Manutenzione del territorio: serve la collaborazione di tutti

IMG_20141103_201013 Le immagini in fondo a questo articolo sono di ieri 1° ottobre 2015 e rappresentano la condizione nella quale si trova il torrente Sardorella nel tratto ripristinato dal Comune in località Vallombrosa, .

Visto lo stato di allerta che sta per iniziare, e le nuove e diverse responsabilità che la Regione ha dato ai Comuni, volevamo documentare come il nostro Ente, nel limite delle risorse disponibili, cerca di presidiare e mantenere pulite le zone considerate più critiche.

Ma questo non basta. Serve la collaborazione di tutti. Ripetiamo il messaggio che la legge prevede obblighi di manutenzione stradale a carico dei privati. Ai sensi degli articoli 29, 30 e 31 del Codice della strada, i proprietari dei terreni limitrofi alle strade aperte al pubblico transito sono tenuti infatti a provvedere alla manutenzione delle opere murarie e di sostegno, nonché al taglio di rami e piante che limitano la visibilità. I proprietari devono provvedere all’eliminazione delle piante che possono costituire pericolo per la pubblica incolumità.

 

Annunci

2 Comments

  1. Non ci siamo mai particolarmente amati io e i membri del Comitato nonostante spesso e volentieri, sopratutto nei piccoli Comuni come il nostro, le opposizioni si sono sempre coalizzate. Di una cosa però devo dar loro atto e onore e cioè che i post sono sempre firmati da colui che li ha scritti cosa che qui non viene, quasi mai per non dire mai, fatto. Credo sia il momento, da parte vostra, di farlo per correttezza e trasparenza anche perchè a me non piace sparare nel mucchio ma centrare per bene il bersaglio.

  2. Cara Patrizia, spara pure nel mucchio. Siamo una squadra e quello che scriviamo, se non strettamente opinione personale, è quello che viene fuori dalla linea della Giunta e del Consiglio. Non serve firmare, ci conoscono tutti, i nostri nomi sono scritti sul sito. Lascia perdere il Comitato e il loro modo di scrivere le notizie. Ognuno ha il suo ed ha il diritto di fare ciò che vuole. Nella fattispecie questo articolo l’ho scritto io. Il Sindaco mi ha chiamato stamattina e mi ha detto se potevo pubblicare queste foto richiamando le responsabilità dei cittadini e le preoccupazioni che i tagli ed i passaggi di competenze (senza risorse) che, da quando non esiste più la Provincia, la Regione ha assegnato ai Comuni. Cosa è che ho scritto che non va? E’ tutto nero su bianco. Le nuove competenze dei Comuni (stai tranquilla i tuoi non c’erano ancora ma si chiamava già Regione) e, tra poco, il nuovo sistema di allerta che metterà ancora di più la Responsabilità in mano ai Sindaci, sono leggi. Così come è legge il Codice della strada citato nell’articolo.

I commenti sono chiusi.