angelo-cassissa-e1305206243765
Angelo Cassissa

Concludiamo la rassegna dei Consigli comunali passati di Sant’Olcese con l’assemblea eletta nel 2004.

La lista Centro Sinistra propone Angelo Cassissa, che sfida l’emergente centrista Massimiliano Tovo (lista Tovo Sindaco – Sant’Olcese al Centro), che poi darà vita insieme con molti altri esponenti della società politica e civile all’attuale formazione di maggioranza, e l’esponente di Rifondazione comunista Giovanni Repetto.

Cassissa vince con il 69,27%, mentre Tovo si ferma al 18,8% e Repetto al 11,91%. L’affluenza si attesta sul 77,6%, non male per i tempi moderni. Torti rimane in Consiglio ed assume la carica di Presidente dello stesso. Esordio in Comune per gli attuali Assessori Tovo e Pirgoli.

Ecco il Consiglio comunale:

  1. Angelo Cassissa (Centro-Sinistra – Sindaco)
  2. Egle Belli (Centro-Sinistra – Assessore)
  3. Luigi Vassallo (Centro-Sinistra – Assessore)
  4. Pietro Costa (Centro-Sinistra – Assessore, sostituito da Luigino Carrossino)
  5. Claudio Vidini (Centro-Sinistra – Assessore)
  6. Giuseppe Torrassa (Centro-Sinistra – Assessore)
  7. Luigino Carrossino (Centro-Sinistra – Consigliere, Assessore dal 2008)
  8. Simone Mazzucca (Centro-Sinistra – Consigliere, Assessore dal 2005)
  9. Angelo Giulio Torti (Centro-Sinistra – Presidente del Consiglio comunale)
  10. Aldo Lavagnino (Centro-Sinistra – Consigliere)
  11. Manuela Pirgoli (Centro-Sinistra – Consigliere)
  12. Rocco Pacchiana (Centro-Sinistra – Consigliere)
  13. Massimiliano Tovo (Tovo Sindaco – Consigliere)
  14. Gianmichele Erre (Tovo Sindaco – Consigliere)
  15. Andrea Tassano (Tovo Sindaco – Consigliere)
  16. Giovanni Repetto (Rifondazione Comunista – Consigliere)
  17. Daniele Bordo (Rifondazione Comunista – Consigliere)

Nota metodologica: gli articoli riguardanti le elezioni del dopoguerra nel Comune di Sant’Olcese non vogliono e non possono essere esaustivi di ogni rimpasto di Giunta, dimissione  o cambio di casacca politica. Questo richiederebbe il coinvolgimento degli uffici per un’attività di ricerca in archivio che non è né pensabile né immaginabile a costo zero. I dati usati  derivano da una ricerca fatta presso il Ministero dell’Interno, dove alcune informazioni (non tutte) sono conservate e disponibili a richiesta su formato Microfilm fino  al 1980 e, dal 1985 in poi,  organizzati su file di testo e consultabili a questo link.

Ogni segnalazione su errori e omissioni è comunque la benvenuta e  verrà riportata con segnalazione della fonte. Ulteriori ricerche invece non sono possibili per i motivi spiegati in precedenza. Ce ne scusiamo con i lettori più esigenti, e li invitiamo a comprendere la natura non professionista di questo sito e a continuare a seguirci mandandoci  le loro preziose segnalazioni per portare in rete tutte le informazioni possibili sulla storia del nostro Comune.