Tutte le attività CISEF per l’estate 2019: ultimi giorni per le iscrizioni!

Programma sempre più ricco per la cooperativa sociale CISEF, che da molti anni ormai collabora con il nostro Comune. Tutti i dettagli nei volantini ufficiali. Affrettatevi, il termine per le iscrizioni si avvicina (sede CISEF giovedì 23 e 30 maggio, biblioteca Firpo Pedemonte lunedì 27)!

Annunci

Elezioni europee 2019: come si vota

Non solo elezioni comunali a Sant’Olcese, ma anche le importanti consultazioni per il rinnovo del parlamento europeo. Le urne saranno aperte domenica 26 maggio 2019, dalle ore 7 alle ore 23.

Ai fini delle votazioni, l’Italia viene divisa in cinque circoscrizioni elettorali: Nord-occidentale (circ. I), nord-orientale (circ. II), centrale (circ. III), meridionale (circ. IV), insulare (circ. V). Le cinque circoscrizioni italiane, contraddistinte dai colori delle schede elettorali: grigio per l’Italia nord-occidentale, marrone per la nord-orientale, rosso per l’Italia centrale, arancione per la meridionale e rosa per l’Italia insulare.

Recandovi al seggio riceverete dunque una scheda di colore grigio, insieme con quella azzurra per l’elezione del Sindaco e del Consiglio comunale.

Il voto di lista si esprime tracciando sulla scheda, con la matita copiativa che vi verrà consegnata al seggio, un segno X sul contrassegno corrispondente alla lista prescelta. E’ possibile (non obbligatorio) esprimere da uno a tre voti di preferenza per candidati compresi nella lista votata.

ATTENZIONE! Nel caso di più preferenze espresse, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda e della terza preferenza.

I voti si esprimono scrivendo, nelle apposite righe tracciate a fianco del contrassegno della lista votata, il nome e cognome o solo il cognome dei candidati preferiti compresi nella lista medesima; in caso di identità di cognome fra più candidati, si deve scrivere sempre il nome e il cognome e, se occorre, la data e il luogo di nascita.

22 maggio: Iren sospende l’erogazione idrica per lavori in diverse zone del Comune

Iren Acqua comunica che, a causa di lavori di manutenzione alla rete di distribuzione dell’acquedotto val Noci, il giorno Mercoledì 22 Maggio dalle ore 09.00 alle 17:00 sarà sospesa l’erogazione idrica alle utenze allacciate nelle seguenti vie del comune di Sant’Olcese:

• Via Trensasco
• Via Forte Diamante
• Via Raiello
• Via Costrada
• Via Zamperini
• Via presa di Trensasco
• Via Filippo Turati
• Via Privata del Parco
• Zona Cadari
• Zona Camporsella, Croce, San Lorenzo di Casanova
• Zona Corrugio, Castello, Pallareto, San Bernardo, Bevegni

In caso di avverse condizioni meteo o per cause di forza maggiore i lavori potranno essere posticipati al giorno lavorativo seguente.

Lavori alle Poste di Manesseno: presto un ufficio provvisorio

A seguito dell’incontro avvenuto nei giorni scorsi in comune, la direzione di poste italiane ha comunicato all’ente l’intenzione di installare tra una decina di giorni un ufficio provvisorio su prefabbricato nelle immediate vicinanze delle poste di Manesseno.

A metà del percorso! Con ottima partecipazione

Ieri sera a Trensaco siamo giunti a metà del viaggio nelle frazioni del nostro programma elettorale.

In una campagna elettorale non certo tirata come quella di cinque anni fa, la partecipazione della cittadinanza è comunque ottima, sempre all’insegna del dialogo e del confronto faccia a faccia, così lontano dalla frenesia e dai toni a volte troppo urlati dei social.

Dopo l’incontro di questa sera a Comago, sarà la volta di Arvigo, Casanova e Piccarello, per poi arrivare alla serata conclusiva di Manesseno.

Il tour continua… #alritmodiArmando

Mangiaforte rinviata per maltempo

ATTENZIONE! NUOVA DATA: DOMENICA 23 GIUGNO

EVENTO RINVIATO: Comunicato dell’organizzazione

Cari tutti,
con molto dispiacere vi comunichiamo che l’evento previsto per questa Domenica è ANNULLATO causa cattivo tempo e RINVIATO a data da definirsi.

Lunedì vi daremo comunicazione della nuova data.

Per chi ha acquistato i biglietti, il biglietto è valido per la prossima data.
Per chi non potesse partecipare, ci sono due alternative:

– cedere il biglietto
– il biglietto sarà valido per l’edizione MangiaForte2020

Per entrambe le alternative è necessaria una comunicazione scritta dal proprietario del biglietto agli organizzatori dell’evento entro le 12 del giorno prima della nuova data.
La comunicazione può essere fatta tramite mail (mangiaforte.genova@libero.it) nella quale devono essere comunicati Nome, Cognome, numero di cellulare e mail del sostituto.
L’oggetto della mail deve essere “Sostituzione biglietto”.

È gradita una mail di conferma di partecipazione anche da chi potesse anche nella data alternativa.

Vogliamo ringraziarvi per aver scelto il nostro evento. La decisione di rinviarlo non è stata presa a cuor leggero, ma dopo il lavoro e il tempo speso nei mesi scorso per organizzare la giornata al meglio vogliamo comunque offrirvi una giornata piena di divertimento.

A presto,
Gli organizzatori di MangiaForte

Il programma: sport

Lo sport rappresenta un momento educativo e aggregativo. Vogliamo continuare la valorizzazione e la promozione della pratica sportiva nei confronti dei giovani e delle istituzioni scolastiche: tali valori devono prevalere su quello meramente agonistico.
Per tale motivo vogliamo promuovere ulteriormente:
– la Festa dello sport, dove i ragazzi possono provare le tante discipline che sono praticate nel nostro Comune: Judo, ginnastica, scherma, basket, Nordic Walking, pallamano, volley, tiro con l’arco, Mountain-bike e tantissimo altro;
– il Sant’Olcese Trail: sport , ma soprattutto emozione in quanto si condivide, si parla, si ride, si creano legami, si recupera un territorio e si lavora tutti assieme per un obiettivo;
– la coppa del Sindaco UISP di Vicomorasso che è ormai un appuntamento fisso della stagione estiva, sul nuovo campo da beach Volley.

La nascita della Polisportiva Sant’Olcese A.S.D. ha sicuramente rappresentato un grosso passo avanti nella gestione del nostro Palazzetto, peraltro riqualificato a più riprese con un investimento che ha sfiorato il mezzo milione di euro, grazie anche allo sblocco finanziario dei fondi per l’impiantistica sportiva ottenuto dal Comune (550mila euro): pertanto ne promuoveremo le offerte sportive.

Cercheremo anche di incentivare il tennis a seguito dell’accordo tra Comune e Tennis Comunale Manesseno ASD. Infatti, è stato realizzato un moderno impianto, su un terreno di proprietà comunale. Il Comune ha fatto da garante, mentre la società si è accollata gli oneri del mutuo con il credito sportivo e gestirà la struttura fino al termine della convenzione stipulata.

L’impianto di Sant’Olcese ha vissuto in questi anni un periodo bellissimo. Una nuova squadra di calcio che porta il nome di Sant’Olcese è partita dalla seconda categoria ed è arrivata in pochi anni alla promozione, formando un gruppo eccezionale e inaugurando un settore giovanile, anche in collaborazione con ARCI Vicomorasso, abile a curare i primi calci dei più piccoli. Poi la realtà si è scontrata
con i problemi economici di un mondo, quello del calcio dilettantistico, sempre più in difficoltà. Il Comune ha messo anima e corpo in questo progetto, che ci lascia in dote le risorse, quelle umane, per riprovarci. Pertanto, tenteremo nuovamente di portare il calcio ad un livello adeguato per Sant’Olcese.

Il programma completo è scaricabile a questo link.

Il programma: cultura e turismo

La crescita culturale è fondamentale per il benessere di una comunità.

A tal fine, vorremmo dare maggior risalto al progetto “Nati per Leggere” al fine di far apprezzare al bambino / ragazzo il piacere della lettura. Desideriamo impegnarci inoltre anche per avvicinare gli adulti alla lettura, in particolare allestendo presentazioni di libri.
Sempre con tale finalità cercheremo di individuare un’area per la biblioteca civica.

Continueremo nell’organizzare i tradizionali eventi culturali santolcesini:
– il Memorial Sbacche;
– i Giovani incontrano la Costituzione: un appuntamento per i diciottenni santolcesini che si apprestano ad entrare nella società adulta, con i suoi diritti e i suoi doveri;
– la riqualificazione delle targhe commemorative del Comune;
– la collaborazione con diverse compagnie teatrali per promuovere il teatro nelle sue forme più disparate;
– continueremo a promuovere le “Chiavi della città”, il riconoscimento Ufficiale del Comune per personalità che portano il nome di Sant’Olcese in giro per il mondo.

Incentiveremo, anche tutte le iniziative spontanee che hanno finalità sociali oppure la semplice “voglia di stare insieme”:
– la tradizionale manifestazione della Gigi Ghirotti;
– la notte Magica a Manesseno;
– la Nostra Festa in Piazza a Piccarello;
– il Carrosezzu per le vie di Arvigo e Manesseno.

Cercheremo, poi, di favorire una ripresa delle attività della Pro Loco nel coordinamento delle associazioni e rafforzare la partnership per incentivare nuovi eventi in Villa Serra.

Anche il turismo è importante per una realtà come la nostra:
– continueremo a portare avanti eventi gastronomici legati al trenino di Casella;
– ci impegneremo nella valorizzazione del Forte Diamante, per consentire sia ai cittadini che ai turisti la possibilità di godere della natura in un territorio di straordinaria bellezza e ricco di storia;
– promuoveremo iniziative per la tutela ed il recupero dei rifugi e dei sentieri, che potranno essere utilizzati come percorsi escursionistici da percorrere a piedi o in bicicletta.

Il programma completo è scaricabile a questo link.

Notte magica 2019…meravigliosi questi anni!

È l’alba di una domenica mattina. Ma Manesseno è decisamente diversa dal solito. È il suo giorno, e lo si percepisce.

In via Poirè gli espositori del mercato di Forte dei Marmi montano i banchi per il mercato, nel campo è già stato gonfiato il traguardo per la “Vai Come Vuoi“. Anche per lei è un giorno speciale, sono i suoi 40 anni. E, a giudicare dagli iscritti, (quasi 400), è una splendida quarantenne!!!!

Se ci fosse il tempo ci piacerebbe commuoversi un po’: questa giornata l’abbiamo voluta noi, ed é anche l’ultimo evento del nostro mandato.

Ma il tempo non c’è, perché il parcheggio e già pieno, all’ area ristoro chiedono altre sedie e Giorgianni ha già tagliato il traguardo, eppoi c’è il vento. Un vento incessante destinato ad accompagnarci tutto il giorno.

Il vento porta via tutto, ma trasporta anche la musica. Quella della baby dance della Società di Mutuo Soccorso, dei KS United+GA o lo Swing della Archaic Jazz Music Band, e in tutta questa musica, coi bambini che saltano sui gonfiabili, ci ritroviamo a sera. Adesso i suoni sono cambiati, in cerchio davanti al palco i Giovani Canterini di SantOlcese cantano la loro canzone per Sant’Olcese, “O Trallalero, canson de na vitta” Ed è davvero un bel momento, coronato dalla consegna delle Chiavi della Città, massima onorificenza del nostro Comune.

Ancora ci si potrebbe commuovere, ma c’è da ridere con Carlo Denei, da ballare con Dj Perugin, da emozionarsi con i Lunatik Cirque. E, d’improvviso, si spengono tutte le luci. Non è un black out, ma il segnale di Armando. Tutti con gli occhi al cielo, inizia lo spettacolo dei fuochi d’artificio di Ale Bruzzo.

Ora sì, la notte magica 2019 è finita, via Poirè è riaperta. È stata faticosa ma bellissima. Ma soprattutto con tanta gente. La gente di Sant’Olcese che per noi è sempre stata la miglior compagnia possibile. Avremmo voluto far di più e meglio, avremmo voluto fermarci un po’ con voi, ma è passato tutto così in fretta. Questa notte, questi cinque anni. Questi meravigliosi anni.

Adesso possiamo anche commuoverci, chè, se anche scappa una lacrima, c’è sempre il vento che tutto asciuga.

Grazie a tutti, cittadini e associazioni, per quello che siete e per quello che fate.

Questo è il mio ultimo saluto, sperando sia un arrivederci.

Simona Lottici

Il programma: commercio e sviluppo economico

 


Porteremo avanti la valorizzazione dei nostri prodotti locali, già avviata con l’istituzione del marchio De.Co. (Denominazione comunale, primo Comune in Italia ad istituirla).

Ci attiveremo per creare un expo delle aziende locali.

Continueremo la valorizzazione delle imprese agricole esistenti sul territorio: il mercato a Km0 è ormai una realtà, un appuntamento mensile fisso per Manesseno e per tutta Sant’Olcese.

Vorremmo aumentare la sinergia con la neonata Consulta delle Attività Produttive per incentivare la collaborazione tra le diverse realtà del territorio.

Il programma completo è scaricabile a questo link.

Venerdì 17 marzo: trasporti in sciopero

Si informa che l’Organizzazione Sindacale di Base USB Liguria ha proclamato per il giorno venerdì 17 maggio uno sciopero del personale dei trasporti.

Di seguito i dettagli

AMT Genova (compresa la ferrovia Genova – Casella):

il personale viaggiante si asterrà dal lavoro dalle 11.45 alle 15.45;

il restante personale (comprese biglietterie, esattoria e servizio clienti) si asterrà dal lavoro nella seconda del turno.

Il servizio sarà garantito per le persone portatrici di handicap.

ATP:

personale viaggiante: dalle ore 10.30 alle ore 14.30;

personale delle biglietterie: dalle ore 10.30 alle ore 14.00.

Il programma: politiche giovanili

 


I giovani sono la risorsa del nostro Comune. E’ per questo che abbiamo iniziato con loro un percorso formativo di coinvolgimento e responsabilizzazione per avvicinarli alla politica. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi rappresenta uno spazio di analisi, raccolta di bisogni, proposte e confronto sui progetti dell’Amministrazione.

Al Consiglio, nel 2015, si è aggiunta la Consulta Giovanile Comunale con la finalità di favorire la partecipazione e l’aggregazione fra i Giovani. Perciò cercheremo di coinvolgere sempre più la Consulta e il Consiglio dei Ragazzi nelle politiche giovanili.

Manterremo il Centro Ricreativo comunale per bambini e ragazzi dai 6 ai 14 anni.

Cercheremo di individuare attività per rafforzare l’aggregazione nella fascia di età adolescenziale.

Rimarranno attivi i servizi storici del nostro Comune per i giovani: uno su tutti i Bagni Marini estivi.

Il programma completo è scaricabile a questo link.

Il programma: urbanistica

 

La pianificazione del territorio è un elemento importante per una comunità.

Avevamo previsto di avviare le pratiche per la redazione di un PUC Comunale, ma in realtà siamo andati oltre, in quanto è stato avviato il processo per stesura un PUC Intercomunale della Val Polcevera, che rappresenta il primo caso in Liguria di un piano urbanistico intercomunale redatto ai sensi della legge regionale 36/97 e successive modifiche. Un bell’esempio di sinergia tra i diversi Comuni della Val Polcevera (Sant’Olcese, Mignanego, Ceranesi e Campomorone), e la Città Metropolitana.

Per un Comune, la redazione di un PUC significa stare al passo con i tempi e con le esigenze di una società efficiente e dinamica. E’ uno strumento di pianificazione molto complesso dove ad elaborati cartografici e tecnici, si unisce anche un apparato normativo. Non è un piano per la sola edilizia; è uno strumento di più elevato valore che ridefinisce in maniera moderna gli ambiti urbani del nostro Comune: stiamo pianificando il nostro futuro. Inoltre, trattandosi di uno strumento urbanistico intercomunale, esso rappresenterà anche una pianificazione unitaria in linea con le nuove indicazioni contenute nella legge urbanistica regionale. Attualmente si è appena conclusa la prima fase del lavoro con l’adozione dello schema di PUC, ora tale processo proseguirà, seguendo un cronoprogramma definito, e si concluderà nei prossimi anni.

Dopo il Regolamento Edilizio, provvederemo all’approvazione di un nuovo Regolamento di Igiene e Sanità. Sempre nell’ottica di promuovere azioni volte a favorire la sostenibilità ambientale avvieremo uno studio di fattibilità sulla bioedilizia e l’architettura ecosostenibile.

Il Servizio Urbanistica, profondamente rinnovato anche negli addetti, continuerà a dare un contributo fondamentale alla risoluzione di problemi complessi legati all’urbanistica con cui l’Ente ha deve confrontarsi.
Cercheremo anche di ridurre i tempi di risposta nelle pratiche edilizie.

Il programma completo è scaricabile a questo link.

40 anni di Vai come Vuoi! Ci siamo!

I coniugi Rebora all’arrivo della prima edizione della Vai come vuoi. Il Nostro grazie va anche a Loro.

Vigilia di attesa per la Vai come vuoi, edizione numero 40.

Un’edizione speciale, storica, per una delle gare podistiche più antiche della provincia di Genova. Sì attendono centinaia di podisti, con l’obiettivo di fare il record storico.

Un grazie speciale va al Nostro Armando Sanna che da 15 anni s’incarica di mettere in piedi questo pezzo di storia del Nostro comune. Il Nostro grazie va anche a tutti quelli che si prodigano ogni anno per la buona realizzazione dell’evento. Un grazie al Nostro Matteo Bugge, a Lidia e alle sue splendide signore. Un grazie a tutti i volontari.

Un grazie speciale a chi tanti anni fa diede il via a tutto questo.

E dunque..Vai come vuoi!

Vi aspettiamo!

Il programma: scuola

 

Siccome siamo consapevoli che la scuola rappresenta il futuro dei nostri figli, l’Amministrazione cercherà di lavorare per individuare ed acquistare un’area ove poter avviare la progettazione di una nuova Scuola Media.

Continuando a lavorare per il sogno scuola, non dimenticheremo gli edifici esistenti. Il Comune ha appena ottenuto un finanziamento di 440mila euro, da cofinanziare al 10%, per migliorare l’efficienza energetica della scuola primaria Matteotti, che prevederà appunto la riqualificazione energetica, il riordino dei prospetti e l’adeguamento dell’impianto termico.

La formazione scolastica è un momento importante nella vita delle persone perché è da questa che si parte per coltivare l’educazione civica. Per questo motivo manterremo, monitorandone la qualità i servizi basilari offerti in questi anni:

– il trasporto scolastico, cercando di rendere il servizio scuolabus più efficiente e capillare;
– il sostegno alle famiglie bisognose mediante la gratuità e la riduzione di prezzo dei libri di testo;
– il servizio di sicurezza all’entrata e all’uscita da scuola;
– il servizio di ristorazione scolastica, con prodotti biologici, freschi e provenienti dalla filiera corta.

Importante sarà il ruolo della Commissione Mensa, composta da rappresentanti dei genitori e del personale scolastico, che svolgerà compiti di sorveglianza, impulso e di proposta del servizio di refezione scolastica.

Con la fattiva collaborazione dei genitori e di volontari vedremo se sarà possibile rifar partire il progetto “Pedibus”.

Il programma completo è scaricabile a questo link.