5 settembre 2015. Un anno fa. Era il momento di raccogliere la prima grande soddisfazione del nostro mandato amministrativo. Il ponte di Manesseno, l’opera fortemente voluta e portata avanti dalla precedente amministrazione, giungeva finalmente alla sua inaugurazione dopo poco più un anno esatto dall’insediamento della nostra Giunta, capace di portare a termine un difficile percorso che si era arenato per molte ragioni tecniche e burocratiche, e anche per un po’ di sfortuna.

L’ agognata apertura della variante, salutata con entusiasmo dai moltissimi cittadini presenti alla manifestazione, apriva il campo a nuovi problemi e nuove possibilità. E qui l’amministrazione ha dovuto fare le sue scelte, ascoltando tutti i punti di vista, ma poi decidendo in autonomia, come è giusto che sia. Qualche giorno dopo si apriva infatti il cantiere dei marciapiedi, ed oggi possiamo dire che Manesseno è più bella, vivibile e sicura e che quelle scelte erano le migliori possibili.

Questa convinzione, che ci arriva dal dialogo quotidiano con i cittadini, ci ha dato la spinta per ulteriori progetti che hanno già visto la luce o che stiamo portando a termine proprio in questi giorni, a Manesseno e non solo.

5 settembre 2015: tutto partiva dunque simbolicamente un anno fa con il ponte. E sul ponte torneremo prima della fine di questo 2016, che segnerà la metà del nostro mandato, per intitolarlo ad un grande italiano: l’indimenticabile Presidente Sandro Pertini.

Advertisements