Ispezioni Enel su linee di media tensione: l’avviso

Di seguito l’avviso di E-distribuzione per i residenti nelle zone interessate.

Annunci

La corsa continua! Con Rosanna Toscano!

Rosanna Toscano

Ciao a tutti, mi chiamo Rosanna Toscano, sono nata a Genova ho 39 anni e vivo nel nostro bellissimo comune da oltre 10 anni.
Sono laureata in Scienze della Formazione, attualmente mi occupo di Selezione del Personale per un importante gruppo bancario e da cinque anni sono mamma di una splendida bambina.

Il passaggio dalla città alla piccola frazione di Trensasco mi ha permesso di apprezzare uno stile di vita diverso, fatto innanzitutto di rapporti sinceri con le persone, all’interno di una comunità coesa dove la solidarietà non è un concetto astratto ma diventa aiuto reciproco e voglia di costruire insieme un ambiente in cui vivere meglio. Con questo spirito ho iniziato l’attività di volontariato presso l’ARCI del mio paese con l’obiettivo di avvicinare sempre di più le famiglie alle attività associative della nostra realtà.

Creare un luogo dove “c’è spazio per tutti”, dove gli anziani possono insegnare le tradizioni ai nostri bambini, dove è possibile divertirsi con cose semplici, dove non serve essere “ricchi e affermati” perché il sorriso e la voglia di stare insieme sono le uniche cose richieste: questi valori, in cui credo fermamente, mi hanno spinta verso l’impegno associativo dalla cui esperienza nasce oggi la volontà di raccogliere la sfida di candidarmi alle prossime elezioni.

In questi 5 anni vedere, giorno dopo giorno, come Armando e la sua squadra siano riusciti a proporre soluzioni concrete, migliorando la vita quotidiana di noi cittadini, mi ha persuasa che amministrare bene non è un’utopia ma una strada percorribile, grazie all’impegno e all’amore per il proprio territorio.

E quindi eccomi qua, pronta a mettere in gioco competenze, determinazione ed entusiasmo per proseguire insieme a voi questo importante percorso di sviluppo, consapevole delle difficoltà ma anche fiduciosa di poterci riuscire, perché come disse il grande Dario Fo “Come esistono oratori balbuzienti, umoristi tristi, parrucchieri calvi, potrebbero esistere benissimo anche dei politici onesti”

Riaperta al pubblico la passerella di via Don Luigi Sturzo

Dopo un nuovo sopralluogo congiunto con la Polizia Locale genovese, si è appena dato il via libera alla riapertura della passerella di via Don Luigi Sturzo. Un intervento concluso tutto sommato in tempi brevi, per garantire la sicurezza e la viabilità pedonale tra le due sponde del torrente Secca.

I due Candidati Sindaco incontrano gli studenti

Armando con i ragazzi del corso di giornalismo

Prima importante uscita pubblica per i due Candidati Sindaco che hanno ufficializzato la propria candidatura alle Amministrative 2019: Armando Sanna e Patrizia Altobelli.

La campagna elettorale si apre quindi ufficialmente nel modo migliore, con la giornata di interviste dei ragazzi protagonisti della scuola di giornalismo. Moderatore, naturalmente Gilberto Volpara.

Un bell’inizio, che sarà sicuramente caratterizzato da molto interesse per la comunità e da domande mai scontate o banali. Facile prevedere i temi più caldi: raccolta differenziata, cultura e, ovviamente scuola. Appuntamento per gli studenti questa mattina alle 10 presso la scuola primaria Ada Negri di Manesseno, in attesa di altri confronti e, forse, di altri candidati.

 

Stato di grave pericolosità per incendi boschivi in Liguria

Con Decreto Dirigenziale n.1475/2019 del 19 marzo 2019 Regione Liguria dichiara lo stato di grave pericolosità incendi boschivi su tutto il territorio della Regione a partire dalle ore 00.01 di mercoledì 20 marzo 2019, fino a cessazione dello stesso.

E’ vietato:
– Accendere fuochi di qualsiasi tipo;
– Far brillare mine;
– Usare apparecchi elettrici o a fiamma per tagliare metalli;
– Usare motori, fornelli o inceneritori che producano faville o brace;
– Fumare o compiere altre attività che possano comunque creare pericolo.

E’ consentito accendere fuochi UNICAMENTE nelle aree idoneamente attrezzate a scopo turistico-ricreativo, solo se dotate di specifiche strutture fisse.

La corsa continua! Con Simone Giacobbe!

Simone Giacobbe

Mi chiamo Simone Giacobbe, sono nato a Genova l’8 novembre 1986 e da sempre vivo ed abito a Comago.

Mi sono Laureato nel 2011 presso l’Università degli Studi di Genova con il massimo dei voti, conseguendo il titolo di Dottore Magistrale in Ingegneria delle telecomunicazioni, coltivato però una forte passione per la medicina, il primo soccorso e le attività in abito sociale.
Infatti, nel 2002, ho iniziato a prestare servizio volontario come milite presso la Pubblica Assistenza Croce D’Oro Manesseno, diventando nel 2006 membro del Consiglio di Amministrazione ricoprendo il ruolo di Segretario. All’interno dell’associazione sono anche il responsabile della formazione, qualifica ottenuta grazie al conseguimento dei titoli di docente e formatore presso il 118 Genova Soccorso e l’ANPAS Liguria. Attualmente organizzo e tengo corsi per il rilascio dell’autorizzazione all’uso del DAE (Defibrillatore SemiAutomatico Esterno).

Da Ingegnere, ho maturato un’esperienza quinquennale in importanti aziende del settore, come Costa Crociere, Bombardier e Selex Elsag, ricoprendo prevalentemente ruoli di carattere tecnico commerciale che mi hanno consentito di specializzarmi nella gestione del cliente e nei processi di vendita.

Nel febbraio 2015 sono riuscito ad unire le mie passioni alle mie competenze diventando il direttore del Centro Odontoiatrico Vullo di Serra Riccò (GE). Qui mi occupo di tutti i processi aziendali, dalla gestione delle risorse umane al marketing, dal controllo di gestione al rapporto con i fornitori; ma soprattutto affianco il paziente durante tutto il suo percorso di cure.

L’esperienza lavorativa come Dental Office Manager mi hanno portato a collaborare anche con l’azienda veronese SERIMEDICAL, per la quale offro consulenze presso gli studi dentistici in tutta Italia e dirigo corsi di formazione in area management, comunicazione e vendite.

La forte partecipazione attiva nel volontariato, la presenza in tutti gli eventi di protezione civile ai quali il nostro comune è stato chiamato negli ultimi 16 anni, il desiderio di creare un gruppo attivo di persone, giovani e meno giovani, unite nello spirito della solidarietà e nell’aiuto reciproco, l’impegno non solo durante i momenti difficili delle allerte meteo ma nella realtà quotidiana nel nostro territorio, mi hanno permesso di capire quanto io tenga al nostro Comune e alla sua collettività.
Ho quindi deciso di mettere a disposizione le mie competenze e le mie energie per rendere il nostro Comune una realtà ancora più sicura, rinforzando i programmi di protezione civile e quelli di prevenzione, tutela e salvaguardia del territorio.

Ferrovia Genova-Casella: ecco la nuova livrea per i 90 anni!

La ferrovia Genova Casella compie quest’anno 90 anni; un traguardo considerevole per il treno storico che, da quasi un secolo, porta genovesi e turisti alla scoperta delle tre valli, Bisagno, Polcevera e Scrivia, attraverso panorami mozzafiato.

In attesa di compiere gli anni il 1° settembre, la ferrovia si prepara cominciando dal look. Una nuova livrea celebrativa dedicata ai 90 anni vestirà alcune elettromotrici e carrozze del trenino, a partire dall’elettromotrice A12. Presentata oggi pomeriggio presso la stazione di Genova Piazza Manin, la nuova livrea vuole simbolicamente aprire le celebrazioni per il novantesimo della FGC, in attesa della grande festa che si celebrerà proprio il 1° settembre e che vedrà anche e soprattutto il nostro territorio protagonista, come lo è stato nel momento di salvare la ferrovia dalla chiusura.

Una nuova livrea realizzata su misura per una “vecchia signora” che in realtà è al passo con le più moderne tecnologie applicate al trasporto. In questi ultimi anni, infatti, la ferrovia Genova Casella si è trasformata grazie ai finanziamenti che Regione Liguria ha stanziato per il rinnovamento tecnologico dell’impianto, sia delle vetture sia della linea. Tutte le elettromotrici sono oggi dotate del Vigilante attivo, il sistema di sicurezza che verifica l’effettiva presenza vigile del macchinista, e del Simon, il Sistema di Monitoraggio Satellitare già applicato da AMT sul parco bus. I rallentamenti lungo linea sono diminuiti, tanto che oggi il tempo di percorrenza su tutta la tratta è inferiore all’ora.

I nuovi progetti già avviati riguardano: il revamping di 4 elettromotrici e l’adeguamento del deposito di Casella che, nel corso del 2020, diventerà la seconda officina della ferrovia. Inoltre, il Ministero dei Trasporti metterà a disposizione oltre 18 milioni di euro nell’ambito del “Piano nazionale sicurezza ferrovie non interconnesse”; questo finanziamento consentirà, in particolare per la ferrovia Genova Casella, di progettare e realizzare il nuovo sistema di controllo di sicurezza dell’esercizio ferroviario in presenza di eventuali gravi criticità.

La nuova livrea è caratterizzata dal logo retrò ispirato alla storia della ferrovia; il logo è stato realizzato e donato a Regione Liguria e ad AMT dalla società di Firenze STM Engeeniring, che sta eseguendo la progettazione del revamping di alcune macchine, compreso il locomotore storico 29.

(foto: Regione Liguria)

In partenza le asfaltature delle Provinciali … e non solo

La nostra battaglia per far ripartire il bando periferie sta dando i primi frutti, almeno per ciò che riguarda le nostre strade provinciali.

Sono in partenza infatti i lavori di asfaltatura per la SP2 e la SP43; nello specifico, sarà terminato il tratto di Busalletta, iniziato pochi giorni prima del blocco imposto dal Governo. Asfalto anche per l’abitato di Sant’Olcese Chiesa e per tutta la parte più critica della SP2, quella a valle di Piccarello. E ancora sulla strada che porta a Torrazza ed il tratto che collega Campi alla Galleria di Pino. Merito di un lavoro incessante con Città Metropolitana per un’operazione che il nostro Comune aspetta da tanto tempo. A seguire, a partire da aprile, inizierà il lavoro anche sulle comunali, prime fra tutte le zone di ex-Garaventa di Torrazza da completare, per poi proseguire su gran parte delle strade comunali del territorio.

La ferrovia Genova Casella compie 90 anni: presentazione della livrea celebrativa

Lunedì presentazione alla stampa della nuova livrea celebrativa dei 90 anni della nostra ferrovia. Questo è l’inizio di un anno importante, con diverse celebrazioni per festeggiare questo traguardo speciale e non scontato.

Sentieri di carta: spaghetti letterari al Circolo ANSPI

Un nuovo incontro per l’iniziativa culturale “Sentieri di carta”.

Il tema? CIBO E LETTERATURA. Appuntamento al C. R. C. Anspi di Manesseno. Naturalmente, questa volta, davanti a un bel piatto di spaghetti.

Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.
Ricordatevi di prenotare!

Piano Urbanistico Comunale: consegnato lo schema di progetto

Ieri, presso l’Ufficio Territorio e Mobilità della Città Metropolitana, il Dirigente Ing. Enrico Bellina ed i Funzionari incaricati hanno consegnato ai Comuni di Mignanego, Campomorone, Ceranesi e Sant’Olcese lo Schema di Progetto del PUC Intercomunale della Val Polcevera, il Rapporto Preliminare ed i relativi allegati.

Si conclude così la prima fase di lavoro, in attuazione a quanto previsto nel Protocollo Operativo sottoscritto con Città Metropolitana in data nell’ottobre 2017.

La prossima tappa sarà l’approvazione in tempi brevi, da parte della Giunta Comunale, dello Schema di Progetto e del Rapporto preliminare comprendente tutti gli allegati, dopodiché il lavoro complessivo verrà trasmesso dal Comune Capofila alla Regione Liguria per l’avvio della fase di scoping.

La stretta collaborazione tra i tecnici di Città Metropolitana, quelli dei Comuni ed i giovani architetti ha portato alla redazione di ben 88 tavole, tra quelle d’Ambito e quelle Comunali. Il lavoro del Comune di Sant’Olcese si è tradotto nelle Carte del Nostro schema di Progetto e dei nostri Obiettivi, oltre all’allegato consistente nella sintesi del percorso di partecipazione.

Si chiude, quindi, una prima fase cruciale verso la pianificazione del nostro territorio, che ha visto un’ampia partecipazione sia dei cittadini attraverso incontri divulgativi e risposte a questionari, sia degli operatori di attività produttive, artigianali ed agricole attraverso interviste, sia dei ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado, mediante attività mirate.

Si tratta di un risultato molto importante per la nostra Amministrazione ottenuto grazie alla sinergia tra i Comuni e alla regia di Città Metropolitana, che ha consentito di rispettare appieno il cronoprogramma definito.

L’igiene orale entra nelle scuole di Sant’Olcese

La prevenzione e l’igiene orale entrano nelle scuole di Sant’Olcese. La scorsa settimana il Centro Odontoiatrico Vullo di Serra Riccò ha incontrato i ragazzi della Scuola Secondaria di Primo Grado Negri di Manesseno per parlare di prevenzione, come pulire i denti e come difendersi dalla carie.

Il corso organizzato dal Centro Vullo, all’interno del progetto educativo “Sorrisi Smaglianti” di Colgate, è stato inserito nel programma di Scienze: infatti si è parlato anche dell’anatomia del dente e di cosa succede in bocca quando si fuma una sigaretta e di come il processo di combustione, quando si inspira il fumo, sia dannoso per il cavo orale.

Il prossimo appuntamento è alla scuola primaria Di Vittorio di Piccarello. Ai più piccoli verrà fatto vedere un cartone animato “I supereroi dei denti” per imparare divertendosi.

E’ importante che i bambini siano indirizzati fin da piccoli verso le buone pratiche per avere sempre un sorriso sano e smagliante:

1. La carie si può prevenire, basta spazzolare i denti almeno due volte al giorno con un dentifricio al fluoro e a partire dai 4 anni di età spazzola i denti con un gel ad alto contenuto di fluoro.

2. I controlli regolari dal dentista sono molto importanti per la salute orale, effettuare visite regolari aiuta a prevenire i problemi.

3. Aiuta a prevenire la carie limitando il numero degli spuntini giornalieri: sono ottime scelte le merende a basso contenuto di grassi come verdure crude, frutta fresca, formaggi magri, yogurt e latte o cracker integrali e pane.

4. Previeni le lesioni: ricorda a tuo figlio di stare attento al parco giochi e durante la ricreazione a scuola. Se il tuo bambino si scheggia o perde un dente contatta subito il tuo dentista.

(fonte: la Polcevera)

Siamo ciò che mangiamo: 5 incontri per la scuola primaria

L’Istituto comprensivo di Serra Riccò e Sant’Olcese organizza 5 incontri della durata di 6 ore ciascuno sul tema “Siamo ciò che mangiamo”, rivolti agli alunni della scuola primaria nell’ambito del progetto PON “Competenze di cittadinanza globale” (classi III, IV, V).

I contenuti del progetto avranno la finalità di far conoscere i gruppi alimentari, comprendere l’importanza di corretti stili di vita, imparare a leggere le informazioni contenute sulle etichette dei cibi, imparare a conoscere e manipolare i cibi attraverso i sensi.

Gli incontri si svolgeranno presso la scuola primaria Matteotti di Manesseno nella settimana dal 17 al 21 giugno con probabile orario dalle 9 alle 15, e saranno tenuti da due esperti laureati in Scienza della Nutrizione Umana, iscritti all’albo dei dietisti. Le famiglie interessate a far partecipare i propri figli al progetto dovranno far pervenire l’adesione agli insegnanti di classe entro venerdì 29 marzo 2019, poi si terrà una riunione informativa ed in caso di esubero di iscrizioni si applicheranno i criteri definiti dal Collegio Docenti.

Scarica la domanda di adesione sul sito ufficiale dell’Istituto.