Un modo per rimanere uniti!

In questi giorni difficili per tutti, ognuno di noi deve affrontare le limitazioni che hanno cambiato le nostre abitudini.

Tra tutte, lo stare insieme che tanto caratterizza la nostra comunità, quel confronto quotidiano, fatto soprattutto di piccole cose, di momenti divertenti e di tradizioni. Ma #santolcesando no, non si ferma, non si può e non si deve fermare!

Abbiamo pensato che anche dalle nostre case, dai nostri giardini possiamo mantenere vivo il nostro spirito di comunità.

E ci è venuta questa idea: perché non condividere quelle “storie di paese” che caratterizzano il nostro territorio?

Se non possiamo raccontarcele nei nostri bar, nei nostri circoli, nelle nostre associazioni, nelle nostre piazze (torneremo a farlo, con ancora più piacere di prima), perché non farlo in maniera originale per ridere o riflettere insieme, per mantenere e trasmettere la nostra cultura, del paese che amiamo?

Vi chiediamo di inviarci un breve video, un vocale, un’intervista, un testo, per raccontare la nostra Sant’Olcese e le sue frazioni: leggende, aneddoti, detti, personaggi, avventure, storie divertenti, anche paradossali.

Inviateci le vostre storie scrivendo a

letuestoriedisanto@gmail.com

E per iniziare il nostro “Gadda” ci racconta la storia del vescovo Olcese e dell’orso domato.

Buon ascolto!

#distantimavicini # santolcesando