logo_regioneliguriaDopo il taglio dei fondi per i lavori al palazzetto il comune di Sant’Olcese aveva avanzato richiesta per altre linee di finanziamento. Attendiamo i dettagli ma forse ci sono buone notizie. Di seguito il comunicato stampa della Regione.

Con il programma d’interventi infrastruttutturali urgenti(ex Pico) in arrivo circa 700 mila euro a favore di comuni ed enti locali liguri. Si tratta di finanziamenti per 20 interventi, in prevalenza, su viabilità, edilizia scolastica e infrastrutture sportive, da un massimo di 60mila euro a un minimo di 15mila. La Giunta ha approvato nel pomeriggio la delibera, proposta dagli assessori alle infrastrutture Giacomo Giampedrone e all’urbanistica Marco Scajola.

Il totale suddiviso per province attribuisce 258mila euro a quella di Genova, con i comuni di Orero, Castiglione Chiavarese, Casarza, Busalla, Sant’Olcese, Moneglia, Rapallo. 240mila euro alla provincia d’Imperia, con Chiusavecchia, Borghetto d’Arroscia, Airole, Castellaro, Ventimiglia, Camporosso, Seborga, Dolcedo. 99.176 euro a quella di Savona con i comuni di Castelvecchio di Rocca Barbena, Cengio, Cairo Montenotte. E, infine, 95.213 euro alla provincia della Spezia, con Brugnato e Portovenere. I comuni che ricevono il finanziamento hanno l’obbligo di coprire almeno il 20% dell’opera e gli interventi devono iniziare entro due anni dall’assegnazione, in caso contrario le risorse vengono revocate.

«Con questo provvedimento – sottolinea l’assessore alle Infrastrutture, Giacomo Giampedrone – abbiamo voluto dare una risposta alle richieste provenienti dal territorio e riguardanti in particolare la viabilità e la vivibilità».