palazzetto

Progetto definitivo, bando di gara pronto, lavori assegnati entro fine anno. Un progetto da 160mila euro finanziato al 50% dalla Regione Liguria, Governatore Burlando, Assessore Rossi. Tutto approvato in Giunta due giovedì fa. Pavimentazione e copertura nuovi di zecca per creare un altro fiore all’occhiello del nostro Comune.

Pochi giorni prima la Regione ci aveva chesto dello stato di avanzamento del progetto, rilevando la possibilità che non venisse assicurato l’affidamento dei lavori entro fine anno.

regione1

A seguito della risposta positiva (progetto pronto, lavori appaltati ed assegnati entro fine 2015, ben prima dei termini stabiliti dal bando), l’Ente ha risposto che il finanziamento al progetto era stato tagliato.

Nella delibera di Giunta fornita al Comune viene citata un’altra delibera (la n.445 del 2014) che assegnava al settore sport 2milioni e 800mila euro. Tra i lavori cofinanziati era presente anche il nostro Palazzetto, come detto con 80mila euro. Ebbene ora le somme a disposizione sono diventate 1.903.834,81 euro e, come detto, tra i lavori tagliati c’è anche il nostro Palazzetto.

La notizia è vecchia di qualche settimana. Nei giorni il nostro Sindaco ha tentato un’ultima mediazione. Niente da fare. Nei prossimi giorni valuteremo strade alternative di finanziamento. Non è tempo di polemiche. Non ora. Anche se il sindaco (lo leggerete sulle pagine di “Qui”) non mancherà di far rilevare il suo malcontento.

Riportiamo solo le parole dell’assessore regionale allo sport Cavo a Primocanale. Testuale: “Il vero dramma riguarda gli impianti sportivi”, perché “l’analisi degli investimenti passati è abbastanza agghiacciante. Nel 2012 la Regione ha cofinanziato degli impianti sportivi, in maniera anche abbastanza consistente. C’è un dato che mi ha colpito molto. Su due milioni di euro investiti per 61 impianti nei comuni liguri nel 2012, a distanza di due anni solo il 10% sono arrivati alla fine. I restanti sono arrivati a metà e non sono andati avanti. E così alla fine quei fondi sono ritornati nel calderone del bilancio regionale e sono andati finanziare altro”.

Pazienza. Non ci fermiamo. Il progetto è comunque pronto, i nostri 80mila li useremo per un altro programma importante e parteciperemo ad altri bandi per il palazzetto, forti di un iter avviato.

In questo momento il comune infatti è forte di diversi progetti esecutivi pronti all’uso. Per questo la nuova piazza di Piccarello vedrà presto la luce. I lavori sono stati affidati e torneremo alla carica anche sul palazzetto. Noi ci siamo!

Annunci