PUC intercomunale: la parola ai Sindaci

Due interviste ai Sindaci di Sant’Olcese e Campomorone, che ci raccontano le loro impressioni dopo l’incontro tenutosi due giorni fa a Manesseno (fonte: canale YouTube di Città Metropolitana).

Annunci

Qui e non solo: il Sindaco e il Marchese

 

E’ arrivato in edicola il numero 79 del bimestrale di vallata “Qui e non solo dintorni”. Un numero speciale, con un “paginone” centrale dedicato interamente a due eventi che si sono tenuti nello stesso giorno, il fatidico 10 giugno scorso. Di cosa stiamo parlando? Ovviamente del Protettorato del salame e del matrimonio dell’anno, con un articolo tra il serio ed il faceto, nato dalla sapiente penna di Gilberto Volpara con la galeotta complicità di tutta la Giunta.

Più Sant’Olcese del solito dunque in questo numero, a partire naturalmente dallo spettacolo di Maurizio Lastrico, fino ad arrivare ai tanti temi amministrativi del momento: dai 400mila euro per la scuola Matteotti, al ponte di Arvigo, al PUC di cui abbiamo parlato diffusamente nei giorni scorsi. Fino ad arrivare all’importantissimo estendimento della fognatura di Comago, di cui parleremo più dettagliatamente nei prossimi giorni.

E in copertina, il nostro splendido parco di Villa Serra, guidato da pochi mesi dal “nostro” Giulio Torti. Tante idee per ripartire: una su tutte, Euroflora 2020. E un bilancio che piange, in difficoltà come tutti, nonostante gli impegni profusi da tutti gli attori del Consorzio (65mila euro gli investimenti 2018 sostenuti da Sant’Olcese).

Per approfondire questi e gli altri temi abbonati al magazine, al costo annuale di 14 euro.

Per ulteriori informazioni:

Direzione: Via V. Veneto 137/11
16018 Mignanego
Cell. 328/2020805

redazionequi@gmail.com

“La Polcevera” e la Giunta 2018: Enrico

Continuano le interviste con la Giunta. Questa volta si parla naturalmente di bilancio, con Enrico Trucco.

Su “La Polcevera” l’articolo completo. Di seguito, in tema di bilancio, anche l’opinione del nostro SIndaco Armando Sanna

 

E se arriva un altro Sindaco?

Armando con i ragazzi del corso di giornalismo

Piccole e grande emozioni segnano un’esperienza, quella di primo cittadino, davvero unica. Un esempio, la giornata di interviste dei ragazzi della scuola media Negri, protagonisti della scuola di giornalismo. Domande che mostrano una visione mai scontata e banale dei problemi del territorio. Una visione non legata solo alla frazione o alla via in cui si abita, ma che si sforza di comprendere la realtà santolcesina in tutte le sue innumerevoli sfacettature. Requisito essenziale per chi volesse intraprendere l’esperienza di amministratore, ma anche un ottimo spunto per essere cittadini consapevoli.

Si è parlato di illuminazione pubblica, di rifiuti, di cultutra, naturalmente di scuola. Problemi, progetti … e sogni. E poi la domanda fatidica. Sindaco, ti ricandidi nel 2019? E ancora: ma se arriva un altro Sindaco cancella tutto? E qui Armando non scioglie tutte le riserve, ma allo stesso tempo rassicura i ragazzi e non solo: “Secondo la mia opinione il percorso di un Sindaco, o meglio di un’Amministrazione, deve avere il respiro giusto. Ecco, 10 anni servono tutti, all’inizio per capire e iniziare a sognare, poi per mettere i sogni in cammino ed infine per verderli, forse, realizzati”. E qui entra in gioco la squadra. “Se ci saranno le condizioni, se la squadra è disponibile a continuare questo lavoro, perché lasciare il lavoro a metà?”, chiosa il Sindaco. E poi: “se arriverà qualcun’altro, niente paura. Per fare il Sindaco bisogna crederci e chiunque dovesse arrivare avrà le carte in regola per fare bene”.

Salviamo il Forte Diamante!

Dopo il trenino di Casella, l’amministrazione comunale di Sant’Olcese ha deciso di iniziare una nuova “battaglia” per salvare uno dei simboli più importanti del Nostro territorio, il forte Diamante. Le condizioni della struttura sono critiche. Urgono interventi conservativi, che il comune di Sant’Olcese non può sostenere.

Di seguito la lettera formale che l’amministrazione comunale ha deciso di inoltrare agli organi competenti in materia.

#saveDiamante

Antifascismo all’ordine del Giorno del Consiglio comunale

Il Gruppo consiliare “Centro Sinistra per Sant’Olcese” porrà all’attenzione del prossimo Consiglio comunale il seguente Ordine del giorno:

VALORI DELLA RESISTENZA ANTIFASCISTA E DEI PRINCIPI DELLA COSTITUZIONE REPUBBLICANA — ATTO DI INDIRIZZO POLITICO — AMMINISTRATIVO.

Il relatore sarà il Presidente del Consiglio comunale, che porrà in discussione la proposte di impegno di:

– promuovere iniziative culturali in collaborazione con le scuole e nei luoghi di aggregazione affinché sia mantenuta la memoria storica;
– promuovere iniziative che consentano di portare all’attenzione della popolazione il problema dei nuovi fascismi ed in modo particolare dei soggetti più giovani e vulnerabili;
– di dare mandato alle Direzioni Comunali competenti di adeguare i regolamenti amministrativi(es. occupazione suolo pubblico, concessione spazi e sale comunali, ecc.) ai principi dell’antifascismo al fine anche di includere, al momento della richiesta di autorizzazione, una dichiarazione esplicita di riconoscimento dei valori antifascisti espressi nella Costituzione italiana.

Leggi il testo completo dell’Odg.

Qui e non solo: Sant’Olcese tra sport e capannoni

Ecco in edicola il numero 77 del bimestrale di vallata “Qui e non solo dintorni”. Un numero da acquistare per i numerosi contenuti che ci raccontano da un altro punto di vista molte vicende di Sant’Olcese che abbiamo già trattato.

Oltre ai consueti contenuti, sempre molto interessanti, riguardo il corso di giornalismo, in primo piano tanti temi legati alle azioni amministrative di questo 2018. Il nuovo sblocco del patto di stabilità che, salvo intoppi, darà al comune la possibilità di intervenire su palazzetto e campo sportivo di Manesseno. La buona salute del complesso industriale di via Levi, dove l’amministrazione si è attivata con la creazione della nuova disciplina di sosta, un piccolo gesto per sancire la rinascita occupazionale di un polmone fondamentale all’intero comprensorio, dove operano 400 dipendenti. E ancora, il nuovo sistema di raccolta rifiuti che, finalmente, dovrebbe partire:  non mancheranno difficoltà organizzative e di interpretazione. Per questo il Comune creerà un apposito ufficio “front-office” all’interno del municipio con una persona dedicata per ogni tipo di esigenza riguardante la nuova metodologia.

Non mancano poi i pezzi riguardanti il nostro tenino, con considerazioni sui nuovi fondi stanziati per l’infrastruttura, e Villa Serra, con un commosso saluto a Loredana.

Per approfondire questi e gli altri temi abbonati al magazine, al costo annuale di 14 euro.

Per ulteriori informazioni:

Direzione: Via V. Veneto 137/11
16018 Mignanego
Cell. 328.2020805
redazionequi@gmail.com

ATP: buone notizie per i pendolari?

Orari ATPBuone notizie per i pendolari che si muovono in provincia di Genova?

L’azienda di trasporti ATP ha annunciato in un’assemblea in Valle Stura incentivi tariffari e uno sconto sull’abbonamento mensile per quella zona. L’azienda ha spiegato il cambiamento di rotta avviato dalla Città Metropolitana e da ATP rispetto al dialogo con i territori: “Iniziamo un percorso di confronto con le istituzioni locali e di ascolto dei nostri utenti. ATP è un’azienda impegnata a fare fatti concreti”, ha spiegato il consigliere delegato ai trasporti della Città Metropolitana, Claudio Garbarino.

La speranza anche per altri Comuni arriva dal vice presidente ATP Malerba: “Abbiamo previsto una serie di agevolazioni tariffarie per incentivare il servizio pubblico integrato. Si tratta di modifiche all’attuale regime che porteranno a uno sconto considerevole sul prezzo dell’abbonamento mensile per tutti i pendolari che si servono dei mezzi pubblici, con particolare attenzione a chi usufruisce del servizio integrativo tra bus e treno. Abbiamo stimato che le minori entrate per il bilancio aziendale saranno pareggiate con il probabile incremento negli abbonamenti”.

Parole molto interessanti anche per noi, che chiediamo, specialmente dalla ripartenza del trenino una diversa e maggiore integrazione tra il trasporto su gomma e trasporto su ferro. “È uno degli elementi su cui stiamo lavorando. Le richieste che verranno esaminate e avranno risposte vere e in tempo breve”, hanno spiegato i responsabili dell’azienda di trasporto. Se son rose fioriranno ….

 

Loredana: il cordoglio del Sindaco e della Comunità

Tantissime persone si sono radunate stamane nella Chiesa di Manesseno per l’ultimo saluto a Loredana. “E’ una giornata dolorosa per la nostra comunità. E’ giusto ricordare Loredana, è il simbolo di Villa Serra” ha detto il Sindaco Armando Serra parlando della nostra amica, ad una settimana dall’incidente sul posto di lavoro.

“Era una ragazza conosciuta dal mondo dell’associazionismo, non solo del volontariato, era molto impegnata in questo campo – prosegue il primo cittadino nell’intervista a Primocanale -. Nessuno di noi riesce a farsi una ragione di quanto successo. Spero che al più presto si faccia luce su cosa accaduto” conclude Sanna.

Fernanda Contri: “Ecco come la parola ‘razza’ entrò in Costituzione”

contri

Fernanda Contri

Il Vicepresidente Emerito della Corte Costituzionale Fernanda Contri, che avevamo avuto l’onore di ospitare a Sant’Olcese qualche anno fa,  interviene alla celebrazione genovese del Giorno della Memoria, che commemora l’Olocausto ebraico ad opera del nazismo. E lo fa ponendo l’accento su un tema tornato di attualità, ricordando come i Padri costituenti, durante i lavori dell’Assemblea Costituente del 1946-48, arrivarono alla decisione di inserire la parola ‘razza’ nella Carta costituzionale.

Una video intervista da non perdere, per un argomento che anche il nostro Gruppo affronterà nella prossima seduta del Consiglio.

 

A te Giorgio..

Sempre nei nostri cuori!

Sant'Olcese Inform@

SCOPPIA AUTOCISTERNA GAS, VIGILE FUOCO UCCISO, 15 FERITI. CAPOSQUADRA EROICO FA ALLONTANARE COLLEGHI PRIMA DELLO SCOPPIOUn bel sole splende nel cielo di Sant’Olcese. Sono le 16.30 di sabato 24 Gennaio. Prendo la macchina e mi avvio verso Sant’Olcese, oggi c’è da ricordare Giorgio. Dopo alcuni minuti giungo nei pressi della chiesa. Mi accorgo subito di cosa sarà quel pomeriggio. Parcheggio e mi dirigo verso il piazzale della chiesa. Ci sono tutti: i pompieri, compresa la squadra di Giorgio, altri reparti e tutte le associazioni: Dalla guardia Antincendi, passando per la Croce Rossa sino alla Croce d’Oro, Croce Bianca, Alpini, Avis, Acli e non solo. Presente l’amministrazione comunale, con in testa il nostro sindaco Armando Sanna. Tutti presenti, tutti uniti, per una cosa sola: ricordare Giorgio. Il corteo parte, lento e silenzioso, questo serpentone di amici, conoscenti e colleghi scorre verso il cimitero di Sant’Olcese. Mentre muovo i miei passi penso. Penso a quando ho conosciuto per la prima volta Giorgio Lorefice. Ero un bambino, ed…

View original post 243 altre parole

La fiducia mal riposta

Tra poco più di un’ora arriverà comunque il nostro Buon Anno. Certo, la foto che vi postiamo non è il modo migliore di concludere il 2017. Telecamere manomesse e un grosso petardo. Gravi danni alla nuova casetta del latte. Per fortuna ripartiamo nonostante gli imbecilli. Che per loro sfortuna non hanno disattivato tutte le telecamere. Buon 2018 anche a voi, complimenti!

Botti di Capodanno: il Comune ribadisce la sua contrarietà

Armando Sanna

Armando Sanna

Il Comune di Sant’Olcese, alla luce dell’esperienza degli anni precedenti, ha deciso anche quest’anno di non emettere alcuna ordinanza di divieto dei botti di Capodanno. Pur ribadendo la nostra posizione contraria, ci affidiamo al buon senso che i santolcesini hanno dimostrato finora. Riproponiamo quindi la nota ufficiale del Sindaco emessa lo scorso anno, riveduta e corretta. E non dimentichiamo le semplici regole per l’utilizzo dei botti (sempre le stesse) ed il decalogo (vecchio ma sempre valido) per difendere i nostri amici a quattro zampe .

Buon anno!

Continua a leggere