Locandina_differenziamo2 (copy)

Al via questa settimana il nuovo progetto “Differenziamoli bene” realizzato dal C.E.A. per i cinque Comuni dell’Alta Valpolcevera, finanziato da Regione Liguria, allo scopo di informare i cittadini sulle corrette metodologie da adottare nell’ambito della differenziazione dei rifiuti.

Diventa, infatti, sempre più impellente, la necessità di aumentare la percentuale di rifiuti differenziati prodotti nei nostri comuni, ad oggi assai limitata: si parla di 13-14% a fronte del 45% richiesto quest’anno dalla normativa regionale. Ma per differenziare bene, bisogna conoscere la tipologia dei rifiuti con cui quotidianamente abbiamo a che fare. E allora, servono persone esperte che istruiscano tutti noi sui comportamenti da adottare in materia, con serate dedicate a cui parteciperà anche un tecnico di Amiu, attuale gestore del servizio di raccolta dei RSU.

Tre sono gli incontri che avranno luogo su tutto il nostro territorio: si parte venerdì 5 febbraio, con un evento dedicato ai cittadini di Serra Riccò e Sant’Olcese, che si svolgerà presso la Sala Consigliare del Comune di Serra Riccò alle ore 20;30, per poi procedere con una serata a Campomorone, mercoledì 10 febbraio, alle ore 17;30 sempre presso la sede del Municipio locale , rivolta ai cittadini di Ceranesi e Campomorone,  ed infine l’ultimo incontro a Mignanego, venerdì 12 febbraio alle ore 20;30.

Ovviamente, le serate sono aperte a tutti, quindi, nel caso non si riesca a prendere parte all’evento dedicato all’utenza del proprio territorio, si può comunque partecipare ad uno degli eventi in programma.

E’ importante, inoltre, sottolineare che, nell’ambito di queste serate, si terrà anche a seguire un corso di compostaggio domestico con la consegna in comodato d’uso gratuito di una compostiera per i cittadini dei comuni dell’Associazione.

Partecipate numerosi e…passate parola!!!!!!!!!!

 

 

 

Annunci