Cerca

Sant'Olcese Inform@

Centrosinistra per Sant'Olcese – Agenda del Gruppo consiliare

Categoria

Rubriche

Bilancio trasparente: l’assestamento 2017

PEG

La scadenza del 31 luglio 2017 ha segnato come ogni anno una serie importante di adempimenti per il nostro settore finanziario.  I nostri responsabili hanno dovuto infatti assolvere diversi obblighi in materia di bilancio: dall’assestamento generale di bilancio, alla verifica degli equilibri, lo stato di attuazione dei programmi, il monitoraggio del pareggio di bilancio e il Documento unico di programmazione 2018–2020, primo tassello del bilancio dei prossimi anni.

Importantissimi sono gli investimenti che sono stati messi in cantiere per quest’ultima parte dell’anno, con l’applicazione di una cospicua fetta di avanzo di amministrazione. Potrete vedere ed ascoltare i dettagli nel video del Consiglio comunale di lunedì scorso. Intanto mettiamo a disposizione il prospetto analitico delle variazioni di bilancio appena approvato.

Sport in Santo: prima puntata

img-20170226-wa0024Parte oggi questa mini rubrica che, ogni lunedì, avrà l’obiettivo di fare un panoramica sulle attività sportive del Nostro territorio.

L’onere dell’esordio va alla Polisportiva Sant’Olcese pallamano. Nella giornata di sabato, i ragazzi e le ragazze di Fausto Cerboni, si sono distiniti/e nel triangolare 1° Memorial Garry. Un’occasione per divertirsi e confrontarsi con i pari età.

Sempre nella giornata di sabato si è svolta la Festa del rugby sul campo di Sant’Olcese che ha coinvolto oltre 100 mini atleti provenienti da tutta la Liguria. Un appuntamento importante ed una kermesse fissa che porta ogni anno nel Nostro comune centinaia di persone. Un plauso va ai piccoli atleti, ad allenatori, dirigenti, papà e mamme per il grande sforzo organizzativo che, puntualmente, viene tramutato ad ogni occasione in un grande successo.

Continua la cavalcata del Sant’Olcese calcio. Vittoria in trasferta per i ragazzi di Repetti che rafforzano ancor di più il primato in classifica. Quasi una favola. Due anni or sono tutti Noi cullavamo il desiderio di rivedere il calcio a Sant’Olcese e ora, ci troviamo di fronte a qualcosa che avrebbe dell’incredibile! Ma non diciamo nulla per scaramanzia.

Domenica infine, si è svolto al palazzetto il secondo appuntamento regionale di formazione ed aggiornamento per tecnici, arbitri e giudici di judo. Un’occasione importante per tutto il movimento.

Al prossimo appuntamento e..non fermatevi!

Matteo Boero

Delegato allo Sport

 

 

 

Luoghi da vedere: la Chiesa di San Martino

La Chiesa di S.Martino
La Chiesa di S.Martino

Straordinario successo per la visita guidata delle opere d’arte della Chiesa Parrocchiale di Manesseno del 15 gennaio scorso, un altro appuntamento del percorso di ricerca delle bellezze artistiche del nostro comune che la Pro Loco, in collaborazione con il Comune, sta provando a disegnare da un po’ di tempo.

Chi non ha potuto partecipare può trovare a questo link gli appunti usati dai “ciceroni” Luciano Lanzavecchia, Simona Lottici e Gabriele Garau, per il loro racconto. Alla prossima!

sanmartino

Parliamo di nutrizione con Anna Sessi: anno nuovo, stile di vita nuovo

Le Feste sono ormai archiviate, il Nuovo Anno ha preso l’avvio e, ognuno di noi, si pone nuovi obiettivi e buoni propositi da realizzare.

Quasi tutti, dopo gli sgarri natalizi, si ripropongono di mettersi a dieta. Anche i media ci suggeriscono nuove fantastiche strategie per rientrare nell’abitino attillato o per far rientrare nei parametri glicemia e pressione arteriosa.

Occorre però fare attenzione, ed evitare dannose scorciatoie come digiuni o diete strettamente ipocaloriche, seguendo invece il buon senso e adottando nuovi stili di vita salutari, da ora e per sempre. Vediamo come.

Continue reading “Parliamo di nutrizione con Anna Sessi: anno nuovo, stile di vita nuovo”

Parliamo di nutrizione con Anna Sessi: la zucca regina dell’autunno

L’istruttrice del GSC Walking Anna Sessi, che principalmente si occupa di nutrizione, ci invia un nuovo articolo per la sua rubrica. Questa volta si parla della zucca: buona lettura!

Continue reading “Parliamo di nutrizione con Anna Sessi: la zucca regina dell’autunno”

Il GSC Walking festeggia il Natale al Rifugio Lorefice

Un momento della giornata di oggi
Il rifugio Lorefice

Il GSC Sant’Olcese Walking invita a partecipare a questa giornata per camminare insieme e per lo scambio gli auguri per le festività natalizie.

Da Sant’Olcese si marcerà verso il Rifugio Ciaè attraverso il Sentiero Botanico, per raggiungere il monte Rostegasso ed il Rifugio Lorefice. Possibilità di raggiungere il punto di accesso anche  con la Ferrovia Genova Casella.

Appuntamento per la mattinata di domenica 11 dicembre. Per informazioni http://www.gscswalking.it

Parliamo di nutrizione con Anna Sessi: il buon pane quotidiano

pani2

L’istruttrice del GSC Walking Anna Sessi, che principalmente si occupa di nutrizione, inaugura questa nuova rubrica che pensiamo possa essere gradita. Il primo articolo che ha preparato per noi ci parla del pane. Buona lettura!

Continue reading “Parliamo di nutrizione con Anna Sessi: il buon pane quotidiano”

Bilancio trasparente: l’assestamento 2016

PEG

La scadenza del 31 luglio 2016 è stata individuata dal legislatore per una serie di adempimenti che hanno messo a dura prova gli uffici finanziari degli enti locali.  I nostri responsabili economico finanziari hanno dovuto infatti assolvere diversi obblighi in materia di bilancio senza però avere, al solito, un quadro ben definito per poter pianificare le attività.

Gli atti straordinari da redigere riguardano infatti l’assestamento generale di bilancio, la verifica degli equilibri con l’eventuale salvaguardia, lo stato di attuazione dei programmi, il monitoraggio del pareggio di bilancio e il Documento unico di programmazione 2017–2019, approvato con delibera di Giunta.

Le risultanze finali del Comune di Sant’Olcese sono schematizzate nel prospetto analitico delle variazioni consultabile in questo articolo.

Bilancio trasparente: l’assestamento 2015

PEG

L’art. 175 del d.Lgs. 18/08/2000, n. 267  prevede che, mediante la variazione di assestamento generale, deliberata dall’organo consiliare dell’ente entro il 30 novembre di ciascun anno, si attui la verifica generale di tutte le voci di entrata e di uscita, compreso il fondo di riserva, al fine di assicurare il mantenimento del pareggio di bilancio.

Le risultanze finali del Comune di Sant’Olcese sono schematizzate nel testo della delibera e nel prospetto analitico consultabili in questo articolo, contenenti anche le importantissime misure di applicazione dell’avanzo, consentite quest’anno dalla Legge Finanziaria dello stato

Raccolta dei rifiuti: il Comune scrive al gestore

cassonettiAbbiamo parlato spesso di inciviltà, di abbandono dei rifiuti, di scarso rispetto per il territorio. Non sono infatti infrequenti segnalazioni pervenute dalla popolazione riguardo a rifiuti di ogni genere abbandonati. Nell’ultimo periodo questo scarso rispetto lo avvertiamo nei nostri confronti anche da parte di AMIU. E’ la prima volta che lo diciamo così apertamente, perché conosciamo le difficoltà dell’azienda. Questa foto risale al 25 settembre scorso. Già tre giorni prima ci erano arrivate delle segnalazioni sulle difficoltà di conferire carta e plastica-metallo in via Vicomorasso e le prime telefonate erano partite verso il gestore della raccolta. Nessun problema, cose che succedono: un mezzo guasto, un qualsiasi disguido. Tre giorni sono lunghi, ma sono ancora nel campo dell’accettabilità.

25 settembre 2015
25 settembre 2015

Continue reading “Raccolta dei rifiuti: il Comune scrive al gestore”

Bilancio trasparente: il piano esecutivo di gestione 2015

PEGIl piano esecutivo di gestione (PEG), recentemente approvato dalla Giunta, rappresenta lo strumento operativo attraverso il quale è possibile tradurre gli indirizzi ed in programmi in obiettivi specifici quantificando i mezzi, anche finanziari a disposizione dei singoli Responsabili di Servizio attraverso la disaggregazione dei servizi in centri di costo e degli interventi in capitoli.

Guarda la delibera e gli allegati (ENTRATE ed USCITE per l’anno 2015).

Notizie dal consiglio: il rendiconto

PEGPoco altro da dire sul consiglio di oggi, di cui sarà a breve disponibile il video. lanci di cinipide effettuati, mozione del Comitato ritirata e poco di più. L’argomento principale è stato appunto il rendiconto, di cui vi parliamo di seguito.

Il rendiconto della gestione costituisce il momento conclusivo di un processo di programmazione e controllo che trova la sintesi finale proprio in questo documento contabile.

Se, infatti, la relazione previsionale e programmatica ed il bilancio di previsione rappresentano la fase iniziale della programmazione gestionale, nella quale l’amministrazione individua le linee strategiche e tattiche della propria azione di governo, il rendiconto della gestione costituisce la successiva fase di verifica dei risultati conseguiti, necessaria al fine di esprimere una valutazione di efficacia dell’azione condotta.

Nello stesso tempo il confronto tra il dato preventivo e quello consuntivo riveste un’importanza fondamentale nello sviluppo della programmazione, costituendo un momento virtuoso per l’affinamento di tecniche e scelte da effettuare.

E’ facile intuire, dunque, che i documenti che sintetizzano tali dati devono essere attentamente analizzati per evidenziare gli scostamenti riscontrati e comprenderne le cause, cercando di migliorare le performance dell’anno successivo.

L’avanzo complessivo del nostro Ente ammonta oggi a più di un milione di euro. Negli ultimi anni, il forte irrigidimento delle norme sul patto di stabilità interno, hanno reso oltremodo difficile la naturale trasformazione degli impegni in pagamenti. Non vi è dubbio, che la risoluzione del problema del patto di stabilità debba essere ricercata nell’allentamento dei vincoli fissati per gli enti locali, attraverso una rivisitazione degli obiettivi assegnati ai vari comparti della Pubblica Amministrazione, e nella modifica strutturale delle regole del Patto al fine di evitare l’accumulo di residui passivi.

Lo scenario che ha caratterizzato il passato esercizio è stato fortemente condizionato dalle scelte nazionali caratterizzate da un quadro normativo soggetto a continue modifiche e aggiornamenti. Sono venute meno le funzioni programmatorie e decisionali degli Enti Locali rendendo vane qualsivoglia scelta discrezionale, con prospettive future che non vedono a breve un positivo epilogo, in quanto conseguenti e soggette a continui vincoli imposti dal Governo Centrale.

Basti pensare che il nostro Ente, come tanti altri Comuni Liguri, a fronte degli eventi alluvioni di ottobre e novembre 2014, ha attivato immediatamente interventi di somma urgenza per mettere in sicurezza il territorio con le risorse disponibili, applicando quota dell’avanzo di amministrazione, ma ad oggi non ha ricevuto rassicurazioni in merito alle “promesse”:

  • di riduzione degli obiettivi del patto di stabilità sulle suddette somme urgenze e sulle spese sostenute per far fronte ai danni arrecati dall’alluvione;
  • di esclusione dalle riduzioni del Fondo di solidarietà comunale previste per il 2015;
  • di accensione di mutui dedicati alla difesa del suolo: in tema di dissesto idrogeologico, infrastrutture idriche ed edilizia scolastica, con l’obiettivo di favorire gli interventi di risanamento idrogeologico e ambientale per la messa in sicurezza del territorio, nonché la prevenzione dei rischi idrogeologici, con oneri a carico dello Stato.

Guarda i documenti: il  conto di bilancio 2014 (entrata) e il conto di bilancio 2014 (uscita).

Bilancio trasparente: l’assestamento

PEGL’art. 175 del d.Lgs. 18/08/2000, n. 267  prevede che, mediante la variazione di assestamento generale, deliberata dall’organo consiliare dell’ente entro il 30 novembre di ciascun anno, si attui la verifica generale di tutte le voci di entrata e di uscita, compreso il fondo di riserva, al fine di assicurare il mantenimento del pareggio di bilancio.

Le risultanze finali del Comune di Sant’Olcese sono schematizzate nella delibera e nel prospetto analitico consultabili in questo articolo.

Bilancio trasparente: gli equilibri finanziari

PEGLo stato di attuazione dei programmi e la ricognizione degli equilibri finanziari di salvaguardia è un passaggio consiliare che avviene almeno una volta all’anno, entro il 30 settembre.

Il Consiglio provvede appunto ad effettuare la ricognizione sullo stato di attuazione dei programmi ed in tale sede adotta contestualmente con deliberazione i provvedimenti necessari per il ripiano di eventuali debiti di cui all’art. 194 D.Lgs n° 267/00 e per il ripiano dell’eventuale disavanzo di amministrazione risultante dal rendiconto approvato.

In generale si devono adottare tutte le misure necessarie a ripristinare il pareggio qualora i dati della gestione finanziaria in corso facciano prevedere che la stessa possa concludersi con un disavanzo di amministrazione o di gestione, per squilibrio della gestione di competenza ovvero della gestione dei residui.

Per quanto riguarda la gestione 2014 si rileva che:

  • gli accertamenti relativi alle entrate correnti di competenza fanno rilevare che complessivamente il gettito potrà essere interamente introitato per i primi tre titoli della parte prima in euro 4.572.547,15;
  • gli impegni relativi alle spese correnti di competenza, sommate a quelli delle quote capitale di ammortamento dei mutui, fanno ritenere che la previsione iniziale del bilancio di euro 4.572.547,15, risulterà nel complesso necessaria e sufficiente per la copertura del relativo fabbisogno effettivo;
  • i residui attivi di parte corrente ( Tit. I- II – III ) trovano attuale realizzo per € 948.972,80 in misura pari al 43,77 % della loro iniziale consistenza di € 2.167.967,81; considerata l’entità della percentuale non riscossa si rende opportuno un accurato e vigile controllo in sede di assestamento generale al bilancio di previsione;
  • i residui passivi fronte di un’iniziale massa di residui di parte corrente ( Tit. I ) di € 2.334.390,38 si registrano avvenuti pagamenti per € 882.094,02 pari ad una percentuale di estinzione del 37,79 %;
  • nella gestione di competenza, non sono riscontrabili allo stato attuale elementi di squilibrio in relazione alla copertura delle spese correnti ed al finanziamento degli investimenti
  • al momento il fondo di cassa risulta essere di € 1.512.613,77.

Leggi la relazione del Responsabile dei Servizi finanziari.

Bilancio trasparente: il piano esecutivo di gestione

PEGIl bilancio annuale e pluriennale e la relazione previsionale e programmatica 2014/2016, approvati dal Consiglio Comunale contengono gli indirizzi ed i programmi che l’Amministrazione intende perseguire nell’arco temporale di riferimento dei documenti stessi.

Il piano esecutivo di gestione (PEG), recentemente approvato dalla Giunta, rappresenta invece lo strumento operativo attraverso il quale è possibile tradurre gli indirizzi ed in programmi in obiettivi specifici quantificando i mezzi, anche finanziari a disposizione dei singoli Responsabili di Servizio attraverso la disaggregazione dei servizi in centri di costo e degli interventi in capitoli.

Il nostro Comune, pur non avendo l’obbligo, intende approvare un Piano Esecutivo di Gestione , ritenendolo un documento programmatico che consente di dare attuazione concreta alla separazione delle attività di indirizzo e di controllo dall’attività di gestione e conseguentemente permette di valutare l’operato dei responsabili dei servizi, nonché il grado di raggiungimento complessivo degli obiettivi rispetto agli indirizzi e ai programmi dell’Amministrazione; il PEG infatti, oltre ad individuare gli obiettivi gestionali e ad assegnare le risorse per conseguirli, consente anche la misurazione dei risultati ottenuti in relazione a ciascuno degli obiettivi definiti; obiettivi che saranno definiti a stretto giro di posta nei prossimi giorni.

Guarda la delibera e gli allegati (ENTRATE ed USCITE per l’anno 2014).

Riparte il futuro!

Rifiuti: facciamo la nostra parte. Usiamo le isole ecologiche!

Questo comportamento costa ai cittadini!
Questo comportamento costa ai cittadini!!

Questa immagine è di stamattina: è stata scattata a Vicomorasso. Si tratta di un cassonetto per la raccolta indifferenziata dei rifiuti. Con il coperchio aperto, in condizioni non buone ma, soprattutto, che non è stato svuotato questa mattina da AMIU.

Perché? Perché contiene elementi non conferibili nei normali cassonetti: pezzi di mobili di legno e plastica, lana di vetro ed altro materiale di risulta da piccoli interventi domestici. E questo è solo un caso: solo ieri sera un cittadino ha sporto denuncia verso una ditta del territorio che ha conferito nei cassonetti pubblici rifiuti che andavano invece smaltiti all’isola ecologica.

Cosa significa? Che il cassonetto dovrà essere svuotato a spese del Comune, fuori dal normale contratto di servizio. Ma il Comune siamo noi, quindi traete le vostre conseguenze.

Continue reading “Rifiuti: facciamo la nostra parte. Usiamo le isole ecologiche!”

Bilancio trasparente: documenti on line

bilancioRiparte il futuro: da oggi è disponibile la pagina con una selezione della documentazione utile per capire le decisioni ed i conti del nostro Comune. Presto verrà anche costruita una sezione dedicata a tutte le altre iniziative relative al percorso di trasparenza a costo zero e lotta alla corruzione a cui abbiamo aderito.

Per la documentazione ufficiale e completa, è naturalmente a disposizione il sito istituzionale dell’ente, riferimento principale e simbolo di massima trasparenza certificato a tutti i livelli.

Buona lettura!

Bilancio trasparente: leggere il bilancio

bilancio

Il bilancio di previsione è lo strumento con cui si pianifica la gestione delle risorse del Comune. Dichiarazioni d’intenti e progetti comunicati alla popolazione per essere attuati devono trovare rispondenza nei capitoli del bilancio. Fin qui tutto bene. Poi iniziano le questioni tecniche, a volte poco comprensibili dalla gente o poco funzionali a quello che si vuole far intendere alla gente. Così, quando si redige un bilancio di previsione (che non si chiama così a caso) si fanno delle ipotesi: per esempio che entrino (e di conseguenza escano) delle cifre che non presentano caratteristiche di liquidità, certezza ed esigibilità, ma che fanno parte di un titolo che non va assolutamente ad incidere ne sulle tasse ne sulla capacità di spesa dell’ente. Oppure, esattamente al contrario, che non si possano mettere a bilancio tutti i finanziamenti che potrebbero arrivare dalla ricerca di fondi sul mercato nazionale ed internazionale perché il cofinanziamento con risorse comunali delle operazioni connesse limita l’operato dell’amministrazione su partite ben più urgenti, quelle si messe in cantiere con le rispettive voci.

E il generico pareggio di bilancio? Un concetto chiaro a tutti. Meno chiaro che le classificazioni tecniche di entrate e spese siano ben più rigide, e che ogni euro del bilancio abbia una destinazione o una partenza ben precisa. Un esempio? Le spese correnti e le spese per il rimborso dei prestiti possono essere pareggiate solo con le entrate tributarie (pressoché integralmente), contributi e trasferimenti CORRENTI di stato, regioni ed altri Enti pubblici (non certo dal fund raising) e dalle entrate extratributarie (proventi dei servizi pubblici o dei beni dell’ente, interessi su anticipazioni e crediti, donazioni ecc.).

Vi abbiamo già stufato? Probabilmente si. Se invece volete capire veramente come funziona un bilancio e quali siano le scelte, a volte studiate, a volte obbligate, del nostro Comune andate avanti nella lettura. Gli articoli dedicati al bilancio trasparente sono appena iniziati e verranno presto raccolti nella nostra sezione documentale dedicata ai servizi finanziari.

Continue reading “Bilancio trasparente: leggere il bilancio”

Lo sportello InformaLavoro e Sant’Olcese Inform@

La nostra amministrazione è molto sensibile a tutte le forme di comunicazione che possano servire a migliorare l’informazione al cittadino, soprattutto per i temi più importanti come il lavoro.

Per questo da oggi si è ufficialmente attivato un link tra il nostro portale e l’ufficio InformaLavoro Alta Valpolcevera – Sant’Olcese. Nelle prossime settimane infatti, grazie alla collaborazione degli operatori dello sportello Luca, Sarah ed Ilaria saranno periodicamente pubblicati su Sant’olcese Informa@ alcuni articoli riguardanti il nostro InformaLavoro, i progetti attivi e alcune offerte di lavoro.

Per iniziare proponiamo oggi un abstract dell’ufficio dove sono definite le modalità d’accesso e i servizi offerti, in attesa delle novità del momento su lavoro e formazione che saranno visibili prossimamente sul nostro sito.

Continue reading “Lo sportello InformaLavoro e Sant’Olcese Inform@”

Roll Drive: passione, divertimento e rock’n’roll!

Il CD dei Roll Drive
Il CD dei Roll Drive

L’obiettivo è quello di esibirsi davanti al pubblico per divertirsi e trasmettere divertimento e passione. Una passione per il rock’n’roll anni ‘50 & ‘60 che si somma a capacità artistiche di alto livello, estro, grinta e determinazione.

Queste sono le principali caratteristiche dei Roll Drive che si leggono sulla loro pagina Facebook ufficiale. Una giovane band genovese composta da quattro scalmanati e simpatici rockettari che propongono ai loro ascoltatori un vasto repertorio, rievocando i maggiori successi e protagonisti di quel magico ed intramontabile periodo.

Ogni elemento della band condivide le proprie esperienze artistico-musicali e le fonde con quelle degli altri compagni dando così vita ad uno spettacolo davvero unico dove regnano sovrani il Rock’n’Roll ed il divertimento!!! Dal “RE” Elvis Presley all’imprevedibile Jerry Lee Lewis, dall’elegante Little Richard all’eclettico Chuck Berry per proseguire con i mitici Beatles nel periodo di esordio ad Amburgo fino ai grandi successi dei primi anni sessanta e molto altro ancora. E, per finire, la sorprendente “Everybody’s dancing rock’n roll”, un pezzo scritto dalla band, title track del loro CD, che speriamo possa essere solo l’inizio di una promettente vena compositiva.

Non v’è dubbio, chi ascolta i Roll Drive ne rimane indelebilmente colpito ed affascinato. Ma perché ne parliamo in questo sito? Naturalmente perché la punta di diamante di questo gruppo si chiama Marco Enea, nato, cresciuto e residente a Sant’Olcese. Rock n roll!!!

Di seguito la formazione completa della band:

Gabriele Bisaccia (Batteria), Alessio Giovannini (Tastiere), Michele Lomuoio (Chitarra), Marco Enea (Voce e basso) .

Doppia preferenza di genere: cosa ne pensi?

Molto cliccati i nostri articoli sui temi del numero di Consiglieri ed Assessori e della doppia preferenza di genere nelle prossime elezioni comunali del 2014.

Abbiamo appena lanciato un sondaggio (box a destra del sito) su quest’ultimo aspetto. Cosa ne pensate?

Fateci sapere la vostra opinione, aggiungete la vostra risposta se non presente tra quelle proposte nell’elenco e commentate!

Continue reading “Doppia preferenza di genere: cosa ne pensi?”

Rifiuti: facciamo la nostra parte. Gli sfalci e le potature

Questo non deve essere fatto
Questo non deve essere fatto

I rifiuti costituiti dai soli residui di potatura e sfalcio di giardini, orti ed aree alberate a termini di regolamento possono essere conferite quantità minime in quanto trattasi di rifiuti assimilabili agli urbani.

Il Comune di Sant’Olcese ha già da diversi anni incentivato la pratica del compostaggio, che sicuramente rimane la soluzione migliore per tutti, fermo restando che per le grosse quantità rimane l’obbligo di conferire questo genere di rifiuti nelle isole ecologiche per non interferire col normale servizio di raccolta. Di sicuro un comportamento come quello della foto non è certamente accettabile.

Ricapitolando:

Continue reading “Rifiuti: facciamo la nostra parte. Gli sfalci e le potature”

Rifiuti: facciamo la nostra parte. Obblighi di comportamento e di denuncia

cassonettiNon sono infrequenti segnalazioni pervenute dalla popolazione riguardo a rifiuti di ogni genere abbandonati.

Per lo smaltimento del materiale considerato rifiuto speciale è necessario far intervenire una ditta specializzata che provvede oltre che allo smaltimento anche a presentare la denuncia presso gli organi competenti e, anche quando si tratta di rifiuti generici non sempre è possibile intervenire con i tre operai comunali.

Continue reading “Rifiuti: facciamo la nostra parte. Obblighi di comportamento e di denuncia”

Rifiuti: facciamo la nostra parte. L’olio vegetale esausto, una risorsa

riciclolioQualcuno dei nostri lettori avrà notato un nuovo contenitore per la raccolta dell’olio da cucina presso l’Ipercoop L’Aquilone di Bolzaneto. Anche a Genova Coop Liguria ha messo infatti i propri spazi a disposizione del progetto “Riciclolio”, sostenuto dall’Unione Europea nell’ambito del programma Life Plus, per incentivare la raccolta differenziata degli oli vegetali esausti di origine domestica.

Coop Liguria, inoltre, ha avviato la distribuzione gratuita ai propri Soci di 700 tanichette per la raccolta differenziata dell’olio vegetale. Naturalmente, oltre che in questo nuovo punto di raccolta, l’olio vegetale esausto di provenienza domestica può essere conferito anche nelle isole Ecologiche di via Gastaldi a Pontedecimo (tel. 010.72.61.421) e di Lungobisagno Dalmazia 3 a Staglieno (tel. 010.55.84.377).

Continue reading “Rifiuti: facciamo la nostra parte. L’olio vegetale esausto, una risorsa”

Il Forte Diamante (667 m)

Forte Diamante ed i suoi tornanti
Forte Diamante ed i suoi tornanti

Nel nostro territorio comunale si trova il forte Diamante, che domina il versante sinistro della valle del Sardorella dalla vetta del monte omonimo (667 m s.l.m.), ed è la più arretrata delle strutture difensive che circondavano la città di Genova.

Il forte fu costruito nella seconda metà del Settecento e poi completato e trasformato nei primi decenni dell’Ottocento. Il monte, in posizione dominante tra la val Polcevera e la val Bisagno costituiva un ottimo posto di osservazione e pare che già nel XIV secolo vi sorgesse una fortificazione, successivamente distrutta. Durante la guerra di successione austriaca, nel 1747, vi si trovavano postazioni militari provvisorie e la zona fu teatro di scontri tra i difensori di Genova e gli austriaci.

Continue reading “Il Forte Diamante (667 m)”

Sant’OlcesExpress speciale estate

santolcesexpressRitorna nelle case dei santolcesini il volantino gratuito di informazione della Pubblica Amministrazione. Una copia da conservare perché contiene tutti gli eventi dell’estate santolcesina. Clicca qui per scaricarlo in formato PDF.

Troverai sempre tutti i numeri nell’area di download nella sezione rubriche.

I risultati del sondaggio sulla rottamazione dei politici

Ecco i risultati del nostro ultimo sondaggio: pochi dubbi per i nostri lettori, anche se il 35.19% delle risposte va nella direzione della meritocrazia a prescindere dall’età. Più della metà delle persone che hanno risposto (57.41%) privilegiano un rinnovamento radicale della classe politica.rottamazione

Online il numero di Febbraio di Sant’OlcesExpress

Ritorna nelle case dei santolcesini il volantino gratuito di informazione della Pubblica Amministrazione. Ed anche on-line. Clicca qui per scaricarlo in formato PDF.

Troverai sempre tutti i numeri nell’area di download nella sezione rubriche.

Giuseppe “Gioxin” Rasore, il nostro Campione del mondo

Giorgio Rasore
Giuseppe Rasore

Una falcata lunga, inconfondibile, ritmata e lineare; un mezzo giro su se stesso con una pestata di piede in terra: due elementi di riconoscimento di validi quando Giuseppe “Gioxin” Rasore aveva 50 anni, così come quando ne aveva 16 ed aspettava i gli avversari sui campi di Sant’Olcese per affermare le sue capacità nel “libero”.

Così recita la “Grande enciclopedia delle bocce, edizioni studio Effepici” alla voce Rasore Giuseppe. Un campione che finora non è stato celebrato a dovere, secondo noi.

Adesso, a quasi nove anni dalla sua scomparsa, è giunto il momento di dedicargli questo piccolo articolo per iniziare un processo che, chissà, potrà arrivare a qualche riconoscimento ufficiale dai suoi fratelli santolcesini.

Continue reading “Giuseppe “Gioxin” Rasore, il nostro Campione del mondo”

Rifiuti: facciamo la nostra parte. Riciclare la carta

Solo dopo esserci impegnati per ridurre alla fonte i rifiuti e nel riutilizzare tutto quello che ancora può essere utile, possiamo pensare al riciclo. Riciclare significa permettere ai materiali ormai logori o inutilizzabili di avere un’altra vita e di contribuire a un minor dispendio di risorse, rientrando nel ciclo produttivo come materie prime seconde.

Per esempio, per produrre un metallo non avremo più la necessità di estrarre il minerale dal terreno, di trasformarlo e di trasportarlo con tutto il consumo energetico che ne deriva. Il metallo è già disponibile, basta raccoglierlo e rimodellarlo. In questo modo il rifiuto diventa risorsa da utilizzare.

Continue reading “Rifiuti: facciamo la nostra parte. Riciclare la carta”

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: