Filippo con papà Fabrizio
Filippo con papà Fabrizio (foto Enrico Nicolini)

Uno dei giocatori premiati dal nostro Comune durante l’ultima festa dello sport è un santolcesino doc. La sua famiglia, originaria di Piccarello, ha legato il suo nome per decenni alle mitiche corriere SASSO.

Il suo nome è Filippo Carossino ed ha compiuto vent’anni a settembre. Filippo è stato il primo giocatore della Liguria ad essere convocato dalla Nazionale Maggiore di Basket in Carrozzina, che lo aveva chiamato per il torneo internazionale in Svezia nel giugno 2011, a distanza di un solo anno di attività nel Don Bosco Basket Genova e dopo il grave incidente che lo aveva coinvolto.

La grandissima passione per il basket e l’enorme voglia di fare sport di Filippo l’avevano infatti portato qualche anno fa ad entrare proprio nel gruppo del Don Bosco Basket di Genova Sampierdarena, società genovese di basket in carrozzina che milita ora nel campionato di serie A2 e gioca le sue partite nel nostro palazzetto (primo appuntamento 2013/14 per sabato 26 ottobre alle ore 17.00 contro PDM Treviso). Ed in pochissimo tempo il suo grande talento lo ha fatto arrivare ai mondiali under 23 2013, che si sono conclusi con l’ottavo posto e lo hanno visto tra i migliori protagonisti di quest’avventura, insieme con gli altri ragazzi della nazionale (Mattia Sala e Andrea Giaretti) che si allenano a Manesseno.

Advertisements