santolceseOK

Nell’ambito di un progetto preliminare redatto dalla Città metropolitana di Genova per la difesa del suolo nella zona tra Piccarello, Vicomorasso e Sant’Olcese per il quale le competenze sono ora passate al Comune, la Giunta ha recentemente deliberato l’avvio per il primo lotto dell’opera di ricostruzione delle difese spondali sul Rio Gazu.

Per la realizzazione degli interventi sul Rio sono stati attribuiti al Comune di Sant’Olcese contributi per 252mila euro da parte della Citta Metropolitana di Genova e di 98mila euro da parte della Regione Liguria. Ora si parte con il primo stralcio (circa 23mila euro). Questi lavori saranno funzionali ai successivi lotti e riguarderanno le opere necessarie alla realizzazione di una pista di accesso in alveo e alla pulizia forestale propedeutiche e indispensabili alla miglior valutazione dell’area d’intervento (nessuno entra nel rio dagli anni 80). Si procederà quindi alla predisposizione della futura area di cantiere per i successivi interventi, fondamentali per la sicurezza di questa parte di territorio.