curve caratterizzano infatti il 45% del tragitto per una pendenza massima del 45 per mille. La ferrovia parte da Genova Manin, a quota 93 metri, per giungere ai 410 metri del capolinea di Casella, dopo aver valicato Crocetta d’Orero, il punto più alto a 458 metri. Il trenino ha una forte valenza turistica in quanto permette di raggiungere le splendide campagne e valli alle spalle di Genova. Il suo fascino attira da sempre gli appassionati del mondo ferroviario, gli amanti della storia e i turisti che desiderano esplorare l’entroterra. Ogni anno la ferrovia è utilizzata da oltre centomila viaggiatori.
La nuova livrea celebrativa dei 90 anni, caratterizzata dal logo retrò ispirato alla storia della ferrovia, è stata realizzata e donata a Regione Liguria e ad AMT dalla società di Firenze STM Engeeniring, che sta eseguendo la progettazione del revamping di alcune macchine, compreso il locomotore storico 29.

I SERVIZI OFFERTI
Oltre al servizio ordinario quotidianamente programmato, i viaggiatori hanno la possibilità di prenotare treni speciali formati in particolare da vetture storiche caratteristiche del parco mezzi Genova – Casella. Si tratta di vetture che hanno nella loro unicità un fascino particolare, permettendo di effettuare veri “viaggi nel tempo”. Comitive autonome o agenzie di viaggio possono riservare carrozze e richiedere servizi dedicati.
Tutte le informazioni sulla ferrovia si possono consultare su www.ferroviagenovacasella.it

Il neo Assessore Cabella ci spiega le ultime novità dei servizi sociali

“Lavorare per rispondere alle esigenze delle persone che hanno bisogno è l’obiettivo che come amministrazione stiamo portando avanti nell’ambito del sociale”. Lo ha detto ai microfoni de Lapolcevera.it Beatrice Cabella, assessore alle Politiche Sociali e Salute del Comune di Sant’Olcese. Nell’intervista spazio anche alle altre deleghe di Beatrice: politiche giovanili, sport, turismo e cultura.

Sara Dante: attività produttive santolcesine presenti alla festa del trenino

Grande festa il 1° settembre per i 90 anni della Ferrovia Genova Casella. Ce ne parla l’assessore Dante, che spiega cosa bolle in pentola per la sua nuova delega al commercio e alle attività produttive.

#ilmiotrenino

La FGC su Rai uno questa sera!

ATTENZIONE: Nuovo cambiamento di programmazione per Linea Verde. La puntata dedicata a Genova con servizio sulla FGC andrà in onda su RAI 1 QUESTA SERA 13 AGOSTO IN PRIMA SERATA. Speriamo sia l’ultimo spostamento!

Foto e testo dalla pagina Facebook dell’associazione Amici della Ferrovia Genova Casella.

Servizio molto particolare quello di oggi per alcuni volontari dell’Associazione Amici della Ferrovia Genova – Casella che hanno accompagnato e collaborato con la Troupe di Linea Verde, che ha girato un servizio dedicato alla Ferrovia Genova – Casella a bordo del suo convoglio storico percorrendo la tratta Manin – Sardorella.

Piccole e grandi novità finanziarie di Sant’Olcese

Lavori pubblici, mutuo per il ponte di Arvigo, lotta all’evasione e innovazione delle dotazioni informatiche dell’ente. Tutto questo ed altro nell’intervista all’Assessore alle finanze del nostro Comune.

Leggi qui l’articolo de “La Polcevera”.

Nuovi marciapiedi e rotonda: intervista al Nostro Sindaco!

Nuovi marciapiedi fino ad Arvigo e sistemazione della rotonda a inizio di via Poirè, sono i lavori estivi che l’amministrazione comunale di Sant’Olcese sta portando avanti in queste settimane.

Qui l’articolo de La Polcevera

Il viaggiatore santolcesino Francesco Cassissa è su Topolino!

Riceviamo e pubblichiamo questa bella esperienza di un nostro giovane concittadino.

Ciao a tutti!

Sono Francesco Cassissa, e per lavorare faccio il viaggiatore. Lo dico per davvero, non è uno scherzo!

Lavoro con Sto Gran Tour, un’azienda di proprietà di Gabriele Saluci che si occupa di organizzazione di viaggi, collaborazioni televisive, editoria, creazione di documentari (Kilimangiaro, Rai) e contenuti per diversi canali di comunicazione.

Si tratta di un laboratorio di viaggi e di racconti, una bottega esperienziale. Il nostro team è composto da artigiani digitali che conoscono il mondo, quello vero, lo sanno osservare, raccontare e far vivere. Il nostro artigianato offre pezzi unici di mondo e creatività a quegli intenditori che si aspettano di vivere un’esperienza vera e propria e non di acquistare un pacchetto turistico.

Ci piace così tanto descrivere e raccontare che abbiamo iniziato a farlo anche su Topolino! Si, proprio così. Un sogno che si avvera! Siamo stati in Namibia, in fondo all’Africa, dove andiamo tutti gli anni ad ottobre con una mandria di viaggiatori come noi, girando in lungo e in largo con i nostri potentissimi 4×4 e dormendo sopra il tettuccio tendato.

Questa volta però ci siamo portati degli ospiti speciali: i piccoli grandi esploratori di domani, i lettori di Topolino. Panini ci ha chiesto di curare una rubrica di viaggio dedicata ai più piccoli e abbiamo accettato mettendo a disposizione la nostra creatività.

Pensiamo di portarvi con noi nelle nostre prossime avventure!

Che ne pensate???

Francesco

Per saperne di più:

SITO WEB : www.gabrielesaluci.it
FB: www.facebook.com/salucigabriele
INSTAGRAM: www.instagram.com/francescocassissa : francescocassissa

Lo spettacolo di Ugo Dighero è gratuito!

Su un noto quotidiano locale è apparsa erroneamente la notizia di un biglietto da 8 a 10 euro per assistere allo spettacolo teatrale di Ugo Dighero, previsto per giovedì 18 luglio a Piccarello, che invece è assolutamente gratuito ed offerto dal Comune.

Approfittiamo di questa puntualizzazione per invitarvi anche a prenotare per la spaghettata che precederà lo spettacolo. Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.

La FGC su Rai uno: save the date!

ATTENZIONE: Linea Verde segnala che la puntata su Genova con servizio sulla FGC slitta a VENERDI’ 16/08, sempre in prima serata su RAI 1, perché stasera ci sarà uno speciale sulla crisi di governo.

Foto e testo dalla pagina Facebook dell’associazione Amici della Ferrovia Genova Casella.

Servizio molto particolare quello di oggi per alcuni volontari dell’Associazione Amici della Ferrovia Genova – Casella che hanno accompagnato e collaborato con la Troupe di Linea Verde, che ha girato un servizio dedicato alla Ferrovia Genova – Casella a bordo del suo convoglio storico percorrendo la tratta Manin – Sardorella.

L’appuntamento per tutti è fissato per il 9 AGOSTO 2019 alle 21:15 su RAI1.

Qui e non solo: squadra, sogni e sociale

 

Il nuovo numero di “Qui e non solo dintorni”, in edicola in questi giorni, non può non essere legato alla tornata elettorale del 26 maggio. Annunci delle nuove squadre della vallata, citazioni per gli exploit più significativi in termini di preferenze (tra tutti il nostro Vice Sindaco Dante e il neo Assessore Boero. Il Sindaco si divide invece tra bilanci del primo quinquennio ed i sogni del prossimo, con in testa ovviamente la scuola. Ma anche le piccole grandi operazioni che si stanno mettendo in campo da subito, in un momento di tagli: riqualificazione sui giardini di Manesseno, i cantieri nella parte nord della stessa frazione, la “Festa in Piazza” con la raccolta risorse e alimenti in favore di Centro d’Ascolto Vicariale e San Vincenzo, l’investimento aggiuntivo sul trasporto sociale per garantire supporto agli anziani nelle visite mediche.

Già il sociale: politiche invisibili, a volte invisibili ai cittadini. Un esempio? Le cifre raccolte da alcune realtà municipali di vallata grazie al 5×1000 dell’ultima dichiarazione dei redditi (1540 euro a Sant’Olcese, la migliore): una riflessione interessante in un articolo dedicato, per una fonte di introito che il Comune lascia certo volentieri alle altre organizzazioni no profit del territorio. Risorse che però, come si può notare facilmente scorrendo le liste delle onlus nazionali, a volte vanno per scarsa attenzione o banale dimenticanza ad associazioni che con il sociale ben poco hanno a che fare.

Infine, “Qui” annuncia in anteprima l’appuntamento per il 18 luglio a Piccarello con lo show di Ugo Dighero (dettagli in arrivo) e porta (con la scuola di giornalismo) i ragazzi dell’Ada Negri sul tetto della nostra città, il grattacielo di Primocanale.

Per approfondire questi temi abbonati al magazine, al costo annuale di 14 euro.

Per ulteriori informazioni:

Direzione: Via V. Veneto 137/11
16018 Mignanego
Cell. 328/2020805
redazionequi@gmail.com