ATPfoto

Interessanti sviluppi sulla situazione ATP, che ci interessa molto da vicino. Auspichiamo che questa soluzione, se adottata, non si configuri come un mero “tapullo” finanziario, ma porti ad una maggiore integrazione dei servizi, oltre che naturalmente salvare i livelli occupazionali e gli stipendi dei lavoratori. Ecco cosa scrive stamane “Il Secolo XIX”:

Da ieri pomeriggio AMT è azionista di ATP con il 43% delle azioni. Così ha stabilito l’assemblea dei soci dell’Azienda di trasporto provinciale, che, in linea con quanto previsto nell’ambito del concordato preventivo fin dal luglio 2014, ha stabilito di pagare il suo debito verso l’azienda genovese (pari a 1 milione e 460 mila euro) ,con un pacchetto azionario. Va da sé che l’ultima parola spetterà al creditore, cioè AMT. In teoria l’azienda genovese potrebbe anche respingere l’accordo. Ed è noto che a livello dirigenziale esiste una forte resistenza alla soluzione prospettata da ATP.

Leggi il resto dell’articolo sul sito del “Secolo” seguendo questo link.

Advertisements