logo_pd

I circoli PD alta Val Polcevera prendono atto della relazione del Commissario della ASL3, Dr. Luciano Grasso, tenutasi lunedì 18 gennaio presso il Municipio nel corso dell’audizione convocata dalle Commissioni Consiliari congiunte (Comune Genova e Municipio Val Polcevera) Welfare sul tema della Casa della Salute in Val Polcevera alla presenza dei Cittadini e dei rappresentanti delle Amministrazioni comunali dell’Alta Val Polcevera.

Da anni i nostri Circoli lavorano affinché finalmente il nostro territorio sia dotato di una Casa della Salute con servizi adeguati alle esigenze della popolazione e la soluzione prospettata dal Dr. Grasso sull’utilizzo a questo scopo dell’ex struttura dell’Ospedale Pastorino di Bolzaneto potrebbe essere da noi considerata soddisfacente. Al tempo stesso anche le migliori intenzioni servono a poco se non vengono accompagnate da una programmazione chiara, per poter passare davvero dalle parole ai fatti. Alcuni punti fondamentali di questo progetto non sono stati chiariti e chiediamo alla Regione e al suo Assessore alla Salute Sonia Viale di specificarli al più presto:

  • quali e quanti saranno gli spazi a disposizione visto che attualmente nell’ex Ospedale Pastorino sono ospitate altre realtà sanitarie?
  • di quali servizi si intende arricchire la nuova casa della salute che proprio lì prenderà vita?
  • esiste un piano di mobilità di parcheggi visto che attualmente la zona ne è assolutamente carente?
  • si è riflettuto sull’abbattimento delle barriere architettoniche?
  • dove verranno allocati i servizi che attualmente si trovano al suo interno e che sono comunque essenziali per il territorio?
  • con quali e quante risorse la Regione Liguria intende finanziare il progetto?

Solo dando risposte certe a queste e ad altri interrogativi si potrà essere certi che non siamo davanti solo ad una buona intenzione ma ad un progetto chiaro e soprattutto fattibile. Sulla questione sanità in Val Polcevera inoltre non possono essere tenute fuori le sorti sul futuro dell’Ospedale Gallino di Pontedecimo; anche su questo il Commissario Dr. Grasso ha dato rassicurazioni in merito,ma restano punti da chiarire nel concreto ad esempio riguardanti la sostituzione del personale sanitario, in particolare l’avvicendamento di quello medico che sta andando in pensione.

Siamo persuasi che tutti i servizi attualmente presenti nella struttura non solo debbano essere salvaguardati ma anzi implementati. Il nostro coordinamento fa propria la richiesta venuta dai consiglieri del PD di convocare quanto prima un tavolo tecnico Comune di Genova, Municipio, Sindaci, Sindacati e ASL3 che possa cooperare al meglio alla gestione di tutte le fasi di questo progetto.

Il nostro obiettivo come forza politica sul territorio è far sì che finalmente i cittadini dell’alta Val Polcevera abbiano a disposizione strutture sanitarie funzionali e moderne che li ripaghi, solo in parte certamente, delle tante chiusure e depotenziamenti subiti in questi anni; siamo dalla parte di tutti coloro che lavorano per poter raggiungere questo obiettivo che non sia solo un semplice spot, ma frutto di una reale volontà politica di raggiungere tale risultato.

Coordinamento Circoli PD Alta Val Polcevera

Advertisements