Simona Lottici - Assessore, Servizi amministrativi, Turismo, Cultura, Attività produttive, Politiche ambientali, Pari opportunità.
Simona Lottici – Assessore Politiche ambientali

Maxi multe ai Comuni che non riciclano. Secondo l’amministrazione Toti, è la cura da cavallo che serve alla Liguria per entrare in una nuova era. Scarpino, l’impianto principale, è chiuso e i rifiuti vanno in gran parte fuori Regione. La burocrazia frena (ma non blocca) il percorso della gara per il nuovo sistema di rifiuti nella Valpolcevera. Cresce anche l’attesa per il nuovo piano dei rifiuti. E poi c’è il lavoro quotidiano, quello di un rapporto con il gestore fatto di un dialogo non sempre facile ma continuo.

In attesa di tempi migliori, di seguito il testo dell’ultima lettera inviata al Direttore Genarele AMIU da parte dell’Assessore che testimonia come l’impegno del Comune non venga mai meno.

Gent.mo Dottor Strozzi,

Le scrivo in quanto negli ultimi mesi, in qualità di amministratore, mi trovo ad affrontare molti spiacevoli inconvenienti, relativi al servizio operato da Amiu.

Sono consapevole del fatto che, a breve il Comune di Sant’Olcese, che rappresento, e le altre quattro amministrazioni della Valpolcevera (Campomorone, Ceranesi, Mignanego, Serra Riccò), andranno a gara per individuare un nuovo gestore dei rifiuti, con un nuovo sistema di raccolta, e, pertanto, ci sono problematiche quali un completo rinnovo del parco cassonetti e delle campane, che non possono essere affrontate; ciononostante, mi rivolgo a Lei, perché i disagi di quello che possiamo definire un disservizio dell’azienda genovese stanno aumentando notevolmente.

Sebbene un rinnovo dei contenitori dei RSU in questa fase non possa essere previsto, non possiamo, comunque, evitare una dovuta manutenzione ordinaria dei cassonetti e della campane, nonché dei tempestivi interventi in caso di rotture vere e proprie di essi.

Ultimamente, infatti, è aumentato considerevolmente il numero delle campane danneggiate , che vengono sostituite solo dopo settimane, o, addirittura dopo più di un mese, senza preavvisare l’Amministrazione di queste problematiche. Le postazioni delle campane, inoltre, non vengono svuotate con la cadenza concordata e ripulite, come previsto da contratto. Il mio Comune, si trova in una condizione di criticità elevata, poiché abbiamo postazioni che non vengono svuotate da 20 giorni, con conseguente abbandono di plastica e carta al di fuori delle contenitori.

Comprenda la mia difficoltà nel perseverare ad invogliare i cittadini a conferire in maniera differenziata i rifiuti, in una situazione in cui non forniamo loro, come Amministrazione, i mezzi necessari per farlo.

E’ opportuno che sottolinei come i referenti e i responsabili di zona della Sua azienda cerchino sempre di attuare soluzioni che attenuino i disagi dei cittadini e non manchino mai di dare assistenza al nostro Ente, in un momento in cui sono manifeste anche le difficoltà strutturali dell’azienda stessa. Non voglio, pertanto, trascurare il periodo di criticità in cui versa Amiu, ma in qualità di Amministratore devo farmi portavoce delle difficoltà in cui incorrono i miei cittadini e delle mancanze riscontrate nel servizio.

Chiedo, pertanto, la possibilità di incontrarLe per cercare di individuare le soluzioni alle problematiche evidenziate.

In attesa di un Suo gentile riscontro, porgo i miei più cordiali saluti.

Simona Lottici

Advertisements