20140610-221917-80357388Cari concittadini,

l’anno 2015 è stato il primo anno effettivo della Nostra amministrazione. Abbiamo strutturato un bilancio pensando ad una programmazione a misura di cittadino. Inutile negare che, il fulcro di questa annata, abbia coinciso con l’apertura del nuovo ponte ed il conseguente sogno del percorso pedonale protetto nell’abitato di Manesseno. Il tutto anche reso possibile dalla lungimiranza di coloro che mi hanno preceduto. Sino a pochi mesi fa, tutto quello che oggi possiamo ammirare, era soltanto un’idea, nata dal desiderio di dare vita nuova ad un paese che ne aveva estrema necessità. L’alba di questo sogno, ha visto la propria luce in una sera  d’Aprile durante la quale, in un assemblea pubblica gremita, l’ex assessore della regione Liguria Paita e l’assessore della città metropolitana Vassallo, garantirono le tappe che avrebbero portato all’apertura del nuovo by-pass di congiunzione fra le due sponde del Sardorella.

Ad otto mesi da quella serata, posso dire che ce l’abbiamo fatta. Tutto questo non è però un successo solo di Armando Sanna. Il compimento di questo progetto è stato frutto di pazienza e tenacia da parte di tutti Noi. Cittadini, dipendenti comunali, tecnici, consiglieri ed assessori.  Una dimostrazione di come, tutti assieme, si possano raggiungere traguardi impensabili. Il 2015 però, non ha visto solo questo, anzi. L’inizio del rifacimento di Piazza Marconi a Piccarello, la riapertura di Via Assalino, il progressivo spostamento di tutti gli uffici comunali nella frazione di Piccarello, lo studio sulle condizioni di pericolosità idrogeologica della zona di Piccarello, sono solo alcuni esempi di quello che è stato fatto. Un 2015 fatto di più di due milioni di spesa per opere pubbliche. Opere concrete, visibili, ma anche tanta socialità, sport, ambiente e associazionismo, il vero motore di questo territorio.

Per un anno che termina, ecco dunque il 2016 alle porte. Le idee sono chiare, le opere in programma molteplici e determinanti. A partire dalla frazione di Torrazza, dove verrà finalmente posto rimedio alle zone ove le opere di urbanizzazione sono rimaste incompiute, continuando con la ristrutturazione del palazzetto della Sport, sino alla progettazione dell’impianto di videosorveglianza sui 5 varchi comunali. Queste sono solo alcune delle idee in cantiere. Molto, molto altro ci riserberà il 2016.

Il 2015 ci saluta. Un anno, come detto, tanto intenso quanto gratificante. Un anno in cui si è tentato, quotidianamente, di arrivare ovunque. Perdonateci se, di tanto in tanto, questo non è stato possibile. Sono consapevole di avere una squadra e dei collaboratori capaci e disponibili ma che, soprattutto, hanno a cuore questo territorio. Continueremo dunque ad essere sempre al servizio di Sant’Olcese, con Voi e per Voi.

Termino questo mio saluto, augurandoVi ogni bene. Che il 2016 porti salute, gioia e serenità a tutti Noi.

Noi continuiamo a correre,

Un saluto

Armando Sanna

Advertisements