Carta di identità elettronica: si parte

Ecco il primo cittadino e gli addetti del Settore Demografico nell’atto di rilasciare la prima carta di identità elettronica del Comune di Sant’Olcese. Giusto in tempo per utilizzarla per il viaggio di nozze. Ora il servizio è infatti attivo per tutti i cittadini.

La Carta di identità elettronica ha le dimensioni di una carta di credito corredata da foto, impronte digitali e codice fiscale del titolare e da un microprocessore a radio frequenza, per proteggere da contraffazione i dati anagrafici. Inoltre essa ha la caratteristica di agevolare l’acquisizione di identità digitali sul Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) e rendere ancora più semplice l’utilizzo dei servizi erogati dalle Pubbliche Amministrazioni. In futuro saranno disponibili anche servizi erogati da altri Enti in Italia e in Europa.

Si rilascia alla scadenza o smarrimento del documento cartaceo presso l’ufficio anagrafe del Comune, preferibilmente su appuntamento, dato che la procedura è leggermente più lunga. A differenza della precedente, però, la consegna non è immediata, ma avviene presso l’indirizzo indicato in fase di richiesta, dopo circa 6 giorni.

Per richiederne l’emissione, bisogna presentarsi all’ufficio anagrafe muniti di una propria foto recente.

La validità della carta varia a seconda dell’età del titolare: 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni; 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 ed i 18 anni; 10 anni per i maggiorenni.

La carta è valida per l’espatrio e, in fase di richiesta, si dovrà sempre esprimere il proprio consenso o meno alla donazione degli organi.

I diritti da versare sono € 22,21.

Annunci