Giorgio: l’azienda risarcisce la famiglia

E’ notizia di ieri che, con una decisione a sorpresa, la Europam, l’azienda petrolifera genovese, ha deciso di consegnare in prima persona oltre 750mila euro agli eredi di Giorgio Lorefice, il nostro concittadino morto nel 2005 mentre interveniva con i colleghi su una autobotte in fiamme a Serra Riccò. La notizia è stata annunciata anche con una inserzione dal presidente di Europam Mario Costantino.

“Mario Costantino, pur ribadendo la propria estraneità ai fatti accaduti, si è sempre fatto parte attiva affinché le imprese assicuratrici primarie risarcissero i danni agli eredi di Giorgio Lorefice” ma “nonostante le pressioni sulle assicurazioni, come noto, il risarcimento non è ancora stato versato”. Da qui la decisione di intervenire in prima persona in attesa poi delle scelte dell’assicurazione, Hdi, che ha fatto ricorso contro la condanna del tribunale civile evidenziando “un intervento negligente e imprudente” dei vigili del fuoco.

Nelle scorse settimane i familiari e i colleghi del pompiere avevano manifestato chiedendo giustizia, mentre si era tenuto a Villa Serra un partecipatissimo Consiglio comunale congiunto tra Serra Riccò e Sant’Olcese.

Lungi da noi prenderci qualsiasi merito per questa svolta importante. Ci limitiamo solamente a ringraziare ancora una volta tutti coloro che hanno fatto sentire la propria voce per supportare questa battaglia di dignità. GRAZIE!