“Serra Sound & Life”: evento annullato

A seguito dei drammatici eventi che hanno colpito la nostra città, l’organizzazione dell’evento “Serra Sound & Life” ha deciso di annullare la manifestazione in segno di rispetto delle vittime e dei loro familiari.

Annunci

Firma anche tu per l’educazione alla cittadinanza!

In attesa della prossima giornata di mobilitazione, che sarà organizzata a settembre, in concomitanza dell’avvio dell’anno scolastico, continuano nei Comuni la raccolta firme e le adesioni per sostenere l’introduzione della materia di educazione alla cittadinanza come materia scolastica, attraverso una legge popolare. Anche il nostro Comune si sta mobilitando per la raccolta delle firme e per iniziative future. I moduli sono disponibili all’ufficio anagrafe. Per ulteriori informazioni, visita il sito di Anci.

Il giorno del dolore

Ritenuto doveroso rappresentare alle famiglie delle vittime ed alla città la vicinanza e la solidarietà dell’intera cittadinanza per la tragedia che ci ha colpito, si invitano le attività commerciali, le associazioni e la cittadinanza alla compartecipazione al lutto nazionale, evitando attività che contrastino con lo spirito del lutto stesso.

In particolare si dispone l’esposizione a mezz’asta delle bandiere poste negli edifici comunali, in segno di lutto; si invita infine anche alla sospensione delle manifestazioni ludiche e ricreative e ogni altro comportamento che contrasti con il carattere luttuoso della giornata.

Crollo ponte Morandi: le modifiche alla circolazione ferroviaria

A seguito dell’incontro che si è svolto ieri in Regione Liguria con l’Assessore Berrino, ANCI Liguria e i referenti di Trenitalia/RFI, si trasmettono le informazioni che ci sono appena pervenute.

Clicca qui per leggere la comunicazione in formato pdf.

Clicca qui per leggere le info sul sito di RFI.

Maggiori informazioni su www.trenitalia.com

Crollo ponte Morandi: prima riunione operativa in Regione per la viabilità

Si è tenuta ieri mattina in Regione una prima riunione operativa per mettere sul tavolo e ragionare sugli enormi problemi di viabilità che la nostra Regione dovrà affrontare nel prossimo futuro. Presenti l’Assessore Gianni Berrino, che ringraziamo fin d’ora per la sua disponibilità, i vertici di ANCI Liguria, promotore dell’incontro, e i rappresentanti di Trenitalia e RFI.

Gli Amministratori di Valpolcevera, Vallescrivia, Valle Stura e del ponente ligure (Varazze, Arenzano, Cogoleto) hanno potuto cominciare a ragionare e a mettere in campo le prime richieste concrete. Per la Valpolcevera ha parlato il Vice-Presidente di ANCI Rosario Amico, Sindaco di Serra Riccò. Per Sant’Olcese era presente l’Assessore delegato ai trasporti Enrico Trucco.

Ecco le prime istanze:

– Potenziamento dei bus AMT da Pontedecimo fino alla stazione metro Brin-Certosa.

– Azzeramento del pedaggio A7 nel tratto Bolzaneto-Genova Ovest, tratto che di fatto diventa non più di tipo preferenziale ma l’unica via di accesso dalla Valpocevera verso il Centro.

– Revisione immediata di orari e fermate dei treni sulla tratta Busalla-Mignanego-Bolzaneto (in parte già attuata da Trenitalia). Purtroppo la maggior parte delle linee di questa zona sono interrotte e, al momento, non si possono prevedere tempi di ripristino, visto che i soccorsi e la messa in sicurezza della zona della tragedia sono ancora in corso.

– Promozione di un ulteriore incontro urgente in città metropolitana (a cui l’assessore Berrino ha già dato la sua disponibilità a partecipare) per una revisione di percorsi ed orari anche da parte di ATP.

L’attuazione di queste misure potrà in parte mitigare il traffico che si svilupperà soprattutto nel nodo di Bolzaneto, se si limiterà l’uso dei mezzi privati.

Per quanto riguarda Sant’Olcese, la situazione presenterà delle criticità anche nella parte del nostro Comune che si affaccia sulla Valbisagno, dove si teme un possibile aumento di traffico sulle nostre provinciali che sono del tutto inadeguate, come portata e come manutenzione, a sostenere flussi maggiori di quelli ordinari. Una manutenzione (asfalti, segnaletica e barriere) che è stata bloccata perché inserita nelle convenzioni sospese dal Bando Periferie.

Vi terremo aggiornati.

Ponte Morandi: le parole di Aldo Olcese

Riceviamo dal nostro concittadino onorario e condividiamo.

Caro Sindaco in questi momenti moralmente drammatici per Genova e Liguria voglio testimoniare come cittadino onorario di Sant’Olcese, le mie sentite condoglianze per i morti e le loro famiglie e darvi tutto il mio appoggio morale perché queste tragedie non succedano mai più,e che il fiero popolo genovese si riprenda rapidamente da questo dramma e ricostruisca subito un nuovo ponte degno di un paradiso terrenale come la nostra carissima terra. Un forte abbraccio.

Bando periferie: un Ordine del Giorno in Consiglio metropolitano

Dopo il comunicato della Giunta torniamo sull’argomento che sta mobilitando Sindaci di ogni colore. E’ stato approvato nei giorni scorsi in Consiglio metropolitano un Ordine del Giorno che impegna il Sindaco metropolitano ad intraprendere le azioni necessarie per fermare questo provvedimento nel suo iter alla Camera e di coordinarsi con ANCI per il sostegno delle iniziative dell’associazione.

Leggi l’Ordine del Giorno integrale.

 

ODG BANDO PERIFERIE

 

Ponte Morandi: il cordoglio della comunità santolcesina

Il Sindaco Armando Sanna, a nome dell’Amministrazione comunale, interpretando il pensiero di tutta la cittadinanza di Sant’Olcese, si stringe intorno alla comunità di Genova, la nostra città.

In queste ore di dolore siamo vicini ai familiari delle vittime, a tutte le persone che hanno dovuto lasciare la propria casa, a quanti sono ancora in ansia per le condizioni di salute dei propri cari, al Sindaco di Genova che sta vivendo da primo cittadino questa tragedia.

Un ringraziamento speciale a tutti i soccorritori che stanno prestando la loro preziosa ed instancabile opera, primi a cercare di risollevare una città in ginocchio che, come le altre volte, saprà rialzarsi grazie al grande cuore dei genovesi.

Un abbraccio.

Armando Sanna

I cantieri di ferragosto

Continuiamo la nostra opera di informazione, ancora provati da ciò che è successo ieri nella nostra città. Ecco le prime foto dei lavori nelle aree ex Garaventa. Si possono vedere i primi cantieri per la regimentazione dell’acqua, i nuovi pali dell’illuminazione pubblica e le barriere di sicurezza. Tempi di consegna previsti: 90 giorni, compresa l’asfaltatura finale della zona.

Crollo di ponte Morandi: protezione civile al lavoro

Eravamo in comune per seguire l’evolversi dell’allerta meteo, quando ci ha raggiunto la tremenda notizia del crollo di ponte Morandi. In questo momento le associazioni, pur continuando a monitorare le condizioni meteo, sono a disposizione per le richieste che stanno giungendo dalla zona della tragedia. Una squadra della Guardia Antincendi è già partita. Ringraziamo fin d’ora tutte le persone che stanno moltiplicando i loro sforzi per aiutare la nostra città in un momento davvero terribile.  

Il 112: un numero da usare!

In queste foto si possono vedere alcuni dei danni al decoro urbano, sporcizia e danni anche ai privati, risultati delle frequenti scorribande estive che si verificano ultimamente soprattutto nella frazione di Manesseno.

Arrivano segnalazioni ogni giorno in Comune: messaggi, telefonate, denunce sui social, rapporti dalla persona che settimanalmente per conto del Comune cerca di mantenere la pulizia ed il decoro del territorio.

Il Comune è sempre in contatto con le forze dell’ordine, ma con questo articolo vuole far capire ancora una volta l’importanza dell’aiuto dei nostri cittadini.

L’appello dell’Amministrazione è dunque quello di saltare il passaggio della segnalazione in Comune e di chiamare tempestivamente il 112. Per due motivi: la riduzione dei tempi di intervento nel caso di un evento in atto e la statistica. Si, proprio così: perché il numero di chiamate dei cittadini al 112 rappresenta per le forze dell’ordine un parametro fondamentale per capire dove, quando e come programmare la prevenzione, con il presidio del territorio.

Non fraintendeteci, il Comune raccoglierà con piacere tutte le segnalazioni ed è, con tutti i suoi limiti strutturali, sempre al servizio dei cittadini. E siamo contenti che Manesseno abbia ritrovato anche una certa vitalità. Ma se i cittadini privilegeranno i canali corretti di segnalazione e protesta, daranno loro stessi un grandissimo servizio al Comune e alla comunità! Grazie per quello che riuscirete a fare.

Aggiornamento: l’allerta diventa arancione

AGGIORNAMENTO

Allerta ARANCIONE per temporali sui bacini piccoli e medi di B, C, E (zona di Sant’Olcese, la B, precedentemente era allerta gialla) a partire dalle 21 di stasera e fino alle 15 di domani, martedì 14 agosto.
Domani dalle 15 alle 18 si scende ad allerta GIALLA.

Inoltre si aggiunge l’allerta GIALLA per temporali sui bacini grandi di C ed E sempre dalle 21 di oggi e fino alle ore 15 di domani.

Per A e D rimangono le indicazioni precedenti (allerta GIALLA sui piccoli e medi dalle 19 alla mezzanotte di oggi).

Rimessa ATP: le criticità emergono anche a Genova

La difficoltà a reperire un sito alternativo per la rimessa ATP al servizio delle linee della Valpolcevera conferma tutti i dubbi che avevamo evidenziato già quasi un anno fa in questo articolo, nel quale esprimevano la nostra posizione sull’opportunità di trasferimento del campo Sinti nella zona.

Perplessità operative che diventano bagarre politica all’interno della maggioranza in comune di Genova, almeno secondo l’articolo odierno de “Il secolo XIX”. Presunti scontri che non ci interessano particolarmente. Vi terremo invece, come sempre, aggiornati sui fatti e sulle novità che dovessero emergere. Rimane nota la posizione dei Sindaci sul problema squisitamente tecnico delle difficoltà di ATP a reperire un sito alternativo per il parcheggio dei mezzi.