angelo-cassissa-e1305206243765
Angelo Cassissa

I Sindaci della Valpolcevera, tutti del PD, più il Presidente della circoscrizione Iole Murruni. E i Comitati sorti a difesa degli ospedali di Sestri Ponente e Pontedecimo. Tante ambulanze, gli Amici del Chiaravagna, le rappresentanze sindacali, qualche bandiera politica, molta gente comune. Fra loro i dipendenti dei due ospedali, ed anche numerosi pazienti. Per parlare con il Governatore Burlando e l’Assessore Montaldo.

“Se fanno degli errori di valutazione – spiega alla stampa il nostro Sindaco Angelo Cassissa – non si possono supportare, pur essendo noi dello stesso Partito del Presidente e dell’Assessore regionale alla Sanità: non possiamo permettere la chiusura di ospedali importanti come il Gallino di Pontedecimo e il Padre Antero di Sestri Ponente”.

Burlando e Montaldo erano in questa occasione assenti per altri impegni. A ricevere la delegazione sono stati il Segretario generale della Regione, Franco Murgia e il Direttore generale dell’Assessorato alla Sanità, Franco Bonanni, i quali hanno ribadito le linee tecniche dei tagli ed hanno fissato un nuovo appuntamento con l’Assessore per giovedì prossimo alle 18.

Montaldo ha in seguito parlato con gli organi di stampa: “Le misure che abbiamo assunto portano verso una sanità più moderna che fornisce ai cittadini la cura giusta nel posto giusto”, spiega l’Assessore a Telenord-Babboleo News, ribadendo che l’ ospedale del Ponente è una priorità, ma che, dal 2008 non sono più arrivati fondi per l’edilizia sanitaria, a parte gli 800 milioni stanziati dal governo Monti per l’ ospedale della Spezia.

Da Montaldo arriva anche una rassicurazione per il “Villa Scassi” di Sampierdarena: “Nei prossimi mesi sarà pronto il padiglione 9bis e questa sarà l’ occasione per realizzare nell’arco di pochi mesi il potenziamento del Pronto Soccorso”.

Advertisements