Coronavirus: comunicato ufficiale (3)

ASL ha comunicato i dati ufficiali aggiornati dei casi di Covid-19 tra i residenti di Sant’Olcese.

Al momento sono 6 le persone positive al virus che stanno seguendo le cure ed i protocolli sanitari previsti, così come i loro familiari.

Le persone venute a contatto con i soggetti positivi sono avvertite e messe sotto protocollo dal personale sanitario preposto.

Il primo caso conclamato sta bene e continua l’isolamento per senso di responsabilità.

Nel rispetto di tutti, confermiamo che nessuna informazione aggiuntiva verrà fornita riguardo i dati sensibili delle persone coinvolte.

Nell’occasione, si invita la popolazione a evitare gli spostamenti non di assoluta necessità come fatto nelle scorse settimane. In ogni caso continueranno i controlli su tutto il territorio.

 

Via Poirè: lunedì partono i lavori di asfaltatura

Il Comune informa che, a partire da lunedì 6 aprile fino al termine dei lavori (circa 15 giorni), via Poirè a Manesseno sarà interessata ai lavori di asfaltatura a conclusione dei lavori sull’acquedotto. Si inizia dalla parte alta fino all’altezza del benzinaio. Dallo stesso giorno sarà disponibile il nuovo parcheggio del campetto sportivo.

I lavori sono permessi anche in questo periodo (codice Ateco infrastrutture). In seguito si proseguirà nella frazione di Comago. Una volta finita l’emergenza si programmeranno altre zone a seguito di approvazione bilancio, ancora da definire visto il periodo.

Di seguito l’ordinanza.

Un modo per rimanere uniti: episodio 2!

E’ in rete il secondo episodio della nostra rubrica, che abbiamo pensato per mantenere vivo il nostro spirito di comunità, in questo momento difficile. Dopo Stefano “Gadda” Gadaleta, è la volta di Francesco Sacchini, che ci racconta la storia della Festa di S.Lorenzo a Casanova: buon ascolto!

Continuate a mandarci le vostre storie: un breve video, un vocale, un’intervista, un testo, per raccontare la nostra Sant’Olcese e le sue frazioni: leggende, aneddoti, detti, personaggi, avventure, storie divertenti, anche paradossali.

L’indirizzo è: letuestoriedisanto@gmail.com

#distantimavicini # santolcesando

Domenica importante raccolta di sangue a Manesseno

Soprattutto in questo periodo c’è bisogno di donatori. Donare il sangue si può, in massima sicurezza, anche in questo momento difficile. Il ministero della Salute riconosce ai donatori la possibilità di recarsi ai centri di raccolta e/o presso le autoemoteche, in quanto la donazione di sangue ed emocomponenti è compresa tra le “situazioni di necessità”.

Domenica 5 aprile questo importante gesto può essere compiuto anche nel nostro Comune, presso la Croce d’Oro di Manesseno.

Attenzione!!! Chi intende effettuare la donazione domenica 5 deve chiamare il numero 329 2345449 e prenotare per evitare gli accessi contemporanei, nella giornata di oggi 2 e domani 3 aprile dalle 8.30 alle 12.30.

Tutti i dettagli nel manifesto ufficiale.

AVVISO PUBBLICO: BUONI SPESA PER ACQUISTO DI GENERI DI PRIMA NECESSITÀ

Si è concluso da parte dell’Amministrazione il lavoro senza sosta per individuare criteri, esercizi commerciali e modalità di erogazione dei buoni spesa per l’acquisto sul territorio dei beni di prima necessità per questo periodo di emergenza.

Con Delibera di Giunta Comunale del 31/03/2020 è stato approvato infatti l’avviso per l’assegnazione di questi buoni spesa, finalizzati a fronteggiare i bisogni alimentari dei nuclei familiari privi della possibilità di approvvigionarsi di generi di prima necessità, a causa dell’emergenza derivante dall’epidemia COVID-19.

L’avviso è diramato in costanza della situazione emergenziale dovuta alla diffusione del virus Covid-19 ed è volto a sostenere, mediante buoni spesa per generi di prima necessità, i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.

LE DOMANDE DOVRANNO ESSERE PRESENTATE ENTRO IL 6 APRILE 2020 ALLE ORE 13.00

Oltre tale termine verranno ammesse ulteriori domande, che saranno valutate in base all’ordine cronologico di arrivo e fino ad esaurimento fondi, esclusivamente in caso di avanzo di risorse residue in seguito al completamento dell’istruttoria delle domande pervenute entro il termine.

INFORMAZIONI

Per ogni ulteriore informazione, gli interessati potranno contattare l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Sant’Olcese dal lunedì al venerdì esclusivamente dalle ore 9,00 alle ore 12,00 al numero 0107267116 o tramite mail all’indirizzo settore.sociale@comune.santolcese.ge.it

Clicca per scaricare l’avviso pubblico di dettaglio, l’informativa privacy ed il modulo di richiesta del buono spesa, che potrà essere ritirato in Comune previo accordo con il Settore sociale.

Il Taxi Collettivo: un’opzione in più per muoversi in caso di necessità

TAXI-collettivo

L’ordinanza numero 14/2020 del Presidente della Giunta Regionale, pubblicata in data 31 Marzo 2020, dispone che da venerdì 3 aprile anche i taxi e servizi a noleggio con conducente potranno essere utilizzati per la consegna a domicilio di beni di prima necessità.

Il costo massimo applicabile è di 10 euro per il ritiro e la consegna del bene all’interno del Comune, tariffa ordinaria se si sconfina in un’altra circoscrizione.

Nella nostra zona segnaliamo un servizio di noleggio con conducente su prenotazione per il periodo dell’emergenza al costo, come detto, di dieci euro per ogni spostamento dei cittadini di Serra Riccò e Sant’Olcese all’interno dei rispettivi territori comunali. Il servizio è anche esteso a raggiungere le Stazioni di Bolzaneto o Pontedecimo per comprovata ed autocertificata necessità.

Il costo di dieci euro, comprensivo del ritorno, è stato concordato con l’Amministrazione.

Per ragioni di sicurezza il numero di passeggeri trasportati non può superare il numero di due.

Telefonare al 3358438531 per effettuare la prenotazione o chiedere ulteriori informazioni.

Invitiamo altri soggetti abilitati del territorio a contattarci per offrire servizi analoghi.

Coronavirus: misure prorogate fino al 13 aprile

Il premier Giuseppe Conte ha firmato stasera il DPCM (decreto del presidente del Consiglio) che proroga al 13 aprile le restrizioni per il Coronavirus. “Se allentassimo le misure restrittive gli sforzi sarebbero vani. Mi dispiace personalmente che cadono a Pasqua, una festa tanto cara a noi italiani” ha detto Conte in una conferenza stampa serale, prefigurando “una fase 2, di allentamento graduale e di convivenza con il virus. Poi ci sarà la fase 3, l’uscita dell’emergenza, della ricostruzione, del rilancio”.

Novità del DPCM di oggi che proroga le misure è anche la sospensione degli allenamenti anche per le società sportive e gli atleti professionisti. Il divieto è stato assunto “onde evitare che delle società sportive possano pretendere l’esecuzione di una prestazione sportiva anche nella forma di un allenamento. Ovviamente gli atleti potranno allenarsi in maniera individuale, ma non collettiva”, ha spiegato il premier. Vengono per il resto rinnovate tutte le limitazioni agli spostamenti e la chiusura delle attività non essenziali.

Chiarimenti anche sulle passeggiate con i bambini, una misura che abbiamo aspettato a pubblicare e commentare: “Non abbiamo affatto autorizzato l’ora del passeggio coi bambini. Abbiamo solo detto che quando un genitore va a fare la spesa si può consentire anche l’accompagno di un bambino. Ma non deve essere l’occasione di andare a spasso”, ha chiarito il Premier.

Coronavirus, al Comune di Sant’Olcese 30mila euro: il commento del sindaco

Qualche puntino sulle “i” per questo anticipo di soldi “nostri”, cioè della comunità, arrivati oggi a Sant’Olcese. Ne ha parlato il Sindaco ieri in collegamento con Primocanale.

Non un euro in più (per ora) nelle casse del Comune, ma una buona liquidità e tanto lavoro da fare per distribuire i buoni alimentari a chi ne ha più bisogno.

Guarda l’intervista cliccando qui.

Un piccolo gesto in segno di lutto e solidarietà

La condivisione di un gesto in segno di lutto e solidarietà per le vittime del Coronavirus. Domani 31 marzo 2020 alle ore 12, indossando la fascia tricolore e osservando un minuto di silenzio davanti al municipio con bandiere a mezz’asta, anche il nostro Sindaco risponderà presente alla proposta del Presidente ANCI, indirizzata ai Sindaci di tutti i Comuni Italiani.

E non sarà solo.

#DistantimaVicini

Un modo per rimanere uniti!

In questi giorni difficili per tutti, ognuno di noi deve affrontare le limitazioni che hanno cambiato le nostre abitudini.

Tra tutte, lo stare insieme che tanto caratterizza la nostra comunità, quel confronto quotidiano, fatto soprattutto di piccole cose, di momenti divertenti e di tradizioni. Ma #santolcesando no, non si ferma, non si può e non si deve fermare!

Abbiamo pensato che anche dalle nostre case, dai nostri giardini possiamo mantenere vivo il nostro spirito di comunità.

E ci è venuta questa idea: perché non condividere quelle “storie di paese” che caratterizzano il nostro territorio?

Se non possiamo raccontarcele nei nostri bar, nei nostri circoli, nelle nostre associazioni, nelle nostre piazze (torneremo a farlo, con ancora più piacere di prima), perché non farlo in maniera originale per ridere o riflettere insieme, per mantenere e trasmettere la nostra cultura, del paese che amiamo?

Vi chiediamo di inviarci un breve video, un vocale, un’intervista, un testo, per raccontare la nostra Sant’Olcese e le sue frazioni: leggende, aneddoti, detti, personaggi, avventure, storie divertenti, anche paradossali.

Inviateci le vostre storie scrivendo a

letuestoriedisanto@gmail.com

E per iniziare il nostro “Gadda” ci racconta la storia del vescovo Olcese e dell’orso domato.

Buon ascolto!

#distantimavicini # santolcesando

Coronavirus: risorse governative ai Comuni? Si lavora aspettando l’ufficialità

Il governo ha annunciato ieri risorse per i Comuni e un fondo emergenza alimentare per fronteggiare la situazione venutasi a creare a causa dell’epidemia. Antonio Decaro, Presidente di ANCI preannunciava un “provvedimento a zero burocrazia per dare risposta immediata a chi ha bisogno di beni di primissima necessità. I Comuni fanno la loro parte. Non lasceremo indietro nessuno”.

In attesa di poter studiare le carte, quello che emerge dalle prime bozze è che il Comune di Sant’Olcese avrà circa 30mila euro, decurtati inizialmente dal Fondo di Solidarietà comunale (quindi dagli stessi fondi dell’Ente) che dovrà spendere solo per distribuire generi alimentari di prima necessità alle famiglie colpite.

Detto fondo, non si ancora come e quando, verrà reintegrato. Quindi, in pratica niente soldi ai Comuni per ora, ma solo un’indicazione piuttosto perentoria di come spendere i propri. Il Comune, tramite presumibilmente i propri Servizi sociali, dovrà individuare i criteri, gli esercizi commerciali e la platea di beneficiari che sono in difficoltà a causa del Covid-19 e che prioritariamente non abbiano accesso ad altri benefici.

Sarà nostra cura comunicare i tempi ed i modi di accesso a queste misure, una volta che gli uffici avranno predisposto tutti gli strumenti per erogarli.

Questa è la situazione VERA ad oggi, emersa dopo una domenica in chat con Giunta e Segretario comunale. Si lavora a fari spenti, lontano dai riflettori, senza nessuno a cui poter delegare compiti e responsabilità. Questa è la Politica che vorremmo venisse fatta ad ogni livello. Constatiamo con amarezza come purtroppo non sia così, neanche in questo momento.

Attività commerciali del Comune aperte: tutti i dettagli

Ecco l’elenco delle nostre attività che in questo periodo rimangono aperte sulla base del DPCM 22 Marzo 2020: i dati dell’adeguamento degli orari all’emergenza e la possibilità di consegne a domicilio sono stati raccolti porta a porta dall’amministrazione nei giorni scorsi.

Ringraziamo tutte le attività per la disponibilità che stanno mostrando e per il servizio che stanno garantendo in questo momento di difficoltà che li espone per primi al rischio della loro stessa salute!

Raccomandiamo però alla cittadinanza di limitare gli spostamenti allo stretto necessario evitando assembramenti e concentrazioni di persone! Chiediamo la massima collaborazione certi della vostra comprensione per superare al più presto questo difficile momento!

Clicca qui per scaricare l’elenco completo in formato pdf.

Grazie di cuore, Lucia!

L’Amministrazione saluta Lucia Di Pace, da molti anni Assistente Sociale presso il nostro Comune: ieri è stato infatti per Lei l’ultimo giorno di servizio presso il nostro Ente.

Vogliamo rivolgerLe un caloroso ringraziamento per la professionalità e l’umanità con cui ha lavorato al servizio della nostra comunità negli anni trascorsi insieme e un augurio per il nuovo lavoro.